Che fina ha fatto la cultura?

Il luogo adatto per parlare di arte, cultura e tematiche sociali non legate alla chitarre. Dite ciò che volete(ovviamente nei limiti della correttezza).
Tia
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 118
Iscritto il: 15 ott 2007, 10:03

Che fina ha fatto la cultura?

Messaggio da Tia » 20 nov 2007, 18:23

Ciao a tutti volevo aprire questo topic per parlare di un fatto secondo me importante: la cultura stà morendo!
Mi capita sempre più spesso di vedere persone che additano altre solamente perchè amano leggere e hanno una cultura,badate non dico una grande cultura ma solo una cultura.Per non parlare poi dei ragazzi e delle ragazze di adesso che se in una frase non c'è il nome di una marca famosa non capiscono niente!
Ci sono certe ragazze in giro che le vedi e sono stupende ma aprono bocca e t viene da darle un vocabolario solo perchè le sole parole che conoscono sono "ma...cioè...boh...D&G..".Non è assurdo?!
Sono sempre meno le persone che si leggono un buon saggio o libri di una certa levatura.


Cosa pensate voi su questo argomento?


Avatar utente
paranoid
Maestro
Maestro
Messaggi: 2087
Iscritto il: 30 dic 2006, 01:24
Località: Milano

Re: Che fina ha fatto la cultura?

Messaggio da paranoid » 20 nov 2007, 20:50

penso che hai ragione, però è sempre stato così, non è vero che oggi si sta peggiorando. forse in passato, ma moooolto indietro con gli anni c' era più cultura rispetto ad oggi, ma se prendiamo in esame gli ultimi 30 anni non troverai grandi differenze credo.
certo che nell' 800 si usavano i verbi e oggi stupide sigle, questo bisogna ammetterlo...

però in fondo basta soltanto scegliere bene le proprie amicizie. purtroppo pensare che le cose cambino è solo un' utopia. :ciauz:
Il fatto che non tutti scrivano canzoni non significa necessariamente che ognuno di noi non ne porti una dentro di se.

Avatar utente
avanzo
Maestro
Maestro
Messaggi: 3715
Iscritto il: 02 ago 2007, 18:16
Località: Roma

Re: Che fina ha fatto la cultura?

Messaggio da avanzo » 20 nov 2007, 21:55

mi viene in mente il video dei Korn "evolution", mi pare sia l'ultimo...

cmq sull'argomento c'è poco da dire, nel senso che è meglio non iniziare proprio sennò ci sarebbe da infognarsi in una discussione di quelle senza fine, sui perchè, percome e perquando...e quoto Paranoid quando dice che la situazione non cambierà di certo, forse in un futuro lontanissimo, chissà...

Avatar utente
Dark Angel
Maestro
Maestro
Messaggi: 2724
Iscritto il: 09 ago 2007, 22:52

Re: Che fina ha fatto la cultura?

Messaggio da Dark Angel » 02 dic 2007, 15:09

Tia ha scritto:la cultura stà morendo!
Anche l'italiano :Very Happy: :Very Happy:

Percepisco anche io questa mancanza, e infatti mi sento un po' unico, nel senso che conosco poche persone come me, che cercano di conoscere, di migliorarsi...
E su questo argomento medito molto e ne parlo con qualche amico, ma più di così non posso fare: è inutile cercare di migliorare qualcuno che parte con mille presupposti, quelli che giudicano i libri senza averli letti e i musicisti senza sentire le loro canzoni.

Smetto se no divento noioso :ciao:
Tired of lying in the sunshine staying home to watch the rain
You are young and life is long and there is time to kill today
And then the one day you find ten years have got behind you
No one told you when to run, you missed the starting gun

And you run and you run to catch up with the sun, but it's sinking
And racing around to come up behind you again
The sun is the same in the relative way, but you're older
And shorter of breath and one day closer to death

Avatar utente
Reziel
Maestro
Maestro
Messaggi: 2117
Iscritto il: 18 mar 2007, 19:05
Località: Palermo/Torino

Re: Che fina ha fatto la cultura?

Messaggio da Reziel » 07 dic 2007, 16:22

Quoto,ma piu che la cultura,è la voglia di approfondirla..e l'intelligenza è diventata un optional
Una volta non era molto diverso,questo è vero,ma in TV trovavi cose piu interessanti

Lezioni di grammatica per gli analfabeti(per molti ragazzi di oggi sarebbero l'ideale -.-'')teatro e programmi "guardabili"

Oggi che fanno in tv?Io guardo solo i tg(con disprezzo perchè il 50% è gossip) e i simpson :Very Happy: per il resto?Grande fratello?Puah!
Sarà per questo che non ho molti amici..e che spesso sto a casa o per conto mio

Preferisco leggere il signore degli anelli e farmi una suonata,piuttosto che andare a chiudermi in discoteca,per diventare sordo

Poi non parliamo dei dialoghi...non posso mica permettermi di parlare delle mie passioni con tutti,sia chiaro

Una volta mi hanno mandato a quel paese perchè un mio amico mi ha portato a scuola un lp dei Floyd che avevo ordinato su ebay...ma se non sanno neanche chi sono!

Non credo di essere il solo a sentirmi frustrato guardandomi attorno...e sia ben chiaro,non pretendo gente che camminando per strada mi citi Dante e Leopardi,mi accontenterei di persone intelligenti che non hanno per occhi una d ed una g...

Ciauz
Avvampando gli angeli caddero
Profondo il tuono riempì le loro rive
Bruciando con i roghi dell'orco (Roy Batty)


Avatar utente
Dark Angel
Maestro
Maestro
Messaggi: 2724
Iscritto il: 09 ago 2007, 22:52

Re: Che fina ha fatto la cultura?

Messaggio da Dark Angel » 07 dic 2007, 22:18

Reziel ha scritto: Lezioni di grammatica per gli analfabeti(per molti ragazzi di oggi sarebbero l'ideale -.-'')
No quelle sono inutili, ora fanno in ogni modo per cercare di farti scordare il congiuntivo, quel modo astruso ed inutile...
i simpson :Very Happy:
Paradossalmente sono una delle cose più serie che ci siano in tv, facendo satira sulla degenerazione a cui andiamo incontro.
Preferisco leggere il signore degli anelli e farmi una suonata
:Very Happy: Giusto molto meglio...anche a me piace e leggere e soprattutto il Signore degli Anelli (ho comprato ieri il nuovo lobro postumo!)
Poi non parliamo dei dialoghi...non posso mica permettermi di parlare delle mie passioni con tutti,sia chiaro
Questo è ovvio. Quando dico che il mio gruppo preferito sono i Pink Floyd mi guardano tutti con una faccia...e se invece dico che la Commedia di Dante è un capolavoro, rischio anche le botte :Very Happy:

Aaaaa....dove stiamo andando a finire...
Tired of lying in the sunshine staying home to watch the rain
You are young and life is long and there is time to kill today
And then the one day you find ten years have got behind you
No one told you when to run, you missed the starting gun

And you run and you run to catch up with the sun, but it's sinking
And racing around to come up behind you again
The sun is the same in the relative way, but you're older
And shorter of breath and one day closer to death

Avatar utente
jack_trinidad
Maestro
Maestro
Messaggi: 3982
Iscritto il: 10 ago 2007, 23:47

Re: Che fina ha fatto la cultura?

Messaggio da jack_trinidad » 08 dic 2007, 12:53

Sì...ma c'è anche poca circolazione...
Pensa che dovevo ordinare "Magic arts in Celtic Britain" di Lewis Spence, "Tintern Abbey" di William Wordsworth" e "La metamorfosi" di Kafka...
Il terzo non ho capito perchè ma non me lo poteva portare, per gli altri 2 la scena è stata questa:
La signora dice "No, questi non te li posso portare perchè non trattiamo i libri scolastici"
Io rispondo "Ma questi non sono libri scolastici"
"Sì, sono libri d'inglese"
"No, il titolo è in inglese ma sono libri normali"
"Sì, ho capito, ma devo chiamare il rappresentante scolastico per farti avere questi libri per la scuola e ci vuole un sacco di tempo"
A quel punto ho detto "Vabbè, grazie lo stesso non fa niente" e me ne sono andato...

La stessa scena si è ripetuta in altre 2 librerie vicine
Col cavolo che non fa niente...a me servono quei libri e mi ritrovo a guardare l'autobus per tornare a casa che mi sfila davanti mentre tratto con gli scemi... :Confuso:

D'altronde è normale che non possa riuscire ad avere un libro serio, quando i libri più venduti oggi sono "Tre metri sopra il cielo" e roba del genere...oramai un ragazzo/a che legge quel tipo di libri e quello di cultura oggi...figuriamoci il resto...

Un'altra prova è che nella mia classe, quando la professoressa ci chiese di scrivere una poesia, gli unici che riuscimmo a farla fummo io ed il mio cantante (se non ci fosse riuscito lo avrei cacciato dal gruppo :Very Happy: ), gli altri niente...questo in una classe di sedicenni in un liceo classico
Non ho trovato parole per dire quello che pensavo, ma ci sono riuscito con sole 5 note...
ma200360 ha scritto:E ricordati che la velocità non è tutto, anzi !
ma200360 ha scritto:Il blues è un tizio che va in un locale, prende una birra e scarica la macchina, monta l' amplificatore,
controlla la chitarra, svolge i jack, sistema l' asta del microfono, saluta il batterista che è appena
arrivato e gli chiede se ha bisogno di una mano, prova la pedaliera per vedere se funziona tutto, si
mette d' accordo col cantante per la scaletta, intanto arriva il bassista che è appena stato mollato dalla
tipa e lui va a vedere come va, nel frattempo il batterista ha montato tutto, e il cantante ha appena
finito di cambiare il fusibile di una cassa che si era bruciato. A quel punto lì, "One, two, three, four" e
parte Kansas City.

Avatar utente
Dark Angel
Maestro
Maestro
Messaggi: 2724
Iscritto il: 09 ago 2007, 22:52

Re: Che fina ha fatto la cultura?

Messaggio da Dark Angel » 08 dic 2007, 14:03

Quando le tipe mi dicono che il loro libro preferito è tre metri sopra il cielo (ogni tanto è una domanda che faccio, cercando di trovare qualche ragazza che ha buon gusto) possono essere buone quanto vogliono che mi calano a livelli bassissimi. :spara:

I primi due libri (quelli di inglese :Very Happy: ) non li conosco, probabilmente sarà letteratura inglese sulla quale sono abbastanza (=molto) ignorante, ma certo che in una libreria non avere Kafka... :ot:

Anche io in libreria quando sono andato a ordinare un' edizione economica di Alla ricerca del tempo perduto mi hanno detto: <<Caspita, vi danno da leggere delle cose così a scuola??>> e io <<Veramente lo leggo perchè ne ho voglia io>>
Tired of lying in the sunshine staying home to watch the rain
You are young and life is long and there is time to kill today
And then the one day you find ten years have got behind you
No one told you when to run, you missed the starting gun

And you run and you run to catch up with the sun, but it's sinking
And racing around to come up behind you again
The sun is the same in the relative way, but you're older
And shorter of breath and one day closer to death

Avatar utente
Reziel
Maestro
Maestro
Messaggi: 2117
Iscritto il: 18 mar 2007, 19:05
Località: Palermo/Torino

Re: Che fina ha fatto la cultura?

Messaggio da Reziel » 08 dic 2007, 20:30

Gia,anche le librerie stanno andando in sfacelo..non avere Kafka,per di piu il suo libro piu famoso,è terribile...ma è normale,visto come vanno le cose

Del resto anche i cd di un certo livello sono diventati piu rari,anche se per fortuna,in negozi forniti si trovano

Poi non parliamo di 3msc(tre martellate sui co...)...Chi cavolo è moccia(mi ricorda uno raffreddato... :Very Happy: )?Manco fosse Proust!

Non mi ritengo un lettore d'elitè,adoro Stephen King(che comunque è un grande scrittore),ma mi piace leggere di tutto..compreso" l'universo in un guscio di noce" by Stephen Hawking *__* splendido

Oramai è tutto naufragato in un mare di ignoranza,la gente non capisce una mazza di niente,dal cinema all'arte,dalla letteratura alla musica..

Io non vieto alle persone di leggere ho voglia di te,ho voglia della de filippi ecc ma credo che dica tanto sulla cultura di una persona..una persona che guardando la de filippi in tv,che legge moccia e simili...senza storcere il naso..beh che idea puo dare?

Sto alla larga da gente così...ma non è una forma di razzismo...

attenzione,conosco gente simpaticissima che di cultura è zero e con la quale mi trovo,se non totalmente a mio agio,quantomeno bene...ma si viene a creare un muro ideale,intellettuale che,a prescindere dal volerlo o meno,ti fa sentire meno accettato,piu solo e piu "alieno"

E mai come adesso sono stato felice di esserlo

Ciauz
Avvampando gli angeli caddero
Profondo il tuono riempì le loro rive
Bruciando con i roghi dell'orco (Roy Batty)

Avatar utente
Dark Angel
Maestro
Maestro
Messaggi: 2724
Iscritto il: 09 ago 2007, 22:52

Re: Che fina ha fatto la cultura?

Messaggio da Dark Angel » 08 dic 2007, 22:14

Reziel ha scritto:Manco fosse Proust!
L'hai letto???
Non mi ritengo un lettore d'elitè,adoro Stephen King(che comunque è un grande scrittore),ma mi piace leggere di tutto..compreso" l'universo in un guscio di noce" by Stephen Hawking *__* splendido
Mai letto Stephen King anche se ho qualcosa nella libreria e prima o poi leggo qualcosa.....Stephen Hawking non lo conosco: mi informerò!


Sono contento perchè ho trovato qualcuno che sia più o meno nella mia situazione di "alienazione" e che quindi capisco..tutto quello che hai detto lo penso a mia volta...pensa che per trovare qualcuno devo ricorrere ad internet.
Tired of lying in the sunshine staying home to watch the rain
You are young and life is long and there is time to kill today
And then the one day you find ten years have got behind you
No one told you when to run, you missed the starting gun

And you run and you run to catch up with the sun, but it's sinking
And racing around to come up behind you again
The sun is the same in the relative way, but you're older
And shorter of breath and one day closer to death

Avatar utente
Reziel
Maestro
Maestro
Messaggi: 2117
Iscritto il: 18 mar 2007, 19:05
Località: Palermo/Torino

Re: Che fina ha fatto la cultura?

Messaggio da Reziel » 08 dic 2007, 22:35

A costo di meritare le critiche di mezzo mondo...la mia ragazza l'ho conosciuta così :ciao: e stiamo felicemente insieme da 2 anni

Certo non dico che la soluzione è internet ma è vero che la maggior parte delle persone che contano e che considero miei grandi amici l'ho conosciuta lì

Per quanto riguarda Proust,non ho mai avuto la fortuna di avere un suo libro a portata di mano ma "alla ricerca del tempo perduto" l'ho studiato(ho fatto 3 anni di letteratura francese)e mi era piaciuto moltissimo

Anche wordsworth(impronunciabile :Very Happy: )l'ho apprezzato tantissimo,come tutti i suoi colleghi,Blake e Keats(/scusate se l'ho scritto male)

Hawking è il piu grande fisico vivente,ha teorizzato le moderne teorie dell'universo(buchi neri e inesistenza del vuoto assoluto,causa:l'esistenza dei fotoni...piu o meno è così :Very Happy: )

Persona simpaticissima e geniale

Se segui i simpson(d'accordissimo con te sul fatto che sono seri..per questo mi piacciono :ciao: )lo avrai certamente visto

E' quell'uomo costretto sulla sedia a rotelle che per parlare utilizza un computer :ciao:


Anche King è un grande scrittore,certo scrive libri alla portata di molti(torre nera a parte *__*) ma del resto una grande opera non deve essere necessariamente elevata tecnicamente...come nel mondo della musica :ciao:

E poi perdersi in un libro è una cosa splendida e lui ti coinvolge a pieno...e il navigar m'è dolce in questo libro :Very Happy:

Ciauz e buonanotte a tutti!
Avvampando gli angeli caddero
Profondo il tuono riempì le loro rive
Bruciando con i roghi dell'orco (Roy Batty)

Avatar utente
Dark Angel
Maestro
Maestro
Messaggi: 2724
Iscritto il: 09 ago 2007, 22:52

Re: Che fina ha fatto la cultura?

Messaggio da Dark Angel » 09 dic 2007, 12:04

Ah sì è vero, di Hawking ne avevamo parlato a scuola tipo una settimana fa e mi sfuggiva il nome :Very Happy:
Mi avevano spiegato anche quella volta che era il tipo dei Simpson supergenio...non mi azzarderei mai a leggerlo perchè in fisica sono scarsissimo (anche se tutte le teorie dell'universo e cose simili mi affascinano tantissimo). :Very Happy:
Tired of lying in the sunshine staying home to watch the rain
You are young and life is long and there is time to kill today
And then the one day you find ten years have got behind you
No one told you when to run, you missed the starting gun

And you run and you run to catch up with the sun, but it's sinking
And racing around to come up behind you again
The sun is the same in the relative way, but you're older
And shorter of breath and one day closer to death

Avatar utente
jack_trinidad
Maestro
Maestro
Messaggi: 3982
Iscritto il: 10 ago 2007, 23:47

Re: Che fina ha fatto la cultura?

Messaggio da jack_trinidad » 09 dic 2007, 16:19

Esatto...se ascolti rock invece di house, leggi Kafka invece di Moccia, preferisci un film storico ai film di Natale e Monet ai MUrales (che comunque sono belli quando impegnati)...sei alieno e solo...e da un po' di tempo ho smesso di seguire le mode solo per far correre le ragazze vicino a me...preferisco farle emozionare suonando Stairway to Heaven piuttosto che andando in discoteca...
Non ho trovato parole per dire quello che pensavo, ma ci sono riuscito con sole 5 note...
ma200360 ha scritto:E ricordati che la velocità non è tutto, anzi !
ma200360 ha scritto:Il blues è un tizio che va in un locale, prende una birra e scarica la macchina, monta l' amplificatore,
controlla la chitarra, svolge i jack, sistema l' asta del microfono, saluta il batterista che è appena
arrivato e gli chiede se ha bisogno di una mano, prova la pedaliera per vedere se funziona tutto, si
mette d' accordo col cantante per la scaletta, intanto arriva il bassista che è appena stato mollato dalla
tipa e lui va a vedere come va, nel frattempo il batterista ha montato tutto, e il cantante ha appena
finito di cambiare il fusibile di una cassa che si era bruciato. A quel punto lì, "One, two, three, four" e
parte Kansas City.

Avatar utente
Dark Angel
Maestro
Maestro
Messaggi: 2724
Iscritto il: 09 ago 2007, 22:52

Re: Che fina ha fatto la cultura?

Messaggio da Dark Angel » 09 dic 2007, 17:01

jack_trinidad ha scritto:Esatto...se ascolti rock invece di house, leggi Kafka invece di Moccia, preferisci un film storico ai film di Natale e Monet ai MUrales (che comunque sono belli quando impegnati)...sei alieno e solo...e da un po' di tempo ho smesso di seguire le mode solo per far correre le ragazze vicino a me...preferisco farle emozionare suonando Stairway to Heaven piuttosto che andando in discoteca...
Sì, per fortuna per imbroccare con la musica ci sono venuti incontro alcuni gruppi famosi che hanno fatto canzoni struggenti da fare sull'acustica :Very Happy:

:spara: Discoteca : il ritrovo dei fighetti montati e ignoranti (per la maggior parte, non voglio generalizzare) e delle bambinette che gli sbavano dietro...oramai anche le ragazze sembra aspirino solo a diventare veline o simili...
Tired of lying in the sunshine staying home to watch the rain
You are young and life is long and there is time to kill today
And then the one day you find ten years have got behind you
No one told you when to run, you missed the starting gun

And you run and you run to catch up with the sun, but it's sinking
And racing around to come up behind you again
The sun is the same in the relative way, but you're older
And shorter of breath and one day closer to death

Avatar utente
Reziel
Maestro
Maestro
Messaggi: 2117
Iscritto il: 18 mar 2007, 19:05
Località: Palermo/Torino

Re: Che fina ha fatto la cultura?

Messaggio da Reziel » 09 dic 2007, 17:25

Ciao Ragazzi

Vi dirò,la moda l'ho sempre lasciata agli altri,sin da quando ero piccolo

Una volta,in 3a elementare,volevano buttarmi fuori dal pulmann della gita scolastica perchè avevo dato all'autista uan cassetta dei Queen...e i miei compagni volevano i backstreet boys.........

Ho passato gran parte della mia vita solo,senza veri amici,per i gusti e il comportamento diverso dagli altri

Alle feste di capodanno,quelle poche volte che ci sono andato,tutti a farsi canne e ad ubriacarsi ed io messo in disparte...grazie al cielo ho conosciuto una persona fantastica,un 7 anni fa,alias il mio migliore amico...e ci siamo fatti 2 risate staccandoci dal gruppo..

Ed è sempre stato così,da una vita

La chitarra mi ha permesso di conoscere gente diversa,mi apprezzano per qualcosa adesso,ma sempre rimproverandomi(non tutti ma la maggior parte delle persone)di suonare cose troppo "strane",che non piacciono..

Solo perchè invece dei green day suono i led zeppelin(ci provo almeno..)sono strano...ma vabbe..

Il mondo dei giovani va diventando sempre peggio....il 90 % sono fighetti ignoranti che campano di discoteca e televisione spazzatura...puah

Lasciamo stare va..

Ciauz
Avvampando gli angeli caddero
Profondo il tuono riempì le loro rive
Bruciando con i roghi dell'orco (Roy Batty)


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite