» Ibanez 2620 - Recensioni di Chitarre
   
   
   
   
Home di Neesk

Sei qui: Home » Recensioni di Chitarre » Ibanez 2620

 

Ibanez 2620


Ritorna a: Recensioni di Chitarre
 
 
 
 
   

Il 4 dicembre 2005, dopo un lungo viaggiare x internet a cercare chitarre adatte a me,sono andato nel celebre magazzino musicale Merula dove ho atto il mio primo acquisto sull’elettrica.Arrivato la ero convinto che la chitarra che faceva x me fosse una jackson fiammeggiante che come estetica era una bomba ma come resto…cmq sotto il consiglio del padre di un mio aamico mi sono idirizzato sulla mia attuale chitarra l’ibanez 2620.Devo dire all’inizio nn ci capivo molto,come penso sia normale,ma con il tempo ho incominciato prendeerci confidenza e a capire la belezza che aveva e il privilegio che avevo a potela avere tutta x me.Alla sera dopo cena mi son messo li 2 ore x settarla nel modo migliore e dopo il primo timido approccio ho incominciato a rockeggiare un po’. Vela presento qui nel modo migliore in cui son riuscito.

CORPO:Incomincio dal corpo che è in tiglio,nn sarà il massimo come legno ma mi son trovato abbastanza bene,si presta sicuramente al tipo di chitarra sottile pratica e veloce ed è bello decorato da una rifinitura che nonostante le plettrate nn si riga( o per lo meno nn si è ancora rigato).Da dopo tempo a questa parte uscita una nuova finitura che al posto dell azzurro è nera.anche questa è molto bella.

PONTE: il ponte è uno dei migliori ponti della Ibanez :L’Edge pro,questo ponte tienepraticamentein modo perfettol’accordatura e rispetto ai modelli vecchi(anche se in molti dicono sia una trovata commericale) ha una selletta speciale che può contenere sia la corda normale sia la corda con alla fine quel piccolo anellino;l’unica pecca(che si può però risolvere)è la leva chemolto poco sta fissa e penzola quindic’è bisogno di qualcosa che facciapiù atrito.

PICK-UPS:Anche i pick-ups sono un punto forte soprattutto la loro selezione:La chitarra ha 2 humbucker che però ben settati danno anche suoni taglienti a single coil,poichè si può selezionare il pick up al ponte o solo i 2 singoli in mezzo o tutti i 2 humbucker pieni o il pickup al manico collegato in parallelo e solo il pickup al manico.I di solito uso il pick a ponte x le distorsioni,i pick-up al manico in parallelo x i puliti ee quello al manico normale x gli assoli.vi posso assicurare che un buon ampli e una buona distorsione si possono fare cose favolose.

MANICO:il manicoè in acero e noce mi sarei aspettato di meglio anche se è ottimo molto scorrevole,veloce ottimo sopratutto per gli assoli.La vera innovazione dell’ibanez infatti è stta quella di costruire un manico che è piatto sul restro quindi da riuscire a padroneggiare meglio tutto lo strumento.in + nel corpo si è fatto un piccolo scavo che fa diventare + facile il suonare negli ultimi tasti.questa secondo me èp una cosa che aiuta moltissimo.

In conclusione è un ottima chitarra x il rapporto qualità/prezzo solo 600€ x una chitarra di alto livello.L’unica peccaè il settare bene il ponte che all’inizio può sembrare problematico ma con l’abitudine ci si riesce agevolmente.

Recensione Scritta da ][Andre][


 
 

Condividi!



 
 
© Copyright 2017 - Neesk.com - Tutti i Diritti Riservati - Sviluppato su base WordPress - Privacy