Sweep Picking

Di tutto di più sul suonare la chitarra

Moderatori: David, forons, avanzo, lespaul

Rispondi
Avatar utente
GuitarFanatic
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 192
Iscritto il: 10 giu 2006, 16:47
Località: Cinisello Balsamo (MI)

Sweep Picking

Messaggio da GuitarFanatic » 10 ott 2006, 21:47

Qualcuno sa dirmi qualcosa riguardo a questa veloce tecnica?? So abbastanza come deve essere svolta, ma per me rappresenta ancora un muro invalicabile!!! E poi è velocissima, talmente veloce che non riesco a prendere le note singole una dietro l'altra, ma mi viene da andare abbastanza a caso sulle corde... :( voi che ne pensate???
Immagine

LeT mE pLaY!! JuSt LeT mE pLaY!!!!


Avatar utente
David
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 5941
Iscritto il: 07 apr 2006, 22:11
Località: Villafrati (Pa)

Re: Sweep Picking

Messaggio da David » 11 ott 2006, 11:43

GuitarFanatic ha scritto:Qualcuno sa dirmi qualcosa riguardo a questa veloce tecnica?? So abbastanza come deve essere svolta, ma per me rappresenta ancora un muro invalicabile!!! E poi è velocissima, talmente veloce che non riesco a prendere le note singole una dietro l'altra, ma mi viene da andare abbastanza a caso sulle corde... :( voi che ne pensate???
Non è detto che sia sempre una tecnica veloce.
Se ti riferisci all'eserciio che trovi qui:

esercizi/sweet_picking.htm

allora, cerca eseguirlo in un'altro tempo. Quel file midi è una dimostrazione finale, cioè di come deve essere realizzato non appena si è padroni dell'esercizio.

Generalmente è una tecnica abbastanza difficile, ma non impossibile ovviamente.

Cerca andarci piano piano e di esercitarti tanto tanto e vedrai che avrai i tuoi attesi risultati :wink:

bartoloaluisio
Principiante
Principiante
Messaggi: 18
Iscritto il: 30 lug 2007, 15:29

Messaggio da bartoloaluisio » 07 ago 2007, 19:06

qualsiasi tecnica si stia apprendendo bisogna eseguire asolutissimamente PIANISSIMO la velocità viene dopo prima la precisione

paolo_nico
Principiante
Principiante
Messaggi: 10
Iscritto il: 12 ago 2007, 14:56
Località: Firenze

Messaggio da paolo_nico » 12 ago 2007, 18:05

Il discorso di bartloaluisio è giustissimo. Lo sweep picking non è tra le tecniche più difficili, ma richiede come tutte esercizio.
Ti dò qualche pattern di arpeggi che dovrai eseguire ad una velocità in cui non dovrai sbagliere niente e sentire una sola nota per volta. I pattern li puoi spostare dove vuoi naturalmente. Utilizza la distorsione per questi esercizi, perchè amplificheranno gli eventuali errori di pulizia che dovrai correggere. Mi raccomando usa il metronomo.

La linea che divide verticalmente i pattern indica che le note alla sua sinstra vanno suonate con pennata verso il basso, mentre quelle alla sua destra con pennata verso l'alto.
Tutti i pattern vanno eseguiti in maniera ciclica. Nei pattern su 3 corde solo la prima nota sulla 3° corda dell'esercizio va effettuata con la pennata in giù, perchè serve solo per partire con l'esercizio, ma nessuno ti vieti di partire subito con una pennata in sù.

Pattern di LA minore.

----------------------12-|17-p12----------------- ----------------8-h12-|-12-p8---------------
------------------13-----|---------13------------- ------------10---------|---------10-----------
--------------14---------|-------------14--------- ---------9-------------|-------------9---------
----------14-------------|-----------------14----- -----10----------------|---------------10-----
-12-h15-----------------|---------------------15- -12--------------------|-------------------12-
--------------------------|------------------------- ------------------------|-----------------------

---------12-|17-p12----- --------8-|-12-p8-----
-----13-----|---------13- ----10----|---------10-
-14---------|------------- -9--------|-------------
--------------------------- ------------------------
--------------------------- ------------------------
--------------------------- ------------------------

Pattern di La maggiore.

----------------------12-|17-p12----------------- ----------------9-h12-|-12-p9---------------
------------------14-----|---------14------------- ------------10---------|---------10-----------
--------------14---------|-------------14--------- ---------9-------------|-------------9---------
----------14-------------|-----------------14----- -----11----------------|---------------11-----
-12-h16-----------------|---------------------16- -12--------------------|-------------------12-
--------------------------|------------------------- ------------------------|-----------------------

---------12-|17-p12----- -------9-|-12-p9-----
-----14-----|---------14- ---10----|---------10-
-14---------|------------- -9-------|-------------
--------------------------- -----------------------
--------------------------- -----------------------
--------------------------- -----------------------


Ci sono altri due pattern su 3 corde.

Pattern su tre corde di scala diminuita.

---------13-|17-p13-----
-----16-----|---------16-
-17---------|-------------
---------------------------
---------------------------
---------------------------

Pattern su tre corde di La maggiore con la sesta.

---------14-|17-p14-----
-----14-----|---------14-
-14---------|-------------
---------------------------
---------------------------
---------------------------

Ci sono un po' di accorgimenti da tenere in conto con questri esercizi. Innanzitutto la posizione della mano sinistra deve essere perfetta e ogni nota va presa col polpastrello. Ogni volta che si suona la nota successiva dell'arpeggio bisogna staccare il dito dal tasto della nota precedente e così via. Questo aiuta nella pulizia del suono così come la mano destra che durante le pennate verso il basso deve stoppare le corda sopra a quella che deve suonare. La mano destra quando l'esercizio viene svolto con dimestichezza e a certe velocità deve avere un movimento fluido verso il basso e verso l'alto come quando si suona un accordo ed è meglio secondo me un movimento più di braccio con polso fermo facendo scorrere il plettro sulle corde in maniera verticale.

Ti consiglio di cominciare con gli arpeggi su 5 corde senza barrè che sono il secondo e il sesto. Sono più semplici e ti aiuteranno di più all'inizio per capire la tecnica.

Quelli con il barrè sono più impegnativi in quanto ci vuole più precisione nell'eseguirli in maniera pulita. Io per esempio nel quinto arpeggio prendo la terza nota quindi la prima del barrè in modo normale con il medio come se non dovessi fare un barrè e ruotando il dito di 90° gradi verso il basso faccio il barrè che mi serve per suonare le altre due note successive. In questo modo dopo la rotazione il mio dito medio si trova ad effettuare un barrè stoppando automaticamente la quarta corda. Durante la plettrata verso l'alto eseguo esattamente le stesse operazioni in senso inverso, quindi per suonare la nota sulla quarta corda ruoto semplicemente il medio di 90° verso l'alto rilasciando quindi la pressione sui tasti della terza e della seconda corda. Questa tecnica è molto valida e permette di essere molto puliti.

Questi arpeggi possono essere utilizzati per comporre frasi, seguendo per esempio una sequenza di accordi.


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti