Improvvisazione blues

TEORIA: Discuti con gli utenti su basi e sviluppi della teoria musicale

Moderatori: David, avanzo, lespaul, forons

Improvvisazione blues

Messaggiodi lupo2007 il 10 Feb 2007, 18:59

sono veramente depresso a livelli allucinanti: non riesco ad improvvisare!

prendo lezioni da un maestro, il quale mi ha spiegato "leggi dal libro il giro di accordi, registrati mentre li suoni, mandi tutto in loop e ti metti a improvvisare sopra con la giusta scala".
Il libro non spiega nulla (seguo un corso lizard, metodo rock blues edito dall'accademia).

io non so che caratteristiche abbia il blues: quello che tiro fuori alla fine è un concentrato di bending, piccole frasi sducciolevoli, e tasti delle pentatoniche presi un po a casaccio. sapreste riassumermele o indicarmi una guida?

inoltre, per improvvisare devo pensare ad una frase e saperla riprodurre fedelmente alla prima? o butto due note come capitano e dopodiché "seguo il vento"?



... quanto è lunga la strada per giungere nel regno del metallo? ... :senzasperanze:

-lupo
Chitarra: Epiphone Les Paul Studio - Pedaliera: Digitech RP200
lupo2007
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 44
Iscritto: 18 Nov 2006, 19:11

Improvvisazione blues

Collegamenti

 
 

Messaggiodi mr.blig il 10 Feb 2007, 19:02

comincia ascoltando qualche blues (bb king, hooker, clapton, johnson...) e prendi spunto da quelli ;)
Daisy Chain: il gruppo acustico di rock cover di cui faccio parte ;)

Immagine
Avatar utente
mr.blig
Esperto
Esperto
 
Messaggi: 472
Iscritto: 08 Apr 2006, 00:16
Località: Verona

Messaggiodi dudu junior il 10 Feb 2007, 20:08

per adesso io lascierei da parte il metallo perche' oltre che pentatoniche e' pieno di cromatiche. quello che dice il tuo maestro e' un metodo molto efficace, intendo registrarsi e poi improvvisare. quello che chiedi tu sono varianti di pentatonica cioe' da una pentatonica ricavare frasi rock se parti da zero senza l'aiuto di nessuno un consiglio che ti do' e' prendere un cd rock ed non sentirlo devi ascoltarlo devi esaminare le frasi e gli arrangiamenti certo non e' un'operazione facile lo capisco ,l'ideale e conoscere uno che faccia rock e che improvisassi con lui. un libro e' blando o conosci benissimo i tabulati o per te e' arabo cmq non ti demoralizzare fai come ha detto il maestro registrati e' improvvisa intanto :ciao:
dudu junior
Maestro
Maestro
 
Messaggi: 1184
Iscritto: 29 Dic 2006, 11:34
Località: Venezia

Messaggiodi Enriquez il 10 Feb 2007, 20:10

comincia ascoltando qualche blues (bb king, hooker, clapton, johnson...) e prendi spunto da quelli ;)

già, a livello teorico, c'è ben poco da sapere per improvvisare nel blues. la progressione "tipica", è I7-IV7-V7, dove puoi suonare la pentatonica minore del I grado, su tutti e tre gli accordi, e quella maggiore sull'accordo I7 e V7.
molo importante è imprimere la vena blues nel fraseggio.... la pentatonica se suonata non in un certo modo, può dare l'idea di musichetta cinese.
il consiglio è appunto di ascoltare tanto. tieni conto inoltre delle note guida, nel fraseggio, ovvero il primo terzo e settimo grado di ogni accordo, utilizza un vibrato energico, non usare un suono altamente distorto, ma appena overdrive, per dare risalto alla dinamiche, che sono molto importanti nel blues, utilizza molto il bending(sulle note giuste naturalmente), dai molto groove al fraseggio, familiarizzando molto con la ritmica shuffle. :ciao:
Avatar utente
Enriquez
Maestro
Maestro
 
Messaggi: 2290
Iscritto: 28 Giu 2006, 04:05
Località: L'Aquila

Messaggiodi lupo2007 il 11 Feb 2007, 12:03

vi ringrazio per i consigli.

credo di non aver capito bene ciò che intendeva dire Enriquez:
Enriquez ha scritto:la progressione "tipica", è I7-IV7-V7, dove puoi suonare la pentatonica minore del I grado, su tutti e tre gli accordi, e quella maggiore sull'accordo I7 e V7.


in pratica scelgo una scala (es. do maggiore) per individuare le note che desidero sulla tastiera (in questo caso primo grado: do7, quarto grado: fa7 e quinto grado:sol7). dopodichè mi metto a smanettare sulle pentatoniche dei relativi accordi che ho trovato (ponendo la tonica della pentatonica sul primo grado dell'accordo)? :paura:

dai molto groove al fraseggio,

what's the italian for "groove"?

familiarizzando molto con la ritmica shuffle.

shuffle?


tks,
-luca
Chitarra: Epiphone Les Paul Studio - Pedaliera: Digitech RP200
lupo2007
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 44
Iscritto: 18 Nov 2006, 19:11

Messaggiodi mr.blig il 11 Feb 2007, 12:37

hai capito più o meno il succo. prendi un progressione tipo La7 Re7 Mi7 e improvvisi con la penta minore di La..

"groove" è difficile da tradurre, groove è il sound, il tocco, il tempo giusto..è tante cose...
Daisy Chain: il gruppo acustico di rock cover di cui faccio parte ;)

Immagine
Avatar utente
mr.blig
Esperto
Esperto
 
Messaggi: 472
Iscritto: 08 Apr 2006, 00:16
Località: Verona

Messaggiodi Enriquez il 11 Feb 2007, 17:11

lupo2007 ha scritto:vi ringrazio per i consigli.

credo di non aver capito bene ciò che intendeva dire Enriquez:

shuffle?


tks,
-luca


su la progressione che tu hai detto(do7,fa7,sol7), utilizzerai la pentatonica minore di do, su tutti e tre gli accordi, e quella maggiore, sul do e sul sol.
lo shuffle, è la ritmica blues per eccellenza:basta ascoltare un qualsiasi brano blues è lo capirari; cmq è una struttura ritmica fatta di terzine , dove le prime due crome sono riunite in una semiminima.
Avatar utente
Enriquez
Maestro
Maestro
 
Messaggi: 2290
Iscritto: 28 Giu 2006, 04:05
Località: L'Aquila

Messaggiodi lupo2007 il 14 Feb 2007, 00:02

non ci capisco proprio nulla.. ma perché non mi sono iscritto al bocciodromo invece che ad una scuola di musica?

ad ogni modo, sto partendo dal basso:
A imparare a pappagallo i box e basta non ce la faccio.
sto velocizzandomi a riconoscere le note sulla tastiera, a trovarene le corrispondenti su corde diverse e le varie ottave delle stesse. posizione della scala maggiore e della pentatonica minore.

dai, sento che posso farcela... se mi iniettassi creatina negli avambracci e fosforo nelle orecchie, aiuterebbe?
Chitarra: Epiphone Les Paul Studio - Pedaliera: Digitech RP200
lupo2007
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 44
Iscritto: 18 Nov 2006, 19:11

Messaggiodi Kill Bill il 14 Feb 2007, 15:28

Inoltre diro' una cosa molto scontata forse ma ...hai imparato le pentatoniche con le cosidette "blue notes" in aggiunta

alle normali scale?.....il suono che conferiscono bluesy alle pentatonica ti aiuterebbe molto a crearti un orecchio che ti

permetterebbe con molto esercizio di cominciare a creare frasi e quindi ad iniziare ad improvvisare!
"il vero Io è quello che tu sei, non quello che hanno fatto di te"
Paulo Coelho
Avatar utente
Kill Bill
Maestro
Maestro
 
Messaggi: 1337
Iscritto: 16 Giu 2006, 11:39
Località: Roma

Messaggiodi dudu junior il 14 Feb 2007, 18:57

quoto kill bill
dudu junior
Maestro
Maestro
 
Messaggi: 1184
Iscritto: 29 Dic 2006, 11:34
Località: Venezia

Messaggiodi cicciavveduto il 18 Feb 2007, 20:20

scusatemi,cosa sarebbero le cd BLUE NOTES? :dubbioso:
cicciavveduto
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 35
Iscritto: 04 Feb 2007, 17:39

Messaggiodi Enriquez il 18 Feb 2007, 21:09

le blue note sono note aggiunte alla pentatonica, in particolare, a partire dalla tonica della scala, la quinta diminuita e la settima maggiore.
:ciao:
Avatar utente
Enriquez
Maestro
Maestro
 
Messaggi: 2290
Iscritto: 28 Giu 2006, 04:05
Località: L'Aquila

Messaggiodi Kill Bill il 20 Feb 2007, 16:32

Enriquez ha scritto:le blue note sono note aggiunte alla pentatonica, in particolare, a partire dalla tonica della scala, la quinta diminuita e la settima maggiore.
:ciao:


Quoto e aggiungo che mi sono state di particoalare aiuto nell'improvvisazione blues e rock :ciauz:
"il vero Io è quello che tu sei, non quello che hanno fatto di te"
Paulo Coelho
Avatar utente
Kill Bill
Maestro
Maestro
 
Messaggi: 1337
Iscritto: 16 Giu 2006, 11:39
Località: Roma

Messaggiodi Enriquez il 20 Feb 2007, 20:25

aggiungo che se vengono suonate tramite bending, il risultato è molto migliore. per quanto ne so inizialmente era così, sono stati poi i bianchi a considerarle vere e proprie note.
:ciauz:
Avatar utente
Enriquez
Maestro
Maestro
 
Messaggi: 2290
Iscritto: 28 Giu 2006, 04:05
Località: L'Aquila

Messaggiodi ][AnDrE][ il 20 Feb 2007, 21:01

prima di tutto devi vedere la tonalita del brano blues sul quale vuoi improvvisare e in base a quello puoi ricavare una scala pentatonica di base sul quale lavorare.
Ad esempio, se il brano è in La minore, allora usi la pentatonica di la minore
se il brano è in la maggiore allora usi la relativa, cioè fa# minore pentatonica

è un metodo un po banale ma per iniziare va bene.
Ci sono poi altri sistemi per ricavare la scala maggiore da usare e cose di questo tipo, puoi consultare la guida sulle scale di Angy87 che parla appunto di questo genere di cose.
Poi per le frasi da farci sopra va anche a gusti tuoi, prendi spunti da fraseggi imparati un po qua e la o da lick presi d altre canzoni di generi simili. I libri della lizard sono un po diff, ora non so su quale dei volumi tu stia studiando pero hanno gia un buon livello.
Pere avere la scala puoi anche armonizzare gli accordi, vedi che note compongono ogni accordo contenuto nella canzone e da li ti fai un idea di che scala usare, oppure su quali note potresti fermati per fare qualcosa di melodico coerente con l'accordo suonato in quel momento.
Oppure armonizzi la scala e vedi quale accordi puoi usare sotto una data scala al fine di sfruttarla al meglio.

Per cominciare ti consiglierei di partire dal punto uno che ti ho scritto sopra
o chiedi di me

Angy87
La funzione "Cerca" è tua amica!! :ciao:

Sono pochi, quei pazzi, che decidono di vivere la propria vita con vera originalità. Preferendo al ritratto d'autore, un imperfetto capolavoro del proprio,inimitabile, essere.

Tra il dire e il fare, c'è di mezzo il sognare.
Avatar utente
][AnDrE][
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 1738
Iscritto: 17 Giu 2006, 12:26
Località: Prov Asti


ARGOMENTI CORRELATI


Torna a Teoria musicale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessun iscritto e 2 ospiti

 
 
© Copyright 2013 - Neesk.com - Tutti i Diritti Riservati - Contatti