La mia scadentissima takamine g330

Sezione dedicata a tutti tipi di chitarra.

Moderatori: David, forons, avanzo, lespaul, ][AnDrE][

Avatar utente
jack_trinidad
Maestro
Maestro
Messaggi: 3982
Iscritto il: 10 ago 2007, 23:47

Re: La mia scadentissima takamine g330

Messaggio da jack_trinidad » 07 nov 2007, 18:45

Ecco ci sono riuscito...
Complimenti... :paura:
Ed io che pensavo di essere abbastanza bravo col blues :pianto:
Ma secondo te la trovo la tab su UltimateGuitar??? :cosa: :lollol:
Non ho trovato parole per dire quello che pensavo, ma ci sono riuscito con sole 5 note...
ma200360 ha scritto:E ricordati che la velocità non è tutto, anzi !
ma200360 ha scritto:Il blues è un tizio che va in un locale, prende una birra e scarica la macchina, monta l' amplificatore,
controlla la chitarra, svolge i jack, sistema l' asta del microfono, saluta il batterista che è appena
arrivato e gli chiede se ha bisogno di una mano, prova la pedaliera per vedere se funziona tutto, si
mette d' accordo col cantante per la scaletta, intanto arriva il bassista che è appena stato mollato dalla
tipa e lui va a vedere come va, nel frattempo il batterista ha montato tutto, e il cantante ha appena
finito di cambiare il fusibile di una cassa che si era bruciato. A quel punto lì, "One, two, three, four" e
parte Kansas City.


Avatar utente
paranoid
Maestro
Maestro
Messaggi: 2087
Iscritto il: 30 dic 2006, 01:24
Località: Milano

Re: La mia scadentissima takamine g330

Messaggio da paranoid » 07 nov 2007, 20:40

ho messo una backing track su una traccia di un programma per registrare e l' ho messa in esecuzione registrando la chitarra su un' altra traccia.
per registrare la takamine ho usato un microfono a condensatore comprato al supermercato (valore cinque euro).
ovviamente suonando senza cavo (col mic vicino alla buca) devi tenere la back. track. in cuffia, altrimenti il mic cattura il suono delle casse e viene un lavoro poco pulito.

vi ringrazio per i complimenti, siete sempre troppo buoni e troppo generosi, il messaggio che volevo lasciar passare però non è: ''visto come suono''?
ma è: ''visto che non serve avere chitarre milionarie e strumenti di registrazione eccelsi per divertirsi e divertire?''

il professionismo è un altro mondo, lì la qualità è indispensabile, ma tra di noi poveri mortali a volte basta davvero un ferro da stiro o rastrello con le corde per godere della musica.
mi riferisco ovviamente ai principianti, a tutti quelli che credono di non poter suonare in modo adeguato senza una chitarra come si deve.
non è così! distruggetevi i calli sulle vostre chitarre e suonerete sempre meglio! un giorno avrete una chitarra stupenda e...... la saprete suonare fin da subito. :ciauz:
Il fatto che non tutti scrivano canzoni non significa necessariamente che ognuno di noi non ne porti una dentro di se.

Avatar utente
paranoid
Maestro
Maestro
Messaggi: 2087
Iscritto il: 30 dic 2006, 01:24
Località: Milano

Re: La mia scadentissima takamine g330

Messaggio da paranoid » 07 nov 2007, 20:58

jack_trinidad ha scritto: Ma secondo te la trovo la tab su UltimateGuitar??? :cosa: :lollol:
certo che la trovi! cerca: ''catapecchia blues'' :lollol: :lollol: :lollol:
Il fatto che non tutti scrivano canzoni non significa necessariamente che ognuno di noi non ne porti una dentro di se.

Avatar utente
paranoid
Maestro
Maestro
Messaggi: 2087
Iscritto il: 30 dic 2006, 01:24
Località: Milano

Re: La mia scadentissima takamine g330

Messaggio da paranoid » 07 nov 2007, 21:11

silente ha scritto:Bravo Paranoid...devi avere una mano d'acciaio per "bendare" e "vibrare" con quella disinvoltura sull'acustica... :applauso: :applauso: :applauso: :Very Happy:
anni di stratocaster, 0.11, corde alte sulla tastiera e calli doloranti.....

in questo caso però la guitar in questione ha le 0.10 e il settaggio è personalizzato in modo da avere un volume acustico accettabile e una discreta praticità negli assoli. con questo settaggio non serve una potenza esagerata, o almeno non quanta ne servirebbe su una Martin con 0.12 e action alta...
Il fatto che non tutti scrivano canzoni non significa necessariamente che ognuno di noi non ne porti una dentro di se.

Avatar utente
avanzo
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 3715
Iscritto il: 02 ago 2007, 18:16
Località: Roma

Re: La mia scadentissima takamine g330

Messaggio da avanzo » 07 nov 2007, 22:27

paranoid ha scritto:il messaggio che volevo lasciar passare però non è: ''visto come suono''?
ma è: ''visto che non serve avere chitarre milionarie e strumenti di registrazione eccelsi per divertirsi e divertire?''
il messaggio e' arrivato, forte e chiaro! :esatto:


Avatar utente
slash!
Maestro
Maestro
Messaggi: 1852
Iscritto il: 30 set 2007, 09:55
Località: Cagliari

Re: La mia scadentissima takamine g330

Messaggio da slash! » 07 nov 2007, 22:33

avanzo ha scritto:
paranoid ha scritto:il messaggio che volevo lasciar passare però non è: ''visto come suono''?
ma è: ''visto che non serve avere chitarre milionarie e strumenti di registrazione eccelsi per divertirsi e divertire?''
il messaggio e' arrivato, forte e chiaro! :esatto:
quoto :ciao:
un giorno anche la guerra si chinerà al suono di una chitarra [jim morrison]

Diablues
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 218
Iscritto il: 19 mag 2007, 22:24

Re: La mia scadentissima takamine g330

Messaggio da Diablues » 07 nov 2007, 22:59

paranoid ha scritto:ho messo una backing track su una traccia di un programma per registrare e l' ho messa in esecuzione registrando la chitarra su un' altra traccia.
per registrare la takamine ho usato un microfono a condensatore comprato al supermercato (valore cinque euro).
ovviamente suonando senza cavo (col mic vicino alla buca) devi tenere la back. track. in cuffia, altrimenti il mic cattura il suono delle casse e viene un lavoro poco pulito.

vi ringrazio per i complimenti, siete sempre troppo buoni e troppo generosi, il messaggio che volevo lasciar passare però non è: ''visto come suono''?
ma è: ''visto che non serve avere chitarre milionarie e strumenti di registrazione eccelsi per divertirsi e divertire?''

il professionismo è un altro mondo, lì la qualità è indispensabile, ma tra di noi poveri mortali a volte basta davvero un ferro da stiro o rastrello con le corde per godere della musica.
mi riferisco ovviamente ai principianti, a tutti quelli che credono di non poter suonare in modo adeguato senza una chitarra come si deve.
non è così! distruggetevi i calli sulle vostre chitarre e suonerete sempre meglio! un giorno avrete una chitarra stupenda e...... la saprete suonare fin da subito. :ciauz:
Il reverb che sento è naturale nooo?

Avatar utente
paranoid
Maestro
Maestro
Messaggi: 2087
Iscritto il: 30 dic 2006, 01:24
Località: Milano

Re: La mia scadentissima takamine g330

Messaggio da paranoid » 07 nov 2007, 23:38

Diablues ha scritto:
paranoid ha scritto:ho messo una backing track su una traccia di un programma per registrare e l' ho messa in esecuzione registrando la chitarra su un' altra traccia.
per registrare la takamine ho usato un microfono a condensatore comprato al supermercato (valore cinque euro).
ovviamente suonando senza cavo (col mic vicino alla buca) devi tenere la back. track. in cuffia, altrimenti il mic cattura il suono delle casse e viene un lavoro poco pulito.

vi ringrazio per i complimenti, siete sempre troppo buoni e troppo generosi, il messaggio che volevo lasciar passare però non è: ''visto come suono''?
ma è: ''visto che non serve avere chitarre milionarie e strumenti di registrazione eccelsi per divertirsi e divertire?''

il professionismo è un altro mondo, lì la qualità è indispensabile, ma tra di noi poveri mortali a volte basta davvero un ferro da stiro o rastrello con le corde per godere della musica.
mi riferisco ovviamente ai principianti, a tutti quelli che credono di non poter suonare in modo adeguato senza una chitarra come si deve.
non è così! distruggetevi i calli sulle vostre chitarre e suonerete sempre meglio! un giorno avrete una chitarra stupenda e...... la saprete suonare fin da subito. :ciauz:
Il reverb che sento è naturale nooo?
assolutamente no!

è l' unico effetto che ho inserito nella traccia di solista, lo metto sempre un pò di reverbero (il programma che uso ha dei reverberi stupendi). ma è l' unica cosa che ho aggiunto. :ciauz:
Il fatto che non tutti scrivano canzoni non significa necessariamente che ognuno di noi non ne porti una dentro di se.

Avatar utente
alessio
Esperto
Esperto
Messaggi: 586
Iscritto il: 09 giu 2006, 12:32
Località: Lonate Pozzolo (VA)

Re: La mia scadentissima takamine g330

Messaggio da alessio » 07 nov 2007, 23:45

sapessi suonare così :pianto: :pianto: :pianto:
tornando al discorso, non so se è il microfono che fa miracoli o le tue dita ma non mi sembra così scadentissima questa takamine!!!
...per il discorso "l'importante quando si suona è divertirsi e divertire" hai assolutamente ragione!
complimenti davvero...
Alessio

Avatar utente
paranoid
Maestro
Maestro
Messaggi: 2087
Iscritto il: 30 dic 2006, 01:24
Località: Milano

Re: La mia scadentissima takamine g330

Messaggio da paranoid » 08 nov 2007, 00:11

alessio ha scritto:sapessi suonare così :pianto: :pianto: :pianto:
tornando al discorso, non so se è il microfono che fa miracoli o le tue dita ma non mi sembra così scadentissima questa takamine!!!
...per il discorso "l'importante quando si suona è divertirsi e divertire" hai assolutamente ragione!
complimenti davvero...
il microfono è praticamente giocattolo, costa una manciata di euro....la takamine è ultraeconomica, e se ha un briciolo di personalità è perchè ha i legni apertissimi: da quando l' ho aquistata è stata usata tantissimo, questo sì.

il tocco sì, quello è molto importante, e appunto con questo file volevo dimostrare che non serve una super-guitar per suonare in maniera dignitosa.

se avessi voluto farvi sentire qualcosa di bello davvero, avrei chiesto in prestito il mic a condensatore del mio amico (200 euro di mic), sarei andato a suonare da un altro amico (scheda audio esagerata) e infine avrei abbozzato una linea solista con un tema preciso invece di scartabellare le prime note uscite dalla chitarra.

un discorso è dire: '' le epiphone non valgono il loro prezzo'' (come ci ripete giustamente ma200360 da tempo), e un altro è: '' per ora l' idea del gruppo la rimando a tempi migliori, quando avrò una chitarra più dignitosa'' (come ho sentito dire ultimamente da alcuni ragazzi...... e non mi riferisco a neesk).

il discorso di rimandare a ''tempi migliori'' perchè non si ha una buona chitarra lo trovo semplicemente assurdo: allora io a livello acustico avrei dovuto iniziare a suonare qualche mese fà quando ho comprato la mia Martin!? e adesso a che punto sarei?

se non avessi sputato sangue su quella misera takamine, col cavolo che riuscirei a fare quattro note in croce con la Martin adesso....

ps: scusate lo sfogo eh! ce l' ho con persone esterne al forum. :ciauz:
Il fatto che non tutti scrivano canzoni non significa necessariamente che ognuno di noi non ne porti una dentro di se.

Avatar utente
alessio
Esperto
Esperto
Messaggi: 586
Iscritto il: 09 giu 2006, 12:32
Località: Lonate Pozzolo (VA)

Re: La mia scadentissima takamine g330

Messaggio da alessio » 08 nov 2007, 00:25

capisco perfettamente il tuo discorso...io invece ho comprato una les paul studio senza saperla suonare...e cmq il mio suono si limita alle 4 mura di casa. so che è una cosa piuttosto assurda, ma sinceramente non me ne frega niente! mi piace un sacco anche solo per lo strumento che è...se però avessi le capacità e l'opportunità di suonare in un gruppo lo farei anche con l'ukulele che ho sulla mensola in camera!!!
faccio sempre molta ironia sul rapporto strumento/capacità dicendo che mi ritengo più un collezionista che un chitarrista...ma a me piace anche così :Very Happy:
Alessio

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: La mia scadentissima takamine g330

Messaggio da ma200360 » 08 nov 2007, 08:13

paranoid ha scritto:
un discorso è dire: '' le epiphone non valgono il loro prezzo'' (come ci ripete giustamente ma200360 da tempo), e un altro è: '' per ora l' idea del gruppo la rimando a tempi migliori, quando avrò una chitarra più dignitosa'' (come ho sentito dire ultimamente da alcuni ragazzi...... e non mi riferisco a neesk).

il discorso di rimandare a ''tempi migliori'' perchè non si ha una buona chitarra lo trovo semplicemente assurdo: allora io a livello acustico avrei dovuto iniziare a suonare qualche mese fà quando ho comprato la mia Martin!? e adesso a che punto sarei?

se non avessi sputato sangue su quella misera takamine, col cavolo che riuscirei a fare quattro note in croce con la Martin adesso....

ps: scusate lo sfogo eh! ce l' ho con persone esterne al forum. :ciauz:
Molto, ma molto giusto ! E chi è che fa dei discorsi del genere ?
alessio ha scritto: capisco perfettamente il tuo discorso...io invece ho comprato una les paul studio senza saperla suonare...e cmq il mio suono si limita alle 4 mura di casa. so che è una cosa piuttosto assurda, ma sinceramente non me ne frega niente! mi piace un sacco anche solo per lo strumento che è...se però avessi le capacità e l'opportunità di suonare in un gruppo lo farei anche con l'ukulele che ho sulla mensola in camera!!!è/quote]

E perché non lo fai ? Se non cominci, non saprai mai quanto è bello suonare in gruppo ! Le capacità tecniche, te lo assicuro, sono una cosa importante sì, ma non COSI' importante. E soprattutto, suonando con un impegno di gruppo, si è molto più stimolati a migliorare che suonando da soli, te lo garantisco.
alessio ha scritto: faccio sempre molta ironia sul rapporto strumento/capacità dicendo che mi ritengo più un collezionista che un chitarrista...ma a me piace anche così
Come ti capisco...
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Avatar utente
silente
Maestro
Maestro
Messaggi: 5493
Iscritto il: 23 apr 2007, 09:53

Re: La mia scadentissima takamine g330

Messaggio da silente » 08 nov 2007, 09:41

paranoid ha scritto:anni di stratocaster, 0.11, corde alte sulla tastiera e calli doloranti.....
Fammi indovinare...appassionato di SRV? :Very Happy:
Per il resto il tuo discorso non fa una grinza. Quando uno inizia neppure sa se ha il carattere e la passione per proseguire negli anni, e a quel punto si rischia di fare un acquisto costoso, se si punta a un modello alto, quanto inutile. Meglio ancora se agli inizi si riesce a rubare una chitarra a qualche amico/parente per saggiare la questione: io ho suonato per due anni la classica del mio compagno di banco ('83) prima di comprarmene una, sotto le sue minacce :spara:...In poche parole nella musica vale il proverbio: "l'abito non fa il monaco" (trad: "la chitarra non fa il musicista").:Very Happy: :ciauz:
ImmagineIl Cantagallo Podcast

Avatar utente
alessio
Esperto
Esperto
Messaggi: 586
Iscritto il: 09 giu 2006, 12:32
Località: Lonate Pozzolo (VA)

Re: La mia scadentissima takamine g330

Messaggio da alessio » 08 nov 2007, 10:25

silente ha scritto:
paranoid ha scritto:In poche parole nella musica vale il proverbio: "l'abito non fa il monaco" (trad: "la chitarra non fa il musicista").:Very Happy: :ciauz:
quant'è vero...non contando il primo breve flirt con l'elettrica ho cominciato su una chitarra classica veramente vintage! era di mio zio che l'acquistò credo all'inizio degli anni '70...peccato per le meccaniche che non tengono più (ed anche per il suono che è cupo e quasi assente di medio-alte), però è stato un bello stimolo!
Alessio

Avatar utente
jack_trinidad
Maestro
Maestro
Messaggi: 3982
Iscritto il: 10 ago 2007, 23:47

Re: La mia scadentissima takamine g330

Messaggio da jack_trinidad » 08 nov 2007, 19:53

avanzo ha scritto:
paranoid ha scritto:il messaggio che volevo lasciar passare però non è: ''visto come suono''?
ma è: ''visto che non serve avere chitarre milionarie e strumenti di registrazione eccelsi per divertirsi e divertire?''
il messaggio e' arrivato, forte e chiaro! :esatto:
Bè, a me sono arrivati entrambi...
Non ho trovato parole per dire quello che pensavo, ma ci sono riuscito con sole 5 note...
ma200360 ha scritto:E ricordati che la velocità non è tutto, anzi !
ma200360 ha scritto:Il blues è un tizio che va in un locale, prende una birra e scarica la macchina, monta l' amplificatore,
controlla la chitarra, svolge i jack, sistema l' asta del microfono, saluta il batterista che è appena
arrivato e gli chiede se ha bisogno di una mano, prova la pedaliera per vedere se funziona tutto, si
mette d' accordo col cantante per la scaletta, intanto arriva il bassista che è appena stato mollato dalla
tipa e lui va a vedere come va, nel frattempo il batterista ha montato tutto, e il cantante ha appena
finito di cambiare il fusibile di una cassa che si era bruciato. A quel punto lì, "One, two, three, four" e
parte Kansas City.


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti