La Giornata della Memoria.

Il luogo adatto per parlare di arte, cultura e tematiche sociali non legate alla chitarre. Dite ciò che volete(ovviamente nei limiti della correttezza).
Rispondi
Avatar utente
Kill Bill
Maestro
Maestro
Messaggi: 1337
Iscritto il: 16 giu 2006, 10:39
Località: Roma

La Giornata della Memoria.

Messaggio da Kill Bill » 27 gen 2007, 15:54

27/01/2007

Per non dimenticare una tragedia come quella dell olocausto che non deve essere dimenticata.........

Tutto qui.
"il vero Io è quello che tu sei, non quello che hanno fatto di te"
Paulo Coelho


dudu junior
Maestro
Maestro
Messaggi: 1184
Iscritto il: 29 dic 2006, 09:34
Località: Venezia

Messaggio da dudu junior » 27 gen 2007, 15:55

mai dimenticata e' vero

Avatar utente
RichieSambora
Esperto
Esperto
Messaggi: 468
Iscritto il: 02 nov 2006, 21:17

Messaggio da RichieSambora » 27 gen 2007, 16:26

come non associarmi...non c'è cosa più brutta di un inutile massacro......
Help me if you can i'm feeling down....and i do appreciate you being round....

Avatar utente
wawo
Maestro
Maestro
Messaggi: 1212
Iscritto il: 07 apr 2006, 23:12
Località: Matera

Messaggio da wawo » 27 gen 2007, 16:32

immane tragedia che vede tutt'oggi negazionismo ed atteggiamenti razzisti che, seppur in scala ridotta, ci fanno pensare come l'uomo, finchè non vive una cosa del genere sulla propria pelle non darà mai il giusto peso alle proprie parole, pensieri o azioni. Sono i piccoli atteggiamenti che favoriscono l'ascesa al potere di "uomini" dalla lucida e geniale pazzia, primi, ma non unici, responsabili di tutto ciò.
:ciauz:

Avatar utente
Enriquez
Maestro
Maestro
Messaggi: 2290
Iscritto il: 28 giu 2006, 03:05
Località: L'Aquila

Messaggio da Enriquez » 27 gen 2007, 19:04

wawo ha scritto:immane tragedia che vede tutt'oggi negazionismo ed atteggiamenti razzisti che, seppur in scala ridotta, ci fanno pensare come l'uomo, finchè non vive una cosa del genere sulla propria pelle non darà mai il giusto peso alle proprie parole, pensieri o azioni. Sono i piccoli atteggiamenti che favoriscono l'ascesa al potere di "uomini" dalla lucida e geniale pazzia, primi, ma non unici, responsabili di tutto ciò.
:ciauz:
concordo.


Avatar utente
David
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 5954
Iscritto il: 07 apr 2006, 22:11
Località: Villafrati (Pa)

Messaggio da David » 27 gen 2007, 19:12

Mi unisco anche io :ciao:

Avatar utente
xeon88
Esperto
Esperto
Messaggi: 254
Iscritto il: 04 lug 2006, 12:04

Messaggio da xeon88 » 27 gen 2007, 20:32

non fatemi parlare x favore...d'accordissimo che sia giusto ricordare questa strage... lo ritengo giustissimo... ma x favore che ipocrisia... ci sono tantissime di quelle stragi che nn si ricordano... La Russia di Stalin e i gulag... la strage degli indiani americani... io posto x ricordare xké nn bisogna dimenticare... ma ragionate anche su quello che ho detto...

Avatar utente
Enriquez
Maestro
Maestro
Messaggi: 2290
Iscritto il: 28 giu 2006, 03:05
Località: L'Aquila

Messaggio da Enriquez » 27 gen 2007, 21:27

xeon88 ha scritto:non fatemi parlare x favore...d'accordissimo che sia giusto ricordare questa strage... lo ritengo giustissimo... ma x favore che ipocrisia... ci sono tantissime di quelle stragi che nn si ricordano... La Russia di Stalin e i gulag... la strage degli indiani americani... io posto x ricordare xké nn bisogna dimenticare... ma ragionate anche su quello che ho detto...
sicuramente è come dici tu, ma il punto non è il ricordare questa o quella strage( proprio brutto da dire); il ricordare qualcosa serve solo per migliorarsi(come società intendo), ed evitare di ricadere negli stesi errori.... perchè ormai per tutta quella gente non c'è più molto da fare(anche questa suona brutto); queste giornate, a prescindere a chi siano dedicate dovrebbero servire solo per cercare di avere un mondo futuro migliore....
non so se ho reso bene il concetto che avevo in mente.

Avatar utente
wawo
Maestro
Maestro
Messaggi: 1212
Iscritto il: 07 apr 2006, 23:12
Località: Matera

Messaggio da wawo » 28 gen 2007, 01:13

xeon88 ha scritto:non fatemi parlare x favore...d'accordissimo che sia giusto ricordare questa strage... lo ritengo giustissimo... ma x favore che ipocrisia... ci sono tantissime di quelle stragi che nn si ricordano... La Russia di Stalin e i gulag... la strage degli indiani americani... io posto x ricordare xké nn bisogna dimenticare... ma ragionate anche su quello che ho detto...
ah se è per questo c'è anche il genocidio del 1994, in Ruanda, di ben 2 milioni di persone....quelli che hai citato ed altri sicuramente dimenticati. Ma io penso che il discorso vada oltre l'istituire una giornata della memoria per tutti o per nessuno.
Penso che qualunque educatore (insegnanti, maestre, GENITORI, politici) abbia il compito, nel caso voglia parlarne, di cogliere l'occasione per non dimenticare questa come altre stragi!
Questa giornata è la maggiormente rappresentativa in quanto, purtroppo, più "appariscente" delle altre. Ma per farne un buon uso non ci si deve limitare solo a questa, è un punto di partenza per poi portare le giovani generazioni alla conoscenza di altrettanto immani tragedie, dalla stessa portata di cattiveria ed insensatezza. :ciauz:

Avatar utente
xeon88
Esperto
Esperto
Messaggi: 254
Iscritto il: 04 lug 2006, 12:04

Messaggio da xeon88 » 01 feb 2007, 18:19

wawo ha scritto:
ah se è per questo c'è anche il genocidio del 1994, in Ruanda, di ben 2 milioni di persone....quelli che hai citato ed altri sicuramente dimenticati. Ma io penso che il discorso vada oltre l'istituire una giornata della memoria per tutti o per nessuno.
Penso che qualunque educatore (insegnanti, maestre, GENITORI, politici) abbia il compito, nel caso voglia parlarne, di cogliere l'occasione per non dimenticare questa come altre stragi!
Questa giornata è la maggiormente rappresentativa in quanto, purtroppo, più "appariscente" delle altre. Ma per farne un buon uso non ci si deve limitare solo a questa, è un punto di partenza per poi portare le giovani generazioni alla conoscenza di altrettanto immani tragedie, dalla stessa portata di cattiveria ed insensatezza. :ciauz:
ma io condivido le vostre opinioni... ma appunto dico che nn mi sembra giusto ricordare solo il genocidio degli ebrei xké "é quella + vicina a noi" (come hai citato tu quella in Ruanda nel 94 é molto + vicina) o perché "é quello in cui ci sono stati + morti" (il regime di Stalin ne ha fatti fuori molti di +... si parla di decine di milioni di morti)... perciò io sono d'accordo sul ricordare, ma nn soffermandoci solo sul genocidio ebraico... tanti purtroppo vivono nell'ignoranza (ignoranza nn nel senso dispregiativo, ma proprio nel senso di ignorare, non conoscere) che quella sia stata la strage + grande ed efferata e si soffermano a ricordare solo quella... infatti (io personalmente, nn so voi o altri), essendo a conoscenza di queste stragi, nel minuto di silenzio mi soffermo a riflettere anche su queste e desidererei sensibilizzare di + la gente anche alle altre...

Avatar utente
Shak
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 150
Iscritto il: 06 gen 2007, 18:52
Località: Canelli (AT)

Messaggio da Shak » 01 feb 2007, 21:14

xeon condivido perfettamente con te.... in questa giornata (non è vero, non solo in quel giorno) io dedico un po' di tempo a pensare non "solo" alle stragi, ma anche a tutte le persone che muoiono ingiustamente. infatti "giornata della memoria" io lo interpreto come se dovessimo fare anke solo un piccolo pensiero x queste povere persone (non solo gli ebrei ma di qualunque popolo).....
live to fly, fly to live, aces high!!!

Avatar utente
RichieSambora
Esperto
Esperto
Messaggi: 468
Iscritto il: 02 nov 2006, 21:17

Messaggio da RichieSambora » 01 feb 2007, 21:39

wawo ha scritto:Sono i piccoli atteggiamenti che favoriscono l'ascesa al potere di "uomini" dalla lucida e geniale pazzia, primi, ma non unici, responsabili di tutto ciò.
parole sacrosante
Help me if you can i'm feeling down....and i do appreciate you being round....

Avatar utente
M@rcoV
Esperto
Esperto
Messaggi: 730
Iscritto il: 23 nov 2006, 18:39

Messaggio da M@rcoV » 01 feb 2007, 21:47

xeon88 ha scritto:
ma io condivido le vostre opinioni... ma appunto dico che nn mi sembra giusto ricordare solo il genocidio degli ebrei xké "é quella + vicina a noi" (come hai citato tu quella in Ruanda nel 94 é molto + vicina) o perché "é quello in cui ci sono stati + morti" (il regime di Stalin ne ha fatti fuori molti di +... si parla di decine di milioni di morti)... perciò io sono d'accordo sul ricordare, ma nn soffermandoci solo sul genocidio ebraico... tanti purtroppo vivono nell'ignoranza (ignoranza nn nel senso dispregiativo, ma proprio nel senso di ignorare, non conoscere) che quella sia stata la strage + grande ed efferata e si soffermano a ricordare solo quella... infatti (io personalmente, nn so voi o altri), essendo a conoscenza di queste stragi, nel minuto di silenzio mi soffermo a riflettere anche su queste e desidererei sensibilizzare di + la gente anche alle altre...
Quoto, però sarebbero moltissime le stragi da contare, anche i conquistadores (o come cavolo si scrive ;) ) quando sono andati in America hanno eliminato intere popolazionidi indigeni. E lo stesso hanno fatto ai tempi dei romani e ancora prima gli egiziani. Le ha fatte anche la chiesa con le crociate, le ha fatte Saddam al suo popolo e le hanno fatte le trincee nella grande guerra. A mio avviso il massacro più grande l'ha fatto cmq Stalin, ma sono tutti da ricordare. Spiace vedere che la maggior parte della gente si ricordi solo della strage ebrea e non di altre talvolta ancor più gravi
Immagine

Avatar utente
wawo
Maestro
Maestro
Messaggi: 1212
Iscritto il: 07 apr 2006, 23:12
Località: Matera

Messaggio da wawo » 02 feb 2007, 00:01

Shak ha scritto: infatti "giornata della memoria" io lo interpreto come se dovessimo fare anke solo un piccolo pensiero x queste povere persone (non solo gli ebrei ma di qualunque popolo).....
è questo che penso, spero e desidero che passi in occasione delle grandi manifestazioni a livello politico ma, soprattutto, in occasione anche della stupida lezione tenuta dal professore ai suoi scolari o della discussione tenuta a tavola dai genitori ai propri figli durante il pranzo, momento sacrosanto di grande importanza nella famiglia.:chiacchiera:

Ecco questo intendo: giusta interpretazione di questa giornata, come avete detto tutti, a partire dalle "agenzie" educative più piccole fino ad arrivare ai grandi OdG della politica internazionale. Sono d'accordo, una giornata per ricordarne anche altre, ma questo sta a noi farlo, essere in grado di farlo e volerlo fare.
Nessuno vorrebbe una giornata per ogni strage commessa dall'uomo...a lungo andare un calendario non basterebbe! O mi sbaglio? :ciauz:

Avatar utente
Kill Bill
Maestro
Maestro
Messaggi: 1337
Iscritto il: 16 giu 2006, 10:39
Località: Roma

Messaggio da Kill Bill » 02 feb 2007, 13:11

Ragazzi l'importante è non lasciare cadere queste tragedie (qualunque esse siano, percio' benvengano anche quelle che avete citato e che DOVETE continuare a ricordare) nell'oblio....

il male più grande è la perdita della memoria.......da li possono ricominciare a nascere pensieri pericolosi.....

Ho sentito particolarmente questa giornata della memoria perchè ad oggi cè ancora qualcuno che si riunisce e fa meeting, conferenze e incontri per negare una delle più grandi stragi che ci siano state nella storia della civiltà umana....
gente che si riunisce consapevolmente per negare il reale, l'evidenza....e ciò non lo concepisco...mi indigna e mi fa arrabbiare.

Saluti!
"il vero Io è quello che tu sei, non quello che hanno fatto di te"
Paulo Coelho


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite