Chitarra di keller

Sezione dedicata a tutti tipi di chitarra.

Moderatori: David, forons, avanzo, lespaul, ][AnDrE][

Avatar utente
Keller
Esperto
Esperto
Messaggi: 524
Iscritto il: 10 apr 2008, 00:54
Località: Forlì
Contatta:

Re: Chitarra di keller

Messaggio da Keller » 10 mar 2009, 10:39

ma in realtà io non lo so ammetto la mia ignoranza :senzasperanze:

però quando l'ho chiesto al tipo lui me lo ha spiegato così che ci posso fare sono vittima dei mistificatori :Very Happy:
Altro for president

Ho una missione da compiere...rimanere coerente..è uno sporco lavoro ma qualcuno deve pur farlo!


Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: Chitarra di keller

Messaggio da ma200360 » 10 mar 2009, 10:57

Keller ha scritto:ma in realtà io non lo so ammetto la mia ignoranza :senzasperanze:

però quando l'ho chiesto al tipo lui me lo ha spiegato così che ci posso fare sono vittima dei mistificatori :Very Happy:
Scusa, Keller, ma ti sei fatto fare una chitarra senza sapere quale sarebbe stata la scala, quale tecnica costruttiva sarebbe stata utilizzata, quali legni, quale hardware e quale elettronica ? Se ha tua chitarra suona bene, scusa ma hai più culo che anima !

Il diapason (o scala) è la lunghezza della corda tra i due ponti. A seconda della lunghezza del diapason varia parecchio non solo la sonorità della chitarra (è sicuramente l' elemento più importante quando si decide non solo di farsi fare, ma anche solo di comprare una chitarra), ma anche la suonabilità della stessa. I tipi di scala utilizzati per la chitarra sono fondamentalmente due: scala lunga (25,5", quella della Stratocaster e Telecaster, per capirci) e scala corta (24,8", in stile Les Paul e quasi tutte le altre Gibson). Esistono anche altre scale, come la 25" (tipica di PRS e Danelectro) e altre più lunghe o più corte, ma vengono usate molto sporadicamente. Ognuna di queste scale ha le sue caratteristiche, che vengono più o meno esaltate dai materiali e dal tipo di costrizione dello strumento (set neck, bolt-on neck, neck-thru, set-thru).
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Avatar utente
Keller
Esperto
Esperto
Messaggi: 524
Iscritto il: 10 apr 2008, 00:54
Località: Forlì
Contatta:

Re: Chitarra di keller

Messaggio da Keller » 10 mar 2009, 21:28

allora se devo dirti tutta la verità non mi ero mai interessato a questioni del genere anche perchè non sono mai stato un gran possessore di chitarre ed ho sempre comprato(quelle poche volte ) a sentimento cioè provavo la chitarra e se mi piaceva e mi era comoda era fatta per me............

non ho mai avuto nemmeno molto modo di confrontarmi con altri chitarristi perchè nella mia zona non dico ce ne siano pochi ma semplicemente non mi era mai capitato di confrontarmi su questi argomenti con loro
con questa chitarra semplicemente il mio bassista me ne ha fatta provare una delle sue con lo stesso manico e siccome mi ci trovavo comodo non ho dovuto far altro che dirgli:< hei fammene una uguale> solo che poi ho apportato varie modifiche che mi interessavano....... non lo vedrei come culo se suona bene
semplicemente ci sono arrivato per altre strade che non comportavano necessariamente la conoscenza di tutti i parametri dello strumento

senza voler offendere nessuno non credo poi che abbiano tutta questa rilevanza........ magari a paragone di scalatura un altro strumento non mi piace e non lo compro comunque...... questo è come la penso io poi ovviamente potrei essere nel torto e non saperlo :Very Happy:

cmq per completezza ho misurato la scala o diapason è 25,5" quindi scala strato? credo quindi simile all'ibanez per cui non ci ero andato tanto lontano :Very Happy: e poi son contento almeno ho imparato qualcosa di nuovo
Altro for president

Ho una missione da compiere...rimanere coerente..è uno sporco lavoro ma qualcuno deve pur farlo!

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: Chitarra di keller

Messaggio da ma200360 » 10 mar 2009, 21:51

Keller ha scritto:allora se devo dirti tutta la verità non mi ero mai interessato a questioni del genere anche perchè non sono mai stato un gran possessore di chitarre ed ho sempre comprato(quelle poche volte ) a sentimento cioè provavo la chitarra e se mi piaceva e mi era comoda era fatta per me............

non ho mai avuto nemmeno molto modo di confrontarmi con altri chitarristi perchè nella mia zona non dico ce ne siano pochi ma semplicemente non mi era mai capitato di confrontarmi su questi argomenti con loro
con questa chitarra semplicemente il mio bassista me ne ha fatta provare una delle sue con lo stesso manico e siccome mi ci trovavo comodo non ho dovuto far altro che dirgli:< hei fammene una uguale> solo che poi ho apportato varie modifiche che mi interessavano....... non lo vedrei come culo se suona bene
semplicemente ci sono arrivato per altre strade che non comportavano necessariamente la conoscenza di tutti i parametri dello strumento
E invece il culo c' entra eccome, perché vuol dire che non hai fatto fare modifiche che avrebbero potuto peggiorare il suono, ma senza sapere quello cui saresti andato incontro ! Meno male che è andata così, insomma.
Keller ha scritto: senza voler offendere nessuno non credo poi che abbiano tutta questa rilevanza........ magari a paragone di scalatura un altro strumento non mi piace e non lo compro comunque...... questo è come la penso io poi ovviamente potrei essere nel torto e non saperlo :Very Happy:
Secondo me sei nel' errore, sì. Non venirmi a dire che, ad esempio, la scala di una chitarra "non ha tutta questa rilevanza", perché è come dire che, in una macchina, la cilindrata è un fattore del tutto secondario ! E poi, per favore non fare affermazioni tipo "non credo poi che abbiano tutta questa rilevanza", perché offendi comunque qualcuno: quelli che della liuteria, oltre che una passione, ne hanno fatto un lavoro, quelli che lavorano con scrupolo e precisione. E dicendo queste cose, tra l' altro, tu non ci fai una bella figura.
Keller ha scritto: cmq per completezza ho misurato la scala o diapason è 25,5" quindi scala strato? credo quindi simile all'ibanez per cui non ci ero andato tanto lontano :Very Happy: e poi son contento almeno ho imparato qualcosa di nuovo
Hai ragione anche tu. Nessuno nasce imparato comunque, e un pizzico di fortuna, nella vita ci vuole. Tu sei stato fortunato perché ti sei affidato a persone che, comunque sia, ci hanno azzeccato, costruendoti la chitarra. Tutto è bene quel che finisce bene, insomma, ma non dimenticare che il "mi piace" e il "non mi piace" non sono critiche oggettive, sono opinioni. E come tali, sono confutabili alla luce dei fatti oggettivi, quindi non sono sufficienti a giustificare alcunché ! :ciao:
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Avatar utente
Keller
Esperto
Esperto
Messaggi: 524
Iscritto il: 10 apr 2008, 00:54
Località: Forlì
Contatta:

Re: Chitarra di keller

Messaggio da Keller » 10 mar 2009, 23:02

ma200360 ha scritto:Secondo me sei nel' errore, sì. Non venirmi a dire che, ad esempio, la scala di una chitarra "non ha tutta questa rilevanza", perché è come dire che, in una macchina, la cilindrata è un fattore del tutto secondario ! E poi, per favore non fare affermazioni tipo "non credo poi che abbiano tutta questa rilevanza", perché offendi comunque qualcuno: quelli che della liuteria, oltre che una passione, ne hanno fatto un lavoro, quelli che lavorano con scrupolo e precisione. E dicendo queste cose, tra l' altro, tu non ci fai una bella figura.
bè questa mi sembra comunque una tua opinione in quanto(forse l'esempio non era calzante) a paragone per me la cilindrata della macchina non è un fattore che influisca sull'acquisto o meno

però tralasciando questo fatto..... forse non ho specificato bene ma questi 2 tizi fanno da parecchio chitarre e bassi e mi sono affidato a loro ciecamente confidando che avrebbero sopperito alle mie evidenti mancanze e così è stato..........si ok avrò pure avuto culo...... ma mi sono affidato a persone che in ogni caso questo lavoro lo sanno fare e mi avrebbero detto se facevo una cazzata........... mi spiace se ho offeso i liutai o la liuteria in sè per sè ...mai mi sarei permesso ma era come ho specificato una mia opinione e sono ben conscio che sicuramente sono nell'errore ma non avendo modo di approfondire l'argomento se non con una attenta lettura dei post di questo forum un po' alla volta mi farò anchio una conoscenza dell'argomento.....ma per ora posso solo basarmi sulle mie impressioni e esternarle non mi sembra un modo per offendere qualcuno o farci una brutta figura semmai un modo per ricevere consigli e dritte utili da persone più in gamba o informate di me ....mi sembra che in ogni post dove mi è stto fatto notare un errore sia stato sempre il primo ad ammetterlo e a ringraziare per i consigli........ oh poi non son mica infallibile qualche cazzata la potrò pur dire anche io :Very Happy:
Altro for president

Ho una missione da compiere...rimanere coerente..è uno sporco lavoro ma qualcuno deve pur farlo!


Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: Chitarra di keller

Messaggio da ma200360 » 10 mar 2009, 23:24

Keller ha scritto:
ma200360 ha scritto:Secondo me sei nel' errore, sì. Non venirmi a dire che, ad esempio, la scala di una chitarra "non ha tutta questa rilevanza", perché è come dire che, in una macchina, la cilindrata è un fattore del tutto secondario ! E poi, per favore non fare affermazioni tipo "non credo poi che abbiano tutta questa rilevanza", perché offendi comunque qualcuno: quelli che della liuteria, oltre che una passione, ne hanno fatto un lavoro, quelli che lavorano con scrupolo e precisione. E dicendo queste cose, tra l' altro, tu non ci fai una bella figura.
bè questa mi sembra comunque una tua opinione in quanto(forse l'esempio non era calzante) a paragone per me la cilindrata della macchina non è un fattore che influisca sull'acquisto o meno
E io infatti non mi riferivo al fatto che PER TE sia importante o meno: IN GENERALE lo è ! E poi, pensaci un momento: sicuro che per te conti così poco possedere una 500 o una 3000 ? E non solo dal punto di vista delle prestazioni, sia chiaro !
Keller ha scritto: però tralasciando questo fatto..... forse non ho specificato bene ma questi 2 tizi fanno da parecchio chitarre e bassi e mi sono affidato a loro ciecamente confidando che avrebbero sopperito alle mie evidenti mancanze e così è stato..........si ok avrò pure avuto culo...... ma mi sono affidato a persone che in ogni caso questo lavoro lo sanno fare e mi avrebbero detto se facevo una cazzata........... mi spiace se ho offeso i liutai o la liuteria in sè per sè ...mai mi sarei permesso ma era come ho specificato una mia opinione e sono ben conscio che sicuramente sono nell'errore ma non avendo modo di approfondire l'argomento se non con una attenta lettura dei post di questo forum un po' alla volta mi farò anchio una conoscenza dell'argomento.....ma per ora posso solo basarmi sulle mie impressioni e esternarle non mi sembra un modo per offendere qualcuno o farci una brutta figura semmai un modo per ricevere consigli e dritte utili da persone più in gamba o informate di me ....mi sembra che in ogni post dove mi è stto fatto notare un errore sia stato sempre il primo ad ammetterlo e a ringraziare per i consigli........ oh poi non son mica infallibile qualche cazzata la potrò pur dire anche io :Very Happy:
E infatti, nessuno nasce imparato ! Sono certo che, continuando la lettura dei vari posts, avrai modo di approfondire le tue conoscenze in materia. :ciao:
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Avatar utente
Keller
Esperto
Esperto
Messaggi: 524
Iscritto il: 10 apr 2008, 00:54
Località: Forlì
Contatta:

Re: Chitarra di keller

Messaggio da Keller » 10 mar 2009, 23:27

bè potresti spiegarmi qualcosina tu :Very Happy:
tipo non ho trovato nulla su set neck ecc che vuol dire?
insomma quali sono i parametri giusti per valutare una chitarra cioè intendo in generale e magari spiegameli così riesco a fare come per il diapason che in un secondo me lo sono misurato ma se nessuno mi spiega ste cose come faccio io primo a conoscerle secondo a capirle terzo ad apprezzarle? :senzasperanze: :Very Happy:
Altro for president

Ho una missione da compiere...rimanere coerente..è uno sporco lavoro ma qualcuno deve pur farlo!

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: Chitarra di keller

Messaggio da ma200360 » 10 mar 2009, 23:41

Keller ha scritto:bè potresti spiegarmi qualcosina tu :Very Happy:
tipo non ho trovato nulla su set neck ecc che vuol dire?
insomma quali sono i parametri giusti per valutare una chitarra cioè intendo in generale e magari spiegameli così riesco a fare come per il diapason che in un secondo me lo sono misurato ma se nessuno mi spiega ste cose come faccio io primo a conoscerle secondo a capirle terzo ad apprezzarle? :senzasperanze: :Very Happy:
Allora, sulle diffferenze riguardo le diverse lunghezze di diapason troverai qualche centinaio di interventi, basta fare un giro col tasto "Cerca". Se poi non trovi, ripeteremo !

il set neck è il manico incollato al corpo tramite un "dente" del legno di cui si costituisce il manico stesso, che va a infilarsi iun uno scasso apposito ricavato nel corpo. E' una tecnica che, in linea di massima, garantisce un sustain notevole, in quanto il manico entra in gioco a livello di vibrazione in maniera solidale coi legni del corpo.

Il bolt-on neck è viceversa il manico avvitato, come sulla tua chitarra: in linea di massima è adatto per sonorità ricche di attacco e piuttosto squillanti, e non a caso è la scelta più comune in casa Fender. naturalmente il sustain sarà minore, rispetto a una chitarra col manico incollato, ma le eccezioni esistono eccome: è molto importante, naturalmente, che la giunzione corpo/manico venga realizzata con grande cura.

Il neck-thru è una specie di estremizzazione: il manico e il blocco centrale del corpo vengono realizzati un un unico pezzo di legno, cui vengono incollate le due "ali" che vanno a formare il corpo e la tastiera. Come puoi immaginare, è una soluzione che conferisce un sustain notevolissimo, almeno nela maggior parte dei casi.

Il set-thru è un' invenzione recente: un po' la stessa cosa del set neck, ma con il "dente" molto allungato, fino a circa la metà del corpo. Anche qui, è facile intuire che il sustain sarà molto accentuato.
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Avatar utente
Keller
Esperto
Esperto
Messaggi: 524
Iscritto il: 10 apr 2008, 00:54
Località: Forlì
Contatta:

Re: Chitarra di keller

Messaggio da Keller » 10 mar 2009, 23:47

ok grazie mille quindi almeno IMO la mia dovrebbe essere un'eccezione visto che ha un sustain abbastanza prolungato calcolato a corda vuota e senza amplificazioni cioè con la chitarra staccata da tutto arriva a 8 secondi e mezzo pur essendo bolt on

ok poi? :Very Happy:
(adesso ti rompo finchè non mi hai detto tutto :Very Happy: )
Altro for president

Ho una missione da compiere...rimanere coerente..è uno sporco lavoro ma qualcuno deve pur farlo!

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: Chitarra di keller

Messaggio da ma200360 » 10 mar 2009, 23:54

Keller ha scritto:ok grazie mille quindi almeno IMO la mia dovrebbe essere un'eccezione visto che ha un sustain abbastanza prolungato calcolato a corda vuota e senza amplificazioni cioè con la chitarra staccata da tutto arriva a 8 secondi e mezzo pur essendo bolt on

ok poi? :Very Happy:
(adesso ti rompo finchè non mi hai detto tutto :Very Happy: )
8 secondi ? Belìn ! E' enorme, per un bolt-on !

E poi... fammi delle domande, vediamo se ti saprò rispondere ! Ma ricordati che non sono un conoscitore della materia, come lo potrebbe essere un liutaio, eh ? Sono un semplice appassionato vecchio, che ne ha viste tante, tutto lì ! :ciao:
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Avatar utente
Keller
Esperto
Esperto
Messaggi: 524
Iscritto il: 10 apr 2008, 00:54
Località: Forlì
Contatta:

Re: Chitarra di keller

Messaggio da Keller » 11 mar 2009, 14:35

allora bo domande in se per se non mi vengono in mente così perchè come ho detto non ho una così vasta conoscenza dell'argomento però non so così di primo acchitto mi verrebbe da chiederti di prendere spunto dalla mia descrizione della chitarra per correggere eventuali errori e per sapere come invece l'avresti descritta tu....

poi non so lì ho messo qualche sample volevo un parere di come suona tanto per farmi un'idea

altro bo....altri parametri importanti ok la costruzione poi quli sono secondo te altre valutazioni da fare su uno strumento per capire se è di buona liuteria o meno

grazie in anticipo
Altro for president

Ho una missione da compiere...rimanere coerente..è uno sporco lavoro ma qualcuno deve pur farlo!

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: Chitarra di keller

Messaggio da ma200360 » 12 mar 2009, 08:21

Keller ha scritto:allora bo domande in se per se non mi vengono in mente così perchè come ho detto non ho una così vasta conoscenza dell'argomento però non so così di primo acchitto mi verrebbe da chiederti di prendere spunto dalla mia descrizione della chitarra per correggere eventuali errori e per sapere come invece l'avresti descritta tu....

poi non so lì ho messo qualche sample volevo un parere di come suona tanto per farmi un'idea
Li ho sentiti, ma non è che si capisca molto da quei samples, purtroppo.
Keller ha scritto: altro bo....altri parametri importanti ok la costruzione poi quli sono secondo te altre valutazioni da fare su uno strumento per capire se è di buona liuteria o meno

grazie in anticipo
Non è così semplice, bisognerebbe "toccarla con mano " ! Ma non c' è motivo di pensare che sia mal costruita, intendiamoci; anzi, un sustain così prolungato è sicuramente indizio di una costruzione accurata. Lì per lì non ricordo che legni sono stati usati, mi pare che ci sia anche qualche essenza abbastanza inconsueta, no ? Appena ho un attimo vado a rivedermi il tuo post a riguardo.
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: Chitarra di keller

Messaggio da ma200360 » 12 mar 2009, 23:14

Sono andato a rivedere le caratteristche della tua chitarra: le cose "strane" sono sicuramente la tastiera in noce e il JB al manico. Il JB è un p.u. progettato per il ponte, per quanto ne so, medioso e con una DC resistance molto alta. Il Duncan Distortion è un ceramico, anche quello con una DC resistance molto alta. La tua chitarra, coi pick-ups che hai messo, di acute brillanti ne esprimerà ben poche ! Insomma, una chitarra da metal e da punk.

E poi, la tastiera in noce: per quel che ne so, il noce è un legno bello duro, con una sonorità a metà strada tra acero e palissandro, per l' influenza che la tastiera potrà avere sul suono. Non immagino davvero come possa essere al tocco, ma immagino qualcosa di simile all' acero, no ?
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Avatar utente
Keller
Esperto
Esperto
Messaggi: 524
Iscritto il: 10 apr 2008, 00:54
Località: Forlì
Contatta:

Re: Chitarra di keller

Messaggio da Keller » 13 mar 2009, 01:38

allora ti smentisco subito per il fatto che si è un suono abbastanza portato per il metal ma se vado sugli acuti è parecchio brillante molto simile all'ibanez che già possedevo........... ok non è il suono strato ma non lo definirei nemmeno cupo o poco brillante(scusa la ripetizione)

per il fatto della tastiera ti dirò non mi sembra molto diverso dagli altri legni che ho maneggiato in tastiera come ben sai non sono un erudito ma a prima impressione mi sembra più scorrevole di altri manici ma questo dopotutto potrebbe benissimo essere legato alla forma del manico in sè per sè

domandina cosa differenzia un pick up ceramico da uno in alnico? non solo come suono ma proprio come formula bruta(leggasi costruzione)......forse l'argomento è già trattato ma mi piace poter aprire una pagina e avere tutto lì e non spezzettato in giro per il forum se puoi rispondere grazie :Very Happy:
Altro for president

Ho una missione da compiere...rimanere coerente..è uno sporco lavoro ma qualcuno deve pur farlo!

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: Chitarra di keller

Messaggio da ma200360 » 13 mar 2009, 16:58

Keller ha scritto:allora ti smentisco subito per il fatto che si è un suono abbastanza portato per il metal ma se vado sugli acuti è parecchio brillante molto simile all'ibanez che già possedevo........... ok non è il suono strato ma non lo definirei nemmeno cupo o poco brillante(scusa la ripetizione)
Ecco, appunto, molto simile all' Ibanez... che ha le acute più orribili che abbia mai sentito ! La Jem, da questo punto di vista, è un vero riferimento: o sei Steve Vai, con le sue legioni di fonici da un miliardo di dollari e la sua gear da spavento, o non tiri fuori un suono pulito dignitoso, da quella chitarra, ma manco a morire !
Keller ha scritto: per il fatto della tastiera ti dirò non mi sembra molto diverso dagli altri legni che ho maneggiato in tastiera come ben sai non sono un erudito ma a prima impressione mi sembra più scorrevole di altri manici ma questo dopotutto potrebbe benissimo essere legato alla forma del manico in sè per sè

domandina cosa differenzia un pick up ceramico da uno in alnico? non solo come suono ma proprio come formula bruta(leggasi costruzione)......forse l'argomento è già trattato ma mi piace poter aprire una pagina e avere tutto lì e non spezzettato in giro per il forum se puoi rispondere grazie :Very Happy:
Ok, anche se ne abbiamo parlato migliaia (credo) di volte... :ciao:

Allora, quando dici "formula bruta" non ci vai per niente lontano, visto che AlNiCo significa proprio Alluminio, Nickel e Cobalto, che sono i componenti del magnete che è alla base del pick-up. Come sai, tutti i pick-ups altro non sono, alla base, che delle calamite; le calamite possono essere realizzate con materiali diversi: AlNiCo, ferrite, CuNiFe, Samario-cobalto e fors' anche altri componenti, che in questo momento non mi vengono in mente. I p.u. in Samario-cobalto e CuNiFe sono molto poco diffusi, i più diffusi sono quelli in AlNiCo, che sono stati i primi pick-ups, e quelli in ferrite, detti anche "ceramici".

La differenza a livello di suono è semplice: i p.u. ceramici nascono in tempi molto più recenti, rispetto a quelli in AlNiCo, per soddisfare la richiesta di alcuni chitarristi di un segnale molto elevato per saturare con più facilità gli amplificatori. L' utilizzo di tale materiale, però, unito al numero elevato di spire della bobina di filo di rame, causa una DC resistance elevata, che origina un taglio evidente alle frequenze acute. E' per questo che tali p.u. vanno bene praticamente solo per il metal e per il punk, generi in cui i suoni puliti sono praticamente proscritti. Vicceversa, i p.u. in AlNiCo, quando dotati di output level e DC resistance elevate, operano un taglio di frequenze molto meno evidente, e soprattutto non conferiscono al suono quella tipica "plasticosità" mista a tendenza a saturare sempre e comunque, che rende il suono pulito molto poco gradevole, tipica dei p.u. ceramici. Intendiamoci, esistono i ceramici che suonano bene, ma sono davvero pochi. Se non si fosse capito, io i p.u. ceramici li vieterei per legge... :Very Happy:
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 10 ospiti