Agghiacciante...

Il luogo adatto per parlare di arte, cultura e tematiche sociali non legate alla chitarre. Dite ciò che volete(ovviamente nei limiti della correttezza).
Avatar utente
Cosimino
Maestro
Maestro
Messaggi: 6470
Iscritto il: 16 dic 2006, 12:35
Località: modena

Agghiacciante...

Messaggio da Cosimino » 30 ott 2008, 12:24

leggete questo articolo

http://www.repubblica.it/2008/10/sezion ... anghe.html

io non riesco a credere che la gente possa arrivare ad un livello di cattiveria tale!
Nonostante tutto la speranza è tanta, oggi a modena eravamo in tantissimi a manifestare - anche se il fatto che ci fossero relativamente pochi universitari mi ha un pò sconsolato visto che i primi ad essere colpiti da questa porcata saremo noi universitari - e non si è mossa una mosca è stato fatto tutto pacificamente e sicuramente la cosa non finirà qui!
a voi la parola dite cosa ne pensate del famigerato decreto 133!


Avatar utente
ambaradam
Maestro
Maestro
Messaggi: 2301
Iscritto il: 12 apr 2007, 10:27
Località: Roma

Re: Agghiacciante...

Messaggio da ambaradam » 30 ott 2008, 12:34

A me avevano detto che si erano menati, ma non immaginavo anche con spranghe, cioè pensavo una cosa più vicina al pacifico!

Meno male che sono a favore della Gelmini (da quel che ho capito, perché a scuola ci raccontano un sacco di cacchiate e si rigirano gli articoli come gli pare) e che me ne sono rimasto a casa :|
offro-vendo-f47/vendo-fender-strato-mex ... 12112.html Se volete una Fender mex mancina e/o un ampli Fender Frontman, a Roma

Avatar utente
Cosimino
Maestro
Maestro
Messaggi: 6470
Iscritto il: 16 dic 2006, 12:35
Località: modena

Re: Agghiacciante...

Messaggio da Cosimino » 30 ott 2008, 13:13

ambaradam ha scritto:A me avevano detto che si erano menati, ma non immaginavo anche con spranghe, cioè pensavo una cosa più vicina al pacifico!

Meno male che sono a favore della Gelmini (da quel che ho capito, perché a scuola ci raccontano un sacco di cacchiate e si rigirano gli articoli come gli pare) e che me ne sono rimasto a casa :|

be calcola che quelli che hanno portato il camion con le spranghe e che gridavano "duce duce" e "bonifichiamo la scuola" sono quelli a favore della gelmini... non faccio di tutta l'erba un fascio ci sarà anche gente a favore della gelmini pacifica!
è anche vero che a scuola raccontano un sacco di cavolate, e che di certo la scuola pubblica funziona male, ma oggi un ragazzo al comizio ha fatto un bell'esempio, non si aggiusta una macchina rotta togliendogli la benzina!

Avatar utente
avanzo
Maestro
Maestro
Messaggi: 3715
Iscritto il: 02 ago 2007, 18:16
Località: Roma

Re: Agghiacciante...

Messaggio da avanzo » 30 ott 2008, 14:01

riguardo all'articolo c'è da scandalizzarsi ma non da stupirsi purtroppo...la polizia dovrebbe essere una forza dell'ordine (non del disordine), a servizio e difesa del cittadino italiano. ora tra dei cittadini che manifestano e dei cittadini (?) che aggrediscono altri con spranghe, come si fa a identificare con il ''disordine'' quelli che manifestano?
in questo caso la polizia è al servizio del potere, non certo dei cittadini...le parole di cossiga (non merita la maiuscola) non lasciano spazio a molte interpretazioni: Genova vi ricorda qualcosa?

sulla riforma, che è già passata come legge ignorando la grande mobilitazione dei diretti interessati, una mia idea definitiva me la sono fatta, ma ho letto qualcosa e non tutto il decreto. sono perplesso dal fatto che si voglia alzare il livello didattico passando dai 3 attuali maestri delle elementari (tra l'altro a livello europeo, la scuola elementare italiana è tra le più efficienti se non sbaglio), ognuno specializzato in un determinato campo di materie, ad un solo maestro. è contro la logica!

gli altri punti me li devo vedere meglio ancora...

Avatar utente
darkfender
Maestro
Maestro
Messaggi: 3818
Iscritto il: 05 apr 2007, 10:36

Re: Agghiacciante...

Messaggio da darkfender » 30 ott 2008, 15:23

guarda ti smonto subito una cosa....
Il maestro unico è una cavolata pazzesca...
Se prima erano 3 con il maestro unico diventano 5 XD

Ovvero vengono affiancati al maestro unico assistenti (anchessi maestri) di:
-inglese
-informatica
-educazione fisica
-religione

e per chi non è madrelingua, un nuovo maestro di italiano per stranieri.

Maestro unico lol.... :Ok:

Per il resto molti si chiedono perchè gli studenti debbano difendere i "privilegi" di certi insegnanti.
Su un giornale ierilaltro c'erano risultati di concorsi per posti di insegnanti:
vinceva la compagna di un professore, la figlia di un preside, il nipote di un altro insegnante etc etc etc....
Ci sono altri punti che non commento, ma "purtroppo" quello di cui si parla e viene identificato come problema è la solita montatura a scopo politico....

Poi magari la legge fa schifo per altri motivi di cui non si parla ...non posso saperlo ancora :dubbioso:


Avatar utente
JOKER
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 68
Iscritto il: 20 ott 2008, 12:59

Re: Agghiacciante...

Messaggio da JOKER » 30 ott 2008, 15:40

darkfender ha scritto:guarda ti smonto subito una cosa....
Il maestro unico è una cavolata pazzesca...
Se prima erano 3 con il maestro unico diventano 5 XD

Ovvero vengono affiancati al maestro unico assistenti (anchessi maestri) di:
-inglese
-informatica
-educazione fisica
-religione

e per chi non è madrelingua, un nuovo maestro di italiano per stranieri.

Maestro unico lol.... :Ok:

Per il resto molti si chiedono perchè gli studenti debbano difendere i "privilegi" di certi insegnanti.
Su un giornale ierilaltro c'erano risultati di concorsi per posti di insegnanti:
vinceva la compagna di un professore, la figlia di un preside, il nipote di un altro insegnante etc etc etc....
Ci sono altri punti che non commento, ma "purtroppo" quello di cui si parla e viene identificato come problema è la solita montatura a scopo politico....

Poi magari la legge fa schifo per altri motivi di cui non si parla ...non posso saperlo ancora :dubbioso:

Esatto.Ho letto proprio oggi su un giornale
sportivo(non di una parte politica,sportivo!) tutto
il testo della riforma gelmini...mah,si può essere
più o meno d'accordo,ma non c'è niente che
possa giustificare tutto caos,secondo me.
WHY SO SERIOUS?

Avatar utente
Cosimino
Maestro
Maestro
Messaggi: 6470
Iscritto il: 16 dic 2006, 12:35
Località: modena

Re: Agghiacciante...

Messaggio da Cosimino » 30 ott 2008, 16:23

1. In attuazione dell'articolo 33 della Costituzione, nel rispetto delle leggi vigenti e dell'autonomia didattica, scientifica, organizzativa e finanziaria, le Università pubbliche possono deliberare la propria trasformazione in fondazioni di diritto privato. La delibera di trasformazione e' adottata dal Senato accademico a maggioranza assoluta ed e' approvata con decreto del Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca, di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze. La trasformazione opera a decorrere dal 1° gennaio dell'anno successivo a quello di adozione della delibera.

2. Le fondazioni universitarie subentrano in tutti i rapporti attivi e passivi e nella titolarità del patrimonio dell'Università. Al fondo di dotazione delle fondazioni universitarie e' trasferita, con decreto dell'Agenzia del demanio, la proprietà dei beni immobili già in uso alle Università trasformate.

4. Le fondazioni universitarie sono enti non commerciali e perseguono i propri scopi secondo le modalità consentite dalla loro natura giuridica e operano nel rispetto dei principi di economicità della gestione. Non e' ammessa in ogni caso la distribuzione di utili, in qualsiasi forma. Eventuali proventi, rendite o altri utili derivanti dallo svolgimento delle attività previste dagli statuti delle fondazioni universitarie sono destinati interamente al perseguimento degli scopi delle medesime.


6. Contestualmente alla delibera di trasformazione vengono adottati lo statuto e i regolamenti di amministrazione e di contabilità delle fondazioni universitarie, i quali devono essere approvati con decreto del Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca, di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze. Lo statuto può prevedere l'ingresso nella fondazione universitaria di nuovi soggetti, pubblici o privati.

Partiamo dall'articolo 1 che permette alle università di trasformarsi in fondazioni PRIVATE, ma le 2 parole PRIVATO e SAPERE secondo voi vanno d'accordo?
leggete l'inizio dell'articolo 4, ma non vi sembra in pieno contrasto con quanto scritto negli articoli 2 e 6??? e soprattutto con questa frase: "Lo statuto può prevedere l'ingresso nella fondazione universitaria di nuovi soggetti, pubblici o privati."

ora questi sono solo 2 piccolissimi esempi delle porcate scritte in quel decreto, ma se leggendolo come dite di aver fatto non notate alcuna incongruenza non so cosa dirvi, al massimo posso pensare di essere uno stupido... :senzasperanze:

Avatar utente
darkfender
Maestro
Maestro
Messaggi: 3818
Iscritto il: 05 apr 2007, 10:36

Re: Agghiacciante...

Messaggio da darkfender » 30 ott 2008, 16:28

ho sentito parlare bene di suddetta legge su un servizio apposito a un ora improbabile non ricordo dove....

Il problema è che è complesso e da interpretare...non ci ho fatto caso sul momento...ma lo si vedeva in una luce differente...almeno sui propositi.

In quel modo si poteva avere una vaga idea dell'altra campana.... :dubbioso:

Purtroppo ero un po' distratto @_@ e ricordo poco (la memoria è il mio peggior difetto credo >.>).


P.S: la mia esperienza è ormai datata...... ho fatto 14 anni di scuola pubblica e 1 di privata....ho imparato più in quell'anno che nei restanti 14.......per la mia esperienza comunque piuttosto lontana, la scuola pubblica è l'istituzione più malmessa e corrotta che ci sia in italia......ricordo ancora alle superiori i "giovani della sinistra" tenere lezioni dicendo "la sinistra fale lotte politiche, la destra si scontra per le partite di calcio..."e belle cosette simili, oltre a professori svogliati incompetenti e psicologicamente inadatti all'insegnamento.

Quanti di noi nella scuola pubblica si sono visti brutti voti se si provava a contraddire la visione politica dei professori alle superiori?
NB che in un tema er esempio si può giudicare la forma, ma dare un voto alle idee è la cosa più antidemocratica che esista. :diavolo:

Avatar utente
Kimera
Esperto
Esperto
Messaggi: 586
Iscritto il: 19 mar 2008, 16:01
Località: Milano

Re: Agghiacciante...

Messaggio da Kimera » 30 ott 2008, 16:40

in questo momento non sono in grado di dare un mio giudizio all'accaduto perchè mi sento incazzato di brutto, ma una cosa vorrei dirla.Linea dura con chi si comporta così sia allo stadio che in una semplice riunione condominiale.Quindi calci nel culo!!!
"Non suonare quello che c'è, suona quello che non c'è."
Miles Davis

Avatar utente
JOKER
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 68
Iscritto il: 20 ott 2008, 12:59

Re: Agghiacciante...

Messaggio da JOKER » 30 ott 2008, 17:07

Cosimino ha scritto:1. In attuazione dell'articolo 33 della Costituzione, nel rispetto delle leggi vigenti e dell'autonomia didattica, scientifica, organizzativa e finanziaria, le Università pubbliche possono deliberare la propria trasformazione in fondazioni di diritto privato. La delibera di trasformazione e' adottata dal Senato accademico a maggioranza assoluta ed e' approvata con decreto del Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca, di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze. La trasformazione opera a decorrere dal 1° gennaio dell'anno successivo a quello di adozione della delibera.

2. Le fondazioni universitarie subentrano in tutti i rapporti attivi e passivi e nella titolarità del patrimonio dell'Università. Al fondo di dotazione delle fondazioni universitarie e' trasferita, con decreto dell'Agenzia del demanio, la proprietà dei beni immobili già in uso alle Università trasformate.

4. Le fondazioni universitarie sono enti non commerciali e perseguono i propri scopi secondo le modalità consentite dalla loro natura giuridica e operano nel rispetto dei principi di economicità della gestione. Non e' ammessa in ogni caso la distribuzione di utili, in qualsiasi forma. Eventuali proventi, rendite o altri utili derivanti dallo svolgimento delle attività previste dagli statuti delle fondazioni universitarie sono destinati interamente al perseguimento degli scopi delle medesime.


6. Contestualmente alla delibera di trasformazione vengono adottati lo statuto e i regolamenti di amministrazione e di contabilità delle fondazioni universitarie, i quali devono essere approvati con decreto del Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca, di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze. Lo statuto può prevedere l'ingresso nella fondazione universitaria di nuovi soggetti, pubblici o privati.

Partiamo dall'articolo 1 che permette alle università di trasformarsi in fondazioni PRIVATE, ma le 2 parole PRIVATO e SAPERE secondo voi vanno d'accordo?
leggete l'inizio dell'articolo 4, ma non vi sembra in pieno contrasto con quanto scritto negli articoli 2 e 6??? e soprattutto con questa frase: "Lo statuto può prevedere l'ingresso nella fondazione universitaria di nuovi soggetti, pubblici o privati."

ora questi sono solo 2 piccolissimi esempi delle porcate scritte in quel decreto, ma se leggendolo come dite di aver fatto non notate alcuna incongruenza non so cosa dirvi, al massimo posso pensare di essere uno stupido... :senzasperanze:

Beh guarda "possibilità di privatizzare"non significa obbligo..
Lo stato da un tot di soldi se l'università in questione li sperpera
ha la possibilità di trasformarsi in fondazioni....certo sono
d'accordo sul fatto che l'istruzione deve essere principalmente
pubblica(ma fatta bene,senza che le mie tasse finissero
nelle tasche di qualcun altro...),anche privata,ma essenzialmente
pubblica.E ha ragione Darkfender:c'è troppa politica nella scuola..
o segui l'idea del prof o sei fottuto...e questo non va bene,
specialmente nell'università c'è una sorta di omologazione
del pensiero:o la pensi in un certo modo o
sei ghettizzato...La scuola tutta deve dare istruzione
e cultura,e insegnare al ragazzo a pensare da sè.
il prof non deve fare comizi ma insegnare!..il
problema è che spesso sà fare solo la prima.....
WHY SO SERIOUS?

Avatar utente
Cosimino
Maestro
Maestro
Messaggi: 6470
Iscritto il: 16 dic 2006, 12:35
Località: modena

Re: Agghiacciante...

Messaggio da Cosimino » 30 ott 2008, 17:44

JOKER ha scritto:
Cosimino ha scritto:1. In attuazione dell'articolo 33 della Costituzione, nel rispetto delle leggi vigenti e dell'autonomia didattica, scientifica, organizzativa e finanziaria, le Università pubbliche possono deliberare la propria trasformazione in fondazioni di diritto privato. La delibera di trasformazione e' adottata dal Senato accademico a maggioranza assoluta ed e' approvata con decreto del Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca, di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze. La trasformazione opera a decorrere dal 1° gennaio dell'anno successivo a quello di adozione della delibera.

2. Le fondazioni universitarie subentrano in tutti i rapporti attivi e passivi e nella titolarità del patrimonio dell'Università. Al fondo di dotazione delle fondazioni universitarie e' trasferita, con decreto dell'Agenzia del demanio, la proprietà dei beni immobili già in uso alle Università trasformate.

4. Le fondazioni universitarie sono enti non commerciali e perseguono i propri scopi secondo le modalità consentite dalla loro natura giuridica e operano nel rispetto dei principi di economicità della gestione. Non e' ammessa in ogni caso la distribuzione di utili, in qualsiasi forma. Eventuali proventi, rendite o altri utili derivanti dallo svolgimento delle attività previste dagli statuti delle fondazioni universitarie sono destinati interamente al perseguimento degli scopi delle medesime.


6. Contestualmente alla delibera di trasformazione vengono adottati lo statuto e i regolamenti di amministrazione e di contabilità delle fondazioni universitarie, i quali devono essere approvati con decreto del Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca, di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze. Lo statuto può prevedere l'ingresso nella fondazione universitaria di nuovi soggetti, pubblici o privati.

Partiamo dall'articolo 1 che permette alle università di trasformarsi in fondazioni PRIVATE, ma le 2 parole PRIVATO e SAPERE secondo voi vanno d'accordo?
leggete l'inizio dell'articolo 4, ma non vi sembra in pieno contrasto con quanto scritto negli articoli 2 e 6??? e soprattutto con questa frase: "Lo statuto può prevedere l'ingresso nella fondazione universitaria di nuovi soggetti, pubblici o privati."

ora questi sono solo 2 piccolissimi esempi delle porcate scritte in quel decreto, ma se leggendolo come dite di aver fatto non notate alcuna incongruenza non so cosa dirvi, al massimo posso pensare di essere uno stupido... :senzasperanze:

Beh guarda "possibilità di privatizzare"non significa obbligo..
Lo stato da un tot di soldi se l'università in questione li sperpera
ha la possibilità di trasformarsi in fondazioni....certo sono
d'accordo sul fatto che l'istruzione deve essere principalmente
pubblica(ma fatta bene,senza che le mie tasse finissero
nelle tasche di qualcun altro...),anche privata,ma essenzialmente
pubblica.E ha ragione Darkfender:c'è troppa politica nella scuola..
o segui l'idea del prof o sei fottuto...e questo non va bene,
specialmente nell'università c'è una sorta di omologazione
del pensiero:o la pensi in un certo modo o
sei ghettizzato...La scuola tutta deve dare istruzione
e cultura,e insegnare al ragazzo a pensare da sè.
il prof non deve fare comizi ma insegnare!..il
problema è che spesso sà fare solo la prima.....
non so che università frequenti ma posso dirti che in 4 anni di università a modena non c'è stato 1 professore che abbia mai parlato neanche 2 secondi di politica!

Avatar utente
Bellbottom
Maestro
Maestro
Messaggi: 3595
Iscritto il: 22 nov 2007, 10:02
Località: padova

Re: Agghiacciante...

Messaggio da Bellbottom » 30 ott 2008, 22:21

non entro nel merito del decreto in questione, ne ho una conoscenza troppo superficiale.

quel che mi fa rabbrividire è la manovra mediatica con cui stanno facendo passare il concetto che chi protesta è un decerebrato che si è fatto istruire politicamente da qualcuno.

sinceramente mi sembra un assoluta mancanza di rispetto nei confronti di una fiumana di gente di varie generazioni che ha ritenuto opportuno mobilitarsi.


a parte questo vorrei spezzare una lancia a favore dell'istruzione pubblica negli anni in cui ho scaldato i banc... ehm, frequentato la sQuola (mi sono diplomato nel '97, ho tentato successivamente una laurea breve e dopo un anno ho capto che non era roba per me).

forse sono stato fortunato, ma a parte rare eccezioni, in tutto il mio percorso scolastico credo di aver trovato insegnanti equilibrati, ottimi dal punto di vista umano e quantomeno discreti dal punto di vista didattico.

ciò non toglie che le scuole fossero anche 15 anni fa caratterizzate da sprechi e gestioni quantomeno opinabili, ma questo è imputabile alla disastrosa gestione della cosa pubblica che troviamo quasi ovunque nel nostro paese.

Avatar utente
odos
Maestro
Maestro
Messaggi: 2733
Iscritto il: 21 gen 2008, 20:33

Re: Agghiacciante...

Messaggio da odos » 30 ott 2008, 22:58

penso che il Decreto Legge ormai è diventata la norma, che le regole democratiche in Italia sono state stracciate da mò e penso anche che non voglio più rodermi il fegato inutilmente come ho fatto in passato e me ne starò in Germania per un bel po', manca solo il sole
Le mie Jam su Neesk:

Podcast


"...in ognuno di noi dorme un genio. E sta sveglio un idiota"

Avatar utente
ambaradam
Maestro
Maestro
Messaggi: 2301
Iscritto il: 12 apr 2007, 10:27
Località: Roma

Re: Agghiacciante...

Messaggio da ambaradam » 30 ott 2008, 23:10

Scusate, ma quando ci sono centinaia di facoltà molte quasi uguali (vedere per esempio le tonnellate di ingegnerie che esistono), quando ci sono facoltà con 15 iscritti all'anno - se non di meno - tipo "storia della guerra aerea", quando la Sapienza ha una dislocazione in Congo... Non ci sono un bel pò di sprechi di soldini da un pò tutte le parti? Io direi di ridurre le facoltà in modo costruttivo per quanto possibile, lasciando poi allo studente la possibilità di specializzarsi nel ramo del settore che più gli interessa (intendo dire una cosa come medicina... Non è che a 18 anni mi iscrivo subito a traumatologia), e far diventare fondazioni private quelle con pochissimi iscritti a facoltà di relativa utilità per lo stato - come la facoltà di guerra aerea - e i gruppi di ricercatori universitari, che già non hanno un soldo di loro, se poi gli vogliamo togliere la possibilità di avere fondi... Ovviamente le facoltà importanti e con molti iscritti non devono cadere nelle mani di qualcuno che potrebbe modificare in maniera negativa il programma didattico. Ah, e direi anche di chiudere la Sapienza del Congo :Very Happy:

PS: prima comunque volevo dire "meno male che non sono sceso in piazza dalla parte di chi è in favore della Gelmini"
offro-vendo-f47/vendo-fender-strato-mex ... 12112.html Se volete una Fender mex mancina e/o un ampli Fender Frontman, a Roma

Avatar utente
Cosimino
Maestro
Maestro
Messaggi: 6470
Iscritto il: 16 dic 2006, 12:35
Località: modena

Re: Agghiacciante...

Messaggio da Cosimino » 31 ott 2008, 09:10

ambaradam ha scritto:Scusate, ma quando ci sono centinaia di facoltà molte quasi uguali (vedere per esempio le tonnellate di ingegnerie che esistono), quando ci sono facoltà con 15 iscritti all'anno - se non di meno - tipo "storia della guerra aerea", quando la Sapienza ha una dislocazione in Congo... Non ci sono un bel pò di sprechi di soldini da un pò tutte le parti? Io direi di ridurre le facoltà in modo costruttivo per quanto possibile, lasciando poi allo studente la possibilità di specializzarsi nel ramo del settore che più gli interessa (intendo dire una cosa come medicina... Non è che a 18 anni mi iscrivo subito a traumatologia), e far diventare fondazioni private quelle con pochissimi iscritti a facoltà di relativa utilità per lo stato - come la facoltà di guerra aerea - e i gruppi di ricercatori universitari, che già non hanno un soldo di loro, se poi gli vogliamo togliere la possibilità di avere fondi... Ovviamente le facoltà importanti e con molti iscritti non devono cadere nelle mani di qualcuno che potrebbe modificare in maniera negativa il programma didattico. Ah, e direi anche di chiudere la Sapienza del Congo :Very Happy:

PS: prima comunque volevo dire "meno male che non sono sceso in piazza dalla parte di chi è in favore della Gelmini"
chi vivrà vedra, di certo questa riforma fa tutto l'opposto di quello che dici tu, ovvero tagli indiscriminati e non mirati! comunque ognuno ha le sue idee e ti auguro di trovare domani terreno fertile nell'università come l'ho trovato io oggi perchè della mia esperienza non posso lamentarmi!

ps. sempre se ci vai :Very Happy:
pps. concordo con Bellbottom con Kimera, e di odos ammiro il coraggio che purtroppo a me manca!
detto questo vado all'università sperando che non cambi nome a gennaio :Very Happy:


Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite