canapa

Il luogo adatto per parlare di arte, cultura e tematiche sociali non legate alla chitarre. Dite ciò che volete(ovviamente nei limiti della correttezza).
Avatar utente
alexi_laiho
Maestro
Maestro
Messaggi: 6192
Iscritto il: 31 lug 2008, 01:21
Località: Caltavuturo (PA)

canapa

Messaggio da alexi_laiho » 28 ago 2012, 16:07

proibizione vs legalizzazione

a voi :ciao:

io sono pro alla totale regolamentarizzazione e legalizzazione (non parliamo solo di quella psicotropa eh)

allego un documentario a mio avviso illuminante

http://youtu.be/PSKJrgGqx_E

edit: scusate se ogni volta lancio un argomento e poi lascio agli altri la parola, ma ho sempre preferito ribattere piuttosto che lasciarmi andare in lunghissime disquisizioni :Very Happy:

ps: molto probabilmente ci saranno visioni anche diametralmente opposte (come x la politica); non scanniamoci :lol:
lespaul ha scritto:
Frusciante ha scritto:stó imparando da questo forum...che é molto saggio evitare di mettersi contro dei metallari...soprattutto se in BRANCO. :lollol:

IN METAL WE TRUST!!


Avatar utente
sugopaciugo
Maestro
Maestro
Messaggi: 3553
Iscritto il: 23 ago 2009, 16:42
Località: Monte Guglielmo

Re: canapa

Messaggio da sugopaciugo » 28 ago 2012, 16:25

Legalizzazione, oppure, per coerenza, proibizione anche dell'alcool e delle sigarette :Very Happy:
Se devi tirare un bullone, non penso che andrai ad usare un cacciavite. Idem con una vite, mica serve una chiave inglese, no?

Avatar utente
alexi_laiho
Maestro
Maestro
Messaggi: 6192
Iscritto il: 31 lug 2008, 01:21
Località: Caltavuturo (PA)

Re: canapa

Messaggio da alexi_laiho » 28 ago 2012, 16:38

sugopaciugo ha scritto:Legalizzazione, oppure, per coerenza, proibizione anche dell'alcool e delle sigarette :Very Happy:
tra l'altro... mi sembra doveroso precisare che proprio tabacco e alcool sono le prime 2 cause di mortalità al mondo... mentre non c'è un singolo studio scentifico che evidenzi la nocività della canapa psicoattiva :ciao:

reputo anche fondamentale l'apporto che potrebbe dare all'economia edile, tessile, agricola, energetica, agroalimentare (canapa non psicoattiva) e il supporto agli ammalati... il tutto ad impatto zero (anzi...) sull'ambiente!
lespaul ha scritto:
Frusciante ha scritto:stó imparando da questo forum...che é molto saggio evitare di mettersi contro dei metallari...soprattutto se in BRANCO. :lollol:

IN METAL WE TRUST!!

Avatar utente
frankielapo
Maestro
Maestro
Messaggi: 3597
Iscritto il: 08 mar 2009, 20:02
Località: Bari, Italia

Re: canapa

Messaggio da frankielapo » 28 ago 2012, 17:49

totalmente favorevole alla legalizzazione.
La Funzione "CERCA" è tua amica!!
Altro ha scritto: Che tu faccia sport o artigianato, arte o scienza il processo è esattamente lo stesso. Bruciare le tappe significa togliersi la possibilità di onorare la disciplina per soddisfare un senso di presunta onnipotenza.
]Immagine

Avatar utente
alexi_laiho
Maestro
Maestro
Messaggi: 6192
Iscritto il: 31 lug 2008, 01:21
Località: Caltavuturo (PA)

Re: canapa

Messaggio da alexi_laiho » 28 ago 2012, 18:20

ragà, argomentiamo un pò :Very Happy:

inizio io dai... :ciao:

credo che innanzitutto, la mentalità proibizionistica riguardo la canapa usata come stuperfacente, sia del tutto fallita: secondo delle statistiche, l'italia è il paese europeo in cui se ne fa maggiore uso, sia come quantità assoluta che come percentuale di individui sul totale, un dato in aumento significativo in relazione ai numeri esattamente in controtendenza dell'olanda, dove tutti sappiamo che è del tutto legale...

penso che una legalizzazione in stampo olandese (coltivazione di 4 piante a testa, apertura di coffee shop sul suolo nazionale ecc) porterebbe dei significativi miglioramenti sociali:

- il mercato delle droghe è (insieme a prostituzione e traffico d'armi) la linfa vitale, economicamente parlando, x la malavita... considerato che a mio modesto parere, chi voglia farsi una canna, lo faccia indipendentemente se sia legale o no (e le difficoltà nel reperire la "sostanza prima", in qualunque posto d'italia, sono meno di zero), si toglierebbe aria vitale alle mafie SENZA SPENDERE UN CENTESIMO.

- triplo introito (diretto e indiretto) x lo stato:
1. tasse sulla vendita in eventuali coffee shop (e se consederiamo che salirà al 23%... :Confuso: mica bruscolini);
2. i fondi utilizzati fino ad ora x la lotta alle droghe leggere potrebbero essere stanziati x altro;
3. svuotamento progressivo delle carceri.

- controllo della qualità sulla sostanza venduta presso i coffee shop, secondo parametri minimi imposti x legge (mi sembra ovvio che chi autocoltivi, non usi sostanze nocive, quindi lo dò x scontato), con un rientro sulle spese sanitarie dovuti ad eventuali problemi causati dalle sostanze da taglio usate attualmente x la produzione di hashish (paraffina su tutte), oltre che ovviamente una maggiore tutela del cittadino.


tutto ciò limitandoci limitandoci alla regolamentarizzazione dell'uso x mero scopo "ludico" :ciao:
lespaul ha scritto:
Frusciante ha scritto:stó imparando da questo forum...che é molto saggio evitare di mettersi contro dei metallari...soprattutto se in BRANCO. :lollol:

IN METAL WE TRUST!!


blacky123
Maestro
Maestro
Messaggi: 1949
Iscritto il: 26 ago 2011, 18:33

Re: canapa

Messaggio da blacky123 » 28 ago 2012, 20:04

Alexi, provo a farti incavolare, niente di personale però :Very Happy:
Il maggiore o minore consumo non dipende dalla legalizzazione o meno, ma dalla mentalità delle persone. Evidentemente in altri stati (un pò più avanti di noi come mentalità - e anche come legge di conseguenza, ma questo non è il mio discorso) è la mentalità diversa. E' solo che in Italia si confonde il progresso con la trasgressione.
Ti faccio un parallelo con un'altra legalizzazione, l'aborto. Il fatto di legalizzare ha diminuito le interruzioni di gravidanza? Lo stesso per l'alcool o per il fumo. Quindi quello della legalizzazione è solo un falso problema.
Se poi mi parli dell'affrancamento dalla criminalità organizzata, è un altro discorso, e sono d'accordo. Però: anche il fumo e l'alcool sono legali eppure si contrabbandano o si ha la fabbricazione clandestina. Quindi si caccia una cosa dalla porta che rientra poi dalla finestra. Se vogliamo ridurre gli introiti delle mafie da questo punto di vista, sapete cosa dobbiamo fare?
Non dimenticare Alexi, che in Italia, abbiamo un gran brutto vizio: ci danno il dito e ci prendiamo la mano. Nei Paesi con i quali tu fai il raffronto esiste un maggiore senso della misura, dovuto sempre alla diversa mentalità, mi spiace ridirlo. Noi come mentalità siamo a livelli di terzo mondo: se regolamentassero la cosa, ci sarebbero sempre quelli contro la regolamentazione, che è troppo rigida, oppure troppo limitante, oppure troppoi controilli oppure altre balle che ci si inventa sempre (per tutte le cose eh).
Ma non sarà che la legalizzazione serve solo a coloro che non voglio correre rischi (legali) a causa del proprio divertimento?
Guarda, finisco con un esempio e poi smetto, chè ho annoiato: ieri al mio paese è morto un ragazzo della vostra età, caduto dalla moto. Se andare a 200 km/h fosse stato legale, questo non sarebbe morto? La risposta non la so, però dico una cosa: si è preso il proprio rischio. E così mi sa che hanno da fare (sia legalm,ente che "sanitariamente") anche coloro che consumano quello che volete.
IMHO.
E scusate per il pippotto eh.
Aspetto strali, ma ho spalle forti (e non portò replicare perchè ho un uso limitato del pc).

Avatar utente
Frank Flicker
Maestro
Maestro
Messaggi: 5930
Iscritto il: 10 mag 2007, 13:39
Località: bergamo/brescia

Re: canapa

Messaggio da Frank Flicker » 28 ago 2012, 20:19

http://www.corriere.it/salute/12_agosto ... 80db.shtml

manco a farlo apposta, l'ho appena letto sul corriere...
non sono favorevole, non sopporto la gente che si altera dal punto di vista psichico e perde la testa. ma io sono strano e vado controcorrente, quindi :senzasperanze:

saul
Esperto
Esperto
Messaggi: 664
Iscritto il: 23 lug 2009, 11:05
Località: Svizzera
Contatta:

Re: canapa

Messaggio da saul » 28 ago 2012, 20:26

Hai il mio voto!
http://soundcloud.com/houstones

Onestà, passione e competenza, ad una band non serve altro. J. Page.

Avatar utente
James_
Maestro
Maestro
Messaggi: 2636
Iscritto il: 16 set 2009, 16:12
Località: Bologna

Re: canapa

Messaggio da James_ » 28 ago 2012, 20:46

Direi pro, per i motivi che avete già citato (a dire il vero non ho molto tempo per spiegare ora), sia per divertimento che per cura!
LA FUNZIONE "CERCA" E' TUA AMICA. |
POWERED BY: Immagine
Charvel | Gibson | Orange

Avatar utente
mamasa
Maestro
Maestro
Messaggi: 3082
Iscritto il: 21 lug 2010, 16:08
Località: Melbourne, VIC, Australia

Re: canapa

Messaggio da mamasa » 28 ago 2012, 20:48

Ok, scusate ma mò mi allargo e mi inoltro nel mondo dell'utopia. Per come la vedo io, la società (da non confondere con le istituzioni, le nazioni, eccetera) non dovrebbe imporre a nessuno alcun divieto o dovere, ma limitarsi a fornire a ciascuno i mezzi adeguati per capire con cognizione di causa come comportarsi nei confronti di se stessi, degli altri e del mondo. Vale a dire offrire a tutti un'educazione profonda e coscienziosa. A quel punto niente leggi, niente punizioni, niente imposizioni. Solo libero arbitrio.
Naturalmente parliamo del mondo delle idee e mi rendo perfettamente conto che la cosa sia ben lontana dall'essere anche solo ipotizzabile.

Comunque si, favorevole alla legalizzazione della canapa (e non solo, ma questa è un'altra storia).
Tutti sanno dire "ti amo", ma pochi sanno dire "vuoi quei kiwi?".

Siccome Piove
Podcast Immagine

Avatar utente
odos
Maestro
Maestro
Messaggi: 2733
Iscritto il: 21 gen 2008, 20:33

Re: canapa

Messaggio da odos » 28 ago 2012, 22:06

credo che sia assieme ai matrimoni gay una delle cose che mi è più indifferenti al mondo. Non riesco a farmi un'opinione. Ma leggo con interesse, finora mi hanno convinto tutti..

mo' mi guardo il video
Le mie Jam su Neesk:

Podcast


"...in ognuno di noi dorme un genio. E sta sveglio un idiota"

Avatar utente
alexi_laiho
Maestro
Maestro
Messaggi: 6192
Iscritto il: 31 lug 2008, 01:21
Località: Caltavuturo (PA)

Re: canapa

Messaggio da alexi_laiho » 28 ago 2012, 22:52

blacky123 ha scritto:Alexi, provo a farti incavolare, niente di personale però :Very Happy:
e che, prima esorto a mantenere gli animi calmi e poi mi riscaldo? :Very Happy: :nono:
blacky123 ha scritto:Il maggiore o minore consumo non dipende dalla legalizzazione o meno, ma dalla mentalità delle persone [...] Ti faccio un parallelo con un'altra legalizzazione, l'aborto. Il fatto di legalizzare ha diminuito le interruzioni di gravidanza? Lo stesso per l'alcool o per il fumo. Quindi quello della legalizzazione è solo un falso problema.
beh si, sotto questo punto di vista non ti si può dare torto, di certo però ci sono molte meno morti di donne nel tentativo di interrompere la gravidanza rispetto a quanto non accadesse 50 anni fa (motivo principale x cui l'aborto è stato legalizzato, nonostante l'epoca non proprio "aperta")...
o distillati con sostanze e metologie altamente nocivi...
magari non si sono ridotti i numeri, ma le conseguenze disastrose, io credo, decisamente si...
blacky123 ha scritto:anche il fumo e l'alcool sono legali eppure si contrabbandano o si ha la fabbricazione clandestina. Quindi si caccia una cosa dalla porta che rientra poi dalla finestra.

beh ma su alcool e tabacco vigge monopolio di stato (e a vedere quanto costano le sigarette oggi...)!!
se ciascuno avesse la possibilità di curarsi da solo il proprio "giardinetto", praticamente a costo zero, che motivo avrebbe di comprare da un terzo? :ciao:
blacky123 ha scritto: Ma non sarà che la legalizzazione serve solo a coloro che non voglio correre rischi (legali) a causa del proprio divertimento?
assolutamente no!! non solo almeno (e cmq lo farebbero lo stesso, quindi x me resta comunque un' inculata "gratuita")...
di certo la legalizzazione terapeutica sarebbe un enorme passo in avanti x tutti gli ammalati di SM, aids, tumori...
poi tutto il resto (industria tessile, agroalimentare, energetica, edilizia...non solo x i ragazzi a cui piace fumare, quello sarebbe uno degli ultimi step, non di certo il fondamentale :fumato: )...
blacky123 ha scritto:Guarda, finisco con un esempio e poi smetto, chè ho annoiato: ieri al mio paese è morto un ragazzo della vostra età, caduto dalla moto. Se andare a 200 km/h fosse stato legale, questo non sarebbe morto? La risposta non la so, però dico una cosa: si è preso il proprio rischio. E così mi sa che hanno da fare (sia legalmente che "sanitariamente") anche coloro che consumano quello che volete.
IMHO.
ma no che non annoi... anzi, ho trovato molto piacevole e stimolante il confronto, x nulla scontate o banali alcune cose che hai scritto :wink:

x il tuo compaesano, di certo non si sarebbero evitate le tragiche conseguenze...
ma d'altro canto sta ad ognuno di noi decidere cosa fare della propria vita, dai pirati della strada, agli alcolisti, ai tossicodipendenti legati alle droghe pesanti a tutto il resto... :ciao:
blacky123 ha scritto:E scusate per il pippotto eh.
Aspetto strali, ma ho spalle forti
ma va là :beer:
Frank Flicker ha scritto:http://www.corriere.it/salute/12_agosto ... 80db.shtml

manco a farlo apposta, l'ho appena letto sul corriere...
non sono favorevole, non sopporto la gente che si altera dal punto di vista psichico e perde la testa. ma io sono strano e vado controcorrente, quindi :senzasperanze:
ho finito di leggere l'articolo, sono venuto sul forum x vedere se qualcuno avesse risposto, e ho trovato il tuo commento!! toh vedi coincidenze :Very Happy:
preciserei che intanto nell'articolo si parla di "uso regolare e abbondante", e x me la moderazione sta alla base di tutto...
sai poi... io leggendo l'articolo invece ho avuto un'ulteriore conferma: "Secondo i ricercatori, consumare marijuana non crea alcun declino significativo, se questa viene usata dopo i 18 anni di età."
beh, credo che nessuno, mentalmente sano, darebbe dell'erba ad un bambino (o alcool, o tabacco...tanto che x legge non i può)...
altresì vero che, se lo studio ha evidenziato una nocività pari a zero nei soggetti sopra i 18 anni, un altro tabù viene eliminato, ossia che "mangia i cervelli"...
basterebbe, chessò, anche essendo conservativi, imporre come età minima x il consumo 21 anni... :senzasperanze:

e comunque x quanto riguarda gli idioti che si devastano (di alcool, erba, fumo, coca, MD ecc, poco importa), non troverai mai una persona + d'accordo di me...
fortunatamente però, come c'è chi beve una o 2 birre in compagnia senza rompere le palle a nessuno, e credo che questi elementi siano molti di + di chi invece ti farà maledire il momento in cui hai deciso di uscire, x quanto risulta fastidioso causa troppo alcol (e così x la canapa IMHO)... credo bisogni sempre fare distinzione netta tra uso e abuso, in tutto :ciao:
e poi, gli idioti son sempre esistiti e sempre esisteranno... quasi credo ci provino gusto a romperti il c**zo... ma in quel caso, c'è poco da fare, canapa o meno... :senzasperanze:
mamasa ha scritto:...
fondamentalmente mi trovo a pensarla esattamente come te... ma purtroppo, come hai già scritto, è un'utopia, e non può che rimanere tale
lespaul ha scritto:
Frusciante ha scritto:stó imparando da questo forum...che é molto saggio evitare di mettersi contro dei metallari...soprattutto se in BRANCO. :lollol:

IN METAL WE TRUST!!

Avatar utente
frankielapo
Maestro
Maestro
Messaggi: 3597
Iscritto il: 08 mar 2009, 20:02
Località: Bari, Italia

Re: canapa

Messaggio da frankielapo » 29 ago 2012, 01:35

io fondamentalmente sono incazzato
perchè non ci si rende conto di quanto faccia male, a livello terapeutico, la privatizzazione.
quoto in toto quanto detto da Alexi quindi non mi ripeto
ma voglio soffermare la mia attenzione proprio alla cannabis intesa come medicinale
per persone che ne hanno seriamente bisogno, soprattutto malati di sclerosi multipla
e che per averne un pò devono fare un giro della madonna, sostenendo spese incredibili
quando possono coltivarla da soli in casa.. tempo fa vidi un servizio interessante delle
iene su questo argomento ma purtroppo non lo trovo più, comunque in sunto
spiegavano che per avere qualcosa come 20 grammi di erba pura avrebbero dovuto
fare richieste ad una serie di farmacie che a loro volta avrebbero fatto altre ricerche
(tra l'altro fuori dall'Italia) completando un iter che durava più di tre mesi, una cosa allucinante.


comunque, date un'occhiata a questo sito:
http://www.canapuglia.it/it/home/
tanto per capire cosa è possibile fare con questa pianta
e quanto siamo caproni a non renderci conto che abbiamo di fronte
la potenzialità di sconfiggere la mafia e creare posti di lavoro
semplicemente coltivando..
ma d'altronde siamo in Italia e la mafia è nello Stato, quindi
la vedo molto lontana la via della legalizzazione..
La Funzione "CERCA" è tua amica!!
Altro ha scritto: Che tu faccia sport o artigianato, arte o scienza il processo è esattamente lo stesso. Bruciare le tappe significa togliersi la possibilità di onorare la disciplina per soddisfare un senso di presunta onnipotenza.
]Immagine

lespaul
Maestro
Maestro
Messaggi: 5648
Iscritto il: 06 gen 2008, 20:37
Località: Purgatorio

Re: canapa

Messaggio da lespaul » 29 ago 2012, 07:03

io sono contro.
motivo: non siamo pronti...
basta uscire fuori casa e guardarsi un pò intorno
per capire che il grado di maturità della gente non ne è all'altezza..

Non credo che legalizzandola si possa combattere il mercato nero,
perchè se le sigarette costano 5€ a pacchetto,
e sono sempre più i fumatori che le comprano di contrabbando,
figuriamoci l'erba quanto verrebbe a costare,
e quale sarebbe il risultato:
- il consumatore che preferisce l'erba di contrabbando
perchè dal tabacchi costa troppo, che se ne va in giro
senza paranoie perchè tanto adesso c'è una legge che lo tutela..

Avatar utente
sugopaciugo
Maestro
Maestro
Messaggi: 3553
Iscritto il: 23 ago 2009, 16:42
Località: Monte Guglielmo

Re: canapa

Messaggio da sugopaciugo » 29 ago 2012, 09:49

...teniamo poi conto di una conseguente e significativa diminuzione del PIL :lol:
Se devi tirare un bullone, non penso che andrai ad usare un cacciavite. Idem con una vite, mica serve una chiave inglese, no?


Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite