mano destra alla steve morse

Di tutto di più sul suonare la chitarra

Moderatori: David, forons, avanzo, lespaul

Rispondi
erpeppo
Esperto
Esperto
Messaggi: 310
Iscritto il: 17 lug 2007, 14:56

mano destra alla steve morse

Messaggio da erpeppo » 01 ago 2008, 23:48

pro? contro?
leggevo (grazie a cosimino per la traduzione) che quando suona le corde alte si appoggia con il palmo alle corde basse e quando suona quelle basse si appoggia con il mignolo sulle corde alte. mentre quando suona le corde medie fa una specie di ponte bloccando alte e basse e lasciando libere le medie.
quest'ultimo passaggio non riesco proprio a farlo.

ma se sto facendo un solo (cosa improbabile) e devo suonare sulla 2 e 3 corda? o 4 e 5? come le blocco le altre? soprattutto come blocco la prima (nel primo caso) e l'ultima nel secondo?

fino a mo appoggiavo il mignolo e anulare e medio vagavano per fatti loro. non lo mettevo come lo mette steve morse il mignolo.
voglio capire bene questa impostazione

poi c'è un altro problema. cose che facevo benino con la mano alla steve morse mi escono male o non mi escono proprio. mi conviene ripartire da 0 adesso che sono a 0,25?

piesse. come ponte ho un edge II
Immagine


Avatar utente
darkfender
Maestro
Maestro
Messaggi: 3818
Iscritto il: 05 apr 2007, 10:36

Re: mano destra alla steve morse

Messaggio da darkfender » 02 ago 2008, 09:51

Io avevo un'impostazione a mano aperta alla "steve vai" ma con me non funzionava...
Così un giorno iniziai a suonare con la mano chiusa, per 1 settimana mi sembrava di aver riniziato a suonare ma poi avevo recuperato tutto con molti benefici.

Ho cambiato impostazione altre 4 volte.....e il bello è che quelle vecchie non le dimentichi, ma puoi mischiarle per adattarti a ogni tipo di frase.

Insomma l'unico modo è provarle e vedere come ti ci trovi, se credi che possano servirti.
L'importante come hanno detto a me altrove, è prima pensare, poi fare gli esercizi...

L'impostazione della destra richiede la comprensione perfetta del meccanismo di alternate.. e del suono che ne viene fuori, poi la realizzazione è il meno.

Gangia
Esperto
Esperto
Messaggi: 363
Iscritto il: 22 mag 2007, 19:40
Contatta:

Re: mano destra alla steve morse

Messaggio da Gangia » 02 ago 2008, 10:14

ognuno ha il suo modo di plettrate che ottimizza le propie mani
io come riferimento vedevo sempre gilbert, petrucci , vai, malmsteen.... quindi volevo avere un movimento non mio, dopo prove ho deciso di fare di testa mia e rivedere i difetti della mia plettrata, alla fine ho una plettrata a mio avviso buona senza problemi di velocità e pulizia.....


perciò ti dico tu suona , cerca di capire cosa non va e correggilo , dagli altri puoi prendere spunto ma puoi andare fuori strada..
Sono Orgoglione!

Avatar utente
Cosimino
Maestro
Maestro
Messaggi: 6470
Iscritto il: 16 dic 2006, 12:35
Località: modena

Re: mano destra alla steve morse

Messaggio da Cosimino » 02 ago 2008, 14:12

Gangia ha scritto:ognuno ha il suo modo di plettrate che ottimizza le propie mani
io come riferimento vedevo sempre gilbert, petrucci , vai, malmsteen.... quindi volevo avere un movimento non mio, dopo prove ho deciso di fare di testa mia e rivedere i difetti della mia plettrata, alla fine ho una plettrata a mio avviso buona senza problemi di velocità e pulizia.....


perciò ti dico tu suona , cerca di capire cosa non va e correggilo , dagli altri puoi prendere spunto ma puoi andare fuori strada..
:applauso:

Avatar utente
simo_slash
Maestro
Maestro
Messaggi: 1421
Iscritto il: 29 ago 2007, 21:06

Re: mano destra alla steve morse

Messaggio da simo_slash » 04 ago 2008, 10:25

Io a volte, con il mignolo, tengo il ponte... metto il dito dietro il ponte...


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti