Concerti

Le leggi italiane sull'argomento musica: Diritti, Copyright, SIAE, etc.

Moderatori: David, forons, avanzo, lespaul

Altro
Maestro
Maestro
Messaggi: 4085
Iscritto il: 21 ott 2008, 19:18

Re: Concerti

Messaggio da Altro » 17 mag 2012, 18:26

http://nonciclopedia.wikia.com/wiki/SIAE

Blitz della Siae alla festa multati i bimbi di Cernobyl
La Siae ha fatto una multa di 205 euro a 14 bambini di Chernobyl per violazione del diritto d´autore.
http://espresso.repubblica.it/dettaglio ... yl/1374048
A Vespa preferisco Lambretta,
e Biondina a Brunetta .

Messaggio di hereistay il Ago 11 2011, 15:39
Altro ma ci sei o ci fai? credo che gente come te faccia bene a cancellarsi dal forum

Se sei anche tu di questa opinione evita di farmi delle domande


Avatar utente
Frusciante
Maestro
Maestro
Messaggi: 9053
Iscritto il: 19 nov 2007, 16:28

Re: Concerti

Messaggio da Frusciante » 17 mag 2012, 19:11

Ma è un qualcosa di scandaloso. :Confuso:
un amico ha scritto:V. prima di uscire, deve chiedere il permesso alla chitarra.
un altro amico ha scritto:wa ma stai ancora suonando? sì e fierr! Pigliatell' na pausa.
http://24.media.tumblr.com/tumblr_lkl20 ... o1_400.gif :fumato:

Avatar utente
IbanezAlForno
Esperto
Esperto
Messaggi: 823
Iscritto il: 24 giu 2010, 12:42
Località: Arese (Mi)

Re: Concerti

Messaggio da IbanezAlForno » 17 mag 2012, 19:20

O_O ci manca solo che mi vengano a rompere le palle perchè suono a casa mia con la finestra aperta :senzasperanze:
Gibson Les Paul Traditional 2013
Jackson RR24
Blackstar HT Dual
Overdrive clone 808 (kit acquistato su internet)
Xotic BB preamp
Boss DD-3 (digital delay)
Dunlop Cry Baby gcb 95
Anche io (di solito) uso la funzione cerca °-°

Avatar utente
mamasa
Maestro
Maestro
Messaggi: 3082
Iscritto il: 21 lug 2010, 16:08
Località: Melbourne, VIC, Australia

Re: Concerti

Messaggio da mamasa » 17 mag 2012, 19:29

Altro ha scritto:Blitz della Siae alla festa multati i bimbi di Cernobyl
La Siae ha fatto una multa di 205 euro a 14 bambini di Chernobyl per violazione del diritto d´autore.
http://espresso.repubblica.it/dettaglio ... yl/1374048
È vero, ora mi ricordo! È una roba talmente allucinante che l'avevo rimossa.
A tal proposito aggiungo che la SIAE, in teoria, pretende che anche le scuole paghino la loro gabella se, in occasione di recite/festicciuole/compleanni, è prevista musica.
Tutti sanno dire "ti amo", ma pochi sanno dire "vuoi quei kiwi?".

Siccome Piove
Podcast Immagine

Avatar utente
odos
Maestro
Maestro
Messaggi: 2733
Iscritto il: 21 gen 2008, 20:33

Re: Concerti

Messaggio da odos » 17 mag 2012, 19:46

mamasa ha scritto:
odos ha scritto:più che altro per evitare la spiacevole situazione di doversi pagare le proprie canzoni, si dovrebbe almeno in teoria applicare licenze CC. Ma nel concreto non so come funziona...
Non so esattamente come sia la cosa, però, da quel che ho capito, le CC servono soprattutto per internet (e forse all'estero). In Italia, anche se si è sotto CC, si deve comunque pagare la SIAE. Anche se i pezzi suonati non sono depositati da nessuna parte. Per suonare si paga, punto. Anche per mettere musica paghi e non importa se i diritti d'autore sono scaduti o non esistono proprio. Addirittura, solo per il fatto che potresti registrarci sopra della musica, paghi la SIAE quando compri un CD audio vergine. Se poi quel CD lo vuoi regalare, teoricamente, devi apporci il bollino da 5 centesimi per le copie omaggio.
È un monopolio come quello del tabacco. Anche se non fumi Nazionali, in un modo o nell'altro, te le fanno pagare. E i soldi se li becca qualcuno di meritevole, tipo Raoul Casadei.
da quanto capito da gente che lavora come avvocato nel settore, è la solita storia italiana: la legge è sospesa e basta. Non è che le CC valgono solo all'estero per loro natura, è che in Italia la legge è sospesa e inventata a seconda delle necessità, come sempre.

Per capire come funziona credo che la legge di principio credo sia quasi identica a quella tedesca, dove non è che la GEMA goda di miglior reputazione, ma se non altro il diritto d'autore è garantito per "natura" e uno può decidere autonomamente se far gestire gli introiti alla Gema o meno, tant'è che sventolare l'etichetta "gemafrei", cioè musica non gestita da Gema, è spesso cosa vista di buon occhio da gestori di locali o semplici acquirenti.


Comunque Altro, complimenti per l'articolo, molto incisivo ed efficace...forse anche troppo aimè :frown:

Se può consolare non è un fenomeno unicamente italiano quello che tu hai descritto, semplicemente credo, è la fine di un'epoca
Ultima modifica di odos il 17 mag 2012, 19:47, modificato 1 volta in totale.
Le mie Jam su Neesk:

Podcast


"...in ognuno di noi dorme un genio. E sta sveglio un idiota"


Avatar utente
silente
Maestro
Maestro
Messaggi: 5493
Iscritto il: 23 apr 2007, 09:53

Re: Concerti

Messaggio da silente » 17 mag 2012, 19:47

L'italia ormai puzza di cimitero, e noi siamo una ex-civiltà.
ImmagineIl Cantagallo Podcast

Avatar utente
mamasa
Maestro
Maestro
Messaggi: 3082
Iscritto il: 21 lug 2010, 16:08
Località: Melbourne, VIC, Australia

Re: Concerti

Messaggio da mamasa » 17 mag 2012, 20:35

silente ha scritto:L'italia ormai puzza di cimitero, e noi siamo una ex-civiltà.
Sono dieci minuti che penso a come confutarti e la cosa terribile è che non mi viene in mente nulla.
Tutti sanno dire "ti amo", ma pochi sanno dire "vuoi quei kiwi?".

Siccome Piove
Podcast Immagine

Altro
Maestro
Maestro
Messaggi: 4085
Iscritto il: 21 ott 2008, 19:18

Re: Concerti

Messaggio da Altro » 17 mag 2012, 21:18

Aggiornamento:
telefonata appena ricevuta per un concerto di beneficenza. Stanno per chiudere un canile che si sosteneva grazie al volontariato. La crisi colpisce duro e non ci sono più fondi, ergo l'iniziativa. Dò il mio assenza per l'iniziativa, anche perchè precchio tempo fa presi un cane in quel posto, il carissimo Teo morto ormai da dieci anni.
Le condizioni: essendo un club privato bisogna farsi la tessera per entrare (5€) e la prima consumazione costa 8€. Visto che è per un'iniziativa benefica non-profit si chiedeva se fosse possibile abbassare la quota della consumazione obbligatoria.
"Si può fare" dice il barbaro "ma mi dovete garantire almeno 10 tavoli prenotati"
Al solito prima i soldi poi tutto il resto. Chissenefrega delle difficoltà altrui?
Degno di nota è il fatto che il gestore sia un musicista, e quindi possa capire "l'altra parte della barricata" avendola frequentata.
Purtroppo gli episodi di musicisti che si trasformano in barbari della peggiore specie quando valicano il confine tra musica e business è tutt'altro che raro.

Questi i motivi per cui ho praticamente appeso le chitarre al chiodo. Non voglio avere nulla a che fare con barbari e unni.
La musica non si merita questo.
A Vespa preferisco Lambretta,
e Biondina a Brunetta .

Messaggio di hereistay il Ago 11 2011, 15:39
Altro ma ci sei o ci fai? credo che gente come te faccia bene a cancellarsi dal forum

Se sei anche tu di questa opinione evita di farmi delle domande

Avatar utente
Frank Flicker
Maestro
Maestro
Messaggi: 5930
Iscritto il: 10 mag 2007, 13:39
Località: bergamo/brescia

Re: Concerti

Messaggio da Frank Flicker » 17 mag 2012, 22:02

la SIAE sarebbe da abolire veramente, è un ostacolo e basta, soprattutto adesso, dove trovare gente che sa suonare è come cercare animali in via d'estinzione.
sempre a sostegno della musica-business che di qualitativo non ha proprio niente!

Avatar utente
tuono
Esperto
Esperto
Messaggi: 924
Iscritto il: 26 gen 2010, 11:39
Località: Taranto/Roma

Re: Concerti

Messaggio da tuono » 27 mag 2012, 11:09

tutto verissimo...la cosa brutta è proprio il fatto che per guadagnare qualcosa con questo metodo di "quanti amici porti", è che il tuo misero guadagno della serata viene dai soldi dei tuoi amici!!!
l'unica cosa che mi fa pensare è che ovviamente chi ha un locale lo fa per guadagnare, o meglio per viverci...mettiamo il caso che quella sera si suoni davanti a 10 persone, come può il gestore pagarti e non andare in perdita per quella sera?! non sto difendendo assolutamente i gestori di locali però mi metto anche nei loro panni...

Avatar utente
mamasa
Maestro
Maestro
Messaggi: 3082
Iscritto il: 21 lug 2010, 16:08
Località: Melbourne, VIC, Australia

Re: Concerti

Messaggio da mamasa » 27 mag 2012, 12:18

Questo è vero, però c'è anche un discorso più ampio e a lungo termine. Se fai suonare (gratis o quasi) cani e porci perché portano gli amici, il livello qualitativo resterà sempre basso e la tua clientela sarà composta al 90% da ragazzini che si bevono una birretta, forse due. Se invece, con calma e criterio, cominci a puntare sulla qualità, pian piano si creerà un giro di clienti che vengono a sentire della buona musica. Magari gente che oltre alla birretta si prende anche la bottiglia di vino, il caffè, l'ammazzacaffè e qualche stuzzichino. E, soprattutto, cominceranno ad arrivare non per sentire l'amico X che suona nel gruppo Y per poi non ripresentarsi mai più, ma perché sanno che in quel locale ci sono concerti interessanti.
Qui a Genova, ad esempio, uno dei pochissimi posti che funziona bene è la Claque. Loro hanno cominciato qualche anno fa a chiamare gruppi e musicisti seri, pagati seriamente e pubblicizzati seriamente. All'inizio, sicuramente, sono andati in perdita, però adesso si è creato un bel giro e la maggior parte degli appassionati di musica, se non sa cosa fare, va lì, anche se non sa chi ci sia a suonare perché sanno che il livello è quantomeno buono. Morale della favola, ad ogni serata fanno il pienone con almeno 2-300 persone che consumano e pagano un ingresso che va dai 7 ai 15 euro. E questo non solo nei giorni "facili" ma durante tutta la settimana.
Tutti sanno dire "ti amo", ma pochi sanno dire "vuoi quei kiwi?".

Siccome Piove
Podcast Immagine

Altro
Maestro
Maestro
Messaggi: 4085
Iscritto il: 21 ott 2008, 19:18

Re: Concerti

Messaggio da Altro » 27 mag 2012, 16:19

mamasa ha scritto: Se invece, con calma e criterio, cominci a puntare sulla qualità, pian piano si creerà un giro di clienti che vengono a sentire della buona musica.

Quoto. Questa era la situazione fino a tutti gli anni '80. Poi nei '90 qualcosa è cambiato, fino alla barbarie attuale.

Certamente il gestore ci deve guadagnare, ma speculare sui musicisti, incaricandoli di organizzare per lui la serata? Questo è allucinante!
L'unico compito del musicista è saper suonare bene, offrire un concerto degno di tale nome e (ALLA FINE!) coinvolgere le persone. Non portare amici magari senza saper suonare.
Sennò spiegatemi cosa ci stanno lì a fare i gestori. Farsi pagare dai musicisti tramite i loro amici?
A Vespa preferisco Lambretta,
e Biondina a Brunetta .

Messaggio di hereistay il Ago 11 2011, 15:39
Altro ma ci sei o ci fai? credo che gente come te faccia bene a cancellarsi dal forum

Se sei anche tu di questa opinione evita di farmi delle domande

Avatar utente
Frank Flicker
Maestro
Maestro
Messaggi: 5930
Iscritto il: 10 mag 2007, 13:39
Località: bergamo/brescia

Re: Concerti

Messaggio da Frank Flicker » 27 mag 2012, 20:17

tuono ha scritto:tutto verissimo...la cosa brutta è proprio il fatto che per guadagnare qualcosa con questo metodo di "quanti amici porti", è che il tuo misero guadagno della serata viene dai soldi dei tuoi amici!!!
l'unica cosa che mi fa pensare è che ovviamente chi ha un locale lo fa per guadagnare, o meglio per viverci...mettiamo il caso che quella sera si suoni davanti a 10 persone, come può il gestore pagarti e non andare in perdita per quella sera?! non sto difendendo assolutamente i gestori di locali però mi metto anche nei loro panni...
il fatto è che basterebbe come dice mamasa, puntare sulla qualità e soprattutto bisognerebbe pubblicizzarlo un evento, altrimenti come fai a riempire il locale? con gli amici dei musicisti? allora questo è vero:
Altro ha scritto: Sennò spiegatemi cosa ci stanno lì a fare i gestori. Farsi pagare dai musicisti tramite i loro amici?


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite