posizione plettro???????

Di tutto di più sul suonare la chitarra

Moderatori: David, forons, avanzo, lespaul

Avatar utente
darkfender
Maestro
Maestro
Messaggi: 3818
Iscritto il: 05 apr 2007, 10:36

Re: posizione plettro???????

Messaggio da darkfender » 12 dic 2007, 17:12

ma200360 ha scritto:
darkfender ha scritto: Infatti ho studiato diverse impostazioni e non è difficile far scivolare il plettro per cambiarle.
sul fatto che nessuno ci fa caso sbagli di molto...
Friedman ha fatto una clinic quasi solo su quello, idem Gilbert e co.
Il fatto che Gilbert abbia fatto una clinic sull' impugnatura del plettro non mi colpisce neanche un po', cosiderata l' opinione che ho di lui in quanto chitarrista.
Friedman non Gilbert....
di fatto l'impostazione dà un suono...tenere il plettro più o meno diagonale, vicino o lontano dai pickup, libero o rigido, solo in unta o a metà etc etc è il modo migliore per cambiare il suono ancor più che cambiare chitarra......
Perchè dovremmo lasciare al caso tutto questo?
Se vi è mai capitato di pensare al suono che vorreste, e trovare differenze col vostro, fate esperimenti col plettro e vedrete....


lo dico per esperienza, qualche anno fa vidi un chitarrista molto più bravo di me che voleva provare la mia chitarra.....beh gle la diedi in mano ne uscì un suono molto piùpotente e marcato del mio, con un sacco di basse e un attacco micidiale......
Non ero certo un principiante, e rimasi così colpito dalla cosa che controllai l'ampli, ma non aveva cambiato assolutamente nulla...riprendendo in mano la chitarra senza toccare nulla io avevo il mio solito suono ._.
-----
stesso aneddoto si racconta (non so se sia vero o leggenda) tra satriani e van halen......



------------

Detto questo figurati che uso 3 impostazioni:
Pugno chiuso e appoggiatissimo con plettro diagonale per passaggi veloci
mano aperta plettro a metà per fraseggio misto
mano aperta polso alzato dal ponte per ritmiche appoggiate magari su accordi o stile funk

questo perchè sempre personalmente ho visto un aumento della velocità/precisione del 30% in 2 ore (non che sia velocissimo anzi) di esercizi dopo che ero fermo da anni...semplicemente cambiando posizione del plettro.

è una faticaccia ma ne val la pena.


Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: posizione plettro???????

Messaggio da ma200360 » 12 dic 2007, 17:41

darkfender ha scritto:
ma200360 ha scritto:
darkfender ha scritto: Infatti ho studiato diverse impostazioni e non è difficile far scivolare il plettro per cambiarle.
sul fatto che nessuno ci fa caso sbagli di molto...
Friedman ha fatto una clinic quasi solo su quello, idem Gilbert e co.
Il fatto che Gilbert abbia fatto una clinic sull' impugnatura del plettro non mi colpisce neanche un po', cosiderata l' opinione che ho di lui in quanto chitarrista.
Friedman non Gilbert....
Hai citato anche di Gilbert, no ?
darkfender ha scritto: di fatto l'impostazione dà un suono...tenere il plettro più o meno diagonale, vicino o lontano dai pickup, libero o rigido, solo in unta o a metà etc etc è il modo migliore per cambiare il suono ancor più che cambiare chitarra......
Perchè dovremmo lasciare al caso tutto questo?
Se vi è mai capitato di pensare al suono che vorreste, e trovare differenze col vostro, fate esperimenti col plettro e vedrete....


lo dico per esperienza, qualche anno fa vidi un chitarrista molto più bravo di me che voleva provare la mia chitarra.....beh gle la diedi in mano ne uscì un suono molto piùpotente e marcato del mio, con un sacco di basse e un attacco micidiale......
Non ero certo un principiante, e rimasi così colpito dalla cosa che controllai l'ampli, ma non aveva cambiato assolutamente nulla...riprendendo in mano la chitarra senza toccare nulla io avevo il mio solito suono ._.
-----
stesso aneddoto si racconta (non so se sia vero o leggenda) tra satriani e van halen......



------------

Detto questo figurati che uso 3 impostazioni:
Pugno chiuso e appoggiatissimo con plettro diagonale per passaggi veloci
mano aperta plettro a metà per fraseggio misto
mano aperta polso alzato dal ponte per ritmiche appoggiate magari su accordi o stile funk

questo perchè sempre personalmente ho visto un aumento della velocità/precisione del 30% in 2 ore (non che sia velocissimo anzi) di esercizi dopo che ero fermo da anni...semplicemente cambiando posizione del plettro.

è una faticaccia ma ne val la pena.
Bravo.
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

manobook
Principiante
Principiante
Messaggi: 7
Iscritto il: 08 dic 2007, 10:14

Re: posizione plettro???????

Messaggio da manobook » 13 dic 2007, 13:59

grazie darkfender sei stato abbastanza chiaro .io personalmente il plettro lo impugno con tre dita pollice indice e medio :Very Happy: cosi potrebbe andare ??? oppure e completamente errata come posizione? :cosa: :spara: :spara: :fumato:

Avatar utente
darkfender
Maestro
Maestro
Messaggi: 3818
Iscritto il: 05 apr 2007, 10:36

Re: posizione plettro???????

Messaggio da darkfender » 13 dic 2007, 15:55

per l'alternate non è il massimo ._. salvo che tu non lo faccia per qualche motivo...
La posizione classica è sul lato dell'indice chiuso a uncino e fermato dal pollice...all'inizio ti consiglio di imparare così, poi decidi se il suono ti piace, come conviene andare avanti.

l'obiettivo è lavorare di polso.....

manobook
Principiante
Principiante
Messaggi: 7
Iscritto il: 08 dic 2007, 10:14

Re: posizione plettro???????

Messaggio da manobook » 13 dic 2007, 17:21

farò ciò che mi hai consigliato e grazie ancora :Very Happy: :capo: :Very Happy: :yourock: :yourock:


Avatar utente
Enriquez
Maestro
Maestro
Messaggi: 2290
Iscritto il: 28 giu 2006, 03:05
Località: L'Aquila

Re: posizione plettro???????

Messaggio da Enriquez » 26 dic 2007, 16:08

darkfender ha scritto:per l'alternate non è il massimo ._. salvo che tu non lo faccia per qualche motivo...
La posizione classica è sul lato dell'indice chiuso a uncino e fermato dal pollice...all'inizio ti consiglio di imparare così, poi decidi se il suono ti piace, come conviene andare avanti.

l'obiettivo è lavorare di polso.....
Non è il massimo?? Vedi Steve Morse. :ciauz:

Avatar utente
simo_slash
Maestro
Maestro
Messaggi: 1421
Iscritto il: 29 ago 2007, 21:06

Re: posizione plettro???????

Messaggio da simo_slash » 26 dic 2007, 18:37

manobook ha scritto:grazie darkfender sei stato abbastanza chiaro .io personalmente il plettro lo impugno con tre dita pollice indice e medio :Very Happy: cosi potrebbe andare ??? oppure e completamente errata come posizione? :cosa: :spara: :spara: :fumato:
Non pensare com'è l'impostazione del plettro... tienila come ti senti te...
La velocità arriva dopo... e poi secondo me, non c'è bisogno solo di Plettrate alternate perchè ci sono anche i HAmmer-On & Pull-off (che bella coppia! :ciao: )
Quelli si che servono, anche la plettrata alternata, però secondo me devi partire dagli Hammer e i Pull... :ciao:

Io compunque tengo normale la mano... il plettro tra pollice e indice... e le altre dita abbastanza perpendicolari alle corde... così perchè mi è venuto così... e sono anche più comodo per arrivare con i controlli di tono e volume...
Tiro giù una bella plettrata e com le dita cambio volume e tono... :Very Happy:

Avatar utente
Senio
Esperto
Esperto
Messaggi: 654
Iscritto il: 02 gen 2007, 11:07
Località: Siena
Contatta:

Re: posizione plettro???????

Messaggio da Senio » 26 dic 2007, 19:35

Io sono un pò particolare: nelle ritmiche uso di solito solo l'indice e il pollice per tenere il plettro, nelle parti solistiche lo tengo con 3, anche con il medio! :Very Happy: :ciauz:
Confucio ha scritto:La musica produce un piacere di cui la natura umana non può fare a meno.


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti