Amy Winehouse rock e discoteca, tutto in un unico pentolone!

Il luogo adatto per parlare di arte, cultura e tematiche sociali non legate alla chitarre. Dite ciò che volete(ovviamente nei limiti della correttezza).
Avatar utente
Varel
Maestro
Maestro
Messaggi: 8765
Iscritto il: 31 mar 2009, 19:31
Località: Bologna violenta

Re: Amy Winehouse rock e discoteca, tutto in un unico pentolone!

Messaggio da Varel » 25 ago 2011, 13:45

Ma c'è ancora qualcuno che legge il corriere? ahah


pinkfreud
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 111
Iscritto il: 30 giu 2011, 15:41

Re: Amy Winehouse rock e discoteca, tutto in un unico pentolone!

Messaggio da pinkfreud » 25 ago 2011, 15:47

Dio dove siamo finiti! Non sopporto più sta gente ignorante che parla senza sapere di cosa si tratta! Siamo di fronte ad una delle tantissime (tutte) buffonate che tirano fuori ogni giorno. Non ho niente contro le droghe, ognuno dovrebbe gestire la sua vita come vuole, senza essere guidicato da gente che parla per sentito dire sommersi da pregiudizi. Il fatto di collegare rock con le droghe è oltretutto la cosa più stupida che io abbia mai sentito, soprattutto perchè non si sente parlare invece dei rave party in cui ogni notte ci scappa l'overdose e in cui soprattutto NON si ascolta il rock! La droga è una scelta personale, non centra niente con la musica che si ascolta. Povera gente
"La pazzia è come il paradiso. Quando arrivi al punto in cui non te ne frega più niente di quello che gli altri possono dire... sei vicino al cielo."

pinkfreud
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 111
Iscritto il: 30 giu 2011, 15:41

Re: Amy Winehouse rock e discoteca, tutto in un unico pentolone!

Messaggio da pinkfreud » 25 ago 2011, 15:51

birk ha scritto:Certa gente e' proprio mentecatta... :senzasperanze:
Forse piu' che mentecatta si puo' dire "dotata di una chiusura mentale assurda"... io non ho mai nemmeno fumato, le droghe e tutta questa bella roba si trovano soprattutto nelle discoteche, che con il rock non hanno a che fare nulla, idem per amy winehouse (e specifico che mi sta sul c**zo che ora venga paragonata a janis joplin solo perche' ha fatto un album e sia morta a 27 anni, e non ditemi di avere rispetto per una persona morta perche' mentre qui si parla di una cantante mediocre che ha fatto musica mediocre, circa ogni sette secondi muore un bambino in Africa per la fame, ma non frega una sega a nessuno).
Questa e' semplicemente gente ignorante e troppo conservatrice, che parla piu' che altro per dare aria alla bocca. Purtroppo ce n'e' davvero tanta di gente cosi, ma sono io quello strano, perche' ascolto i led zeppelin... Addirittura c'e' chi se ne esce con stupidaggini che suggeriscono che hendrix venerava satana... e mi state dicendo che gli anni sessanta erano solo gli anni della droga? non della gente che protestava contro i governi che lucrano grazie alle guerre, visto che evidentemente era piu' sveglia di oggi? Oggi ci rotroviamo con un presidente che ti dice con orgoglio che lui va a puttane ogni sera, ma va bene a tutti :dubbioso: ... E anche se fossero vere tutte queste boiate, preferirei essere rincoglionito dalle droghe e dal rock che da "tamarreide" (non so chi abbia pensato a questa enorme stronzata) e dal grande fratello...

Straquoto,
è tutto sbagliato :spara:
"La pazzia è come il paradiso. Quando arrivi al punto in cui non te ne frega più niente di quello che gli altri possono dire... sei vicino al cielo."

Avatar utente
diegho59
Maestro
Maestro
Messaggi: 1568
Iscritto il: 18 feb 2009, 11:03
Località: The dark side of Milan
Contatta:

Re: Amy Winehouse rock e discoteca, tutto in un unico pentolone!

Messaggio da diegho59 » 01 set 2011, 15:03

Leggo ora.... ma non sono molto sopreso.
Forse, almeno per il nome di prestigio che ha, Alberoni dovrebbe stare un po' più attento a quello che scrive e non comportarsi come l'ultimo arrivato che deve scrivere una colonnina per riempire un buco. Peraltro potrebbe anche evitare quell'atteggiamento da "in verità in verità io vi dico" almeno mentre sta dicendo sciocchezze.
Presi dei dati vari, slegati fra loro, buttati in un frullatore insime ad intelligenza e buon senso e voillà..... ecco l'articolo.
Fortunatamente la gente che dice ancora "no... guarda che è vero.... c'è scritto sul gionale....." è diventata molto poca.
Voi siete giovani ma negli anni '70, periodo del terrorismo rosso/nero/di stato .... (soprattutto di stato).... chiunque fosse stato ucciso con un arma da fuoco era stato ammazzato a colpi di P38 ....
Titoloni sui giornali e telegiornali: la banda della P38 ..... a colpi di P38 ...... ma a centinaia.... sempre e solo P38.
Nessun giornalista si è mai preoccupato di verificare che P38 era una pistola costruita dalla Walther nel 1938 (peraltro il calibro non era neppure 38 ma 9x19 anche se è stata costruita in modo discontinuo anche in altri calibri).
Il calibro 38 è indubbiamente il più diffuso anche per economia ed è probabile che sia responsabile (per diffusione) della maggior parte degli omicidi da mezzo secolo a questa parte. Ma per i giornalisti è sempre stata la P38 che indubbiamente fa più figo (anche se difficilmente un killer userà una costosa pistola da collezione).
Più recentemente si è passati al (AK-47) Kalasnikov (lo trovate scritto, sempre per ignoranza, Kalasnicoff o in altri modi, mai in quello giusto.... ma sempre con la K che fa Kattivo) arma da assalto molto diffusa ma decisamente ingombrante per una rapina in banca....
eppure titoloni .... ucciso a colpi di Kalasnicoff .... la banda del Kalasicovffffsr.
Prima o poi Colt, IMI e Beretta faranno causa ai TG per concorrenza sleale.
Perchè dico questo: perchè non è cambiato nulla! ai giornalisti non piace scrivere, piace leggersi e vendere gli articoli.
E allora se la notizia non c'è creiamola senza neppure documentarsi un po' ....e se uno è morto poco importa il perchè, l'importante è che ci siano tante P e tante Kappa.
....tanto chi mai sputtanerà Alberoni anche se dice cazzate....

A proposito: su Istambul dove va l'accento? :Very Happy:

P.S. io in quel periodo (tardo) c'ero ed ho sempre seguito il Rock ...... mai fatta neanche una canna!

Avatar utente
Frank Flicker
Maestro
Maestro
Messaggi: 5930
Iscritto il: 10 mag 2007, 13:39
Località: bergamo/brescia

Re: Amy Winehouse rock e discoteca, tutto in un unico pentolone!

Messaggio da Frank Flicker » 01 set 2011, 21:09

bell'intervento Diego! :applauso:
un po' mi tranquillizzi, nel senso che come io stesso ho potuto verificare poi sono cose che finiscono nel dimenticatoio: domani uscirà già un nuovo gionale...
hai colto proprio nel segno certi aspetti, come appunto "in verità vi dico", insomma, secondo me il danno p proprio quello, perchè un giornalista "da riempimento" come dici tu non avrebbe avuto lo stesso peso. anzi, non avrei neanche aperto il topic.
speriamo davvero che di gente che prende i giornali per quello che sono ce ne sia molta di più di quella che sembra.
insomma, il rock è una musica già compromessa così come è (in favore di tutto ciò che è In, che va di moda), non c'è davvero bisogno di queste cose!


Avatar utente
diegho59
Maestro
Maestro
Messaggi: 1568
Iscritto il: 18 feb 2009, 11:03
Località: The dark side of Milan
Contatta:

Re: Amy Winehouse rock e discoteca, tutto in un unico pentolone!

Messaggio da diegho59 » 02 set 2011, 09:54

Il problema secondo me sta nell' intelligenza ed ovviamente questo non solo per il Rock.
Chi si beve un articolo come quello di Alberoni è su un target culturale diverso: non credo sappia neppure cosa sia non solo il Rock ma neppure la musica classica o abbia anche una minima cultura musicale. Può al massimo spaziare tra gli Unza Unza e Tiziano Ferro....
Sono quelli della macchina bella, del cosa pensano i vicini, del "l'ha detto il TG" o dei "Capelloni... musica... tutti drogati". Quelli che però evadono il fisco e vanno a puttane .... basta che non si sappia.
Dicono che io sia razzista.... è vero ...... io non appartengo a questa razza.

Avatar utente
Giaguaro93
Maestro
Maestro
Messaggi: 3633
Iscritto il: 27 feb 2011, 13:24
Località: Roma

Re: Amy Winehouse rock e discoteca, tutto in un unico pentolone!

Messaggio da Giaguaro93 » 02 set 2011, 10:40

diegho59 ha scritto:Sono quelli della macchina bella, del cosa pensano i vicini, del "l'ha detto il TG" o dei "Capelloni... musica... tutti drogati". Quelli che però evadono il fisco e vanno a puttane .... basta che non si sappia.
Dicono che io sia razzista.... è vero ...... io non appartengo a questa razza.
Il popolino di Caparezza

Avatar utente
Varel
Maestro
Maestro
Messaggi: 8765
Iscritto il: 31 mar 2009, 19:31
Località: Bologna violenta

Re: Amy Winehouse rock e discoteca, tutto in un unico pentolone!

Messaggio da Varel » 02 set 2011, 10:53

diegho59 ha scritto:Il problema secondo me sta nell' intelligenza ed ovviamente questo non solo per il Rock.
Chi si beve un articolo come quello di Alberoni è su un target culturale diverso: non credo sappia neppure cosa sia non solo il Rock ma neppure la musica classica o abbia anche una minima cultura musicale. Può al massimo spaziare tra gli Unza Unza e Tiziano Ferro....
Sono quelli della macchina bella, del cosa pensano i vicini, del "l'ha detto il TG" o dei "Capelloni... musica... tutti drogati". Quelli che però evadono il fisco e vanno a puttane .... basta che non si sappia.
Dicono che io sia razzista.... è vero ...... io non appartengo a questa razza.
I borghesotti per bene che fanno scambi di coppie nei parcheggi, insomma.

Avatar utente
diegho59
Maestro
Maestro
Messaggi: 1568
Iscritto il: 18 feb 2009, 11:03
Località: The dark side of Milan
Contatta:

Re: Amy Winehouse rock e discoteca, tutto in un unico pentolone!

Messaggio da diegho59 » 02 set 2011, 11:02

@Giaguaro93
Io diffido da chi campa e lucra sputando su tutto e su tutti.... troppo facile.
La coerenza la dimostri senza vendere dischi, pagando le tasse, essendo fedele a tua moglie, pagando il giusto e tutto ai dipendenti e non spostando produzioni in Cina, insegnando ai tuoi figli valori che tu stesso rispetti ma rispettando i loro, avendo la capacità di ascoltare, premettendo un "secondo me" e così via.
Così a 50 anni ti puoi guardare allo specchio senza sputarti in faccia e senza dover fare continui Sliding Doors..... magari non ricco ma sereno.
Ma stiamo andando OT (anche se siamo in OT :Very Happy: )

@Varel
Io abito a Trezzano S/N che è famosa solo per gli ascugamani ad aria Magnum e per lo scambio di coppie davanti alla Conbipel. :spara: :spara: :spara:

Avatar utente
Micione
Maestro
Maestro
Messaggi: 1478
Iscritto il: 12 nov 2008, 11:51

Re: Amy Winehouse rock e discoteca, tutto in un unico pentolone!

Messaggio da Micione » 02 set 2011, 11:51

Alberoni fa parte del passato, ci vorrebbero gionalisti più contemporanei.W il Rock perchè non stanca mai.
Quando sono sul palco faccio l'amore con ventimila persone, poi torno a casa da sola.
(J.Joplin)

Avatar utente
Giaguaro93
Maestro
Maestro
Messaggi: 3633
Iscritto il: 27 feb 2011, 13:24
Località: Roma

Re: Amy Winehouse rock e discoteca, tutto in un unico pentolone!

Messaggio da Giaguaro93 » 02 set 2011, 12:04

diegho59 ha scritto:@Giaguaro93
Io diffido da chi campa e lucra sputando su tutto e su tutti.... troppo facile.
Si sono d'accordo, ma solo in parte... diciamo che questo è il solito discorso del dottore che vive dei malanni altrui. Sta a noi capire se quel dottore è felice di curare questi mali e spera un giorno di non doverlo fare più o se invece ha paura del suo futuro e quindi preferisce rimanere in un mondo di virus, dove poter esercitare per sempre la sua professione

Caparezza imho (e ovviamente mi posso sbagliare, abbagliato dalla stima che provo nei suoi confronti) fa parte del primo gruppo. Ci sono tantissime sue canzoni in cui riesco a vedere una grossa fetta di me e di quello che provo nella quotidianetà, per questo, o forse solo perchè in questo periodo c'è bisogno di credere in qualcosa di reale e concreto, penso che non faccia tutto c'ho solo per fini economici

Avatar utente
Frank Flicker
Maestro
Maestro
Messaggi: 5930
Iscritto il: 10 mag 2007, 13:39
Località: bergamo/brescia

Re: Amy Winehouse rock e discoteca, tutto in un unico pentolone!

Messaggio da Frank Flicker » 02 set 2011, 21:21

diegho59 ha scritto:Il problema secondo me sta nell' intelligenza ed ovviamente questo non solo per il Rock.
Chi si beve un articolo come quello di Alberoni è su un target culturale diverso: non credo sappia neppure cosa sia non solo il Rock ma neppure la musica classica o abbia anche una minima cultura musicale. Può al massimo spaziare tra gli Unza Unza e Tiziano Ferro....
Sono quelli della macchina bella, del cosa pensano i vicini, del "l'ha detto il TG" o dei "Capelloni... musica... tutti drogati". Quelli che però evadono il fisco e vanno a puttane .... basta che non si sappia.
Dicono che io sia razzista.... è vero ...... io non appartengo a questa razza.
tu non eri entrato in politica? se ti candidi per la lombardia hai il mio voto! :Very Happy:

purtroppo però credo che chi ascolta jazz e musica classica non sia su un target diverso da quello di Alberoni, anzi... un anziano maestro da cui avevo fatto un paio di lezioni era un jazzista convinto, non ti dico che cosa non mi aveva detto sul rock...! praticamente non lo poteva sentire, ma questo lasciava trasparire più che altro una scarsissima conoscenza del rock in generale, quindi pensao che molta gente di questo tipo faccia alla svelta ad accomunare musica da discoteca, Tiziano Ferro e Rock...

Avatar utente
Giaguaro93
Maestro
Maestro
Messaggi: 3633
Iscritto il: 27 feb 2011, 13:24
Località: Roma

Re: Amy Winehouse rock e discoteca, tutto in un unico pentolone!

Messaggio da Giaguaro93 » 02 set 2011, 22:33

Ma guarda imho la musica, come dice anche il buon Varini, è divisa in due categorie, fatta bene e fatta male (e ciò secondo me è un dato che và oltre la soggettività)... Quindi di musica fatta bene ce ne è ovunque: nel rock, nel pop, nel jazz, nella disco music e anche nell'house. D'altro canto in questi generi e nei relativi sottogeneri, c'è anche tanta musica fatta male

Droga, sesso, cacca, pipì, pupù mi risulta difficile inquadrarle in un ambito musicale, preferisco sentirla la musica invece di vivere di queste pippe mentali fini a se stesse. Chi giudica la musica seguendo questi canoni e non con le proprie orecchie è disonesto e quindi da non prendere proprio in considerazione

P.S. Tutto ciò is imho :Very Happy:

Avatar utente
Varel
Maestro
Maestro
Messaggi: 8765
Iscritto il: 31 mar 2009, 19:31
Località: Bologna violenta

Re: Amy Winehouse rock e discoteca, tutto in un unico pentolone!

Messaggio da Varel » 02 set 2011, 23:39

diegho59 ha scritto: Io abito a Trezzano S/N che è famosa solo per gli ascugamani ad aria Magnum e per lo scambio di coppie davanti alla Conbipel. :spara: :spara: :spara:
Non saranno mai spudorati e ipocriti come quelli del parcheggio all'uscita autostradale per Parma!

Avatar utente
Frank Flicker
Maestro
Maestro
Messaggi: 5930
Iscritto il: 10 mag 2007, 13:39
Località: bergamo/brescia

Re: Amy Winehouse rock e discoteca, tutto in un unico pentolone!

Messaggio da Frank Flicker » 03 set 2011, 10:25

Giaguaro93 ha scritto:Quindi di musica fatta bene ce ne è ovunque: nel rock, nel pop, nel jazz, nella disco music e anche nell'house. D'altro canto in questi generi e nei relativi sottogeneri, c'è anche tanta musica fatta male
sono d'accordo tranne che per gli ultimi due generi, altrimenti dai ragione ad Alberoni che mette tutto in un unico pentolone!


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite