Quale scala minore?

Di tutto di più sul suonare la chitarra

Moderatori: David, forons, avanzo, lespaul

Avatar utente
S71ng
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 55
Iscritto il: 05 nov 2008, 16:14

Quale scala minore?

Messaggio da S71ng » 10 gen 2009, 23:18

Mi chiedevo, sono arrivato a sapere abbastanza le ditteggiature della scala maggiore e della pentatonica in piu' o meno tutti i box. Ora con quale scala minore potrei continuare: melodica, naturale etc...?
Piu' che altro mi piace il rock/blues, non faccio ne metal ne jazz :)
Grazie


Avatar utente
odos
Maestro
Maestro
Messaggi: 2733
Iscritto il: 21 gen 2008, 20:33

Re: Quale scala minore?

Messaggio da odos » 11 gen 2009, 00:09

minore naturale :ciauz:
Le mie Jam su Neesk:

Podcast


"...in ognuno di noi dorme un genio. E sta sveglio un idiota"

Avatar utente
Mirko
Maestro
Maestro
Messaggi: 1242
Iscritto il: 08 nov 2006, 22:35

Re: Quale scala minore?

Messaggio da Mirko » 11 gen 2009, 00:48

La scala minore naturale ha le stesse diteggiature della scala maggiore (ha le stesse note)

se vuoi approfondire conviene proseguire con la minore armonica e poi melodica , ma se suoni solo rock e blues, la pentatonica e la maggiore con relative minori naturali bastano.
Immagine
Sabry Immagine

Altro
Maestro
Maestro
Messaggi: 4085
Iscritto il: 21 ott 2008, 19:18

Re: Quale scala minore?

Messaggio da Altro » 11 gen 2009, 10:03

Mirko ha scritto:La scala minore naturale ha le stesse diteggiature della scala maggiore (ha le stesse note)
Mi spiace ma le diteggiature sono diverse se parti dalla fondamentale (scala maggiore da una parte e minore dall'altra). Sono solo uguali le note.

Per quanto riguarda le scale minori è bene imprararle tutte e conoscerle bene. La differenza tra naturale (eolia) e dorica ad esempio è la sesta, minore nella prima maggiore nella seconda e questo significa che a seconda dell'accordo di IV suonano bene o meno bene. Esempio: sei in Lam (relativo minore di DoM) ed il giro è Lam, Rem, Mim : va bene la minore naturale. Se invece il giro è Lam Re7 (un classico del latin rock) devi usare la minore dorica. Nel primo caso la IV è minore (re, fa, la=Rem) nel secondo caso c'è il ReM (re, fa#, la). Guarda caso la differenza tra minore naturale e minore dorica è proprio quel fa/fa#.
Insomma: fai sempre attenzione all'armonia, a come si sviluppano gli accordi, le scale vanno di conseguenza.
Questo per iniziare...
A Vespa preferisco Lambretta,
e Biondina a Brunetta .

Messaggio di hereistay il Ago 11 2011, 15:39
Altro ma ci sei o ci fai? credo che gente come te faccia bene a cancellarsi dal forum

Se sei anche tu di questa opinione evita di farmi delle domande

Avatar utente
Mirko
Maestro
Maestro
Messaggi: 1242
Iscritto il: 08 nov 2006, 22:35

Re: Quale scala minore?

Messaggio da Mirko » 11 gen 2009, 18:17

Altro ha scritto:
Mirko ha scritto:La scala minore naturale ha le stesse diteggiature della scala maggiore (ha le stesse note)
Mi spiace ma le diteggiature sono diverse se parti dalla fondamentale (scala maggiore da una parte e minore dall'altra). Sono solo uguali le note.

Dispiace anche a me che le cose siano più semplici di come le esponi, sono veramente addolorato.... :frown:

Le diteggiature sono identiche, vanno posizionate nella maniera opportuna; stai complicando la vita a chi ha aperto il topic.

Bisogna esporli in maniera semplice i concetti, soprattutto quando sono già tali di per se.
Immagine
Sabry Immagine


Avatar utente
odos
Maestro
Maestro
Messaggi: 2733
Iscritto il: 21 gen 2008, 20:33

Re: Quale scala minore?

Messaggio da odos » 11 gen 2009, 19:07

io direi che S71ng può cominciare ad imparare le scale minori naturali. Se conosce la maggiori le imparerà facilmente, anche senza sapere che sono le relative minori della maggiore e senza ricavarne le diteggiature dalla maggiore.

Io appartengo alla categoria di quelli che credono che la teoria venga dopo la pratica...e non prima, che tanto è inutile e non significa nulla nella testa di chi sta imparando
Le mie Jam su Neesk:

Podcast


"...in ognuno di noi dorme un genio. E sta sveglio un idiota"

Avatar utente
Dark Angel
Maestro
Maestro
Messaggi: 2724
Iscritto il: 09 ago 2007, 22:52

Re: Quale scala minore?

Messaggio da Dark Angel » 11 gen 2009, 19:43

Vai con le scale minori naturali... e se ancora non lo hai fatto poi studia le pentatoniche minori (e confrontale con le minori naturali), che sono tra le scale più usate nel blues e nel rock.
Tired of lying in the sunshine staying home to watch the rain
You are young and life is long and there is time to kill today
And then the one day you find ten years have got behind you
No one told you when to run, you missed the starting gun

And you run and you run to catch up with the sun, but it's sinking
And racing around to come up behind you again
The sun is the same in the relative way, but you're older
And shorter of breath and one day closer to death

Altro
Maestro
Maestro
Messaggi: 4085
Iscritto il: 21 ott 2008, 19:18

Re: Quale scala minore?

Messaggio da Altro » 11 gen 2009, 20:40

Mirko ha scritto:

Dispiace anche a me che le cose siano più semplici di come le esponi, sono veramente addolorato.... :frown:

Le diteggiature sono identiche, vanno posizionate nella maniera opportuna; stai complicando la vita a chi ha aperto il topic.

Bisogna esporli in maniera semplice i concetti, soprattutto quando sono già tali di per se.
Non capisco tutto questo inutile sarcasmo. Se vuoi renderti utile devi dimostrare che suonare in 1° posizione di Do mentre si suona un brano in Lam è sensato. Fai delle note che non "steccano" ma questo è molto lontano dal fare delle note sensate. Quello che sto cercando dire (ma vedo che in questa parte del forum ho particolari difficoltà a farmi capire) è che per fare note sensate occorre seguire un metodo che è quello di riconoscere l'accordo su cui si sta suonando. Forse per te questo è complicare le cose, ma per me è chiamare gatto un gatto, senza cercare di stabilirne la specie. Per carità, è vero che è un felino come il leone, ma col gatto ci fai cose che col leone risultano impossibili e pericolose.
Non sentirti offeso se ho il coraggio di essere il disaccordo
A Vespa preferisco Lambretta,
e Biondina a Brunetta .

Messaggio di hereistay il Ago 11 2011, 15:39
Altro ma ci sei o ci fai? credo che gente come te faccia bene a cancellarsi dal forum

Se sei anche tu di questa opinione evita di farmi delle domande

Avatar utente
S71ng
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 55
Iscritto il: 05 nov 2008, 16:14

Re: Quale scala minore?

Messaggio da S71ng » 12 gen 2009, 11:52

Ho capito!
Ho capito che devo andarmi a ripassare un po' di teoria :D

Allora

diteggiatura minore naturale = diteggiatura maggiore traslata (poi mi guardo come)
diteggiatura Pentatonica minore = pentatonica maggiore traslata (mi sembra di tre semitoni)

Leggevo non mi ricordo dove che nel blues/rock e' prassi suonare la pentatonica minore su una tonalità maggiore, è giusto?

Sapete da dove nasche tutta questa mia perplessità?
Quando ho iniziato a studiare una ventina d'anni fa il mio maestro mi aveva fatto una bella musicassetta (eh si , non c'erano ne internet ne MP3) con la base di comfortably numb, e io mi ci divertivo come un pazzo sopra.
Ora mi son detto, cerchiamo la backing track, detto fatto, solo che suonandoci sopra mi sono accorto che quando cambiano gli accordi la stessa pentatonica non ci gira come dovrebbe :Confuso:
Sicuramente sulla musicassetta non c'era il cambio accordi ma era solo la parte in Bm.

Altro
Maestro
Maestro
Messaggi: 4085
Iscritto il: 21 ott 2008, 19:18

Re: Quale scala minore?

Messaggio da Altro » 12 gen 2009, 12:48

Mettila così: hai una posizione primaria per le dita che vuole un dito (indice o medio) iniziare le danze. Se sei in DoM medio invece in Lam indice e si parte da punti diversi (appunto medio sul 10° tasto se sei in DoM o indice sul 5° se sei in Lam). Da questa posizione trovi anche la pentatonica, ma si inizia con l'indice.
Lam naturale
---5---7---8
---5---7---8
---5---7
---5---7
---5---7---8
---5---7---8

pentatonica minore di La
---5---8
---5---8
---5---7
---5---7
---5---7
---5---8

Come vedi ci sono solo due note in meno.
Ci sarebbero diversi commenti da dire su quello che hai scritto. Mi basta ricordare che la pentatonica minore (o la minore naturale/dorica vedi il mio precedente post) vanno bene sui blues pseudomaggiori o minori perchè manca all'orecchio del musicista blues il concetto di maggiore così come lo si conosce in termini di armonia classica. La terza (la nota che caratterizza l'accordo maggiore o minore) è una lunghissima serie di sfumature, non è due toni o un tono e mezzo sopra la fondamentale.
A Vespa preferisco Lambretta,
e Biondina a Brunetta .

Messaggio di hereistay il Ago 11 2011, 15:39
Altro ma ci sei o ci fai? credo che gente come te faccia bene a cancellarsi dal forum

Se sei anche tu di questa opinione evita di farmi delle domande

Avatar utente
Dark Angel
Maestro
Maestro
Messaggi: 2724
Iscritto il: 09 ago 2007, 22:52

Re: Quale scala minore?

Messaggio da Dark Angel » 12 gen 2009, 19:04

Altro ha scritto: Lam naturale
---5---7---8
---5---7---8
---5---7
---5---7
---5---7---8
---5---7---8
Ma non sarebbe così ??

e---5---7---8
B---5---6---8
G---5---7
D---5---7---9
A---5---7---8
E---5---7---8
Tired of lying in the sunshine staying home to watch the rain
You are young and life is long and there is time to kill today
And then the one day you find ten years have got behind you
No one told you when to run, you missed the starting gun

And you run and you run to catch up with the sun, but it's sinking
And racing around to come up behind you again
The sun is the same in the relative way, but you're older
And shorter of breath and one day closer to death

Avatar utente
Angus9046
Esperto
Esperto
Messaggi: 946
Iscritto il: 08 set 2008, 00:33
Località: Oderzo (TV)

Re: Quale scala minore?

Messaggio da Angus9046 » 12 gen 2009, 20:23

Dark Angel ha scritto:
Altro ha scritto: Lam naturale
---5---7---8
---5---7---8
---5---7
---5---7
---5---7---8
---5---7---8
Ma non sarebbe così ??

e---5---7---8
B---5---6---8
G---5---7
D---5---7---9
A---5---7---8
E---5---7---8
pwn3d :tilt: :tilt:
Podcast
Podcast

Altro
Maestro
Maestro
Messaggi: 4085
Iscritto il: 21 ott 2008, 19:18

Re: Quale scala minore?

Messaggio da Altro » 12 gen 2009, 20:41

Dark Angel ha scritto:
Ma non sarebbe così ??

e---5---7---8
B---5---6---8
G---5---7
D---5---7---9
A---5---7---8
E---5---7---8
Oopps! Yes...oppure
G---4---5---7
D---5---7

Grazie per la precisazione...
A Vespa preferisco Lambretta,
e Biondina a Brunetta .

Messaggio di hereistay il Ago 11 2011, 15:39
Altro ma ci sei o ci fai? credo che gente come te faccia bene a cancellarsi dal forum

Se sei anche tu di questa opinione evita di farmi delle domande

Avatar utente
Dark Angel
Maestro
Maestro
Messaggi: 2724
Iscritto il: 09 ago 2007, 22:52

Re: Quale scala minore?

Messaggio da Dark Angel » 12 gen 2009, 20:46

Il mio maestro mi consiglia il modo che ho scritto, perchè in quel modo non c'è bisogno di spostare la posizione della mano: al massimo bisogna allargare un dito, ma la posizione è sempre con l'indice sul V tasto.
Tired of lying in the sunshine staying home to watch the rain
You are young and life is long and there is time to kill today
And then the one day you find ten years have got behind you
No one told you when to run, you missed the starting gun

And you run and you run to catch up with the sun, but it's sinking
And racing around to come up behind you again
The sun is the same in the relative way, but you're older
And shorter of breath and one day closer to death

Avatar utente
Angus9046
Esperto
Esperto
Messaggi: 946
Iscritto il: 08 set 2008, 00:33
Località: Oderzo (TV)

Re: Quale scala minore?

Messaggio da Angus9046 » 13 gen 2009, 00:39

Dark Angel ha scritto:Il mio maestro mi consiglia il modo che ho scritto, perchè in quel modo non c'è bisogno di spostare la posizione della mano: al massimo bisogna allargare un dito, ma la posizione è sempre con l'indice sul V tasto.
io però uso l'altra... uhm non ho un motivo preciso... forse solo perchè mi trovo meglio a suonarla in legato... anche perchè prova a suonare una pentatonica minore e suonare il 4-5 ripetutamente...
esempio: pentatonica di LAm in un'improvvisazione
la base arriva a suonare un LAm, (anche se a me l'effetto piace tantissimo anche in DOM)
ecco che io dal mio
e 8 5
B 8 5
G 7 5 qui ci cazzio il 4 in slide dal 5 e c'insisto un po' (gioco tra la settima maggiore e la tonica dell'accordo nel caso sia in DOM, e tra la seconda e la terza minore dell'accordo nel caso del LAm)
oddio può anche sembrare una cosa scontata, ma a me piace da morire come suona...
Podcast
Podcast


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti