Quando il musicista diventa un pagliaccio

Sezione dedicata alla musica ed ai musicisti in genere

Moderatori: David, forons, avanzo, lespaul

Avatar utente
Metal_COB
Esperto
Esperto
Messaggi: 454
Iscritto il: 15 mar 2009, 19:32

Quando il musicista diventa un pagliaccio

Messaggio da Metal_COB » 29 dic 2012, 00:33

Ero su youtube a cazzeggiare a destra e a manca quando per puro caso clicco su questo
https://www.youtube.com/watch?v=BKf3OXI ... ata_player
Ora a me non interessa ne chi sia sto tipo ne niente ma quando vedo cose di questo tipo mi faccio delle domande a cui difficilmente da solo so rispondere:
perchè?
Cos'era quello?
Perché mai un musicista deve fare una cosa del genere? Il tizio dopo aver registrato quella cosa l'ha riascoltata?
So di essere di gusti difficili ma quando vedo certe oscenità mi vien da pensare a come un musicista possa spacciare quella roba come musica.. ma un musicista non dovrebbe essere un artista che cerca di trasmettere le sue emozioni?
Quell'ammasso di note dovrei considerarla musica? Ok sei velocissimo, vai al Guinness dei record e fatti registrare come chitarrista più veloce al mondo ma non comporre più musica..
Come fa a credere di aver composto qualcosa di buono?

La domanda dopo lo sclero che pongo a voi è: cosa spinge un musicista a fare una cosa del genere? Uno può anche essere dotato di una velocità incredibile ma a cosa serve tutto questo se la si usa sparando miliardi di note a infiniti bpm per poi non lasciare nulla?
Perchè certi musicisti fanno di tutto per rendersi dei pagliacci?
A voi le risposte, sono troppo shockato
Children of Bodom
Hypocrisy
Insomnium
Testament
At the Gates
Rammstein
Raintime
In Flames
Slayer
The Haunted
Arch Enemy


elgardo
Principiante
Principiante
Messaggi: 49
Iscritto il: 25 dic 2012, 17:22

Re: Quando il musicista diventa un pagliaccio

Messaggio da elgardo » 29 dic 2012, 00:41

vogliamo parlare dei one direction?
Guitars:
Eko CS-10
quella sull'iPhone
Basses:
Mia nonna, è alta 1.50m
Amps/Effects:
Funghi allucinogeni
la mia sveglia, ha un'entrata aux
ok, dopo questo umorismo nero posso anche smettere

journeyone
Esperto
Esperto
Messaggi: 524
Iscritto il: 28 gen 2010, 20:25

Re: Quando il musicista diventa un pagliaccio

Messaggio da journeyone » 29 dic 2012, 09:03

contento lui....ed ha anche una chitarra signature.

Avatar utente
Metal_COB
Esperto
Esperto
Messaggi: 454
Iscritto il: 15 mar 2009, 19:32

Re: Quando il musicista diventa un pagliaccio

Messaggio da Metal_COB » 29 dic 2012, 09:26

elgardo ha scritto:vogliamo parlare dei one direction?
No grazie voglio parlare di musica non di operazioni commerciali, i one direction non sanno suonare, hanno la musica composta a tavolino e presumo anche i testi, ciò che conta è avere fan è fare soldi, invece la gente come quello che ho postato non sembra puntare ad avere tanta gente che li segue (certo ci sono sempre i baccalà che "oddio quanto è bravo questo " ma non ne avrà più di tanti).
La differenza coni one direction è che a loro non interessa che la "musica" che presentano sia bella o brutta, tanto non la compongono neanche. Invece gente come il tizio ultraveloce che è un musicista non dovrebbe preoccuparsi di fare qualcosa dj decente? Perché fare delle cose del genere?
Children of Bodom
Hypocrisy
Insomnium
Testament
At the Gates
Rammstein
Raintime
In Flames
Slayer
The Haunted
Arch Enemy

Sniper
Esperto
Esperto
Messaggi: 426
Iscritto il: 29 lug 2007, 11:48
Località: prov. Bari

Re: Quando il musicista diventa un pagliaccio

Messaggio da Sniper » 29 dic 2012, 10:05

Signature o no, questo è uno sfigato da competizione.. Sarò duro, ma musicista questo a me non pare..
- Sniper -

Fender Stratocaster American Standard rw sunburst 2011 (Bare Knuckle IRISH TOUR)
Gibson Les Paul Standard Plus Top 2013 Heritage Cherry

Fender Blues Deluxe
Laney LC 30


Avatar utente
Cosimino
Maestro
Maestro
Messaggi: 6470
Iscritto il: 16 dic 2006, 12:35
Località: modena

Re: Quando il musicista diventa un pagliaccio

Messaggio da Cosimino » 29 dic 2012, 10:16



A Richard gli fa una pippa! :Very Happy:

Avatar utente
Boma
Esperto
Esperto
Messaggi: 315
Iscritto il: 08 ott 2010, 21:48

Re: Quando il musicista diventa un pagliaccio

Messaggio da Boma » 29 dic 2012, 12:29

Sono convintissimo che questo tipo sia anche convinto di aver eseguito un solo artisticamente interessante.
Lo capisco dalla disattivazione dei voti e dalla richiesta di approvazione dei commenti ("la gente non capisce la mia arte, sto troppo sopra" .... U_U ...).
Questo accade quando, in fase di composizione, il senso critico di selezione delle idee è talmente degradato da non essere + in grado di dirti cosa può suscitare emozioni all'ascoltatore e cosa no.
Succede spesso ai metallari come me quando ci si accontenta di un blast beat all'infinito per provare piacere d'ascolto ... non ho nulla contro il metal estremo, ma bisogna essere sempre spietati quando si ascolta musica e chiedersi: "questa sfuriata mi stimola/convince/interessa oppure no?". Ci sono stati periodi che mi facevo andare bene qualunque cosa, e i risultati (se portati all'estremo) sono casi come questo David.

In liquida, penso che sto tipo si sia rovinato con il tempo. Un compositore che non suscita piacere d'ascolto con il suo operato non si può definire tale. Un musicista che non suscita piacere d'ascolto con opere scritte da altri è nello stesso rango.
Immagine Immagine Immagine

Rock Solo
Podcast

Avatar utente
IbanezAlForno
Esperto
Esperto
Messaggi: 823
Iscritto il: 24 giu 2010, 12:42
Località: Arese (Mi)

Re: Quando il musicista diventa un pagliaccio

Messaggio da IbanezAlForno » 29 dic 2012, 14:41

E' una degli assoli più brutti che abbia mai sentito O_O
Non mi sento neanche di stimarlo a causa degli anni che ci avrà perso per avere una tecnica del genere...a mio parere se usati in questo modo sono anni buttati al vento e basta.
Gibson Les Paul Traditional 2013
Jackson RR24
Blackstar HT Dual
Overdrive clone 808 (kit acquistato su internet)
Xotic BB preamp
Boss DD-3 (digital delay)
Dunlop Cry Baby gcb 95
Anche io (di solito) uso la funzione cerca °-°

Avatar utente
mamasa
Maestro
Maestro
Messaggi: 3082
Iscritto il: 21 lug 2010, 16:08
Località: Melbourne, VIC, Australia

Re: Quando il musicista diventa un pagliaccio

Messaggio da mamasa » 29 dic 2012, 15:03

Oddio, beccatevi il suo lick:

Bello eh? A quelle velocità non si riescono nemmeno a distinguere le note.

Personalmente non ho nulla contro la tecnica in sè (anche se estremizzata) né contro chi ne fa un uso del genere. Però non me la sento di definire certi personaggi dei "musicisti". Qui si tratta di portare all'estremo i limiti fisici umani, non di suonare. La tecnica è uno strumento al servizio del musicista, più se ne ha più aumentano le possibilità espressive, ma la discriminante è sempre il gusto, non la difficoltà d'esecuzione. Come già detto in altri thread, secondo me un musicista è bravo quando suona bene cose belle. Questo naturalmente non vuol dire che una cosa molto veloce e/o molto difficile sia automaticamente brutta (non è che Eric Johnson sia lento eh!). Se però, come nel caso in questione, non c'è melodia, non c'è variazione ritmica, non c'è integrazione armonica, quello che rimane sono suoni anonimi emessi a una velocità spaventosa. Al massimo si possono avere 5 secondi di stupore, della serie "ammazza oh, che scheggia!", o un moto di curiosità nel constatare fin dove un essere umano riesca a spingersi, ma nulla più. E soprattutto nulla che abbia a che fare con la Musica.
Tutti sanno dire "ti amo", ma pochi sanno dire "vuoi quei kiwi?".

Siccome Piove
Podcast Immagine

blacky123
Maestro
Maestro
Messaggi: 1949
Iscritto il: 26 ago 2011, 18:33

Re: Quando il musicista diventa un pagliaccio

Messaggio da blacky123 » 29 dic 2012, 16:05

bah.... diciamo che non c'è molto da discutere. Probabilmente (per come la vedo io) si tratta solo di dimostrazione di abilità fisica senza alcun intento musicale (e poi nel primo video si trattava di qualcosa di "demonic", per cui poco ci si può aspettare dal punto di vista compositivo, se non furia, velocità e disarmonia). Non credo ci sia stata alcuna velleità compositiva in tutto questo. Almeno credo, se la persona che lo fa è dotata di un poco di discernimento e spirito autocritico (è sempre meglio dare il beneficiio del dubbio senza giudicare troppo).
Almeno credo. :ciauz:

Avatar utente
rhapsody
Esperto
Esperto
Messaggi: 691
Iscritto il: 15 mag 2011, 21:37

Re: Quando il musicista diventa un pagliaccio

Messaggio da rhapsody » 29 dic 2012, 18:33

mamasa ha scritto:Bello eh? A quelle velocità non si riescono nemmeno a distinguere le note.
Questo penso che dipenda anche dal fatto che suona in high gain. Se si suona in clean o con una chitarra acustica le note si distinguono meglio l'una dall'altra, se sono suonate in modo pulito.

Avatar utente
moncrete
Maestro
Maestro
Messaggi: 1099
Iscritto il: 08 gen 2009, 04:37

Re: Quando il musicista diventa un pagliaccio

Messaggio da moncrete » 29 dic 2012, 19:17

e si facesse distinzione tra il pezzo e le doti dell'esecutore?
il pezzo non piace a me, ma, come da oggetto, parlando del "musicista", forse sarà pure un buon musicista...

alla fine ci sono un sacco di pezzi belli e facili contemporaneamente, e sicuramente sto musicista sarà in grado di eseguirli...

Avatar utente
mamasa
Maestro
Maestro
Messaggi: 3082
Iscritto il: 21 lug 2010, 16:08
Località: Melbourne, VIC, Australia

Re: Quando il musicista diventa un pagliaccio

Messaggio da mamasa » 29 dic 2012, 19:42

Mettiamola così: in riferimento al brano in questione, il termine "musicista" mi sembra inappropriato.
Poi oh, immagino che 4 accordi normali li sappia pur fare, ma non c'è modo di scoprirlo. Ho cercato qualche suo pezzo in internet e ho trovato solo delle robe ultra-metallare che, dal punto di vista compositivo, secondo me non hanno alcun valore/significato (giuro, preferisco il video dei Dari cha hai postano nell'altro thread).
Tutti sanno dire "ti amo", ma pochi sanno dire "vuoi quei kiwi?".

Siccome Piove
Podcast Immagine

Avatar utente
moncrete
Maestro
Maestro
Messaggi: 1099
Iscritto il: 08 gen 2009, 04:37

Re: Quando il musicista diventa un pagliaccio

Messaggio da moncrete » 29 dic 2012, 20:13

:Very Happy:
intanto ho sentito il link di richard benson e non é male affatto...
e dire che di solito i pezzi strumentali, dopo un pò, mi annoiano...
ot: forse gli unici che mi piacciono un tot, scusatemi se é poco, sono quelli di santana: ho un suo cd strumentale comprato anni fa che mi va via liscio che é una bellezza...

Avatar utente
avanzo
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 3715
Iscritto il: 02 ago 2007, 18:16
Località: Roma

Re: Quando il musicista diventa un pagliaccio

Messaggio da avanzo » 30 dic 2012, 15:56

Per me è come prendere Roberto Baggio e Dan Magness (che ha il record di palleggi con un pallone da calcio: 250 mila palleggi in 24 ore di fila).

Direste che fanno lo stesso mestiere?


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite