Credo che la mia nuova chitarra non faccia per me..

Sezione dedicata a tutti tipi di chitarra.

Moderatori: David, forons, avanzo, lespaul, ][AnDrE][

Avatar utente
lollo sg
Esperto
Esperto
Messaggi: 787
Iscritto il: 12 ott 2008, 22:44

Re: Credo che la mia nuova chitarra non faccia per me..

Messaggio da lollo sg » 30 gen 2009, 09:41

Grazie ancora a tutti per l'aiuto, ma stamattina, a mente fresca, ho fatto una specie di Identikit della chitarra che vorrei, l'ho fatto per aiutarmi... e inaspettatamente, guardate cos'è venuto fuori! Ve lo copio qui.

___________________________________________________________________________________
Puliti:
Definiti e mai troppo sottili

crunch e Distorti:
che il suono non si impasti troppo e che regga possibilmente anche sui distorti un po' piu pesanti.

Suonabilità:
Dev'essere comoda e non troppo pesante
___________________________________________________________________________________

Ecco... io da qui ci trovo fuori la mia cara vecchia SG... non so cosa dite voi, ma mi sa che lespaul ci aveva preso in pieno!

Se continuerà a essere così, grazie mille lespaul!


Avatar utente
Bellbottom
Maestro
Maestro
Messaggi: 3595
Iscritto il: 22 nov 2007, 10:02
Località: padova

Re: Credo che la mia nuova chitarra non faccia per me..

Messaggio da Bellbottom » 30 gen 2009, 10:35

secondo me una strato con hum al ponte ci azzecca ben di più di una LP... le Gibson suonano ben più impastate sui distorti!

lespaul
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 5648
Iscritto il: 06 gen 2008, 20:37
Località: Purgatorio

Re: Credo che la mia nuova chitarra non faccia per me..

Messaggio da lespaul » 30 gen 2009, 14:41

lollo sg ha scritto:Grazie ancora a tutti per l'aiuto, ma stamattina, a mente fresca, ho fatto una specie di Identikit della chitarra che vorrei, l'ho fatto per aiutarmi... e inaspettatamente, guardate cos'è venuto fuori! Ve lo copio qui.

___________________________________________________________________________________
Puliti:
Definiti e mai troppo sottili

crunch e Distorti:
che il suono non si impasti troppo e che regga possibilmente anche sui distorti un po' piu pesanti.

Suonabilità:
Dev'essere comoda e non troppo pesante
___________________________________________________________________________________

Ecco... io da qui ci trovo fuori la mia cara vecchia SG... non so cosa dite voi, ma mi sa che lespaul ci aveva preso in pieno!

Se continuerà a essere così, grazie mille lespaul!
Beh io rigrazio te!
Comunque io non credo proprio che le Gibson s'impastino..
La chitarra buona non s'impasta..

Si è comunque capito che tu vuoi una chitarra versatile..
Innanzitutto ci devi dire se percaso la tua Messicana ha il body in frassino e la tastiera in palissandro.
Ho visto in giro, suppergiù le chitarre di quel tipo si trovano in giro per 550 o 600 euro circa..

Se tu vuoi un suono pulito limpido e cristallino e allo stesso tempo chiaro e deciso sulle alte distorsioni,
non sarebbe sbagliato pensare ad una Fender con il body in Ontano e la tastiera in acero con un humbucker al ponte..
Ma se proprio non ti piace il tremolo Fender con la levetta penzolante e non ti senti quella tastiera tipica sotto le dita
devi cambiare direzione.. E mi verrebbe da dire "ma che ti frullava in testa quando la comprasti????"
Non è che l'hai provata con un ampli valvolare da 5000 euro??? :Very Happy:

Comunque sappi che la SG non è una chitarra versatile.
Nonostante molta gente la compri con l'intenzione di customizzarla,
la sua impronta rimane sempre marcata. Non è stata concepita per tecniche
chitarristiche particolari, come quelle dell'hard rock e vari.
Sul distorto ha una buona saturazione che sprigiona un suono molto anni 70,
ma non ti aspettare ottimi risultati con tecniche quali alternate&sweep picking
e ricorda che la tastiera ha una scala non proprio adatta ai virtuosismi di ultima generazione..
Se vuoi indirizzarti sul rock&blues va benissimo, magari personalizzando il wiring con la possibilità
di splittare l'humb del bridge, ma se la vuoi spingere oltre prendi esempio dai pilastri della SG,
quali Angus Young e Pete Townshend, i quali l'hanno spremuta fino al limite delle sue possibilità.. E capirai..

Per il resto, è meglio se ci fai capire esattamente quale sarebbe il genere che hai intenzione di suonare come riferimento..
Prova a fare qualche nome..

Ricorda che la chitarra deve essere fatta su misura per te..
Non sei tu che devi essere su misura sua..

:esatto:

Avatar utente
lollo sg
Esperto
Esperto
Messaggi: 787
Iscritto il: 12 ott 2008, 22:44

Re: Credo che la mia nuova chitarra non faccia per me..

Messaggio da lollo sg » 30 gen 2009, 14:53

La chitarra l'avevo provata su un microcube :Very Happy: ma credo che la possibillità di portarmi a casa una chitarra da 600 euro e a 350 mi annebbiasse un po' le orecchie...

ma io ero convinto sull'sg gia prima! E' stato provare una strato che mi ha fatto pensare di aver sbagliato direzione... ma non era così!

Come chitarristi idoli potrei dire Jimmy page, Angus Young e SRV (non in ordine)...

Avatar utente
Bellbottom
Maestro
Maestro
Messaggi: 3595
Iscritto il: 22 nov 2007, 10:02
Località: padova

Re: Credo che la mia nuova chitarra non faccia per me..

Messaggio da Bellbottom » 30 gen 2009, 15:16

Comunque io non credo proprio che le Gibson s'impastino.. La chitarra buona non s'impasta..
non leggerla come nota perforza negativa, parliamo di una caratteristica di LP e affini che contribuisce alla loro personalità.
Se vuoi una chitarra che scandisca bene le note ne prendi una che abbia come caratteristica principale un forte attacco delle note, quindi di sicuro non una Gibson, tantomeno di quelle più pesanti.

Comunque sappi che la SG non è una chitarra versatile.
vero. se la LP non è facile da domare la sg è un osso ancor più duro.
Non è stata concepita per tecniche chitarristiche particolari, come quelle dell'hard rock e vari. Sul distorto ha una buona saturazione che sprigiona un suono molto anni 70, ma non ti aspettare ottimi risultati con tecniche quali alternate&sweep picking e ricorda che la tastiera ha una scala non proprio adatta ai virtuosismi di ultima generazione..
falso.

la scala corta rende molto agevoli i virtuosismi, e il manico particolarmente sottile è un altro punto indubbiamente a suo favore. Il fatto che sprigioni "una saturazione anni 70" è poi un'affermazione abbastanza vaga, in quanto i pickup che ci monti la fanno da padrone (prova una reissue '61 e una standard e vedrai che sono di impronta nettamente diversa).


lespaul
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 5648
Iscritto il: 06 gen 2008, 20:37
Località: Purgatorio

Re: Credo che la mia nuova chitarra non faccia per me..

Messaggio da lespaul » 30 gen 2009, 16:32

Beh ognuno la pensa a suo modo..
Io dico che per i virtusismi la scala 24,75 sia meno indicata di una 25 o 25,50..

Allo stesso modo penso che personalizzare all'estremo una SG non ti porti da nessuna parte..
Qualsiasi pickup ci metti sopra di sicuro la fa da padrone, ma l'impronta SG rimane tale..

Non incrociamo le spade per carità.. :angelo:
Ognuno espone i propri accorgimenti..

:ciauz:

Avatar utente
Frusciante
Maestro
Maestro
Messaggi: 9053
Iscritto il: 19 nov 2007, 16:28

Re: Credo che la mia nuova chitarra non faccia per me..

Messaggio da Frusciante » 30 gen 2009, 16:40

se posso dirti la mia...anche io ti consiglierei di riflettere fino in fondo su cosa vuoi dalla tua chitarra...e se dopo un pò di tempo capisci che la Strato per alcuni pezzi non ti aggrada mentre per altri ti emoziona enormemente, allora credo che lì e una questione di impronta sonora dettata dalla chitarra..e ce ne vuole una stile SG...visto ance che hai nominato:
lollo sg ha scritto:Jimmy page, Angus Young e SRV (non in ordine)...
un amico ha scritto:V. prima di uscire, deve chiedere il permesso alla chitarra.
un altro amico ha scritto:wa ma stai ancora suonando? sì e fierr! Pigliatell' na pausa.
http://24.media.tumblr.com/tumblr_lkl20 ... o1_400.gif :fumato:

Avatar utente
Sciacallomane
Esperto
Esperto
Messaggi: 783
Iscritto il: 22 nov 2008, 15:04
Località: Salerno
Contatta:

Re: Credo che la mia nuova chitarra non faccia per me..

Messaggio da Sciacallomane » 30 gen 2009, 16:52

io credo sia inutile aspettare per poi riprovare la chitarra...sono del parere che la prima impressione è quella che conta. io per esempio quondo ho comprato poco tempo fa la mia strato mexico ho avuto la possibilità di confrontarla con una Gibson Les Paul Custom e vi dirò che non ho avuto nessuna remora a posare la lespaul dopo nemmeno 2 minuti....semplicemente non la sentivo per me. quindi se il suono della strato non ti piace, se quando la suoni non la senti tua, io ti consiglierei di cambiare sponda e di non autoconvincerti che vada bene.
« Chi s'addorme c'u culo ca re prore, se sceta c'u irito ca re puzza. »
trad. "Chi si addormenta con il sedere che gli prude, si sveglia con il dito puzzolente"
(detto cilentano)

Avatar utente
ambaradam
Maestro
Maestro
Messaggi: 2301
Iscritto il: 12 apr 2007, 10:27
Località: Roma

Re: Credo che la mia nuova chitarra non faccia per me..

Messaggio da ambaradam » 30 gen 2009, 17:21

All'inizio avrei detto pur io di tenertela... Ma siccome l'hai presa usata, inizia col metterla in vendita alla cifra per cui l'hai comprata così ci vai a rimettere poco o niente (magari vendila a 10/20 euro di meno per "battere la concorrenza" XD)... Se poi ti accorgerai che fa per te togli l'annuncio, se te la vendono hai di nuovo cash per riflettere bene sulla chitarra da prendere.

Ma era un usato super-occasione? Se sì, allora riflettici, ma se il prezzo a cui l'hai comprata era nella norma, io andrei tranquillo con la procedura di sopra :ciao: .
offro-vendo-f47/vendo-fender-strato-mex ... 12112.html Se volete una Fender mex mancina e/o un ampli Fender Frontman, a Roma

Avatar utente
Gimpy
Esperto
Esperto
Messaggi: 534
Iscritto il: 12 dic 2008, 15:21

Re: Credo che la mia nuova chitarra non faccia per me..

Messaggio da Gimpy » 30 gen 2009, 18:48

LuigiMX77 ha scritto: Non so quanti anni hai ma se sei tanto giovane calcola che è normale che "l' oggetto del desiderio" attragga di meno dopo averlo avuto...
io ho lo stesso problema con le donne!
comunque ti consiglio di ripensare al perchè l'hai comprata e ad ascoltari la trinità dei chitarristi fenderiani: jimi,srv,clapton
"Blues is easy to play, but not to feel" Jimi Hendrix
Lay Down Your Soul To The Gods Rock 'n' Roll !

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: Credo che la mia nuova chitarra non faccia per me..

Messaggio da ma200360 » 30 gen 2009, 20:52

Gimpy ha scritto:
LuigiMX77 ha scritto: Non so quanti anni hai ma se sei tanto giovane calcola che è normale che "l' oggetto del desiderio" attragga di meno dopo averlo avuto...
io ho lo stesso problema con le donne!...
Come si vede che siete giovani... :ciao:
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Avatar utente
Sciacallomane
Esperto
Esperto
Messaggi: 783
Iscritto il: 22 nov 2008, 15:04
Località: Salerno
Contatta:

Re: Credo che la mia nuova chitarra non faccia per me..

Messaggio da Sciacallomane » 30 gen 2009, 20:54

comunque suonare una strato è troppo una soddisfazione....
per me è come se fosse molto piu facile suonare con un'ibanez (per esempio) che con una fender, è come se l'ibanez suonasse da sola, mentre la strato sono io che la faccio suonare (e da molta piu soddisfazione)....non me lo so spiegare il perchè, non è un fatto di tastiera, perchè mi trovo meglio sulla fender, ma quando suono su una chitarra "da metal" sembra un gioco da ragazzi, e non c'è gusto....la strato è sempre la strato...
« Chi s'addorme c'u culo ca re prore, se sceta c'u irito ca re puzza. »
trad. "Chi si addormenta con il sedere che gli prude, si sveglia con il dito puzzolente"
(detto cilentano)

Avatar utente
Bellbottom
Maestro
Maestro
Messaggi: 3595
Iscritto il: 22 nov 2007, 10:02
Località: padova

Re: Credo che la mia nuova chitarra non faccia per me..

Messaggio da Bellbottom » 30 gen 2009, 21:48

lespaul ha scritto:Beh ognuno la pensa a suo modo..
Io dico che per i virtusismi la scala 24,75 sia meno indicata di una 25 o 25,50..
ricordo una discussione velenosissima in cui il buon vecchio Paranoid perdeva le staffe con JackTrinidad ( a proposito, che fine ha fatto?) per un'affermazione simile :Very Happy: :lollol:

giustamente ognuno ha le proprie preferenze, ma se dobbiamo dare delle indicazioni sul forum diamole oggettive.

Una scala corta è più morbida da suonare perchè le corde hanno meno tensione, inoltre le tastiere gibson sono sensibilmente più piatte rispetto curvature fender molto accentuate (parliamo di raggi di curvatura da 12" anzichè 8-9" a spanne) , aggiungi un action generalmente molto più bassa sulle gibson che su altre chitarre e davvero non puoi dire che quella della SG sia una tastiera ostile ai virtuosisimi, perchè è assolutamente il contrario.

:beer:

Avatar utente
Sciacallomane
Esperto
Esperto
Messaggi: 783
Iscritto il: 22 nov 2008, 15:04
Località: Salerno
Contatta:

Re: Credo che la mia nuova chitarra non faccia per me..

Messaggio da Sciacallomane » 30 gen 2009, 21:56

se devo dire la mia, sulla sg si sente molto l'action bassa che facilita il virtuosismo, ma secondo me la penalizza la scala meno ampia, a me vengono piu facili gli assoli sulla mia fender, anche se ha l'action alta e la curvatura accenuata....come dico sempre: questione di stili. :Very Happy:
« Chi s'addorme c'u culo ca re prore, se sceta c'u irito ca re puzza. »
trad. "Chi si addormenta con il sedere che gli prude, si sveglia con il dito puzzolente"
(detto cilentano)

Avatar utente
Bellbottom
Maestro
Maestro
Messaggi: 3595
Iscritto il: 22 nov 2007, 10:02
Località: padova

Re: Credo che la mia nuova chitarra non faccia per me..

Messaggio da Bellbottom » 30 gen 2009, 22:17

Sciacallomane ha scritto: l'action bassa che facilita il virtuosismo, ma secondo me la penalizza la scala meno ampia
vi giuro che è una delle teorie più strampalate che mi sia mai capitato di leggere, e sui forum se ne leggono tante.
Come fanno corde più morbide e intervalli meno ampi (e quindi che richiedono meno estensione delle dita per essere coperti) ad essere una penalità?

Se parliamo di gusti o di abitudini sta bene tutto, io sono il primo a suonare con una chitarra dal manico così grosso che molti scarterebbero a priori, ma per il resto parliamo veramente di elementi di fisica e geometria non contenstabili!


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti