Soprammobile cinese

Sezione dedicata a tutti tipi di chitarra.

Moderatori: David, forons, avanzo, lespaul, ][AnDrE][

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Soprammobile cinese

Messaggio da ma200360 » 02 set 2007, 14:27

Allora, come avrete capito io e la mia signora non siamo troppo normali. Qual è l' ultima novità ? Cosa poteva mancare alla mia collezione di chitarre ? Una finta vintage, e ci ha pensato Madame a farmi colmare il vuoto.
Io non sono certo un fanatico degli anni '60, e nemmeno Madame, per cui non so come le sia venuta l' idea. Gironzolavo su Ebay, e le ho fatto vedere una strana chitarra, questa:
Immagine

Costava poco, a lei è piaciuta da pazzi (a me molto meno, dico la verità) e ho deciso di regalargliela, in fin dei conti erano pochi soldi, e poi volevo provare le Eko d' oggidì.

La chitarra è un capolavoro di liuteria immagino made in China, dotata di quello che laggiù dev' essere l' ultimo ritrovato di una tecnologia quasi fantascientifica: un vibrato di tipo Bigsby. Due pick-ups, uno di tipo Telecaster e l' altro una specie di imitazione dei Filter-Tron della Gretsch. E' da notarsi che non c' è un pick-up al manico: Il p.u. tipo Tele è posizionato in posizione centrale, e l' humbucker (non splittabile) al ponte. Mi sembra una scelta, per così dire, molto cinese.

Il corpo è in ontano (ottimo) e il manico in acero con tastiera in palissandro non bellissimo (anzi); la chitarra è leggera e un po' sbilanciata verso la paletta. Vabbè, i Rokes suonavano con le chitarre o orizzontali o quasi verticali... E in effetti, ha TRE piroli reggicinghia, uno per ciascuna delle protuberanze caudali del corpo. Giusto: una per tenere la chitarra orizzontale, e uno per tenerla verticale. E poi, quel che penso sia il risultato del know-how cinese più estremo: i designers devono aver scatenato la fantasia, e dove pensate abbiano piazzato il terzo pirolo reggicinghia ? Sul corpo, sulla fascia superiore vicino alla giuzione del manico ? Oppure sul retro del corpo, vicino (o sopra) la piastra del manico ? No, signori: SUL MANICO, a circa 2,5 cm. dalla giunzione col corpo, in modo che infastidisca per bene se si vuole andare a suonare sugli ultmi tasti. E anche qui, mi par di intuire che i progettisti abbiano voluto attenersi alla filosofia originale della chitarra: forse che i Rokes suonavano sugli ultimi tasti ? No. E allora, tanto ne abbiamo a mettere il pirolo direttamente sul manico, così bilanciamo un po' meglio lo strumento, che rimane meglio in orizzontale, proprio come questo strumento venvia imbracciato durante l' esecuzione di "C' è una strana espressione nei tuoi occhi".

Il manico, avvitato, è molto comodo, tanto che mi chiedo che corde abbiano montato: misurate, risultano essere 0.09/042, che penso cambierò al più presto con qualcosa di più robusto, anche per evitare lo sgradevole effetto "chitarra scordata" dovuto ai tasti, piuttosto grossi e alti (immagino dei jumbo. Molto vintage i tasti jumbo, eh ?). Va bene è una muta superleggera, ma non mi convince ancora. Come fanno le corde a essere così "morbide", o meglio, "sciolte" sotto le dita ? Misuro la scala... e scopro che il diapason è 24,3/4" !!! Fantastico. E chi se lo sarebbe aspettato, da una chitarra che, quando la prendi in mano, ti dà un' impressione di lunghezza pari a quella di una chitarra baritono ?

Mi sono chiesto perché abbiano fatto una cosa del genere. Che senso avrà avuto fare una chitarra col corpo in ontano, il manico in acero avvitato e la scala tipo Gibson, un p.u. da Telecaster in mezzo al corpo e un humbucker al ponte ? Poi, forse, ho trovato una risposta: volevano farne uno strumento adatto a tutti i generi, e forse ci sono riusciti. Mettiamola così: l' ontano, il manico avvitato e il single-coil dovrebbero servire per il twang, la scala corta e l' humbucker per esaltare le medio-basse. Mettiamo tutti i fattori insieme e siamo certi di ottenere un risultato: un elemento di un certo tipo cancella l' effetto dell' altro, quindi avremo una chitarra che non ha twang, non ha sustain, non ha acute brillanti e ancor meno ha basse corpose. Una chitarra adatta a ogni genere, in effetti: fa schifo per tutti. Anche quella è una filosofia ! Ma forse va capita: in fin dei conti, le filosofie orientali sono molto lontane dalle nostre...

Alla prova del suono, la chitarra si rivela infatti esattamente così: manca di tutto. Il pick-up tipo Telecaster non ha le basse né la rotondità dell' originale, l' humbucker, oltre a essere completamente carente di basse (e quello potrebbe essere quasi normale, QUASI !) è assolutamente asfittico, manca di corpo e suona quasi come un single-coil. Con una chitarra del genere si può in effetti fare di tutto tranne il metal, poiché il suono non è mai caratterizzato in modo preciso; è chiaro che la preferenza va proprio alla musica degli anni '60, senza pretendere di fare gli Shadows, perché il suono twangy proprio non c' è. Ricorda proprio le registrazioni dei gruppi di quegli anni, che definire lo-fi è eufemistico. Se ci piacciono i suoni jazzy non troppo scuri può andare bene, ma non bisogna contare mai sul sustain, perché semplicemente è assente. E poi, voi ci andreste a suonare il jazz con una chitarra così ? Sarebbe come entrare in chiesa in mutande...

Quello che invece si rivela eccellente è la parte elettronica: le regolazioni sono ottime, silenziose e graduali, lo switch è preciso e silenzioso. Si vede che in Cina le chitarre non le sanno ancora fare, ma l' elettronica sì !

Altra cosa totalmente ingestibile è il tremolo: non c' è verso di utilizzarlo anche con tutta la grazia del mondo, non ritorna mai al pitch giusto. Le rondelline su cui gira la barra che funge anche da attaccacorde sono, udite udite, IN PLASTICA ! Proverò a vedere se c' è modo di regolarlo in modo che lavori un po' meglio, ma ne dubito.

Insomma, va bene, è una chitarra-complemento d' arredamento, poco più che un soprammobile, l' ho comprata in quell' ottica e tale rimarrà. Madame è contenta, io un po' meno per la chitarra (soldi buttati, o meglio, palanche sgajè, vero Canepazzo ?), ma mi fa piacere che piaccia a lei, e tanto basta.

La morale della storia è questa: sorry, ma se non c' è alla base un progetto preciso e ben ideato, in Cina e zone limitrofe le chitarre devono ancora imparare cosa sono. Va bene, non fa parte della loro cultura, in fin dei conti le prime chitarre eletriche in Cina le avranno viste 10 anni fa al massimo, e ci vuole un tempo di assimilazione perché imparino come funzionano quegli strumenti lì. E' come se noi ci mettessimo a costruire balalaike o oud, credo che, almeno all' inizio, non saremmo in grado di capirne le caratteristiche costruttive, o non fino in fondo, per lo meno. Anche noi avremmo bisogno di tempo per imparare; ne hanno avuto bisogno in Giappone, ci sono arrivati da poco in Corea, pian piano anche dalla Cina, dall' Indonesia e posti del genere arriveranno chitarre originali e ben fatte. Le Eko, negli anni '60, erano costruttivamente pessime, anche se erano costruite Italia, e se questa Rock-VI vuol rispecchiare le caratteristiche delle chitarre dell' epoca, ci riesce piuttosto bene: la chitarra nel suo complesso non vale affatto i suoi soldi, anche se qualche piccolo punto positivo ce l' ha. Diciamo che è un giocattolo, più che una chitarra, con cui volendo si può anche fare musica, ma non certo a livello professionale.
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html


Avatar utente
Canepazzo
Esperto
Esperto
Messaggi: 825
Iscritto il: 05 lug 2006, 14:07
Località: Savona

Messaggio da Canepazzo » 02 set 2007, 14:44

Mauri......sono rimasto serio fin qua..."Una chitarra adatta a ogni genere, in effetti: fa schifo per tutti." poi non ce l ho piu fatta e mi sono messo a ridere :Ok:

Bella recensione comunque :ciao: dai che come totem va bene da tenere in casa! e poi è un regalo per la tua signora, va piu che bene! :tilt:
"Quando suono la telecaster mi sento come un idraulico con il suo migliore strumento tra le mani!"

Keith Richards

prestige
Maestro
Maestro
Messaggi: 1164
Iscritto il: 29 apr 2007, 21:25

Messaggio da prestige » 02 set 2007, 15:04

sei un mito Ma :yourock:

Avatar utente
paranoid
Maestro
Maestro
Messaggi: 2087
Iscritto il: 30 dic 2006, 01:24
Località: Milano

Messaggio da paranoid » 02 set 2007, 18:07

GRANDE MA! bellissima recensione! :applauso: :esatto: :capo:

ti sorprenderai forse, ma a me quella forma piace. :Very Happy: :ciauz:
Il fatto che non tutti scrivano canzoni non significa necessariamente che ognuno di noi non ne porti una dentro di se.

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Messaggio da ma200360 » 02 set 2007, 19:20

paranoid ha scritto: ti sorprenderai forse, ma a me quella forma piace. :Very Happy: :ciauz:
Mah, i gusti sono gusti, non è che ci sia niente di strano. In effetti, vista "de visu" è meno orribile di quel che pensassi, ma ciononostante non è che mi piaccia proprio... Un vantaggio, rispetto alla Flying, ce l' ha: si riesce a suonarla da seduti. Male, ma ci si riesce. L' importante è trovare un motivo per suonarla, quella chitarra lì.
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html


Avatar utente
wawo
Maestro
Maestro
Messaggi: 1212
Iscritto il: 07 apr 2006, 23:12
Località: Matera

Messaggio da wawo » 03 set 2007, 00:29

a quando la prossima bimba? ormai ci stiamo facendo l'abitudine.
COmunque bella recensione per un ottimo soprammobile :Very Happy:

Avatar utente
Riffeater
Maestro
Maestro
Messaggi: 2043
Iscritto il: 03 apr 2007, 18:21

Messaggio da Riffeater » 03 set 2007, 09:19

paranoid ha scritto:GRANDE MA! bellissima recensione! :applauso: :esatto: :capo:

ti sorprenderai forse, ma a me quella forma piace. :Very Happy: :ciauz:
anche a me non dispiace la forma... :Very Happy: :yourock:
Immagine
Immagine
Immagine

Avatar utente
avanzo
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 3715
Iscritto il: 02 ago 2007, 18:16
Località: Roma

Re: Soprammobile cinese

Messaggio da avanzo » 03 set 2007, 10:34

ma200360 ha scritto: La chitarra è un capolavoro di liuteria immagino made in China, dotata di quello che laggiù dev' essere l' ultimo ritrovato di una tecnologia quasi fantascientifica

[...]

Il p.u. tipo Tele è posizionato in posizione centrale, e l' humbucker (non splittabile) al ponte. Mi sembra una scelta, per così dire, molto cinese.

[...]

Una chitarra adatta a ogni genere, in effetti: fa schifo per tutti.

[...]

E poi, voi ci andreste a suonare il jazz con una chitarra così ? Sarebbe come entrare in chiesa in mutande...
:Ok: :risatona: bellissima recensione...forse sarebbe stata meglio nelle discussioni off-topic, visto che ''mi sembra di capire'' che qui di chitarra c'è ben poco... :risatona:

Avatar utente
wawo
Maestro
Maestro
Messaggi: 1212
Iscritto il: 07 apr 2006, 23:12
Località: Matera

Messaggio da wawo » 03 set 2007, 10:42

dimenticavo: il prezzo????

Avatar utente
][AnDrE][
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1743
Iscritto il: 17 giu 2006, 11:26
Località: Prov Asti

Messaggio da ][AnDrE][ » 03 set 2007, 11:35

chitarrina carina però ci devi dire il prezzo se no non possiam valutare!
La funzione "Cerca" è tua amica!! :ciao:

Sono pochi, quei pazzi, che decidono di vivere la propria vita con vera originalità. Preferendo al ritratto d'autore, un imperfetto capolavoro del proprio,inimitabile, essere.

Tra il dire e il fare, c'è di mezzo il sognare.

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Messaggio da ma200360 » 03 set 2007, 11:58

300 euro circa. Soldi buttati, davvero, se consideriamo solo la chitarra.
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Messaggio da ma200360 » 03 set 2007, 11:59

wawo ha scritto:a quando la prossima bimba? ormai ci stiamo facendo l'abitudine.
PRESTISSIMO ! Tre o quattro giorni al massimo.
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Avatar utente
Evo-SKT
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 96
Iscritto il: 16 giu 2007, 23:23
Località: Foggia

Messaggio da Evo-SKT » 03 set 2007, 15:22

Ho trovato questo su youtube.

http://www.youtube.com/watch?v=Wu-Dv7tRD-8

Non è la stessa perchè ha 2 humb.

La tua suona piu o meno cosi?
Quando suono stò bene!

Avatar utente
wawo
Maestro
Maestro
Messaggi: 1212
Iscritto il: 07 apr 2006, 23:12
Località: Matera

Messaggio da wawo » 03 set 2007, 19:07

ma200360 ha scritto:
PRESTISSIMO ! Tre o quattro giorni al massimo.
:paura: io scherzavo! ah già, con te di questo non si può scherzare :yourock:

Avatar utente
Kill Bill
Maestro
Maestro
Messaggi: 1337
Iscritto il: 16 giu 2006, 10:39
Località: Roma

Messaggio da Kill Bill » 03 set 2007, 19:25

Mi sono chiesto perché abbiano fatto una cosa del genere
:angelo:
Thank's God for Zio Ma : :Very Happy:
"il vero Io è quello che tu sei, non quello che hanno fatto di te"
Paulo Coelho


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti