Tecnica e scale Yngwie Malmsteen

Di tutto di più sul suonare la chitarra

Moderatori: David, forons, avanzo, lespaul

Mark Raven
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 143
Iscritto il: 09 mar 2008, 16:08

Tecnica e scale Yngwie Malmsteen

Messaggio da Mark Raven » 12 mag 2009, 16:49

ciao a tutti.
Mi sapreste elencare ( e se riuscite a mettermi i tabulati o link) delle principali SCALE che utilizza Yngwie Malmsteen nei suoi solos/brani??

grazie mille in anticipo

p.s. cosa significa "Scalloped" riferito alla sua fender, cioe' che lavoro avrebbe fatto in parole povere al manico della chitarra e a che pro???


grazie ancora

Mark

:esatto: :ciauz:


Avatar utente
darkfender
Maestro
Maestro
Messaggi: 3818
Iscritto il: 05 apr 2007, 10:36

Re: Tecnica e scale Yngwie Malmsteen

Messaggio da darkfender » 12 mag 2009, 16:53

la scala che usa di più è la minore armonica ma abusa spesso dei relativi arpeggi dell'armonizzazione di suddetta (basta googlare per trovare qualunque di questi).

praticamente è una scala minore con il settimo grado alzato di un semitono.


detto questo..scalloped vuol dire che i tasti sono scavati a U e quando suoni una nota non arrivi a toccare il legno ma premi solo finchè la corda non tocca il ferretto lasciando il dito a mezzaria...se premi troppo stoni :)

una soluzione fantastica per bending e solismo vario, pessima (i.e. quasi insuonabile) per accordi estesi.

Mark Raven
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 143
Iscritto il: 09 mar 2008, 16:08

Re: Tecnica e scale Yngwie Malmsteen

Messaggio da Mark Raven » 12 mag 2009, 17:06

darkfender ha scritto:
detto questo..scalloped vuol dire che i tasti sono scavati a U e quando suoni una nota non arrivi a toccare il legno ma premi solo finchè la corda non tocca il ferretto lasciando il dito a mezzaria...se premi troppo stoni :)

allucinante... capito il nostro Yngwie. Penso che sia un modo di suonare al quale ci si debba del tutto riabituare. Non riesco a immaginare di suonare in una condizione simile. Non concepisco infatti chi vada a comprarsi le chitarre custom di un tal chitarrista. Tutti d'altronde abbiamo una nostra soggettivita' nel fare le cose. Io adoro Yngwie ma non voglio essere uguale. Ispirarmi SI, ma è un'altra cosa.

quindi, Minore armonica diciamo che è quella principale

http://it.wikipedia.org/wiki/Scala_minore_armonica


Avatar utente
darkfender
Maestro
Maestro
Messaggi: 3818
Iscritto il: 05 apr 2007, 10:36

Re: Tecnica e scale Yngwie Malmsteen

Messaggio da darkfender » 12 mag 2009, 17:13

no ...devi alzare di 1 tasto (semitono) il settimo grado.
fai conto che io uso sempre la minore armonica al posto della minore naturale...anche se a malmsteen non assomiglio proprio....ha quel sound neoclassico che mi intrippa.

es scala minore di la:
La, Si, Do, Re, Mi, Fa, Sol

scala minore armonica di la:
La, Si, Do, Re, Mi, Fa, Sol#

per le chitarre scallop negli 80 era un'abitudine far scalloppare solo alcuni tasti dal 15° in poi per esempio....e non era nemmeno una brutta idea....

come terza chitarra se si hanno molti soldi da spendere non sarebbe nemmeno male...chiaro che come prima meglio avere qualcosa adatto a tutto.
da suonare non è difficile dopo un paio di giorni ci si abitua.


Mark Raven
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 143
Iscritto il: 09 mar 2008, 16:08

Re: Tecnica e scale Yngwie Malmsteen

Messaggio da Mark Raven » 12 mag 2009, 17:20

mi sto rendendo conto che nei vari solos o esercizi che auto-invento uso praticamente quasi sempre queste scale. anche a me piaciono tantissimo. han quel tocco orientaleggiante-barocco che adoro letteralmente.
Pensa che le sto totalmente preferendo alle classiche pentatoniche. ( ok, che sono tutt'altra cosa...chiaro) , ma intendo proprio come tipo di solos.

se hai tab da passare per esercitarsi passa pure

io sto cercando di velocizzare e ispirarmi anche sul volume di Troy Stetina Speed Mechanics for Lead Guitar, pagina 40 c'e' qualcosina di carino


:esatto:

Avatar utente
darkfender
Maestro
Maestro
Messaggi: 3818
Iscritto il: 05 apr 2007, 10:36

Re: Tecnica e scale Yngwie Malmsteen

Messaggio da darkfender » 12 mag 2009, 17:28

prova con spartiti di musica classica :)
o qualche pezzo di rich...pardon george benson

io ormai la uso da un decennio mi vien naturale XD
su havey metal lead guitar vol 2 c'è qualche pezzo caruccio mi pare in phrygian dominant (modo frigio della minore armonica)

Avatar utente
darkfender
Maestro
Maestro
Messaggi: 3818
Iscritto il: 05 apr 2007, 10:36

Re: Tecnica e scale Yngwie Malmsteen

Messaggio da darkfender » 12 mag 2009, 20:03

anzi dimenticavo...
se vuoi fare un salto sul mio space (vedi firma) il primo pezzo che trovi è un esempio piuttosto semplice di come usare la scala minore armonica

Mark Raven
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 143
Iscritto il: 09 mar 2008, 16:08

Re: Tecnica e scale Yngwie Malmsteen

Messaggio da Mark Raven » 12 mag 2009, 23:06

Grazie

tu sei rich o "M" :rocken: ?

__________

lascio spazio a chiunque voglia usare il topic per postare eventuali esercizi o tab del genere

Mark Raven
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 143
Iscritto il: 09 mar 2008, 16:08

Re: Tecnica e scale Yngwie Malmsteen

Messaggio da Mark Raven » 13 mag 2009, 13:14

qualcuno potrebbe linkarmi delle scale Minori (armoniche o non )che mi facciano spaziare su tutto il manico? mi spiego meglio, avrei bisogno di sviluppare nei solos la capacita' di estendermi su tutto il manico, invece , pur avendo acquisito ( con esercizio) una certa velocita', tendo all'80% a rimanere su terzine o cmq fraseggi non molto variegati. Vorrei imparare delle scale che velocizzate poi mi diano la possibilita' di variegare nei solos dalle prime alle ultime corde, senza fossilizzarmi nelle une o nelle altre.

grazie mille :ciauz:

Avatar utente
darkfender
Maestro
Maestro
Messaggi: 3818
Iscritto il: 05 apr 2007, 10:36

Re: Tecnica e scale Yngwie Malmsteen

Messaggio da darkfender » 13 mag 2009, 14:03

ma perchè non ricicli i pattern minori naturali spostando la settima?
almeno sai sempre qual'è la NOTA che dà la sonorità alla scala (quella che sposti cioè ed essendo la settima cioè la nota prima della tonica è pure facile...)

Mark Raven
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 143
Iscritto il: 09 mar 2008, 16:08

Re: Tecnica e scale Yngwie Malmsteen

Messaggio da Mark Raven » 13 mag 2009, 14:18

ciao dark, eh scusa purtroppo a livello "teorico" son fuori dal giro da parecchio. magari faccio gia' cio' che mi stai dicendo ma senza saperlo teoricamente, non so se capisci cosa voglio dire.
per far luce a livello di base, una scala MINORE standard quale puo' essere???

Avatar utente
darkfender
Maestro
Maestro
Messaggi: 3818
Iscritto il: 05 apr 2007, 10:36

Re: Tecnica e scale Yngwie Malmsteen

Messaggio da darkfender » 13 mag 2009, 15:50

questa è una diteggiatura:
Immagine

ma prima dell'armonica ti conviene studiare le scale maggiori minori e pentatoniche.

Mark Raven
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 143
Iscritto il: 09 mar 2008, 16:08

Re: Tecnica e scale Yngwie Malmsteen

Messaggio da Mark Raven » 14 mag 2009, 12:34

Grazie Dark molto gentile. Ho visto il tuo space, suonavi in una tribute H.i.m.?
Ai tempi col maestro studiai le scale maggiori, proprio anche a livello teorico. Me le faceva scrivere proprio su un quaderno.
Purtroppo la teoria poi l'ho ( purtroppo) accantonata per alcuni anni, quindi ora ho ricordi talvolta confusi. :pianto:

ne approfitto: le scale maggiori per costruirle com'era la forumula? 2 toni un semitono, 3 toni e un semitono? giusta o sbaglio?

Avatar utente
darkfender
Maestro
Maestro
Messaggi: 3818
Iscritto il: 05 apr 2007, 10:36

Re: Tecnica e scale Yngwie Malmsteen

Messaggio da darkfender » 14 mag 2009, 13:37

no io sono l'altro :D
quello con influenze neoclassiche appunto ....
foto vecchie quando avevo i caplli corti.

secondo me ti conviene cercare nella homepage di questo sito (non il forum propri il sito) e trovi tutto quel che ti serve con disegni etc.


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti