Pennata Alternata

Di tutto di più sul suonare la chitarra

Moderatori: David, forons, avanzo, lespaul

Bosse
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 50
Iscritto il: 17 dic 2006, 11:25

Pennata Alternata

Messaggio da Bosse » 21 gen 2007, 09:49

Ciao a tutti, è da un pò di tempo che mi sto esercitando su un assolo abbastanza veloce,ed ho notato che il chitarrista che lo esegue poggia le ultime 3 dita sul body della chitarra. Volevo sapere,certo apparte l'esercizio graduale per aumentare di velocità,ma c'è una posizione che ti consente di dare di più?


Avatar utente
RichieSambora
Esperto
Esperto
Messaggi: 468
Iscritto il: 02 nov 2006, 21:17

Messaggio da RichieSambora » 21 gen 2007, 10:15

io credo che si a una cosa personale....ognuno magari trova una sua impostazione di mano.....
Help me if you can i'm feeling down....and i do appreciate you being round....

dudu junior
Maestro
Maestro
Messaggi: 1184
Iscritto il: 29 dic 2006, 09:34
Località: Venezia

Messaggio da dudu junior » 21 gen 2007, 10:51

bosse puoi rispiegarmi per piacere? :ciao:

Bosse
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 50
Iscritto il: 17 dic 2006, 11:25

Messaggio da Bosse » 21 gen 2007, 11:42

dudu junior ha scritto:bosse puoi rispiegarmi per piacere? :ciao:
in pratica volevo sapere se c'era una posizione che agevolasse la mano destra in modo da velocizzarla,soprattutto nella pennata alternata

Saga88
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 151
Iscritto il: 30 lug 2006, 00:50

Messaggio da Saga88 » 21 gen 2007, 12:45

io poggio la destra "di taglio" sul ponte..mi permette di fare buone pennate :D


Avatar utente
Enriquez
Maestro
Maestro
Messaggi: 2290
Iscritto il: 28 giu 2006, 03:05
Località: L'Aquila

Messaggio da Enriquez » 21 gen 2007, 15:25

in pratica volevo sapere se c'era una posizione che agevolasse la mano destra in modo da velocizzarla,soprattutto nella pennata alternata
in pratica puoi optare per due tipi di movimento, quello di polso e quello di avambraccio.
1.col primo tipo di movimento cerca di tenere fermo il braccio e muovi la mano a partire dal polso. questo tipo di movimento richiede molto più tempo per essere sviluppato, in quanto nella vita quotidiana non lo facciamo in pratica mai.
il pro invece consiste nell'essere più precisi col plettro, essendo il movimento minimo, ma appunto richiede più tempo.
2.con il secondo metodo, muovi invece tutto l'avambraccio, e qusto è un gesto molto più spontaneo, in quanto lo si attua molto spesso anche nella vita quotidiana( pensa quando prendi un bicchiere da tavola, per dirne una "stupida"); quindi in questo modo puoi sviluppare la tecnica del plettro alternato in meno tempo, permettendoti di raggiungere velocità maggiori proprio perchè è un movimento che già sei abituato a fare( col primo metodo puoi raggiungere le stesse velocità, ma ci vuole MOLTO più tempo; conta che petrucci per dirne uno utilizza un movimento di polso), ma con un contro che è la pulizia di esecuzione, che in questo modo tende ad essere più sporca per via del maggior movimento che hai ( muovendo l'avambraccio, fai un movimento molto più "largo" rispetto al movimento di polso, caratterizzato da piccoli spostamenti)

quindi nel breve periodo hai
col primo metodo: più precisione, meno velocità
col secondo metodo: più velocità, ma si tende a essere meno precisi
:ciauz:

Bosse
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 50
Iscritto il: 17 dic 2006, 11:25

Messaggio da Bosse » 21 gen 2007, 15:49

Grazie mille,molto utile,penso anche agli altri :Very Happy: grazie ancora

Avatar utente
M@rcoV
Esperto
Esperto
Messaggi: 730
Iscritto il: 23 nov 2006, 18:39

Messaggio da M@rcoV » 21 gen 2007, 17:20

Enriquez ha scritto:
in pratica volevo sapere se c'era una posizione che agevolasse la mano destra in modo da velocizzarla,soprattutto nella pennata alternata
in pratica puoi optare per due tipi di movimento, quello di polso e quello di avambraccio.
1.col primo tipo di movimento cerca di tenere fermo il braccio e muovi la mano a partire dal polso. questo tipo di movimento richiede molto più tempo per essere sviluppato, in quanto nella vita quotidiana non lo facciamo in pratica mai.
il pro invece consiste nell'essere più precisi col plettro, essendo il movimento minimo, ma appunto richiede più tempo.
2.con il secondo metodo, muovi invece tutto l'avambraccio, e qusto è un gesto molto più spontaneo, in quanto lo si attua molto spesso anche nella vita quotidiana( pensa quando prendi un bicchiere da tavola, per dirne una "stupida"); quindi in questo modo puoi sviluppare la tecnica del plettro alternato in meno tempo, permettendoti di raggiungere velocità maggiori proprio perchè è un movimento che già sei abituato a fare( col primo metodo puoi raggiungere le stesse velocità, ma ci vuole MOLTO più tempo; conta che petrucci per dirne uno utilizza un movimento di polso), ma con un contro che è la pulizia di esecuzione, che in questo modo tende ad essere più sporca per via del maggior movimento che hai ( muovendo l'avambraccio, fai un movimento molto più "largo" rispetto al movimento di polso, caratterizzato da piccoli spostamenti)

quindi nel breve periodo hai
col primo metodo: più precisione, meno velocità
col secondo metodo: più velocità, ma si tende a essere meno precisi
:ciauz:
cmq Petrucci l'ho visto usare molto anche l'avambraccio nei passaggi veloci
Immagine

Avatar utente
Enriquez
Maestro
Maestro
Messaggi: 2290
Iscritto il: 28 giu 2006, 03:05
Località: L'Aquila

Messaggio da Enriquez » 21 gen 2007, 19:41

cmq Petrucci l'ho visto usare molto anche l'avambraccio nei passaggi veloci
penso di no, almeno per quello che ho visto io. lui è solito ancorare il mignolo al corpo della chitarra, e questo porta necessariamente ad utilizzare un movimento di polso.
:ciauz:

Avatar utente
M@rcoV
Esperto
Esperto
Messaggi: 730
Iscritto il: 23 nov 2006, 18:39

Messaggio da M@rcoV » 21 gen 2007, 20:20

Enriquez ha scritto:
cmq Petrucci l'ho visto usare molto anche l'avambraccio nei passaggi veloci
penso di no, almeno per quello che ho visto io. lui è solito ancorare il mignolo al corpo della chitarra, e questo porta necessariamente ad utilizzare un movimento di polso.
:ciauz:
io l'ho visto così al G3 in Tokyo, poi nn so
Immagine

dudu junior
Maestro
Maestro
Messaggi: 1184
Iscritto il: 29 dic 2006, 09:34
Località: Venezia

Messaggio da dudu junior » 21 gen 2007, 20:30

bosse dipende dalla tua impostazione ma la plettrata alternata e vitale ti faccio un'esempio se io camminassi con una gamba mi toccherebbe saltare ma nn andrei molto lontano con due gambe che si alternano posso correre veloce allora si che va bene ma quello che mi dici tu dipende dalla tua impostazione c'e' chi tiene tre dita sul body c'e' chi tiene due dita sul body capito :ciao:

Avatar utente
onefingerman
Principiante
Principiante
Messaggi: 15
Iscritto il: 24 ott 2006, 01:59
Località: Carrara

Messaggio da onefingerman » 09 feb 2007, 01:24

sempre sulla plettarata alternata...

nell'assolo lo noto di meno...
ma nel caso di powerchords che richiedano l'alternata es..

-----------------------------
-----------------------------
-----------------------------
---2--22--222---2---22-------
---2--22--222---2---22-------
---4-------------------------
| || ||| | ||


mi rendo conto che mi viene bene solo rilassando l'impugnatura del plelttro nelle pennate in su.. altimenti mi si impunta il plettro nella corda piu ' bassa...

é un impressione/ modo di eseguirla corretta?

e poi a me tornano bene solo plettri spessi, uso regolarmente 1.2..é normale??

ciao!

Y. Malmsteen
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 135
Iscritto il: 05 set 2006, 16:35

Messaggio da Y. Malmsteen » 09 feb 2007, 11:17

E' consigliabile suonare i powerchords sempre con una pennata verso il basso
:ciauz:

Avatar utente
Enriquez
Maestro
Maestro
Messaggi: 2290
Iscritto il: 28 giu 2006, 03:05
Località: L'Aquila

Messaggio da Enriquez » 09 feb 2007, 12:48

Y. Malmsteen ha scritto:E' consigliabile suonare i powerchords sempre con una pennata verso il basso
:ciauz:
bhè non è detto dipende sempre da quello che vuoi ottenere.... :ciao:

Avatar utente
][AnDrE][
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1743
Iscritto il: 17 giu 2006, 11:26
Località: Prov Asti

Messaggio da ][AnDrE][ » 09 feb 2007, 14:04

Enriquez ha scritto:
in pratica volevo sapere se c'era una posizione che agevolasse la mano destra in modo da velocizzarla,soprattutto nella pennata alternata
in pratica puoi optare per due tipi di movimento, quello di polso e quello di avambraccio.
1.col primo tipo di movimento cerca di tenere fermo il braccio e muovi la mano a partire dal polso. questo tipo di movimento richiede molto più tempo per essere sviluppato, in quanto nella vita quotidiana non lo facciamo in pratica mai.
il pro invece consiste nell'essere più precisi col plettro, essendo il movimento minimo, ma appunto richiede più tempo.
2.con il secondo metodo, muovi invece tutto l'avambraccio, e qusto è un gesto molto più spontaneo, in quanto lo si attua molto spesso anche nella vita quotidiana( pensa quando prendi un bicchiere da tavola, per dirne una "stupida"); quindi in questo modo puoi sviluppare la tecnica del plettro alternato in meno tempo, permettendoti di raggiungere velocità maggiori proprio perchè è un movimento che già sei abituato a fare( col primo metodo puoi raggiungere le stesse velocità, ma ci vuole MOLTO più tempo; conta che petrucci per dirne uno utilizza un movimento di polso), ma con un contro che è la pulizia di esecuzione, che in questo modo tende ad essere più sporca per via del maggior movimento che hai ( muovendo l'avambraccio, fai un movimento molto più "largo" rispetto al movimento di polso, caratterizzato da piccoli spostamenti)

quindi nel breve periodo hai
col primo metodo: più precisione, meno velocità
col secondo metodo: più velocità, ma si tende a essere meno precisi
:ciauz:
:yourock:


grazie x l'info ben dettagliata!
La funzione "Cerca" è tua amica!! :ciao:

Sono pochi, quei pazzi, che decidono di vivere la propria vita con vera originalità. Preferendo al ritratto d'autore, un imperfetto capolavoro del proprio,inimitabile, essere.

Tra il dire e il fare, c'è di mezzo il sognare.


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti