Le Gibson al giorno d'oggi!

Sezione dedicata a tutti tipi di chitarra.

Moderatori: David, forons, avanzo, lespaul, ][AnDrE][

Avatar utente
Bellbottom
Maestro
Maestro
Messaggi: 3595
Iscritto il: 22 nov 2007, 10:02
Località: padova

Re: Le Gibson al giorno d'oggi!

Messaggio da Bellbottom » 17 giu 2008, 20:57

dave grohl ha scritto:ora ha tolto i caps a lenticchia e ha messo quelli vintage (intendo quelli lunghi non so come si chiamano realmente...) che l'ha resa più calda e piana, ora suona da paura!!!! e da vera Les Paul!!!!! :sorpreso:
Bumblebee capacitors. in realtà influiscono solo sul modo di lavorare del potenziometro dei toni, quando invece i toni sono aperti non c'è nessuna influenza nel suono :Very Happy:


Avatar utente
Senio
Esperto
Esperto
Messaggi: 654
Iscritto il: 02 gen 2007, 11:07
Località: Siena
Contatta:

Re: Le Gibson al giorno d'oggi!

Messaggio da Senio » 17 giu 2008, 21:37

Bellbottom ha scritto:
dave grohl ha scritto:ora ha tolto i caps a lenticchia e ha messo quelli vintage (intendo quelli lunghi non so come si chiamano realmente...) che l'ha resa più calda e piana, ora suona da paura!!!! e da vera Les Paul!!!!! :sorpreso:
Bumblebee capacitors. in realtà influiscono solo sul modo di lavorare del potenziometro dei toni, quando invece i toni sono aperti non c'è nessuna influenza nel suono :Very Happy:


Mmh... cosa sono questi bumblebee capacitors? Mai sentiti dire... :senzasperanze:
Confucio ha scritto:La musica produce un piacere di cui la natura umana non può fare a meno.

Avatar utente
Bellbottom
Maestro
Maestro
Messaggi: 3595
Iscritto il: 22 nov 2007, 10:02
Località: padova

Re: Le Gibson al giorno d'oggi!

Messaggio da Bellbottom » 17 giu 2008, 22:00

Senio ha scritto:
Bellbottom ha scritto:
dave grohl ha scritto:ora ha tolto i caps a lenticchia e ha messo quelli vintage (intendo quelli lunghi non so come si chiamano realmente...) che l'ha resa più calda e piana, ora suona da paura!!!! e da vera Les Paul!!!!! :sorpreso:
Bumblebee capacitors. in realtà influiscono solo sul modo di lavorare del potenziometro dei toni, quando invece i toni sono aperti non c'è nessuna influenza nel suono :Very Happy:


Mmh... cosa sono questi bumblebee capacitors? Mai sentiti dire... :senzasperanze:

Immagine

Avatar utente
Bellbottom
Maestro
Maestro
Messaggi: 3595
Iscritto il: 22 nov 2007, 10:02
Località: padova

Re: Le Gibson al giorno d'oggi!

Messaggio da Bellbottom » 17 giu 2008, 23:13

PS: mi correggo, probabilmente sopra ho scritto una sciocchezza, in quanto anche a tono aperto il condensatore è pure sempre parte del circuito e quindi in grado di influenzarlo in qualche modo.

il cambio effettuato sulla mia lp tuttavia non ha portato a differenze sonore apprezzabili, ma ad un notevole arricchimento nel modo di lavorare dei toni, che sembrano influire sul suono in modo molto più armonioso invece di ingolfare tutto subito.

diversamente da qeusta, il cambio che ho effettuato sulla Tele mi ha restituito uno strumento più "bright" di com'era prima.

probabilmetne è solo questione di valori dei componenti. sarebbe un argomento da approfondire, dovrei comprarne una camionata e mettermi a provarli tutti :Very Happy:

Avatar utente
Senio
Esperto
Esperto
Messaggi: 654
Iscritto il: 02 gen 2007, 11:07
Località: Siena
Contatta:

Re: Le Gibson al giorno d'oggi!

Messaggio da Senio » 17 giu 2008, 23:23

Bellbottom ha scritto:PS: mi correggo, probabilmente sopra ho scritto una sciocchezza, in quanto anche a tono aperto il condensatore è pure sempre parte del circuito e quindi in grado di influenzarlo in qualche modo.

il cambio effettuato sulla mia lp tuttavia non ha portato a differenze sonore apprezzabili, ma ad un notevole arricchimento nel modo di lavorare dei toni, che sembrano influire sul suono in modo molto più armonioso invece di ingolfare tutto subito.

diversamente da qeusta, il cambio che ho effettuato sulla Tele mi ha restituito uno strumento più "bright" di com'era prima.

probabilmetne è solo questione di valori dei componenti. sarebbe un argomento da approfondire, dovrei comprarne una camionata e mettermi a provarli tutti :Very Happy:


Ora so cos'è... grazie mille! :Very Happy:
Confucio ha scritto:La musica produce un piacere di cui la natura umana non può fare a meno.


Avatar utente
dave grohl
Esperto
Esperto
Messaggi: 766
Iscritto il: 25 mag 2007, 21:03
Località: In provincia di Pavia

Re: Le Gibson al giorno d'oggi!

Messaggio da dave grohl » 18 giu 2008, 14:16

Bellbottom ha scritto: sarebbe un argomento da approfondire
sarebbe molto interessante approfondire l'argomento dei caps!!! :Very Happy:
Immagine

SnakeSabo085
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 90
Iscritto il: 02 giu 2008, 18:58

Re: Le Gibson al giorno d'oggi!

Messaggio da SnakeSabo085 » 18 giu 2008, 14:20

Ps. Sei di Siena anche te?
Proprio di Siena no. Di Casole se sai dove è

Avatar utente
Senio
Esperto
Esperto
Messaggi: 654
Iscritto il: 02 gen 2007, 11:07
Località: Siena
Contatta:

Re: Le Gibson al giorno d'oggi!

Messaggio da Senio » 18 giu 2008, 14:25

SnakeSabo085 ha scritto:
Ps. Sei di Siena anche te?
Proprio di Siena no. Di Casole se sai dove è


Si si certo so dov'è, Casole d' Elsa! Allora siamo vicini dai! :Very Happy: :ciauz:
Confucio ha scritto:La musica produce un piacere di cui la natura umana non può fare a meno.

Avatar utente
F@z
Maestro
Maestro
Messaggi: 2962
Iscritto il: 25 giu 2007, 20:12
Località: la spendida Brianza
Contatta:

Re: Le Gibson al giorno d'oggi!

Messaggio da F@z » 19 giu 2008, 00:59

Sento lamentarsi di camere tonali o costruzione ad Emmenthal Svizzero (com'era prima dell'introduzione delle camere tonali..11 fori sparsi per il body..e si parla della fine degli '80..se non erro) e poi suoniamo con cavi da 2 euro al metro.. vabbé...

Purtroppo (o per fortuna) la componente legno non è così preponderante in una chitarra elettrica..e per fortuna i Pick-ups Gibson sono ancora alcuni tra i migliori sulla faccia della terra..

Gibson ha perso un pochino in qualità della liuteria (ma non faccio testo..ho una versione molto economica) non in qualità pura del suono secondo me.

Dopo quasi 6 mesi in compagnia della Studio traggo questo bilancio

1) Pesa più o meno uguale a tante Studio vecchie che ho provato
2) Il suono è quello..a meno dei PU (i BB secondo me son meglio dei vecchi)

Ecco quindi le mie conclusioni

Gibson ha abbassato i prezzi ma ha peggiorato la qualità del mogano..e i legni di qualità buona pesano meno di quelli più scadenti (a parità di tipo)..ecco giustificate le camere tonali, che hanno consentito di limare via un po' di peso e riportare la chitarra entro standard più umani, anche in rapporto ai concorrenti..

Ma la qualità globale è più o meno rimasta la stessa perché di pari passo son migliorati i PU
So I think I showed you how to get a career with three chords
ma200360 ha scritto:F@z è un talebano, da questo punto di vista: i Marshall non totalmente a valvole li ammonticchierebbe tutti personalmente in una gigantesca catasta per farne un' unica gigantesca pira. E' un po' come me con i pick-ups ceramici.
My Band: http://www.noiseband.altervista.org

My Band on myspace: http://www.myspace.com/noiseitaly

Avatar utente
Bellbottom
Maestro
Maestro
Messaggi: 3595
Iscritto il: 22 nov 2007, 10:02
Località: padova

Re: Le Gibson al giorno d'oggi!

Messaggio da Bellbottom » 19 giu 2008, 09:57

F@z ha scritto:Sento lamentarsi di camere tonali o costruzione ad Emmenthal Svizzero (com'era prima dell'introduzione delle camere tonali..11 fori sparsi per il body..e si parla della fine degli '80..se non erro) e poi suoniamo con cavi da 2 euro al metro.. vabbé...
è più o meno quel che penso io, con l'aggravante che spesso incotnro gente che decanta le qualità del proprio strumento, salvo poi scoprire che suonano con amplificatori o effetti che massacrerebbero le qualità sonore di ogni chitarra.

Avatar utente
Senio
Esperto
Esperto
Messaggi: 654
Iscritto il: 02 gen 2007, 11:07
Località: Siena
Contatta:

Re: Le Gibson al giorno d'oggi!

Messaggio da Senio » 20 giu 2008, 14:46

F@z ha scritto:Sento lamentarsi di camere tonali o costruzione ad Emmenthal Svizzero (com'era prima dell'introduzione delle camere tonali..11 fori sparsi per il body..e si parla della fine degli '80..se non erro) e poi suoniamo con cavi da 2 euro al metro.. vabbé...

Purtroppo (o per fortuna) la componente legno non è così preponderante in una chitarra elettrica..e per fortuna i Pick-ups Gibson sono ancora alcuni tra i migliori sulla faccia della terra..

Gibson ha perso un pochino in qualità della liuteria (ma non faccio testo..ho una versione molto economica) non in qualità pura del suono secondo me.

Dopo quasi 6 mesi in compagnia della Studio traggo questo bilancio

1) Pesa più o meno uguale a tante Studio vecchie che ho provato
2) Il suono è quello..a meno dei PU (i BB secondo me son meglio dei vecchi)

Ecco quindi le mie conclusioni

Gibson ha abbassato i prezzi ma ha peggiorato la qualità del mogano..e i legni di qualità buona pesano meno di quelli più scadenti (a parità di tipo)..ecco giustificate le camere tonali, che hanno consentito di limare via un po' di peso e riportare la chitarra entro standard più umani, anche in rapporto ai concorrenti..

Ma la qualità globale è più o meno rimasta la stessa perché di pari passo son migliorati i PU



Grazie anche a te F@z per la risposta! Mi sto convincendo sempre di più che il commesso abbia davvero esagerato! :spara: :ciao: :ciauz:
Confucio ha scritto:La musica produce un piacere di cui la natura umana non può fare a meno.

Avatar utente
Frank Flicker
Maestro
Maestro
Messaggi: 5930
Iscritto il: 10 mag 2007, 13:39
Località: bergamo/brescia

Re: Le Gibson al giorno d'oggi!

Messaggio da Frank Flicker » 20 giu 2008, 18:30

Bellbottom ha scritto:
F@z ha scritto:Sento lamentarsi di camere tonali o costruzione ad Emmenthal Svizzero (com'era prima dell'introduzione delle camere tonali..11 fori sparsi per il body..e si parla della fine degli '80..se non erro) e poi suoniamo con cavi da 2 euro al metro.. vabbé...
è più o meno quel che penso io, con l'aggravante che spesso incotnro gente che decanta le qualità del proprio strumento, salvo poi scoprire che suonano con amplificatori o effetti che massacrerebbero le qualità sonore di ogni chitarra.
ecco perchè con la strato questi problemi non si pongono..!

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: Le Gibson al giorno d'oggi!

Messaggio da ma200360 » 20 giu 2008, 22:46

Frank Flicker ha scritto:
Bellbottom ha scritto:
F@z ha scritto:Sento lamentarsi di camere tonali o costruzione ad Emmenthal Svizzero (com'era prima dell'introduzione delle camere tonali..11 fori sparsi per il body..e si parla della fine degli '80..se non erro) e poi suoniamo con cavi da 2 euro al metro.. vabbé...
è più o meno quel che penso io, con l'aggravante che spesso incotnro gente che decanta le qualità del proprio strumento, salvo poi scoprire che suonano con amplificatori o effetti che massacrerebbero le qualità sonore di ogni chitarra.
ecco perchè con la strato questi problemi non si pongono..!
Lo dici tu ! Vatti a prendere una Strato degli anni '70, di quelle con 3 viti e palettone, poi me lo racconti ! :ciao:
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Avatar utente
Senio
Esperto
Esperto
Messaggi: 654
Iscritto il: 02 gen 2007, 11:07
Località: Siena
Contatta:

Re: Le Gibson al giorno d'oggi!

Messaggio da Senio » 21 giu 2008, 21:59

ma200360 ha scritto:Lo dici tu ! Vatti a prendere una Strato degli anni '70, di quelle con 3 viti e palettone, poi me lo racconti ! :ciao:

L' esperienza di quella Strato non l'hai ancora dimenticata eh, Ma? :Ok:
Confucio ha scritto:La musica produce un piacere di cui la natura umana non può fare a meno.

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: Le Gibson al giorno d'oggi!

Messaggio da ma200360 » 22 giu 2008, 01:13

Senio ha scritto:
ma200360 ha scritto:Lo dici tu ! Vatti a prendere una Strato degli anni '70, di quelle con 3 viti e palettone, poi me lo racconti ! :ciao:

L' esperienza di quella Strato non l'hai ancora dimenticata eh, Ma? :Ok:
E chi se la scorda più ? Anni di risparmi da studentello per comprarmi una buona chitarra, e mi sono trovato un cancello tra le mani, belìn. Tu mi dirai: "E perchè non l' hai provata, prima di comprarla ?" Eh, caro mio, non c' erano mica i forum, all' epoca, e l' inesperienza si pagava cara !

E comunque, a volte ripenso con un po' di affetto, a quella chitarra. Quasi quasi la ricomprerei, ma solo per un discorso affettivo. In fin dei conti è stata la chitarra dei miei vent' anni, belìn...
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti