D-Tone....ma non solo

Sezione dedicata a tutti tipi di chitarra.

Moderatori: David, forons, avanzo, lespaul, ][AnDrE][

Rispondi
Avatar utente
Kimera
Esperto
Esperto
Messaggi: 586
Iscritto il: 19 mar 2008, 16:01
Località: Milano

D-Tone....ma non solo

Messaggio da Kimera » 31 ott 2008, 12:27

ho preso questo articolo direttamente dal sito del grande Begotti.Ho voluto postarlo perchè credo sia utile per capire alcuni meccanismi che girano attorno alla produzione di chitarre e poi l'info arriva da un personaggio come Donato che suona, insegna....insomma è un addetto ai lavori oltre che un amico.In sostanza è andato nella fabbrica dove costruiscono la sua D-Tone.Buona lettura.

Sono tornato venerdì sera, soddisfatto ed esausto da Horovice - Repubblica Ceca! Obiettivo: realizzare un modello DTone® Elite. Ecco il riassunto del Factory Tour (per la vita notturna a Praga, se riesco ne faccio un altro apposito. Merita!)

AEROPORTO
Appena sbarcato, mi incontro con Adalberto Serrangeli (nuovo responsabile della produzione delle chitarre Eko, che ha vissuto in Repubblica Ceca per 2 anni). In un bar, ci accordiamo per i primi punti su cui discutere in azienda. Dopo poco arriva Peter il titolare della fabbrica e ci porta in albergo. Li, fino alle 2 di notte prepariamo la riunione del giorno dopo. Alle 9 della mattina dopo siamo in fabbrica. I dipendenti avevano iniziato a lavorare alle 6 e finiscono alle 14.45 (si usa così).

IN FABBRICA
La fabbrica della Repubblica Ceca che produce la DTone® stà prendendo il volo. Letteralmente, stà guadagnandosi grande rispetto nel resto del mondo da chiunque sia nel settore! Non posso che essere entusiasta... se non aumenta i prezzi!

Ora produce, per conto terzi, anche per alcuni grandi marchi mondiali. Quelli proprio grossi! Le leggi dei loro Stati consentono, con alcune aggiunte e assemblaggio, di indicare il "Made in ____ ". Non è sbagliato, è legge! E' comunque forma di orgoglio per me sapere che buona parte di quelli strumenti, sono realizzati nella stessa fabbrica che realizza la mia DTone®! Stesse persone, stesse macchine, stessi legni

Il livello di qualità che ha raggiunto è incredibile. Anche l'approvvigionamento dei legni è super: minimo 3 "A" di qualità, spesso utilizza anche 4 o 5, dove 5 è il massimo (tipo "Top 10" PRS per intenderci).

Seymour Duncan ha concesso loro l'approvvigionamente diretto (non sono tante le fabbriche nel mondo che possono vantare ciò). Ero convinto che se realizzavi una chitarra con i suoi pick up bastava ordinarglieli. Col cavolo! Lui fornisce direttamente solo chi stima per qualità e quantità di produzione. Diversamente li devi acquistare in negozio o dagli importatori (quindi il cliente paga più caro lo strumento). Per fortuna i canali della Eko, che il prossimo anno festeggia ben 50 anni di produzione chitarre, sono pari a quelli della fabbrica DTone® (ecco un motivo del prezzo abbordabile), che comunque da ora può ordinarli direttamente.

Sono soddisfatto per ora! Abbiamo lavorato duro ed ho avuto possibilità di chiedere almeno il 90% delle cose che mi avete segnalato ed ho richiesto 3 prototipi super-super-super che arriveranno fra tre mesi circa. Già sulla carta.... suonano da urlo! Il resto è ovviamente sotto TOPO SECRETO!

Non è tutto! Ho cercato di impostare il lavoro in modo che si possa progredire "quasi in automatico". Cosa intendo? Ad esempio realizzare DTone®:

- Mancine
- A 22 tasti
- Con ponte fisso
- HSH o HSS

Per fare ciò ora dovrebbero essere sufficienti e-mail, telefonate e prototipi. Questo perchè viaggio, albergo, aereo, pasto, ecc. delle persone incaricate (me compreso), grava sul costo finale della chitarra. Cosa che non desidero avvenga. Ora, non più finchè si tratta di questo tipo di modifiche!

PRODUZIONE DTONE® IN ATTO
La produzione attuale della DTone® era in atto. Magnifico è stato entrare in fabbrica e vedere un cinquantina di manici DTone®, altrettanti corpi in produzione: al CNC, alla carteggiatura, alla rifinitura ecc.. E pensare "E' la mia chitarra!" Oppure "L'ho ideata io!" (e realizzata con l'aiuto del grande liutaio Molinelli, ci tengo sempre a dirlo!) Lo auguro a tutti Voi!

MECCANISMI DI PRODUZIONE
In questo incontro, più che negli anni passati credo di avere compreso ancora meglio alcuni "meccanismi di produzione". Spero di poter trasmettere qualcosa di utile ai miei iscritti riguardo a ciò!

Un esempio molto efficace? Per motivi interni all'azienda di tagli dei legni, un top da 11 mm in acero marezzato da 5 "A" tipo questo: http://wildwestguitars.com/prs/mcc_10th ... 10th_r.jpg costa quanto uno da 20mm! Per cui, se lo desidero da 11 mm (perchè con 20mm di top in acero la chitarra suona troppo squillante) devo pagarlo lo stesso come se fosse 20mm. Cioè l'acquirente pagherebbe 9mm di acero marezzato da 5 "A" per nulla! Se fosse al dettaglio, sarebbero TANTI SOLDI! Ovviamente, l'alto approvvigionamento fa si che l'azienda ottenga "costi minori con qualità superiore", da quelli che indicati sui siti o che può permettersi un privato che compra un singolo pezzo. Ma in ogni caso NON OTTIMIZZO. Comprendete? Ecco, moltiplicate ciò per la totalità delle scelte.

Un altro esempio? Realizzare un modello Carved Top, ora che la programmazione CNC è stata fatta, richiederebbe - come costi di impianto - 2.000 euro di riprogrammazione. Questi si andrebbero a sommare al costo di un top in acero, a questo punto da almeno 4 "A" da 20 mm. Aggiungi un terzo pick up con nuovo Switch a 5 vie, controllo toni, corpo in mogano... ed ecco che su 25 esemplari prodotti abbiamo già superato i 1.600 euro a chitarra (stime approssimative, al cliente)! Che senso ha produrre una DTone® simile ora?

Realizzare una chitarra bella è relativamente semplice, realizzarla bella che costi poco è questione di scelte la cui difficoltà è difficilmente intuibile. Affascinante ed educativo!

FOTO
Ho scattato molte foto. Le posterò appena possibile. Immagino i possessori di una DTone® siano curiosi di vedere dove il loro strumento viene prodotto!

Ora bisogna attendere la cosa più importante: il preventivo! Sono positivo riguardo a ciò, anyway...

SIVEDRA'-lise Mysellf!
"Non suonare quello che c'è, suona quello che non c'è."
Miles Davis


Avatar utente
jackass
Esperto
Esperto
Messaggi: 500
Iscritto il: 13 dic 2007, 21:55
Località: Tivoli (RM)

Re: D-Tone....ma non solo

Messaggio da jackass » 31 ott 2008, 13:36

sarebbe interessante andare a vedere una fabbrica di chitarre, specie se poi la chitarra prodotta è la tua signature! Articolo molto interessante comunque!
ogni volta che ti vedo tu mi parli ed io non sento, e mentre mi perdo dentro me penso al tempo che è passato e che non è mai morto, ho perso i miei vizi e ho perso te.

oggi sì che è il giorno giusto per smetter di fumare, oggi è un giorno perfetto per smettere di bere!

Avatar utente
Canepazzo
Esperto
Esperto
Messaggi: 825
Iscritto il: 05 lug 2006, 14:07
Località: Savona

Re: D-Tone....ma non solo

Messaggio da Canepazzo » 31 ott 2008, 16:55

L' articolo è molto interessante...però se devo essere sincero a livello estetico la d tone non mi piace proprio per niente, sembrano due natiche con un manico :senzasperanze:
"Quando suono la telecaster mi sento come un idraulico con il suo migliore strumento tra le mani!"

Keith Richards

Avatar utente
steefy87
Esperto
Esperto
Messaggi: 587
Iscritto il: 02 ott 2006, 22:48

Re: D-Tone....ma non solo

Messaggio da steefy87 » 02 nov 2008, 23:10

ti do ragione canepazzo, l'impatto visivo all'inizio è difficile da superare! Ma dopo che la provi la guardi con un'altra prospettiva...è uno strumento che merita tantissimo e per quello ceh vale costa una sciocchezza!

Avatar utente
Kimera
Esperto
Esperto
Messaggi: 586
Iscritto il: 19 mar 2008, 16:01
Località: Milano

Re: D-Tone....ma non solo

Messaggio da Kimera » 03 nov 2008, 10:16

condivido le info di Stefy e Canepazzo ma è solo questione di gusti.Considerate anche che Begotti ha quasi sempre usato in passato Steiberger che non sono neanche quelle molto belle esteticamente (almeno quelle degli anni '90) ma sono chitarre funzionali.Credo che Donato con questo progetto abbia voluto offrire al mercato una bimba concreta e versatile. :rocken:
"Non suonare quello che c'è, suona quello che non c'è."
Miles Davis


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti