Migliore Les Paul dopo la gibson

Sezione dedicata a tutti tipi di chitarra.

Moderatori: David, forons, avanzo, lespaul, ][AnDrE][

deepslash
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 80
Iscritto il: 27 ago 2007, 13:13
Località: cesano maderno

Migliore Les Paul dopo la gibson

Messaggio da deepslash » 29 nov 2007, 00:41

Volevo sapere quale les paul, che non costi troppo sia la migliore dopo le gibson.
Mi han consigliato burny e tokai a parte le solite epiphone.
voi cosa mi sapete dire?


Avatar utente
F@z
Maestro
Maestro
Messaggi: 2962
Iscritto il: 25 giu 2007, 20:12
Località: la spendida Brianza
Contatta:

Re: Migliore Les Paul dopo la gibson

Messaggio da F@z » 29 nov 2007, 02:29

deepslash ha scritto:Volevo sapere quale les paul, che non costi troppo sia la migliore dopo le gibson.
Mi han consigliato burny e tokai a parte le solite epiphone.
voi cosa mi sapete dire?
Direi di si..le Burny anni '80 erano delle vere e proprie copie della Gibson, anche nei PU..io ne ho provata solo una e suonava decisamente bene..

Quelle attuali sono altrettanto valide sul piano liuteristico..un pochino meno su quello dell'elettronica..

Ottime anche le Greg Bennet e le Hangstrom..
So I think I showed you how to get a career with three chords
ma200360 ha scritto:F@z è un talebano, da questo punto di vista: i Marshall non totalmente a valvole li ammonticchierebbe tutti personalmente in una gigantesca catasta per farne un' unica gigantesca pira. E' un po' come me con i pick-ups ceramici.
My Band: http://www.noiseband.altervista.org

My Band on myspace: http://www.myspace.com/noiseitaly

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: Migliore Les Paul dopo la gibson

Messaggio da ma200360 » 29 nov 2007, 07:53

Conosco solo Greg Bennett e Hagstrom, validissime tutt' e due. Hagstrom un gradino sopra, direi.

Anch' io ho sempre sentito parlare di Burny e Tokai come di ottime chitarre, ma credo che non siano così facili da trovare. Ho sentito parlare bene anche delle copie Les Paul della Greco.
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

deepslash
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 80
Iscritto il: 27 ago 2007, 13:13
Località: cesano maderno

Re: Migliore Les Paul dopo la gibson

Messaggio da deepslash » 29 nov 2007, 18:07

bene, se riesco a trovare una burny gli cambio quasi siuramente i pu.
devo trovarne però 2 che si abbinano bene. uno al manico che sia ottimo nei puliti e per fare rock duro con la distorsione. mentre al ponte uno ottimo negli armonici e che mi dia potenza per raggiungere anche l'heavy metal.

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: Migliore Les Paul dopo la gibson

Messaggio da ma200360 » 29 nov 2007, 18:12

deepslash ha scritto:bene, se riesco a trovare una burny gli cambio quasi siuramente i pu.
devo trovarne però 2 che si abbinano bene. uno al manico che sia ottimo nei puliti e per fare rock duro con la distorsione. mentre al ponte uno ottimo negli armonici e che mi dia potenza per raggiungere anche l'heavy metal.
Due bei Gibson, 409R e 498T, come sull' originale ! Un po' mediosi, ma molto belli.
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html


deepslash
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 80
Iscritto il: 27 ago 2007, 13:13
Località: cesano maderno

Re: Migliore Les Paul dopo la gibson

Messaggio da deepslash » 29 nov 2007, 21:09

ma200360 ha scritto:
deepslash ha scritto:bene, se riesco a trovare una burny gli cambio quasi siuramente i pu.
devo trovarne però 2 che si abbinano bene. uno al manico che sia ottimo nei puliti e per fare rock duro con la distorsione. mentre al ponte uno ottimo negli armonici e che mi dia potenza per raggiungere anche l'heavy metal.
Due bei Gibson, 409R e 498T, come sull' originale ! Un po' mediosi, ma molto belli.
invece uno con i bassi abbastanza presenti?

deepslash
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 80
Iscritto il: 27 ago 2007, 13:13
Località: cesano maderno

Re: Migliore Les Paul dopo la gibson

Messaggio da deepslash » 30 nov 2007, 00:24

sono indeciso tra tokai e burny.... per i colori più che altro..

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: Migliore Les Paul dopo la gibson

Messaggio da ma200360 » 30 nov 2007, 08:13

deepslash ha scritto: Due bei Gibson, 409R e 498T, come sull' originale ! Un po' mediosi, ma molto belli.
invece uno con i bassi abbastanza presenti?[/quote]

I più "robusti" sulle basse sono i '57 Classic, ma non vorrei che lo fossero perfino troppo, per il tuo genere. Potresti provarti un paio di Burstbuckers, che sono quelli che monta attualmente la Les Paul Standard, un po' da rock "stradaiolo", per intenderci.
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Avatar utente
Frusciante
Maestro
Maestro
Messaggi: 9053
Iscritto il: 19 nov 2007, 16:28

Re: Migliore Les Paul dopo la gibson

Messaggio da Frusciante » 30 nov 2007, 11:13

ragazzi leggendo queso articolo sono andato un pò alla ricerca su internet...e cercando cercando ho trovato delle gibson les paul special faded in vendita nuove sui 640 euro in uno dei migliori negozi di Napoli...

mi sapreste dire se sono buone?? conviene comprarle e modificarle??? meglio le Studio??? o Standard???

cm al solito ringraziamenti anticipati a tutti :yourock:

ciao ciao
un amico ha scritto:V. prima di uscire, deve chiedere il permesso alla chitarra.
un altro amico ha scritto:wa ma stai ancora suonando? sì e fierr! Pigliatell' na pausa.
http://24.media.tumblr.com/tumblr_lkl20 ... o1_400.gif :fumato:

Avatar utente
F@z
Maestro
Maestro
Messaggi: 2962
Iscritto il: 25 giu 2007, 20:12
Località: la spendida Brianza
Contatta:

Re: Migliore Les Paul dopo la gibson

Messaggio da F@z » 30 nov 2007, 13:28

Frusciante ha scritto:ragazzi leggendo queso articolo sono andato un pò alla ricerca su internet...e cercando cercando ho trovato delle gibson les paul special faded in vendita nuove sui 640 euro in uno dei migliori negozi di Napoli...

mi sapreste dire se sono buone?? conviene comprarle e modificarle??? meglio le Studio??? o Standard???

cm al solito ringraziamenti anticipati a tutti :yourock:

ciao ciao
la Special è quella senza il top in acero sopra, se non sbaglio..si riconosce appunto per il fatto che è piatta e non bombata come le altre Les Paul..è equipaggiata sia con i P90 che con gli humbuckers a scelta..
Ha il profilo del manico '60 (slim taper, quello più sottile)

I PU sono gli stessi della Studio (e anche della Custom, se per questo), quindi sinceramente te la compri e te la tieni così..se vuoi modificarla lo fai per esigenze tue, non perché i PU non sono validi..il prezzo è in linea con i prezzi italiani..

Il suono penso sia riconducibile alla Studio, anche se la mancanza del top in acero e (soprattutto) l'assenza della bombatura, influiscono sul suono rendendolo diverso..L'avevo valutata quando ho comprato la mia, ma l'assenza del top bombato e il manico '60 mi hanno fatto desistere

Ma tu che vieni da un'Ibanez potresti preferire questo profilo di manico

Ciaoo
So I think I showed you how to get a career with three chords
ma200360 ha scritto:F@z è un talebano, da questo punto di vista: i Marshall non totalmente a valvole li ammonticchierebbe tutti personalmente in una gigantesca catasta per farne un' unica gigantesca pira. E' un po' come me con i pick-ups ceramici.
My Band: http://www.noiseband.altervista.org

My Band on myspace: http://www.myspace.com/noiseitaly

Avatar utente
Frusciante
Maestro
Maestro
Messaggi: 9053
Iscritto il: 19 nov 2007, 16:28

Re: Migliore Les Paul dopo la gibson

Messaggio da Frusciante » 30 nov 2007, 16:40

grazie per le delucidazioni Faz :esatto:
un amico ha scritto:V. prima di uscire, deve chiedere il permesso alla chitarra.
un altro amico ha scritto:wa ma stai ancora suonando? sì e fierr! Pigliatell' na pausa.
http://24.media.tumblr.com/tumblr_lkl20 ... o1_400.gif :fumato:

Avatar utente
F@z
Maestro
Maestro
Messaggi: 2962
Iscritto il: 25 giu 2007, 20:12
Località: la spendida Brianza
Contatta:

Re: Migliore Les Paul dopo la gibson

Messaggio da F@z » 30 nov 2007, 16:50

Frusciante ha scritto:grazie per le delucidazioni Faz :esatto:
Di nulla, figurati..

:ciauz: :ciauz:
So I think I showed you how to get a career with three chords
ma200360 ha scritto:F@z è un talebano, da questo punto di vista: i Marshall non totalmente a valvole li ammonticchierebbe tutti personalmente in una gigantesca catasta per farne un' unica gigantesca pira. E' un po' come me con i pick-ups ceramici.
My Band: http://www.noiseband.altervista.org

My Band on myspace: http://www.myspace.com/noiseitaly

deepslash
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 80
Iscritto il: 27 ago 2007, 13:13
Località: cesano maderno

Re: Migliore Les Paul dopo la gibson

Messaggio da deepslash » 30 nov 2007, 18:41

ma200360 ha scritto:
deepslash ha scritto: Due bei Gibson, 409R e 498T, come sull' originale ! Un po' mediosi, ma molto belli.
invece uno con i bassi abbastanza presenti?
I più "robusti" sulle basse sono i '57 Classic, ma non vorrei che lo fossero perfino troppo, per il tuo genere. Potresti provarti un paio di Burstbuckers, che sono quelli che monta attualmente la Les Paul Standard, un po' da rock "stradaiolo", per intenderci.[/quote]
bè il genere è hard rock, quasi metal. un misto tra gilbert e wylde.

Avatar utente
jack_trinidad
Maestro
Maestro
Messaggi: 3982
Iscritto il: 10 ago 2007, 23:47

Re: Migliore Les Paul dopo la gibson

Messaggio da jack_trinidad » 30 nov 2007, 18:57

deepslash ha scritto:
ma200360 ha scritto:
deepslash ha scritto: Due bei Gibson, 409R e 498T, come sull' originale ! Un po' mediosi, ma molto belli.
invece uno con i bassi abbastanza presenti?
I più "robusti" sulle basse sono i '57 Classic, ma non vorrei che lo fossero perfino troppo, per il tuo genere. Potresti provarti un paio di Burstbuckers, che sono quelli che monta attualmente la Les Paul Standard, un po' da rock "stradaiolo", per intenderci.
bè il genere è hard rock, quasi metal. un misto tra gilbert e wylde.[/quote]

Allora ti convengono i burst...
Non ho trovato parole per dire quello che pensavo, ma ci sono riuscito con sole 5 note...
ma200360 ha scritto:E ricordati che la velocità non è tutto, anzi !
ma200360 ha scritto:Il blues è un tizio che va in un locale, prende una birra e scarica la macchina, monta l' amplificatore,
controlla la chitarra, svolge i jack, sistema l' asta del microfono, saluta il batterista che è appena
arrivato e gli chiede se ha bisogno di una mano, prova la pedaliera per vedere se funziona tutto, si
mette d' accordo col cantante per la scaletta, intanto arriva il bassista che è appena stato mollato dalla
tipa e lui va a vedere come va, nel frattempo il batterista ha montato tutto, e il cantante ha appena
finito di cambiare il fusibile di una cassa che si era bruciato. A quel punto lì, "One, two, three, four" e
parte Kansas City.

Avatar utente
F@z
Maestro
Maestro
Messaggi: 2962
Iscritto il: 25 giu 2007, 20:12
Località: la spendida Brianza
Contatta:

Re: Migliore Les Paul dopo la gibson

Messaggio da F@z » 30 nov 2007, 19:02

jack_trinidad ha scritto:Allora ti convengono i burst...
Secondo me no..troppo bassi come livello di uscita..e anche il suono..non mi pare proprio adatto al metal..forse all'Hard Rock..ma non certo a Paul Gilbert e Zakk Wylde..

non credo esista un PU Gibson adatto per fare metal..forse i ceramici 496T/500R
So I think I showed you how to get a career with three chords
ma200360 ha scritto:F@z è un talebano, da questo punto di vista: i Marshall non totalmente a valvole li ammonticchierebbe tutti personalmente in una gigantesca catasta per farne un' unica gigantesca pira. E' un po' come me con i pick-ups ceramici.
My Band: http://www.noiseband.altervista.org

My Band on myspace: http://www.myspace.com/noiseitaly


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti