epiphone SG consigli

Sezione dedicata a tutti tipi di chitarra.

Moderatori: David, forons, avanzo, lespaul, ][AnDrE][

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: epiphone SG consigli

Messaggio da ma200360 » 13 gen 2008, 21:18

jack_trinidad ha scritto:
akrambo ha scritto:si si è molto bella!!! un altro problema delle mockingbird è che le non sono bilanciate! è bruttissimo usare chitarre non bilanciate...
Allora sei completamente fuori strada con la SG...
Vero ! E' proprio una caratteristica "tutta SG": sei sempre lì che tiri su dalla parte del manico. E' considerato uno dei suoi maggiori difetti.
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html


Avatar utente
jack_trinidad
Maestro
Maestro
Messaggi: 3982
Iscritto il: 10 ago 2007, 23:47

Re: epiphone SG consigli

Messaggio da jack_trinidad » 13 gen 2008, 21:28

ma200360 ha scritto:
jack_trinidad ha scritto:
akrambo ha scritto:si si è molto bella!!! un altro problema delle mockingbird è che le non sono bilanciate! è bruttissimo usare chitarre non bilanciate...
Allora sei completamente fuori strada con la SG...
Vero ! E' proprio una caratteristica "tutta SG": sei sempre lì che tiri su dalla parte del manico. E' considerato uno dei suoi maggiori difetti.
Mi sa che dobbiamo cambiare direzione per i consigli sulla chitarra... :Very Happy:
Non ho trovato parole per dire quello che pensavo, ma ci sono riuscito con sole 5 note...
ma200360 ha scritto:E ricordati che la velocità non è tutto, anzi !
ma200360 ha scritto:Il blues è un tizio che va in un locale, prende una birra e scarica la macchina, monta l' amplificatore,
controlla la chitarra, svolge i jack, sistema l' asta del microfono, saluta il batterista che è appena
arrivato e gli chiede se ha bisogno di una mano, prova la pedaliera per vedere se funziona tutto, si
mette d' accordo col cantante per la scaletta, intanto arriva il bassista che è appena stato mollato dalla
tipa e lui va a vedere come va, nel frattempo il batterista ha montato tutto, e il cantante ha appena
finito di cambiare il fusibile di una cassa che si era bruciato. A quel punto lì, "One, two, three, four" e
parte Kansas City.

akrambo
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 154
Iscritto il: 05 gen 2008, 13:10

Re: epiphone SG consigli

Messaggio da akrambo » 13 gen 2008, 21:30

jack_trinidad ha scritto:
akrambo ha scritto:si si è molto bella!!! un altro problema delle mockingbird è che le non sono bilanciate! è bruttissimo usare chitarre non bilanciate...
Allora sei completamente fuori strada con la SG...
si è vero, nemmeno le sg sono bilanciate, comunque alla fine ci ho fatto l'abitudine!

Avatar utente
jack_trinidad
Maestro
Maestro
Messaggi: 3982
Iscritto il: 10 ago 2007, 23:47

Re: epiphone SG consigli

Messaggio da jack_trinidad » 13 gen 2008, 21:42

akrambo ha scritto:
jack_trinidad ha scritto:
akrambo ha scritto:si si è molto bella!!! un altro problema delle mockingbird è che le non sono bilanciate! è bruttissimo usare chitarre non bilanciate...
Allora sei completamente fuori strada con la SG...
si è vero, nemmeno le sg sono bilanciate, comunque alla fine ci ho fatto l'abitudine!
Insomma, la vuoi o no una SG???? :Very Happy:
Non ho trovato parole per dire quello che pensavo, ma ci sono riuscito con sole 5 note...
ma200360 ha scritto:E ricordati che la velocità non è tutto, anzi !
ma200360 ha scritto:Il blues è un tizio che va in un locale, prende una birra e scarica la macchina, monta l' amplificatore,
controlla la chitarra, svolge i jack, sistema l' asta del microfono, saluta il batterista che è appena
arrivato e gli chiede se ha bisogno di una mano, prova la pedaliera per vedere se funziona tutto, si
mette d' accordo col cantante per la scaletta, intanto arriva il bassista che è appena stato mollato dalla
tipa e lui va a vedere come va, nel frattempo il batterista ha montato tutto, e il cantante ha appena
finito di cambiare il fusibile di una cassa che si era bruciato. A quel punto lì, "One, two, three, four" e
parte Kansas City.

akrambo
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 154
Iscritto il: 05 gen 2008, 13:10

Re: epiphone SG consigli

Messaggio da akrambo » 13 gen 2008, 22:09

mi piace parecchio, è che se voglio una roba seria devo spendere troppo! le viper 400 sono bilanciate?


Avatar utente
avanzo
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 3715
Iscritto il: 02 ago 2007, 18:16
Località: Roma

Re: epiphone SG consigli

Messaggio da avanzo » 13 gen 2008, 22:19

in ogni caso il problema dello sbilanciamento lo risolvi tranquillamente con una tracolla di pelle, o comunque lo riduci tantissimo... :ciao:

akrambo
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 154
Iscritto il: 05 gen 2008, 13:10

Re: epiphone SG consigli

Messaggio da akrambo » 13 gen 2008, 22:20

si con la tracolla di pelle si, però non è la stessa cosa di avere una bella chitarra bilanciata che non ti tocca sempre tirarla su!

Avatar utente
avanzo
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 3715
Iscritto il: 02 ago 2007, 18:16
Località: Roma

Re: epiphone SG consigli

Messaggio da avanzo » 13 gen 2008, 22:27

vabbè, però se ti piace tanto la diavoletto, è un fastidio sopportabile... :dance:

akrambo
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 154
Iscritto il: 05 gen 2008, 13:10

Re: epiphone SG consigli

Messaggio da akrambo » 13 gen 2008, 22:31

avanzo ha scritto:vabbè, però se ti piace tanto la diavoletto, è un fastidio sopportabile... :dance:
concordo! :Very Happy:

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: epiphone SG consigli

Messaggio da ma200360 » 13 gen 2008, 23:23

akrambo ha scritto:
avanzo ha scritto:vabbè, però se ti piace tanto la diavoletto, è un fastidio sopportabile... :dance:
concordo! :Very Happy:
Anche questo è vero; ci sono molti musicisti che la usano da tutta la vita nonostante lo sbilanciamento e non la cambierebbero mai. E mica solo chitarristi un po'... "basic", tipo Angus Young, per capirci: penso a Zappa, che l' ha usata per decenni, o a Santana, che agli inizi la usava in maniera praticamente esclusiva.
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

akrambo
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 154
Iscritto il: 05 gen 2008, 13:10

Re: epiphone SG consigli

Messaggio da akrambo » 14 gen 2008, 15:06

ma200360 ha scritto:
akrambo ha scritto:
avanzo ha scritto:vabbè, però se ti piace tanto la diavoletto, è un fastidio sopportabile... :dance:
concordo! :Very Happy:
Anche questo è vero; ci sono molti musicisti che la usano da tutta la vita nonostante lo sbilanciamento e non la cambierebbero mai. E mica solo chitarristi un po'... "basic", tipo Angus Young, per capirci: penso a Zappa, che l' ha usata per decenni, o a Santana, che agli inizi la usava in maniera praticamente esclusiva.
angus young senza diavoletto è come dire donna senza ...... :sorpreso: capito insomma :Very Happy:
ma qualcuno sa se la viper 400 è bilanciata?

Avatar utente
jack_trinidad
Maestro
Maestro
Messaggi: 3982
Iscritto il: 10 ago 2007, 23:47

Re: epiphone SG consigli

Messaggio da jack_trinidad » 14 gen 2008, 17:59

akrambo ha scritto: ma qualcuno sa se la viper 400 è bilanciata?
Non l'ho provata, ma le dalla scheda tecnica credo proprio di no... :dubbioso:
Non ho trovato parole per dire quello che pensavo, ma ci sono riuscito con sole 5 note...
ma200360 ha scritto:E ricordati che la velocità non è tutto, anzi !
ma200360 ha scritto:Il blues è un tizio che va in un locale, prende una birra e scarica la macchina, monta l' amplificatore,
controlla la chitarra, svolge i jack, sistema l' asta del microfono, saluta il batterista che è appena
arrivato e gli chiede se ha bisogno di una mano, prova la pedaliera per vedere se funziona tutto, si
mette d' accordo col cantante per la scaletta, intanto arriva il bassista che è appena stato mollato dalla
tipa e lui va a vedere come va, nel frattempo il batterista ha montato tutto, e il cantante ha appena
finito di cambiare il fusibile di una cassa che si era bruciato. A quel punto lì, "One, two, three, four" e
parte Kansas City.


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 10 ospiti