Giu la testa

Il luogo adatto per parlare di arte, cultura e tematiche sociali non legate alla chitarre. Dite ciò che volete(ovviamente nei limiti della correttezza).
lucanoc
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 223
Iscritto il: 03 giu 2007, 14:02
Contatta:

Re: Giu la testa

Messaggio da lucanoc » 18 ott 2007, 13:14

silente ha scritto:Io sono un pacifista, anche se ammetto che in certe circostanze la guerra possa essere inevitabile, ma solo dopo avere provato tutte le strade possibili e impossibili. Premesso questo credo che non si debba caricare i nostri ragazzi in guerra di significati più profondi di quelli di cui sono portatori. La maggior parte di loro fa quel lavoro soltanto perché in Italia il lavoro scarseggia, non perché siano portatori di messaggi di violenza, guerra, distruzione o altro. Il militare "dentro" è sempre più raro e non si trova quasi mai tra i soldati semplici. Quando tra le truppe si cercano i volontari per andare in questi posti, pensate che loro decidano di andare per andare a sparare sulla gente e sfogare la loro violenza repressa? Io credo che lo facciano per liberarsi del mutuo un pò prima o per rifare la stanza del figlioletto proprio "come la vuole lui". Probabilmente nessuno statista si sarebbe immaginato lo scenario che avrebbe dipinto George Bush nella sua presidenza, figuratevi dei ragazzi in cerca di lavoro. Prima di allora le nostre missioni erano sempre di pace, per cercare di calmierare i conflitti di altri e portare un po' di sicurezza in posti devastati dalla fame e disperazione. Insomma credo che il problema sia di chi si diverte a giocare a scacchi sulle cartine del mondo, dimenticando che dietro alla lussuosa coreografia delle loro vite al mondo esista il dolore vero, come quello delle persone coinvolte nei conflitti ma anche quello delle madri e mogli che non vedranno i loro amati tornare da quei posti. Io sono vicino a tutti questi perché penso che in realtà non siamo molto padroni delle nostre vite, ma che la vita ci passi sopra facendoci fare e provare quello che crede. Suoniamo che è meglio... :ciauz:

giusto, hai detto bene.
fly on, little wing...


Avatar utente
paranoid
Maestro
Maestro
Messaggi: 2087
Iscritto il: 30 dic 2006, 01:24
Località: Milano

Re: Giu la testa

Messaggio da paranoid » 19 ott 2007, 22:58

anche io sono d' accordo con silente, tranne l' ultima riga.
io credo di essere abbastanza padrone della mia vita per dire ''no, in guerra preferisco non andare grazie, mi pagherò tutto il mutuo come da accordo con la banca (che è quello che stò facendo senza ricorrere a pazzie del tipo ''vado in guerra'').
Il fatto che non tutti scrivano canzoni non significa necessariamente che ognuno di noi non ne porti una dentro di se.

Avatar utente
paranoid
Maestro
Maestro
Messaggi: 2087
Iscritto il: 30 dic 2006, 01:24
Località: Milano

Re: Giu la testa

Messaggio da paranoid » 19 ott 2007, 23:29

Manuel67 ha scritto:Ma cosa avete capito? gli Angeli in terra per me sono i ns. soldati che vanno in un paese ostile a dare una mano affinchè si ripristini la pace.E' gente che a famiglia.Si è vero, vengono pagati bene, ma secondo voi la vita ha un prezzo?invece di criticare perchè non proponete voi qualcosa di positivo da fare.
guarda che avevo capito benissimo.....

innanzitutto come fai a chiamare ''angeli in terra'' persone che vanno in un ''paese ostile'' armati fino ai denti me lo devi proprio spiegare eh! perchè io questo roseo ritratto sinceramente non riesco proprio a focalizzarlo..

seconda cosa.......la vogliamo capire che siamo laggiù in guerra si o no? o vogliamo per sempre chiudere gli occhi e sbattere la testa sott' acqua credendo a tutto quello che ci dicono al telegiornale? secondo te i carabinieri di nassiria sono state vittime di attacchi perchè erano lì a ''tentare di ripristinare la pace''???? apriamo gli occhi una volta per tutte!

è gente che ha famiglia? e allora io credo che si possano definire degli incoscenti se vanno a rischiare la vita con una famiglia sulle spalle. anche io ho una famiglia sulle spalle, e non andrei in guerra per quello e per altri milioni di motivi..

e se non ricordo male ''angeli ed eroi'' non vengono pagati 10.000 euro al mese per espletare le loro prestazioni!

vuoi una proposta positiva sul da farsi? RITIRO IMMEDIATO DELLE TRUPPE ITALIANE.

questa guerra non ci appartiene, e se non fossimo pesantemente indebitati con gli usa, non ci saremmo calati le braghe davanti a bush per aiutarlo.
l' america è lì per il petrolio iracheno, un petrolio di una qualità estrema e rara.
hanno sterminato migliaia di innocenti, di donne, di bambini! solo per il petrolio.
ma non ti ricordi più la famosissima ''bomba intelligente'' caduta sull' asilo nei pressi di bagdad?
centinaia di corpicini maciullati, sangue dappertutto, pezzi di piccole membra mischiate assieme, un odore e un orrore inenarrabile...

quella gente ragazzo mio, quella gente non potrà mai dimenticare cosa gli è stato fatto capisci? e tu ti presenti in quel paese come alleato del paese che li ha attaccati e vuoi farla anche franca?
un atto di terrorismo era il minimo che potessero aspettarsi i nostri carabinieri in irak, e se devo essere sincero, tra i 12 carabinieri uccisi nell' attentato e le migliaia di bambini uccisi dagli americani, mi fanno più tristezza i bambini. i veri innocenti di ogni tempo.

provo una profonda vergogna quando qualcuno piange la morte di un italiano in guerra. ricordiamoci che non siamo lì come paese singolo ad aiutare gli irakeni come ci hanno sempre voluto far credere. siamo ufficialmente ALLEATI degli americani, e dunque ufficialmente IN GUERRA. che lo vogliate oppure no.

:diavolo:
Il fatto che non tutti scrivano canzoni non significa necessariamente che ognuno di noi non ne porti una dentro di se.

Avatar utente
paranoid
Maestro
Maestro
Messaggi: 2087
Iscritto il: 30 dic 2006, 01:24
Località: Milano

Re: Giu la testa

Messaggio da paranoid » 20 ott 2007, 00:00

ultima nota sui bambini:


pensate che in afghanistan, gli americani lanciano dagli aerei delle mine anti uomo a forma di aereo o elicottero GIOCATTOLO!!!! con la scusa che la ''distribuzione'' avviene su un campo più vasto! :diavolo:
in realtà queste mine vengono raccolte dai bambini, incuriositi dal finto giocattolo che trovano in mezzo ai prati.......... le mani, le facce, le gambe, le braccia dei bambini saltano in aria esplodendo in mille pezzi!
e sapete chi è uno dei maggiori costruttori di mine anti uomo che vengono mandate in afghanistan?

L' ITALIA !!!!!!!!!!

allora? perchè non vi leggete qualche libro interessante prima di piangere i ''nostri cari soldati italiani''?
prendetevi un libro di gino strada se volete sapere cosa è la guerra, altro che i telegiornali di stà cippa!

ora che sapete questo, siete ancora così sicuri che la ''bomba intelligente'' caduta sull' asilo in irak abbia ''CASUALMENTE SBAGLIATO MIRA???''
quando si fà la guerra ad un paese si pensa anche al futuro..... e lasciare la possibilità ai bambini di vivere e crescere sani significa correre il rischio di possibili vendette da qui a 10/20/30 anni...... ma allora perchè non ammazzarli? perchè lasciarli mutilati? la risposta è di una tale cattiveria che mi viene lo schifo solo a scriverla, ma lo farò perchè ormai se lo sfogo ci deve essere, allora facciamolo per intero:

le ragioni sono due:
- se muoiono possono essere sostituiti da altri figli non mutilati e potenzialmente pericolosi. se restano in vita, i loro genitori difficilmente faranno altri figli dovendo badare a due o tre figli tutti mutilati!!! e questo è quello che l' america vuole! eliminare i ''problemi futuri''!!!

- se sono orribilmente mutilati al viso, alle gambe, molto molto spesso ai genitali (nel caso si pesti una mina di solito... addio attributi....), difficilmente potranno avere la forza per ribellarsi da grandi, anzi, è proprio impossibile. ma la cosa più importante per l' america è che così orribilmente mutilati, difficilmente si sposeranno e avranno figli che li potranno vendicare.... a volte, come già detto, le mine portano via anche solo la POSSIBILITA' di averli!

questo è quello a cui aspira l' america! distruggere il futuro di un paese per i loro vili interessi.
e questo è il paese a cui noi siamo alleati!

ora scusate, devo andare a vomitare.
Il fatto che non tutti scrivano canzoni non significa necessariamente che ognuno di noi non ne porti una dentro di se.

lucanoc
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 223
Iscritto il: 03 giu 2007, 14:02
Contatta:

Re: Giu la testa

Messaggio da lucanoc » 20 ott 2007, 12:09

paranoid ha scritto:ultima nota sui bambini:


pensate che in afghanistan, gli americani lanciano dagli aerei delle mine anti uomo a forma di aereo o elicottero GIOCATTOLO!!!! con la scusa che la ''distribuzione'' avviene su un campo più vasto! :diavolo:
in realtà queste mine vengono raccolte dai bambini, incuriositi dal finto giocattolo che trovano in mezzo ai prati.......... le mani, le facce, le gambe, le braccia dei bambini saltano in aria esplodendo in mille pezzi!
e sapete chi è uno dei maggiori costruttori di mine anti uomo che vengono mandate in afghanistan?

L' ITALIA !!!!!!!!!!

allora? perchè non vi leggete qualche libro interessante prima di piangere i ''nostri cari soldati italiani''?
prendetevi un libro di gino strada se volete sapere cosa è la guerra, altro che i telegiornali di stà cippa!

ora che sapete questo, siete ancora così sicuri che la ''bomba intelligente'' caduta sull' asilo in irak abbia ''CASUALMENTE SBAGLIATO MIRA???''
quando si fà la guerra ad un paese si pensa anche al futuro..... e lasciare la possibilità ai bambini di vivere e crescere sani significa correre il rischio di possibili vendette da qui a 10/20/30 anni...... ma allora perchè non ammazzarli? perchè lasciarli mutilati? la risposta è di una tale cattiveria che mi viene lo schifo solo a scriverla, ma lo farò perchè ormai se lo sfogo ci deve essere, allora facciamolo per intero:

le ragioni sono due:
- se muoiono possono essere sostituiti da altri figli non mutilati e potenzialmente pericolosi. se restano in vita, i loro genitori difficilmente faranno altri figli dovendo badare a due o tre figli tutti mutilati!!! e questo è quello che l' america vuole! eliminare i ''problemi futuri''!!!

- se sono orribilmente mutilati al viso, alle gambe, molto molto spesso ai genitali (nel caso si pesti una mina di solito... addio attributi....), difficilmente potranno avere la forza per ribellarsi da grandi, anzi, è proprio impossibile. ma la cosa più importante per l' america è che così orribilmente mutilati, difficilmente si sposeranno e avranno figli che li potranno vendicare.... a volte, come già detto, le mine portano via anche solo la POSSIBILITA' di averli!

questo è quello a cui aspira l' america! distruggere il futuro di un paese per i loro vili interessi.
e questo è il paese a cui noi siamo alleati!

ora scusate, devo andare a vomitare.

hai ragione in quello che dici. Una cosa non capisco: il fatto è che lì noi non siamo andati a fare la guerra, ci hanno assegnato una parte di territorio da controllare. E mi immagino anche come l'abbiamo controllata, accordandoci con i peggiori mafiosi irakeni...I militari non sono santi, né eroi, lo scelgono di professione. Ma quali interessi avevamo per andare lì? Questo non lo so...
fly on, little wing...


Avatar utente
paranoid
Maestro
Maestro
Messaggi: 2087
Iscritto il: 30 dic 2006, 01:24
Località: Milano

Re: Giu la testa

Messaggio da paranoid » 20 ott 2007, 19:15

lucanoc ha scritto:
paranoid ha scritto:ultima nota sui bambini:


pensate che in afghanistan, gli americani lanciano dagli aerei delle mine anti uomo a forma di aereo o elicottero GIOCATTOLO!!!! con la scusa che la ''distribuzione'' avviene su un campo più vasto! :diavolo:
in realtà queste mine vengono raccolte dai bambini, incuriositi dal finto giocattolo che trovano in mezzo ai prati.......... le mani, le facce, le gambe, le braccia dei bambini saltano in aria esplodendo in mille pezzi!
e sapete chi è uno dei maggiori costruttori di mine anti uomo che vengono mandate in afghanistan?

L' ITALIA !!!!!!!!!!

allora? perchè non vi leggete qualche libro interessante prima di piangere i ''nostri cari soldati italiani''?
prendetevi un libro di gino strada se volete sapere cosa è la guerra, altro che i telegiornali di stà cippa!

ora che sapete questo, siete ancora così sicuri che la ''bomba intelligente'' caduta sull' asilo in irak abbia ''CASUALMENTE SBAGLIATO MIRA???''
quando si fà la guerra ad un paese si pensa anche al futuro..... e lasciare la possibilità ai bambini di vivere e crescere sani significa correre il rischio di possibili vendette da qui a 10/20/30 anni...... ma allora perchè non ammazzarli? perchè lasciarli mutilati? la risposta è di una tale cattiveria che mi viene lo schifo solo a scriverla, ma lo farò perchè ormai se lo sfogo ci deve essere, allora facciamolo per intero:

le ragioni sono due:
- se muoiono possono essere sostituiti da altri figli non mutilati e potenzialmente pericolosi. se restano in vita, i loro genitori difficilmente faranno altri figli dovendo badare a due o tre figli tutti mutilati!!! e questo è quello che l' america vuole! eliminare i ''problemi futuri''!!!

- se sono orribilmente mutilati al viso, alle gambe, molto molto spesso ai genitali (nel caso si pesti una mina di solito... addio attributi....), difficilmente potranno avere la forza per ribellarsi da grandi, anzi, è proprio impossibile. ma la cosa più importante per l' america è che così orribilmente mutilati, difficilmente si sposeranno e avranno figli che li potranno vendicare.... a volte, come già detto, le mine portano via anche solo la POSSIBILITA' di averli!

questo è quello a cui aspira l' america! distruggere il futuro di un paese per i loro vili interessi.
e questo è il paese a cui noi siamo alleati!

ora scusate, devo andare a vomitare.

hai ragione in quello che dici. Una cosa non capisco: il fatto è che lì noi non siamo andati a fare la guerra, ci hanno assegnato una parte di territorio da controllare. E mi immagino anche come l'abbiamo controllata, accordandoci con i peggiori mafiosi irakeni...I militari non sono santi, né eroi, lo scelgono di professione. Ma quali interessi avevamo per andare lì? Questo non lo so...
TI HANNO DETTO che non andavamo a fare la guerra, ma in realtà ti fanno vedere solo quello che vogliono..... 12 carabinieri uccisi sprecando un martire e tanto esplosivo sono un segnale inequivocabile in guerra. è semplicemente una vendetta per un raid subito dagli irakeni da parte degli italiani.
se sei li a controllare con intenzioni pacifiche non ti combinano un attacco di quel genere! se sei li ad aiutare neanche. e se sei lì in missione di pace neppure. ma apriamo gli occhi o no?
quali interessi abbiamo in irak? tanti suppongo.
non sò di preciso come si siano accordati bush e berlusconi al tempo dell' accordo, ma sò che quando la seconda guerra mondiale è finita, l' america ci ha aiutato a risollevare il nostro paese.
senza di loro saremmo un paese del terzo mondo adesso, questo bisogna ammetterlo, eravamo davvero distrutti e avevamo disperato bisogno di aiuto...
a che cosa è dovuto il nostro ''debito pubblico'' secondo te?
è più di 60 anni che ci abbassiamo le braghe davanti agli usa, credo ci sia un limite a tutto...
ripeto, non sò cosa si sono detti, ma potrebbero essersi detti:

''wè berlusca, aiutami a prendere l' oro nero in irak, se mi dai una mano potrei dimenticarmi di qualche miliardo di dollari che mi devi! sai che figura ci fai con i tuoi elettori? dai dai! facciamo una guerra velocissima, finiamo tutto in pochi mesi e prendiamo il petrolio, quando tutto sarà finito staremo meglio tutti!.........ovviamente chi non mi darà una mano...........''

la risposta di berlusconi inventala tu, tanto è scontata.
Il fatto che non tutti scrivano canzoni non significa necessariamente che ognuno di noi non ne porti una dentro di se.

Avatar utente
silente
Maestro
Maestro
Messaggi: 5493
Iscritto il: 23 apr 2007, 09:53

Re: Giu la testa

Messaggio da silente » 20 ott 2007, 19:50

Nonostante io sia anche d'accordo su certe cose, per due aspetti voglio fare delle precisazioni. La prima riguarda il debito pubblico e il soggetto da ringraziare. Si chiama Keynes, e grazie alla sua teoria della spesa pubblica i politici hanno finanziato il benessere dei nostri genitori sacrificando quello della nosta generazione. La tacita intesa tra democrazia cristiana e PCI (quest'ultimo mai contrario ma accondiscendente all' uso smodato della spesa pubblica) ha creato il boom italiano tramite una spesa finanziata da emissione di titoli di stato. Oggi mi compri il titolo mi dai 100 e io ti do 10 ogni anno, con quei 100 costruisco infrastrutture ecc...Quando però quei 100 hanno iniziato a spenderli per enti inutili allora ogni anno c'era un fabbisogno maggiore da finanziare (quei nuovi enti avevano vari costi tra cui il principale quello del personale). E come risolvevano il problema di questo nuovo fabbisogno? con nuove emissioni di titoli di stato. Potete capire che alla lunga questo sia diventato un problema molto serio, tanto più che l'unico modo per risolverlo sarebbe stato effettuare dei tagli su questi enti. Ma guarda caso se si somma il personale di tutti questi enti si arriva ad un numero di persone tale che potrebbe essere quello che decreta una vittoria elettorale. Credo che in fondo gli americani non siano molto responsabili in questo.
L'altra precisazione, nonostante io ormai sia apartitico, quasi grillista, è che in queste guerre sono perfettamente allineate sia la destra che la sinistra. Non è giusto nominare solo berluska quando la sinistra poteva riportare i nostri ragazzi a casa. Del resto non mi sembra che D'Alema durante la guerra in Kossovo sia rimasto seduto a guardare...
ImmagineIl Cantagallo Podcast

lucanoc
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 223
Iscritto il: 03 giu 2007, 14:02
Contatta:

Re: Giu la testa

Messaggio da lucanoc » 20 ott 2007, 20:26

silente ha scritto:Nonostante io sia anche d'accordo su certe cose, per due aspetti voglio fare delle precisazioni. La prima riguarda il debito pubblico e il soggetto da ringraziare. Si chiama Keynes, e grazie alla sua teoria della spesa pubblica i politici hanno finanziato il benessere dei nostri genitori sacrificando quello della nosta generazione. La tacita intesa tra democrazia cristiana e PCI (quest'ultimo mai contrario ma accondiscendente all' uso smodato della spesa pubblica) ha creato il boom italiano tramite una spesa finanziata da emissione di titoli di stato. Oggi mi compri il titolo mi dai 100 e io ti do 10 ogni anno, con quei 100 costruisco infrastrutture ecc...Quando però quei 100 hanno iniziato a spenderli per enti inutili allora ogni anno c'era un fabbisogno maggiore da finanziare (quei nuovi enti avevano vari costi tra cui il principale quello del personale). E come risolvevano il problema di questo nuovo fabbisogno? con nuove emissioni di titoli di stato. Potete capire che alla lunga questo sia diventato un problema molto serio, tanto più che l'unico modo per risolverlo sarebbe stato effettuare dei tagli su questi enti. Ma guarda caso se si somma il personale di tutti questi enti si arriva ad un numero di persone tale che potrebbe essere quello che decreta una vittoria elettorale. Credo che in fondo gli americani non siano molto responsabili in questo.
L'altra precisazione, nonostante io ormai sia apartitico, quasi grillista, è che in queste guerre sono perfettamente allineate sia la destra che la sinistra. Non è giusto nominare solo berluska quando la sinistra poteva riportare i nostri ragazzi a casa. Del resto non mi sembra che D'Alema durante la guerra in Kossovo sia rimasto seduto a guardare...

Craxi...
fly on, little wing...

lucanoc
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 223
Iscritto il: 03 giu 2007, 14:02
Contatta:

Re: Giu la testa

Messaggio da lucanoc » 20 ott 2007, 20:29

paranoid ha scritto:
lucanoc ha scritto:
paranoid ha scritto:ultima nota sui bambini:


pensate che in afghanistan, gli americani lanciano dagli aerei delle mine anti uomo a forma di aereo o elicottero GIOCATTOLO!!!! con la scusa che la ''distribuzione'' avviene su un campo più vasto! :diavolo:
in realtà queste mine vengono raccolte dai bambini, incuriositi dal finto giocattolo che trovano in mezzo ai prati.......... le mani, le facce, le gambe, le braccia dei bambini saltano in aria esplodendo in mille pezzi!
e sapete chi è uno dei maggiori costruttori di mine anti uomo che vengono mandate in afghanistan?

L' ITALIA !!!!!!!!!!

allora? perchè non vi leggete qualche libro interessante prima di piangere i ''nostri cari soldati italiani''?
prendetevi un libro di gino strada se volete sapere cosa è la guerra, altro che i telegiornali di stà cippa!

ora che sapete questo, siete ancora così sicuri che la ''bomba intelligente'' caduta sull' asilo in irak abbia ''CASUALMENTE SBAGLIATO MIRA???''
quando si fà la guerra ad un paese si pensa anche al futuro..... e lasciare la possibilità ai bambini di vivere e crescere sani significa correre il rischio di possibili vendette da qui a 10/20/30 anni...... ma allora perchè non ammazzarli? perchè lasciarli mutilati? la risposta è di una tale cattiveria che mi viene lo schifo solo a scriverla, ma lo farò perchè ormai se lo sfogo ci deve essere, allora facciamolo per intero:

le ragioni sono due:
- se muoiono possono essere sostituiti da altri figli non mutilati e potenzialmente pericolosi. se restano in vita, i loro genitori difficilmente faranno altri figli dovendo badare a due o tre figli tutti mutilati!!! e questo è quello che l' america vuole! eliminare i ''problemi futuri''!!!

- se sono orribilmente mutilati al viso, alle gambe, molto molto spesso ai genitali (nel caso si pesti una mina di solito... addio attributi....), difficilmente potranno avere la forza per ribellarsi da grandi, anzi, è proprio impossibile. ma la cosa più importante per l' america è che così orribilmente mutilati, difficilmente si sposeranno e avranno figli che li potranno vendicare.... a volte, come già detto, le mine portano via anche solo la POSSIBILITA' di averli!

questo è quello a cui aspira l' america! distruggere il futuro di un paese per i loro vili interessi.
e questo è il paese a cui noi siamo alleati!

ora scusate, devo andare a vomitare.

hai ragione in quello che dici. Una cosa non capisco: il fatto è che lì noi non siamo andati a fare la guerra, ci hanno assegnato una parte di territorio da controllare. E mi immagino anche come l'abbiamo controllata, accordandoci con i peggiori mafiosi irakeni...I militari non sono santi, né eroi, lo scelgono di professione. Ma quali interessi avevamo per andare lì? Questo non lo so...
TI HANNO DETTO che non andavamo a fare la guerra, ma in realtà ti fanno vedere solo quello che vogliono..... 12 carabinieri uccisi sprecando un martire e tanto esplosivo sono un segnale inequivocabile in guerra. è semplicemente una vendetta per un raid subito dagli irakeni da parte degli italiani.
se sei li a controllare con intenzioni pacifiche non ti combinano un attacco di quel genere! se sei li ad aiutare neanche. e se sei lì in missione di pace neppure. ma apriamo gli occhi o no?
quali interessi abbiamo in irak? tanti suppongo.
non sò di preciso come si siano accordati bush e berlusconi al tempo dell' accordo, ma sò che quando la seconda guerra mondiale è finita, l' america ci ha aiutato a risollevare il nostro paese.
senza di loro saremmo un paese del terzo mondo adesso, questo bisogna ammetterlo, eravamo davvero distrutti e avevamo disperato bisogno di aiuto...
a che cosa è dovuto il nostro ''debito pubblico'' secondo te?
è più di 60 anni che ci abbassiamo le braghe davanti agli usa, credo ci sia un limite a tutto...
ripeto, non sò cosa si sono detti, ma potrebbero essersi detti:

''wè berlusca, aiutami a prendere l' oro nero in irak, se mi dai una mano potrei dimenticarmi di qualche miliardo di dollari che mi devi! sai che figura ci fai con i tuoi elettori? dai dai! facciamo una guerra velocissima, finiamo tutto in pochi mesi e prendiamo il petrolio, quando tutto sarà finito staremo meglio tutti!.........ovviamente chi non mi darà una mano...........''

la risposta di berlusconi inventala tu, tanto è scontata.

non lo so...la risposta del berlusca non la posso sapere, quell'uomo è un pazzo...ci si può immaginare di tutto...
fly on, little wing...

lucanoc
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 223
Iscritto il: 03 giu 2007, 14:02
Contatta:

Re: Giu la testa

Messaggio da lucanoc » 20 ott 2007, 20:35

silente ha scritto:Nonostante io sia anche d'accordo su certe cose, per due aspetti voglio fare delle precisazioni. La prima riguarda il debito pubblico e il soggetto da ringraziare. Si chiama Keynes, e grazie alla sua teoria della spesa pubblica i politici hanno finanziato il benessere dei nostri genitori sacrificando quello della nosta generazione. La tacita intesa tra democrazia cristiana e PCI (quest'ultimo mai contrario ma accondiscendente all' uso smodato della spesa pubblica) ha creato il boom italiano tramite una spesa finanziata da emissione di titoli di stato. Oggi mi compri il titolo mi dai 100 e io ti do 10 ogni anno, con quei 100 costruisco infrastrutture ecc...Quando però quei 100 hanno iniziato a spenderli per enti inutili allora ogni anno c'era un fabbisogno maggiore da finanziare (quei nuovi enti avevano vari costi tra cui il principale quello del personale). E come risolvevano il problema di questo nuovo fabbisogno? con nuove emissioni di titoli di stato. Potete capire che alla lunga questo sia diventato un problema molto serio, tanto più che l'unico modo per risolverlo sarebbe stato effettuare dei tagli su questi enti. Ma guarda caso se si somma il personale di tutti questi enti si arriva ad un numero di persone tale che potrebbe essere quello che decreta una vittoria elettorale. Credo che in fondo gli americani non siano molto responsabili in questo.
L'altra precisazione, nonostante io ormai sia apartitico, quasi grillista, è che in queste guerre sono perfettamente allineate sia la destra che la sinistra. Non è giusto nominare solo berluska quando la sinistra poteva riportare i nostri ragazzi a casa. Del resto non mi sembra che D'Alema durante la guerra in Kossovo sia rimasto seduto a guardare...
non credere che i "compagni" siano migliori...
fly on, little wing...

Avatar utente
paranoid
Maestro
Maestro
Messaggi: 2087
Iscritto il: 30 dic 2006, 01:24
Località: Milano

Re: Giu la testa

Messaggio da paranoid » 21 ott 2007, 00:58

silente ha scritto:Nonostante io sia anche d'accordo su certe cose, per due aspetti voglio fare delle precisazioni. La prima riguarda il debito pubblico e il soggetto da ringraziare. Si chiama Keynes, e grazie alla sua teoria della spesa pubblica i politici hanno finanziato il benessere dei nostri genitori sacrificando quello della nosta generazione. La tacita intesa tra democrazia cristiana e PCI (quest'ultimo mai contrario ma accondiscendente all' uso smodato della spesa pubblica) ha creato il boom italiano tramite una spesa finanziata da emissione di titoli di stato. Oggi mi compri il titolo mi dai 100 e io ti do 10 ogni anno, con quei 100 costruisco infrastrutture ecc...Quando però quei 100 hanno iniziato a spenderli per enti inutili allora ogni anno c'era un fabbisogno maggiore da finanziare (quei nuovi enti avevano vari costi tra cui il principale quello del personale). E come risolvevano il problema di questo nuovo fabbisogno? con nuove emissioni di titoli di stato. Potete capire che alla lunga questo sia diventato un problema molto serio, tanto più che l'unico modo per risolverlo sarebbe stato effettuare dei tagli su questi enti. Ma guarda caso se si somma il personale di tutti questi enti si arriva ad un numero di persone tale che potrebbe essere quello che decreta una vittoria elettorale. Credo che in fondo gli americani non siano molto responsabili in questo.
L'altra precisazione, nonostante io ormai sia apartitico, quasi grillista, è che in queste guerre sono perfettamente allineate sia la destra che la sinistra. Non è giusto nominare solo berluska quando la sinistra poteva riportare i nostri ragazzi a casa. Del resto non mi sembra che D'Alema durante la guerra in Kossovo sia rimasto seduto a guardare...
ti dirò, stò diventando apolitico con una grande simpatia per il grande beppe, e se ho nominato lo ''psiconano'' è solo perchè c' era lui al potere quando bush è entrato in irak.
non avrei esitato a sostituire le lettere berlusca con mortadella se fosse stato il caso.
e ti ringrazio per avere aggiunto l' episodio di mancanza di rispetto della parola data riguardo a prodi e il ritiro delle truppe. si, contesto anche lui, non è un problema.
non voglio espormi politicamente, quello che scrivo lo penso, e se qualche politico di destra o di sinistra la pensa come me, questo non significa che io faccia il tifo per quella o l' altra parte politica.
le ho provate tutte e due le parti politiche, e tutte e due mi hanno spinto in un' unica direzione: fare il tifo per me stesso e la mia famiglia.

quello che hai scritto è tutto vero, però tu parli del periodo appena successivo a quello di cui mi riferivo io.
per fare quello di cui tu parli ci vuole un paese, e noi, a seconda guerra mondiale finita, non potevamo definirci un paese....
c' era una distruzione spaventosa, e l' america, ahimè, ci ha dato una preziosa mano.
siamo ancora indebitati con loro, questo è innegabile.
Il fatto che non tutti scrivano canzoni non significa necessariamente che ognuno di noi non ne porti una dentro di se.

lucanoc
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 223
Iscritto il: 03 giu 2007, 14:02
Contatta:

Re: Giu la testa

Messaggio da lucanoc » 21 ott 2007, 11:41

paranoid ha scritto:
silente ha scritto:Nonostante io sia anche d'accordo su certe cose, per due aspetti voglio fare delle precisazioni. La prima riguarda il debito pubblico e il soggetto da ringraziare. Si chiama Keynes, e grazie alla sua teoria della spesa pubblica i politici hanno finanziato il benessere dei nostri genitori sacrificando quello della nosta generazione. La tacita intesa tra democrazia cristiana e PCI (quest'ultimo mai contrario ma accondiscendente all' uso smodato della spesa pubblica) ha creato il boom italiano tramite una spesa finanziata da emissione di titoli di stato. Oggi mi compri il titolo mi dai 100 e io ti do 10 ogni anno, con quei 100 costruisco infrastrutture ecc...Quando però quei 100 hanno iniziato a spenderli per enti inutili allora ogni anno c'era un fabbisogno maggiore da finanziare (quei nuovi enti avevano vari costi tra cui il principale quello del personale). E come risolvevano il problema di questo nuovo fabbisogno? con nuove emissioni di titoli di stato. Potete capire che alla lunga questo sia diventato un problema molto serio, tanto più che l'unico modo per risolverlo sarebbe stato effettuare dei tagli su questi enti. Ma guarda caso se si somma il personale di tutti questi enti si arriva ad un numero di persone tale che potrebbe essere quello che decreta una vittoria elettorale. Credo che in fondo gli americani non siano molto responsabili in questo.
L'altra precisazione, nonostante io ormai sia apartitico, quasi grillista, è che in queste guerre sono perfettamente allineate sia la destra che la sinistra. Non è giusto nominare solo berluska quando la sinistra poteva riportare i nostri ragazzi a casa. Del resto non mi sembra che D'Alema durante la guerra in Kossovo sia rimasto seduto a guardare...
ti dirò, stò diventando apolitico con una grande simpatia per il grande beppe, e se ho nominato lo ''psiconano'' è solo perchè c' era lui al potere quando bush è entrato in irak.
non avrei esitato a sostituire le lettere berlusca con mortadella se fosse stato il caso.
e ti ringrazio per avere aggiunto l' episodio di mancanza di rispetto della parola data riguardo a prodi e il ritiro delle truppe. si, contesto anche lui, non è un problema.
non voglio espormi politicamente, quello che scrivo lo penso, e se qualche politico di destra o di sinistra la pensa come me, questo non significa che io faccia il tifo per quella o l' altra parte politica.
le ho provate tutte e due le parti politiche, e tutte e due mi hanno spinto in un' unica direzione: fare il tifo per me stesso e la mia famiglia.

quello che hai scritto è tutto vero, però tu parli del periodo appena successivo a quello di cui mi riferivo io.
per fare quello di cui tu parli ci vuole un paese, e noi, a seconda guerra mondiale finita, non potevamo definirci un paese....
c' era una distruzione spaventosa, e l' america, ahimè, ci ha dato una preziosa mano.
siamo ancora indebitati con loro, questo è innegabile.
mi dispiace fare un appunto...ma sono professore (purtroppo) "sto" si scrive senza accento...
scusa paranoid.
fly on, little wing...

Avatar utente
paranoid
Maestro
Maestro
Messaggi: 2087
Iscritto il: 30 dic 2006, 01:24
Località: Milano

Re: Giu la testa

Messaggio da paranoid » 21 ott 2007, 14:29

lucanoc ha scritto:
paranoid ha scritto:
silente ha scritto:Nonostante io sia anche d'accordo su certe cose, per due aspetti voglio fare delle precisazioni. La prima riguarda il debito pubblico e il soggetto da ringraziare. Si chiama Keynes, e grazie alla sua teoria della spesa pubblica i politici hanno finanziato il benessere dei nostri genitori sacrificando quello della nosta generazione. La tacita intesa tra democrazia cristiana e PCI (quest'ultimo mai contrario ma accondiscendente all' uso smodato della spesa pubblica) ha creato il boom italiano tramite una spesa finanziata da emissione di titoli di stato. Oggi mi compri il titolo mi dai 100 e io ti do 10 ogni anno, con quei 100 costruisco infrastrutture ecc...Quando però quei 100 hanno iniziato a spenderli per enti inutili allora ogni anno c'era un fabbisogno maggiore da finanziare (quei nuovi enti avevano vari costi tra cui il principale quello del personale). E come risolvevano il problema di questo nuovo fabbisogno? con nuove emissioni di titoli di stato. Potete capire che alla lunga questo sia diventato un problema molto serio, tanto più che l'unico modo per risolverlo sarebbe stato effettuare dei tagli su questi enti. Ma guarda caso se si somma il personale di tutti questi enti si arriva ad un numero di persone tale che potrebbe essere quello che decreta una vittoria elettorale. Credo che in fondo gli americani non siano molto responsabili in questo.
L'altra precisazione, nonostante io ormai sia apartitico, quasi grillista, è che in queste guerre sono perfettamente allineate sia la destra che la sinistra. Non è giusto nominare solo berluska quando la sinistra poteva riportare i nostri ragazzi a casa. Del resto non mi sembra che D'Alema durante la guerra in Kossovo sia rimasto seduto a guardare...
ti dirò, stò diventando apolitico con una grande simpatia per il grande beppe, e se ho nominato lo ''psiconano'' è solo perchè c' era lui al potere quando bush è entrato in irak.
non avrei esitato a sostituire le lettere berlusca con mortadella se fosse stato il caso.
e ti ringrazio per avere aggiunto l' episodio di mancanza di rispetto della parola data riguardo a prodi e il ritiro delle truppe. si, contesto anche lui, non è un problema.
non voglio espormi politicamente, quello che scrivo lo penso, e se qualche politico di destra o di sinistra la pensa come me, questo non significa che io faccia il tifo per quella o l' altra parte politica.
le ho provate tutte e due le parti politiche, e tutte e due mi hanno spinto in un' unica direzione: fare il tifo per me stesso e la mia famiglia.

quello che hai scritto è tutto vero, però tu parli del periodo appena successivo a quello di cui mi riferivo io.
per fare quello di cui tu parli ci vuole un paese, e noi, a seconda guerra mondiale finita, non potevamo definirci un paese....
c' era una distruzione spaventosa, e l' america, ahimè, ci ha dato una preziosa mano.
siamo ancora indebitati con loro, questo è innegabile.
mi dispiace fare un appunto...ma sono professore (purtroppo) "sto" si scrive senza accento...
scusa paranoid.
ma figurati, scrivere in modo corretto è importante.
però accetta anche un mio piccolo appunto: prova a scrivere post lunghi quanto ai miei invece di limitarti ad essere così laconico nello scritto, e poi vedrai che sarai soggetto anche tu a sviste ed errori.
poi adesso ti sei esposto dicendo che sei un prof. dunque........ occhio agli errori! da ora in poi sarai sotto l' occhio vigile del forum (ricorda che il 95% degli iscritti sono ragazzi dai 13 ai 20 anni.....) e al primo errore............ zackkkkkkkkkkkkkkkk zackkkkkkkkkkkk zackkkkkkkkkkkkkk ti facciamo fuori prof.!!! :Very Happy: :Very Happy: :Very Happy: :risatona: :spara: :rulez:
Il fatto che non tutti scrivano canzoni non significa necessariamente che ognuno di noi non ne porti una dentro di se.

Avatar utente
silente
Maestro
Maestro
Messaggi: 5493
Iscritto il: 23 apr 2007, 09:53

Re: Giu la testa

Messaggio da silente » 21 ott 2007, 16:58

Oddio...così ammazzi la conversazione...mi fai ricontrollare tutto quello che scrivo... :dubbioso: . Comunque sono un ignorantone, quindi non scandalizzarti :Very Happy: . Paranoid, se tu avessi ragione sul debito pubblico la Germania sarebbe dovuta essere peggio di noi, invece come noi ci siamo solo noi. :ciao:
ImmagineIl Cantagallo Podcast

Avatar utente
silente
Maestro
Maestro
Messaggi: 5493
Iscritto il: 23 apr 2007, 09:53

Re: Giu la testa

Messaggio da silente » 22 ott 2007, 10:58

lucanoc ha scritto:mi dispiace fare un appunto...ma sono professore (purtroppo) "sto" si scrive senza accento...
scusa paranoid.
E poi, sarà che non ricordo bene, ma per caso una frase non si inizia con la lettera maiuscola? :Very Happy: :Very Happy: :Very Happy:
Cioè: "Mi dispiace fare un appunto"... :yourock:
:ciauz:
ImmagineIl Cantagallo Podcast


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite