Suonare per terze e seste

Di tutto di più sul suonare la chitarra

Moderatori: David, forons, avanzo, lespaul

Avatar utente
Bellbottom
Maestro
Maestro
Messaggi: 3595
Iscritto il: 22 nov 2007, 10:02
Località: padova

Re: Suonare per terze e seste

Messaggio da Bellbottom » 07 ott 2009, 15:56

odos ha scritto:
Bellbottom ha scritto: è un pezzo degli Humble Pie, rifatto di recente dai Firebird. l'assolo inizia ad 1.40.
non è che io mi ci sia dedicato a lungo, ma rovando a suonarci un po sopra mi pareva che non ricadesse nei classici box di pentatonica che in genere vanno sempre bene... dico fesserie?
ad orecchio direi che ci piazza anche note della scala minore. La pentatonica minore è una "selezione" delle note della scala minore, quindi puoi colorire una pentatonica (blues in questo caso) con note della scala minore (tra l'altro nel blues questo viene spesso fatto aggiungendo note della minore dorica).
mi incoraggia sapere che anche se sono una capra avevo fatto l'ipotesi giusta ad orecchio... temevo che qualcuno sarebbe spuntato fuori dicendo "è una normalissima pentatonica, somaro" :Very Happy:
comunque, per contenere l'off topic, questo è il genere di limitazioni che avverto in genere. Mi viene da pensare che sia più questione di studiare diversi tipi di scale rispetto a teoria varia, no?

odos ha scritto:ps privato: alla fine le casse le ho vendute :dance:
bene!


Avatar utente
odos
Maestro
Maestro
Messaggi: 2733
Iscritto il: 21 gen 2008, 20:33

Re: Suonare per terze e seste

Messaggio da odos » 07 ott 2009, 17:57

Questo è per terze e per quarte (a partire da 1:24)....per seste non lo trovo...ma se ricordo bene dovrebbe venire dopo questo

audio e video pessimi....







Bellbottom, prova a suonarlo sulla chitarra, vedrai che dopo un po' lo farai molto spontaneamente


Bellbottom ha scritto: mi incoraggia sapere che anche se sono una capra avevo fatto l'ipotesi giusta ad orecchio... temevo che qualcuno sarebbe spuntato fuori dicendo "è una normalissima pentatonica, somaro" :Very Happy:
comunque, per contenere l'off topic, questo è il genere di limitazioni che avverto in genere. Mi viene da pensare che sia più questione di studiare diversi tipi di scale rispetto a teoria varia, no?

comunque c'è anche qualche arpeggino dentro...molto simpatico in quel contesto

al di là di tutto, il fatto è che ci metti 5 minuti a capire come funzionano scale e intervalli. Una volta compresi i principi, lo sviluppo è essenzialmente pratico. Come nel caso delle scale suonate per terze, per quarte ecc..sostanzialmente è roba che metti nelle mani mentre ti eserciti, come fa Gambale, quando poi ti trovi ad improvvisare vengono fuori da sole. POi una volta che le hai nelle mani e nella testa le riconosci e le senti anche ovunque ....un po' come una parola in una lingua straniera, se prima non l'hai usata o già sentita non la riconosci...

secondo me se senti la mancanza di qualcosa, informati su che cos'è e falla, studiatela...prendendo in considerazione giusto la teoria che ti serve per capire la cosa in questione...non dobbiamo essere tutti Schönberg...secondo me...
Le mie Jam su Neesk:

Podcast


"...in ognuno di noi dorme un genio. E sta sveglio un idiota"

Avatar utente
silente
Maestro
Maestro
Messaggi: 5493
Iscritto il: 23 apr 2007, 09:53

Re: Suonare per terze e seste

Messaggio da silente » 07 ott 2009, 19:46

Non ho nulla da aggiungere se non che in questo pezzo, ad esempio, Mark Knopfler fa largo uso di scale per seste anche se fatte all' unisono (cioè ogni grado e la relativa sesta insieme):
Per es dal 31° secondo ecc...

Mark usa molto e magistralmente le scale per terze e per seste. :ciao:
ImmagineIl Cantagallo Podcast

Avatar utente
Bellbottom
Maestro
Maestro
Messaggi: 3595
Iscritto il: 22 nov 2007, 10:02
Località: padova

Re: Suonare per terze e seste

Messaggio da Bellbottom » 07 ott 2009, 20:05

odos ha scritto:Questo è per terze e per quarte (a partire da 1:24)....per seste non lo trovo...ma se ricordo bene dovrebbe venire dopo questo.
ammazza quanto sono brutti in quel video :lollol: sembra un corso di aerobica per metallari anni '80 :lollol:

ok, comunque ora posso dire che sapevo gia fare le scale per terze e per quarte, anche se non lo sapevo che si chiamassero così!

grazie per gli esempi (anche a Silente).. per il resto dovrei verametne iniziare a imparare qualcosa di nuovo, perchè quello che so col tempo inizia a starmi stretto


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti