Non trovo una Stratocaster American Standard fatta bene!

Le chitarre Fender

Moderatori: David, forons, avanzo, lespaul, ][AnDrE][

Avatar utente
mamasa
Maestro
Maestro
Messaggi: 3082
Iscritto il: 21 lug 2010, 16:08
Località: Melbourne, VIC, Australia

Re: Non trovo una Stratocaster American Standard fatta bene!

Messaggio da mamasa » 04 ott 2012, 15:33

ma200360 ha scritto:Ragazzi, guardate che non è importante QUANTO è larga la fessura, il discorso è che, se la chitarra fosse fatta veramente bene, cioè col manico che si incastra perfettamente, non dovrebbe esserci ALCUNA fessura, il manico e il corpo dovrebbero toccarsi perfettamente su tutte le superfici di contatto ! Qualsiasi fessura, larga o stretta che sia, limita la trasmissione delle vibrazioni: a questo punto che sia larga o stretta è solo un discorso di estetica !
Ecco, esatto. Poi figuriamoci su una chitarra come l'American Standard. La si paga fior di quattrini anche perché dovrebbe essere una garanzia di qualità e, porcaccialamiseria, è giusto PRETENDERE che sia fatta come si deve!
Tutti sanno dire "ti amo", ma pochi sanno dire "vuoi quei kiwi?".

Siccome Piove
Podcast Immagine


Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: Non trovo una Stratocaster American Standard fatta bene!

Messaggio da ma200360 » 04 ott 2012, 15:38

Varel ha scritto:Ma appunto per questo io la storia della fessura non l'ho capita. Cioè, a quanto avevo capito all'inizio semplicemente dava fastidio il fatto che si vedesse un certo stacco tra manico e corpo, ma una chitarra con il manico avvitato e dello spazio VUOTO i due legni non l'ho mai vista, e non mi sembra che la foto postata ne sia un esempio.
Devi considerare anche lo spazio fra i LATI del manico e il corpo, non solo quello su cui si avvitano le viti. Capita quasi sempre che sugli strumenti Fender (e non solo) ci sia uno spazio vuoto, più o meno importante.
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Avatar utente
Varel
Maestro
Maestro
Messaggi: 8765
Iscritto il: 31 mar 2009, 19:31
Località: Bologna violenta

Re: Non trovo una Stratocaster American Standard fatta bene!

Messaggio da Varel » 04 ott 2012, 16:32

Mah, se lo dici tu, per carità, hai sicuramente mille volte più esperienza di me in merito, ma non è una cosa che finora ho osservato di persona, almeno non sulle american standard.

Avatar utente
AleNovantotto
Esperto
Esperto
Messaggi: 507
Iscritto il: 15 gen 2011, 13:15

Re: Non trovo una Stratocaster American Standard fatta bene!

Messaggio da AleNovantotto » 04 ott 2012, 16:51

Tanto per capirci, un neck pocket gap come quello qui sotto, a vostro parere, fa di quella stratocaster una strato "bacata" oppure no?

Immagine

(immagine pescata in rete)

Avatar utente
lux83
Maestro
Maestro
Messaggi: 3652
Iscritto il: 07 ott 2010, 20:26

Re: Non trovo una Stratocaster American Standard fatta bene!

Messaggio da lux83 » 04 ott 2012, 17:47

Tutte quelle che ho provato avevano quel problema nella parte laterale in basso, verso la spalla mancante inferiore.
Se vibra a dovere e suona bene non mi farei tutti sti problemi :Very Happy:
Non devi pensare di essere Townshend o Hendrix solo perché puoi fare wee wee wah wah o sfruttare altri trucchetti del mestiere. Prima devi conoscerla quella stronza. Devi portartela a letto. Devi dormire con lei, se non ci sono altre pulzelle in giro. Ha giusto la forma adatta. (Keith Richards)


Avatar utente
Giaguaro93
Maestro
Maestro
Messaggi: 3633
Iscritto il: 27 feb 2011, 13:24
Località: Roma

Re: Non trovo una Stratocaster American Standard fatta bene!

Messaggio da Giaguaro93 » 04 ott 2012, 19:37

Boh io continuo a non capire.
Se non sbaglio il problema era di natura estetica, anche perchè Corrystrat ha chiaramente detto che il suono delle American Standard che ha provato gli piaceva e pure parecchio.
Ora siamo passati a dire tutto l'opposto: Fender Americane pessime, produzioni schifose, mercato diviso in regioni e mercato italiano che è il cestino dove la Fender ci butta gli scarti di fabbrica.

A me sembra un problema inutile, ma ovviamente ci sono dei soldi da spendere e se le cose non vanno bene alla perfezione allora è giusto ragionarci su, e quindi Corrystrat fa benissimo a farsi queste domande.
Però sta cosa delle Fender vendute in Italia mi sembra una boiata e la tipica leggenda metropolitana... Rimango in attesa di fonti attendibili.
"L'erba del vicino è sempre più verde!"

Avatar utente
Varel
Maestro
Maestro
Messaggi: 8765
Iscritto il: 31 mar 2009, 19:31
Località: Bologna violenta

Re: Non trovo una Stratocaster American Standard fatta bene!

Messaggio da Varel » 04 ott 2012, 20:03

Giaguaro93 ha scritto: "L'erba del vicino è sempre più verde!"
Soprattutto in Italia.
In ogni caso ho le tue stesse perplessità, anche perché finora non c'è stata una stratocaster american standard che io abbia provato che non suonasse ALMENO in modo accettabile per il prezzo. Tant'è che questo cruccio della fessura non me l'ero proprio mai posto.

Avatar utente
lux83
Maestro
Maestro
Messaggi: 3652
Iscritto il: 07 ott 2010, 20:26

Re: Non trovo una Stratocaster American Standard fatta bene!

Messaggio da lux83 » 04 ott 2012, 20:46

Giaguaro93 ha scritto:Boh io continuo a non capire.
Se non sbaglio il problema era di natura estetica, anche perchè Corrystrat ha chiaramente detto che il suono delle American Standard che ha provato gli piaceva e pure parecchio.
Ora siamo passati a dire tutto l'opposto: Fender Americane pessime, produzioni schifose, mercato diviso in regioni e mercato italiano che è il cestino dove la Fender ci butta gli scarti di fabbrica.

A me sembra un problema inutile, ma ovviamente ci sono dei soldi da spendere e se le cose non vanno bene alla perfezione allora è giusto ragionarci su, e quindi Corrystrat fa benissimo a farsi queste domande.
Però sta cosa delle Fender vendute in Italia mi sembra una boiata e la tipica leggenda metropolitana... Rimango in attesa di fonti attendibili.
"L'erba del vicino è sempre più verde!"
Vorrei provare una Fender in qualche paese "di prima fascia" prima di giudicare, magari quando vado a trovare gli zii a Zurigo lo faccio :fumato:
Non devi pensare di essere Townshend o Hendrix solo perché puoi fare wee wee wah wah o sfruttare altri trucchetti del mestiere. Prima devi conoscerla quella stronza. Devi portartela a letto. Devi dormire con lei, se non ci sono altre pulzelle in giro. Ha giusto la forma adatta. (Keith Richards)

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: Non trovo una Stratocaster American Standard fatta bene!

Messaggio da ma200360 » 05 ott 2012, 09:46

AleNovantotto ha scritto:Tanto per capirci, un neck pocket gap come quello qui sotto, a vostro parere, fa di quella stratocaster una strato "bacata" oppure no?

Immagine

(immagine pescata in rete)
No, e cerchiamo di capirci: qui come al solito tendiamo a estremizzare i discorsi e a saltare a conclusioni che non sono quelle giuste.

Allora, vogliamo dire che una Stratocaster American Standard è uno strumento professionale ? Direi che è lo strumento professionale quasi per antonomasia, no ? ATTENZIONE: "professionale" non significa "di lusso", caso mai "privo di difetti che ne pregiudichino la funzionalità".

In quest' ottica, direi che se la Stratocaster è ampiamente la chitarra più usata al mondo, direi che non dovrebbero sussistere dubbi: la Stratocaster è uno strumento professionale, che nasce per essere tale e sono 60 anni che ci riesce, nel bene e nel male.

Ma "professionale" non significa, appunto, "di lusso", il che significa che è pur sempre uno strumento fabbricato in serie, con l' occhio attento all' ottimizzazione del processo produttivo, e con tendenza a risparmiare dov' è possibile; mi sembra normalissimo, sinceramente: non facciamo anche noi stessi così, nel nostro agire quotidiano ?

Ora, è evidente che, per quanto professionale, la Stratocaster non potrà, nel corso della sua creazione, essere fatta oggetto di tutte le attenzioni di cui godrà uno strumento fatto completamente a mano, e fin qui non mi pare ci siano dubbi. Qualcosa di migliorabile ci sarà sempre, talvolta è possibile anche migliorarlo dopo l' acquisto, talvolta no o con più difficoltà, ma nondimeno la Stratocaster resta comunque uno strumento che fa quello per cui è nata, cioè suonare in un certo modo e con una certa affidabilità nel corso degli anni.

La questione del neck pocket gap non è che ne pregiudichi né il suono né la suonabilità, anche se probabilmente una totale perfetta aderenza di tutte le parti che dovrebbero essere a contatto avrebbe come risultato una qualche differente nuance a livello sonoro: in fin dei conti quel che conta è che il tacco del manico sia a contatto con il corpo in modo tale che lo strumento vibri in ogni sua parte, e questo mi pare sia quel che avviene un po' in tutte le Stratocaster, quindi è evidente che non è che quel gap lì sia un elemento di perturbazione sonora di chissà quale importanza.

Quel che magari è meno accettabile è che la Fender tenda a passare sopra alcune cose importanti, talvolta: nel nostro caso, non credo sia particolarmente "cosa buona e giusta" che si assemblino le parti un po' "ad cazzum", senza la minima attenzione al dettaglio anche quando è un po' tanto evidente, proprio come nella catena di montaggio. E in maniera abbastanza inspiegabile, peraltro: ammettiamo pure che ci possano essere esemplare "di transizione" che possono venir costruiti nel momento in cui vengono decise delle modifiche nel profilo del manico, compresa la dimensione del tacco dello stesso; ecco che i nuovi manici potranno non essere più perfettamente solidali coi corpi costruiti per il vecchio modello, e quindi alcune centinaia, o anche più, di strumenti, nascono con quel gap lì. Ma "alcune centinaia" di strumenti sono una percentuale bassissima, ripetto alla produzione standard della Fender; come mai, allora, la quasi totalità dei suoi strumenti presenta quell' imperfezione ?

Ma "imperfezione" non significa "grave difetto". Che la Stratocaster American Standard NON NASCA per essere uno strumento stralusso è stato chiaro fin dal giorno in cui Leo Fender concepì l' idea di mettersi a costruire strumenti musicali, quindi è chiaro che deve essere uno strumento funzionale e affidabile, piuttosto che curato nel dettaglio estetico o comunque che ne possa pregiudicare la sonorità o la suonabilità.

E poi, facciamo un po' una valutazione, se vogliamo, empirica: migliaia e migliaia di chitarristi usano, hanno usato e non si sognano nemeno di smettere di usare una Stratocaster American Standard, almeno come strumento principale. Talvolta (e io direi anzi molto spesso), al momento in cui hanno scelto il loro strumento, non sono stati lì a sofisticare tanto su determinati particolari: lo strumento andava bene, hanno magari fatto fare qualche modifica per adattarlo alle proprie necessità, ma per il resto è rimasto quel che era, e quello strumento rimane lo stesso per decenni. Sinceramente, non credo che quelle Stratocaster abbiano ricevuto poi tutte le attenzioni che spesso andiamo a ricercare noi, nella nostra passione per quello strumento; magari, quello sì, quando il chitarrista tal dei tali è diventato una celebrità, avrà avuto un tecnico a sua disposizione che gli risolvesse i problemi dello strumento e ne ottimizzasse la resa, ma fino a quel momento l' importante era che la sua Stratocaster facesse e continuasse a fare quello per cui era stata scelta, no ? E quello è il compito dello strumento professionale, non quello di essere perfetto in ogni minuscolo particolare.

E poi - vogliamo dirlo ? - in alcuni casi come il mio (che non sono poi così rari), quel difetto può anche esistere a livello estetico, ma non è affatto importante a livello di suono: in una Fender ricerco twang e snap sull' attacco della nota, non sustain estremo; ricerco definizione, non rotondità, ricerco dettaglio sonoro, non abbondanza di frequenze, soprattutto in basso. Se voglio tutte quelle cose lì ho solamente da prendere un altro strumento dalla rastrelliera, e non sono certo l' unico al mondo ad avere in casa strumenti di più tipologie. E allora, quel che è importante, per me, è che una Fender si comporti da Fender dabbene (almeno per come intendo io), che suoni e si comporti per quel che deve fare; il resto sono - appunto - dettagli che, se voglio, posso andare a ricercare altrove, probabilmente a prezzi diversi da quelli della Fender. Nondimeno mi esimerò dal criticare la Fender per la poca accuratezza costruttiva, ma sempre tenendo presente che si tratta di strumenti di "mass production" NATI per essere tali, e non per avere caratteristiche che non possono essere proprie di quel tipo di strumento.
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Avatar utente
James_
Maestro
Maestro
Messaggi: 2636
Iscritto il: 16 set 2009, 16:12
Località: Bologna

Re: Non trovo una Stratocaster American Standard fatta bene!

Messaggio da James_ » 05 ott 2012, 13:23

Detto ciò, se volete essere così cortesi da regalarmi una Strato Am. Std. di quelle nuove io sarò così gentile da prenderla senza farmi delle storie riguardo il neck pocket, lo giuro! :Very Happy:
LA FUNZIONE "CERCA" E' TUA AMICA. |
POWERED BY: Immagine
Charvel | Gibson | Orange

Avatar utente
Giaguaro93
Maestro
Maestro
Messaggi: 3633
Iscritto il: 27 feb 2011, 13:24
Località: Roma

Re: Non trovo una Stratocaster American Standard fatta bene!

Messaggio da Giaguaro93 » 05 ott 2012, 14:03

James_ ha scritto:Detto ciò, se volete essere così cortesi da regalarmi una Strato Am. Std. di quelle nuove io sarò così gentile da prenderla senza farmi delle storie riguardo il neck pocket, lo giuro! :Very Happy:
Ma anche una messicana Classic 50 Fiesta Red o una Classic 70 Olympic White

Corrystrat
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 131
Iscritto il: 17 dic 2010, 14:30

Re: Non trovo una Stratocaster American Standard fatta bene!

Messaggio da Corrystrat » 05 ott 2012, 22:25

Ragazzi, dopo tutte le risposte che avete dato al mio quesito iniziale devo ringraziarvi. Mi è stato molto utile e stimolante sentire i vostri pareri, soprattutto perché da alcuni anni a questa parte la mia passione per la chitarra si è letteralmente spostata sulla Strato e sulle bellezze di casa Fender in generale. Per cui non potrei mai, da un momento all'altro, puntare ad altri strumenti: adoro la Stratocaster per il suo aspetto, ma anche per il suo suono, di cui, nonostante il fatto che io sia un semplice amatore che si diverte a strimpellare in casa con gli amici, mi sono fatto col tempo un'idea molto chiara e so cosa voglio personalmente. Anche per questo vi ho chiesto di esprimere la vostra opinione, perché, nonostante tutto, resto un patito fenderista :ciao:
Un'ultima cosa: in generale, mi avete aiutato a livellare la mia mania di precisione estetica, è vero che da uno strumento musicale costoso è giusto avere certe pretese, ma in fondo non bisogna esagerare come faccio io :ciauz:

Avatar utente
Varel
Maestro
Maestro
Messaggi: 8765
Iscritto il: 31 mar 2009, 19:31
Località: Bologna violenta

Re: Non trovo una Stratocaster American Standard fatta bene!

Messaggio da Varel » 06 ott 2012, 08:37

Corrystrat ha scritto:Ragazzi, dopo tutte le risposte che avete dato al mio quesito iniziale devo ringraziarvi. Mi è stato molto utile e stimolante sentire i vostri pareri, soprattutto perché da alcuni anni a questa parte la mia passione per la chitarra si è letteralmente spostata sulla Strato e sulle bellezze di casa Fender in generale. Per cui non potrei mai, da un momento all'altro, puntare ad altri strumenti: adoro la Stratocaster per il suo aspetto, ma anche per il suo suono, di cui, nonostante il fatto che io sia un semplice amatore che si diverte a strimpellare in casa con gli amici, mi sono fatto col tempo un'idea molto chiara e so cosa voglio personalmente. Anche per questo vi ho chiesto di esprimere la vostra opinione, perché, nonostante tutto, resto un patito fenderista :ciao:
Un'ultima cosa: in generale, mi avete aiutato a livellare la mia mania di precisione estetica, è vero che da uno strumento musicale costoso è giusto avere certe pretese, ma in fondo non bisogna esagerare come faccio io :ciauz:
Ah, quanto andiamo d'accordo :Very Happy:

Avatar utente
Varel
Maestro
Maestro
Messaggi: 8765
Iscritto il: 31 mar 2009, 19:31
Località: Bologna violenta

Re: Non trovo una Stratocaster American Standard fatta bene!

Messaggio da Varel » 06 ott 2012, 10:10

Comunque 'mazza che post zio, chiarissimo come sempre :capo:

Avatar utente
Frusciante
Maestro
Maestro
Messaggi: 9053
Iscritto il: 19 nov 2007, 16:28

Re: Non trovo una Stratocaster American Standard fatta bene!

Messaggio da Frusciante » 06 ott 2012, 10:32

Varel ha scritto:Comunque 'mazza che post zio, chiarissimo come sempre :capo:
Adoro leggerlo! :D
un amico ha scritto:V. prima di uscire, deve chiedere il permesso alla chitarra.
un altro amico ha scritto:wa ma stai ancora suonando? sì e fierr! Pigliatell' na pausa.
http://24.media.tumblr.com/tumblr_lkl20 ... o1_400.gif :fumato:


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti