Non trovo una Stratocaster American Standard fatta bene!

Le chitarre Fender

Moderatori: David, forons, avanzo, lespaul, ][AnDrE][

Corrystrat
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 131
Iscritto il: 17 dic 2010, 14:30

Re: Non trovo una Stratocaster American Standard fatta bene!

Messaggio da Corrystrat » 01 ott 2012, 15:29

La Stratocaster 2011 che avevo comprato aveva fessure ben più larghe di quella che vedete nella foto da me postata. Io capisco che non è niente di grave, ma mi sembrerebbe un problema inesistente solo se anche le chitarre da 100 euro avessero fessure. Inoltre, quando ho cercato di vendere la mia Strato 2011, nelle email che ricevevo le persone chiedevano espressamente foto che mostrassero se l'esemplare avesse spazi tra neck e body.
Infine, se anche il negoziante ha voluto rispondermi ammettendo che "purtroppo" uno stock arrivato in Europa recentemente presenta queste fessure vuol dire che non si può parlare di normalità.


Avatar utente
Varel
Maestro
Maestro
Messaggi: 8765
Iscritto il: 31 mar 2009, 19:31
Località: Bologna violenta

Re: Non trovo una Stratocaster American Standard fatta bene!

Messaggio da Varel » 01 ott 2012, 15:38

Mah, non so che dirti. Se sei così convinto che sia un difetto, pace, ma di fatto non lo è, non è un difetto estetico, non è un difetto funzionale, è una caratteristica del tipo di costruzione, che può essere più o meno accentuata a seconda dei casi, tutto qui.
Tieni presente anche che il legno si espande e si contrae a seconda della temperatura e dell'umidità, quindi mi sembra tutto un problema inesistente fin dal principio.

Avatar utente
Giaguaro93
Maestro
Maestro
Messaggi: 3633
Iscritto il: 27 feb 2011, 13:24
Località: Roma

Re: Non trovo una Stratocaster American Standard fatta bene!

Messaggio da Giaguaro93 » 01 ott 2012, 16:17

Corrystrat ha scritto:La Stratocaster 2011 che avevo comprato aveva fessure ben più larghe di quella che vedete nella foto da me postata. Io capisco che non è niente di grave, ma mi sembrerebbe un problema inesistente solo se anche le chitarre da 100 euro avessero fessure. Inoltre, quando ho cercato di vendere la mia Strato 2011, nelle email che ricevevo le persone chiedevano espressamente foto che mostrassero se l'esemplare avesse spazi tra neck e body.
Infine, se anche il negoziante ha voluto rispondermi ammettendo che "purtroppo" uno stock arrivato in Europa recentemente presenta queste fessure vuol dire che non si può parlare di normalità.
Boh, non so che dirti...

Sarò strano io, ma se una chitarra ha un suono pazzesco, voglio comprarla e ho i soldi per farlo, io non ci penso 2 volte e la prendo.

E poi scusa, se come dici tu alcune chitarre più economiche non hanno quel problema, allora perchè non provi a prendere una di quelle. Io ora non ci capisco nulla di ste fessure, ma magari dai un'occhiata a qualche Fender Messicana e vedi se anche lì compare quel "problema". Oppure qualcosa di simile a 500/600 euro o ancora meglio una American Special. Se il problema è di quello stock delle American Standard allora sugli altri modelli Fender non lo troverai.

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: Non trovo una Stratocaster American Standard fatta bene!

Messaggio da ma200360 » 01 ott 2012, 17:21

Sono d' accordo con Corrystrat. Che l' Europa sia divisa in "zone" non è una novità, che da noi mandino tanta rumenta nemmeno, che le Fender abbiano le fessure, purtroppo, neanche. O meglio, non dovrebbe essere accettabile che qualche è un difetto, o almeno un' approssimazione evidente della costruzione faccia la sua comparsa su strumenti che si vorrebbero professionali, ma purtroppo alla Fender lavorano così, da decenni, e non c' è niente da fare: se la ti piace come suona, te la fai andar bene così, altrimenti cerchi finché ne trovi una che ti vada bene, e non capita neanche molto spesso, di trovare delle Fender senza fessura fra corpo e manico.

Che poi, in alcuni casi, può andare anche bene: a me, ad esempio, che da una Telecaster chiedo tutto fuorché sustain (caso mai mi interessa di gran lunga di più un attacco molto marcato), le fessure tra corpo e manico non mi sconvolgono, anzi, tutto sommato fanno più "chitarra ruspante", che a me piace parecchio ! :ciao:
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Avatar utente
Dinamite bla
Maestro
Maestro
Messaggi: 1158
Iscritto il: 15 lug 2007, 13:20

Re: Non trovo una Stratocaster American Standard fatta bene!

Messaggio da Dinamite bla » 02 ott 2012, 09:29

ma200360 ha scritto: Che l' Europa sia divisa in "zone" non è una novità,
Ragazzi ma quale sarebbe la fonte di questa cosa..?? Mi sembra davvero una cosa pazzesca... della serie fin quando non vedo, non credo...

In ogni caso... io ho avuto diverse strato, e non ci ho veramente mai fatto caso a sta cosa della giunzione manico corpo..chissà magari si vede anche sulla mia strato (che ho scoperto essere una riedizione del 62), ma sinceramente tanto poco mi importa che non mi va nemmeno di aprire la custodia per controllare.. :Very Happy: insomma mi sembra veramente una mega s**a mentale... TUTTAVIA, non posso criticare chi spendendo quelle belle cifrette vorrebbe uno strumento che lo soddisfi al 1000%%... mi sembra più che lecito.. In tal caso, il mio consiglio è il seguente: mettete via altri 500€ e la strato fatevela fare da un bravo liutaio (nella mia zona ce ne sono diversi con le mani d'oro..), con un prezzo accessibile e una qualità da custom shop.. e, essendo costruita su specifiche del cliente, è IMPOSSIBILE che non piaccia alla fine..
Gibson CS Les Paul v.o.s. 1958
Fender CS Strat 1956 heavy relic

Dv Mark Bad Boy 120 + C4x12 Std
2x12 Vintage30
Orange Micro Terror

Strymon timeline
Brunetti Mercury Box
Suhr Riot
Suhr Shiba Drive
Carl Martin Plexitone
Boss CS-3
Nova Repeater
Nova Reverb
Vox V847 wah
Zoom MS70 cdr
Joyo vintage tremolo


Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: Non trovo una Stratocaster American Standard fatta bene!

Messaggio da ma200360 » 03 ott 2012, 18:29

Dinamite bla ha scritto: Ragazzi ma quale sarebbe la fonte di questa cosa..?? Mi sembra davvero una cosa pazzesca... della serie fin quando non vedo, non credo...
E' una cosa che ho sempre saputo, in realtà. Per il poco che ho potuto constatare, direi che è vero: ti garantisco che in Inghilterra, anche in negozi non proprio "stralusso" di città che non sono Londra, ho visto strumenti che qui da noi non si vedono neanche col cannocchiale.
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Avatar utente
AleNovantotto
Esperto
Esperto
Messaggi: 507
Iscritto il: 15 gen 2011, 13:15

Re: Non trovo una Stratocaster American Standard fatta bene!

Messaggio da AleNovantotto » 03 ott 2012, 18:59

E' una cosa, per la verità, che sento anch'io da sempre e non so dire per certo se è vera (sono, peraltro, tutt'altro che un uomo di mondo :senzasperanze: ).
I pochi interlocutori "qualificati" hanno peraltro sempre smentito, ma erano anche tutti interessati diciamo (grossi dealer, importatori, rappresentanti etc.).

Chiaro però che una cosa sarebbe la divisione in "fasce" per assecondare i diversi mercati nazionali, magari assecondando le diverse tendenze di gusto e - hainoi - la differente propensione o disponibilità all'acquisto. E pur sempre un prodotto che devono vendere, se i tedeschi adorano le Les Paul Supreme e gli italiani invece non le comperano è chiaro che nei negozi teutonici riforniscono le prime e da noi arrivano le Standard (esempio inventato, con un po' di fantasia il parallelo riesce anche con Fender).

Una altra cosa, ben diversa, sarebbe tenere per il mercato anglosassone le chitarre buone e mandare qui gli strumenti bacati. A me parrebbe francamente eccessivo, se non altro a quest'ora sarebbe già saltata fuori la questione (ovviamente con qualcuno che ci specula sopra, mi figuro gli annunci delle strato "american market", "no europe", nulla a che vedere con .. etc.)

:dubbioso:

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: Non trovo una Stratocaster American Standard fatta bene!

Messaggio da ma200360 » 03 ott 2012, 20:21

AleNovantotto ha scritto:...
Una altra cosa, ben diversa, sarebbe tenere per il mercato anglosassone le chitarre buone e mandare qui gli strumenti bacati. A me parrebbe francamente eccessivo, se non altro a quest'ora sarebbe già saltata fuori la questione (ovviamente con qualcuno che ci specula sopra, mi figuro gli annunci delle strato "american market", "no europe", nulla a che vedere con .. etc.)
E infatti c' è chi lo fa, eccome. Oddio, non che da noi mandino strumenti insuonabili e in Germania chissà quali cose mirabolanti, ma sembra proprio che sugli strumenti di fascia alta, quelli che si trovano nei negozi dei paesi "ricchi" siano migliori, in media, rispetto a quelli che si trovano da noi.

E poi, come ti dicevo, là trovi degli strumenti davvero stralusso, che da noi trovi - quando e se arrivano - solo in pochissimi negozi ultraselezionati nelle due, massimo tre città più importanti. Non è un mistero (per ammissione della casa produttrice stessa), per dire, che della produzione delle Music Man Family Reserve (che escono in numero limitato) solo una parte sia destinata all' Europa, e ad ogni Paese vengono assegnati un certo numero di esemplari, in ragione delle sue potenzialità di vendita: in Italia ne arrivano sempre in numero minore, rispetto ad altri Paesi. E capita che ci sia chi, in Italia, cerca uno strumento di quel genere e non lo trovi perché gli esemplari in vendita da noi sono stati esauriti, per cui l' unica scelta che ha è quella di comprarlo all' estero.
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Avatar utente
Frank Flicker
Maestro
Maestro
Messaggi: 5930
Iscritto il: 10 mag 2007, 13:39
Località: bergamo/brescia

Re: Non trovo una Stratocaster American Standard fatta bene!

Messaggio da Frank Flicker » 03 ott 2012, 21:39

sia benedetto l'e-commerce!

Corrystrat
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 131
Iscritto il: 17 dic 2010, 14:30

Re: Non trovo una Stratocaster American Standard fatta bene!

Messaggio da Corrystrat » 04 ott 2012, 00:10

A proposito di estero, ho visto che su sweetwater una Stratocaster American Standard, anche dopo aver aggiunto le spese di spedizione, costa comunque meno rispetto a prenderla in Italia. Secondo voi conviene? E dopo aver effettuato il pagamento, potrebbero spuntare spese aggiuntive?

Avatar utente
James_
Maestro
Maestro
Messaggi: 2636
Iscritto il: 16 set 2009, 16:12
Località: Bologna

Re: Non trovo una Stratocaster American Standard fatta bene!

Messaggio da James_ » 04 ott 2012, 00:26

Beh, ragàs, vi basta guardare i top delle Les Paul o le venature delle Strat): non è affatto raro vedere Traditional di mercati USA o JP con top fiammati bene, quasi a livelli di Reissue del CS o di Strato con bei body in due pezzi accoppiati bene, quando qui ci sono Traditional con top mezzo plain/mezzo flame -brutto, aggiungo- o Strato con body in 2/3 parti che non c'entrano nulla, con vistose giunture. Come è ben noto che per i mercati JP e USA creano modelli che qui non vediamo nemmeno se non su qualche listino in madrelingua su internet (come per ESP e Jackson, e via dicendo).

Per la fessura però non mi preoccuperei, io sulla mia Charvel avevo uno spazio dentro al quale ci passava un Dunlop Tortex 0.73 a causa delle smussature del tacco e della tasca sagomate diversamente e che, dopo esserci impazzito dietro qualche giorno, ho ridotto vistosamente (contando che erano legni grezzi, anche le due finiture hanno contribuito a riempire). Ora lo spazio è più stretto verso la chitarra e un pelo più largo verso il manico (domani magari posto foto), ma vi assicuro che suona bene e che non mi crea fisime mentali..anche perchè quando suono non bado certo a quella sottigliezza :ciao:
LA FUNZIONE "CERCA" E' TUA AMICA. |
POWERED BY: Immagine
Charvel | Gibson | Orange

Corrystrat
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 131
Iscritto il: 17 dic 2010, 14:30

Re: Non trovo una Stratocaster American Standard fatta bene!

Messaggio da Corrystrat » 04 ott 2012, 00:39

Ragazzi mi permetto di riscrivere la mia domanda perché io e james abbiamo risposto nello stesso momento.. Ho trovato sul sito americano sweetwater ottimi prezzi per le Stratocaster, anche dopo aver calcolato il prezzo totale compreso di spedizione. Ho visto che dopo aver calcolato la spedizione, il sito ti chiede di inviare il pagamento. A questo punto non ci sono altre spese? A volte, riguardo all'estero, si parla di spese doganali, ma quando verrebbero aggiunte se il totale sembra già calcolato così?

Avatar utente
Varel
Maestro
Maestro
Messaggi: 8765
Iscritto il: 31 mar 2009, 19:31
Località: Bologna violenta

Re: Non trovo una Stratocaster American Standard fatta bene!

Messaggio da Varel » 04 ott 2012, 08:10

Corrystrat ha scritto:Ragazzi mi permetto di riscrivere la mia domanda perché io e james abbiamo risposto nello stesso momento.. Ho trovato sul sito americano sweetwater ottimi prezzi per le Stratocaster, anche dopo aver calcolato il prezzo totale compreso di spedizione. Ho visto che dopo aver calcolato la spedizione, il sito ti chiede di inviare il pagamento. A questo punto non ci sono altre spese? A volte, riguardo all'estero, si parla di spese doganali, ma quando verrebbero aggiunte se il totale sembra già calcolato così?
Vengono aggiunte alla dogana e al momento della consegna (o del ritiro) devi pagarle.

Comunque io tutto 'sto schifo di strumenti Fender in Italia non ce l'ho visto onestamente, anzi, l'unica "brutta" esperienza con la Fender l'ho avuta proprio in un giganegozio di Bristol. Su strumenti di un certo livello da noi non ho mai riscontrato difetti estetici o funzionali di nessun tipo, nelle brevi prove che mi è capitato di fare, né in strumenti Fender né in altri grandi nomi.
Questa storia degli strumenti "di serie B" che andrebbero in Italia è una di quelle cose che credo quando vedo, visto che non è proprio la più ovvia delle situazioni, o quando ne leggo su qualche sito attendibile.
Anche perché a quanto ne so dagli USA arrivano carichi destinati all'Europa, non alle singole nazioni europee. Se poi sul nostro continente c'è un centro che smista e mettere le etichette alle chitarre meno belle non lo so, ma mi pare quantomeno improbabile.

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: Non trovo una Stratocaster American Standard fatta bene!

Messaggio da ma200360 » 04 ott 2012, 08:28

Varel ha scritto:...
Comunque io tutto 'sto schifo di strumenti Fender in Italia non ce l'ho visto onestamente,
Io sì, nel corso degli anni ne ho viste tante di Fender schifose, e una l' ho anche avuta.
Varel ha scritto: anzi, l'unica "brutta" esperienza con la Fender l'ho avuta proprio in un giganegozio di Bristol. Su strumenti di un certo livello da noi non ho mai riscontrato difetti estetici o funzionali di nessun tipo, nelle brevi prove che mi è capitato di fare, né in strumenti Fender né in altri grandi nomi.
Questa storia degli strumenti "di serie B" che andrebbero in Italia è una di quelle cose che credo quando vedo, visto che non è proprio la più ovvia delle situazioni, o quando ne leggo su qualche sito attendibile.
Anche perché a quanto ne so dagli USA arrivano carichi destinati all'Europa, non alle singole nazioni europee. Se poi sul nostro continente c'è un centro che smista e mettere le etichette alle chitarre meno belle non lo so, ma mi pare quantomeno improbabile.
Ogni grossa azienda ha un centro di smistamento degli strumenti in Europa: esistono Gibson Europe e Fender Europe, ad esempio. I produttori che non hanno un centro di smistamento nel nostro continente spediscono i carichi direttamente ai singoli importatori nazionali, ed effettuano probabilmente una cernita dalla fabbrica.
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Avatar utente
Dinamite bla
Maestro
Maestro
Messaggi: 1158
Iscritto il: 15 lug 2007, 13:20

Re: Non trovo una Stratocaster American Standard fatta bene!

Messaggio da Dinamite bla » 04 ott 2012, 08:39

Certo che è incredibile che noi paghiamo gli strumenti più di ogni altro paese, per via delle maledette tasse (non dimentichiamo l'IVA stellare, ormai segno distintivo dell'Italia, un pò come la pizza, il colosseo o la torre di Pisa.. :Very Happy: ), e abbiamo pure la "seconda scelta"...Maahh.. :dubbioso:
Gibson CS Les Paul v.o.s. 1958
Fender CS Strat 1956 heavy relic

Dv Mark Bad Boy 120 + C4x12 Std
2x12 Vintage30
Orange Micro Terror

Strymon timeline
Brunetti Mercury Box
Suhr Riot
Suhr Shiba Drive
Carl Martin Plexitone
Boss CS-3
Nova Repeater
Nova Reverb
Vox V847 wah
Zoom MS70 cdr
Joyo vintage tremolo


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite