Le scale da sapere...

Di tutto di più sul suonare la chitarra

Moderatori: David, forons, avanzo, lespaul

Gallo
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 106
Iscritto il: 10 mag 2010, 17:37

Le scale da sapere...

Messaggio da Gallo » 13 mag 2010, 22:07

Ciao a tutti...Suono da due anni, anche se in realtà non è che ho tantissimo tempo da dedicare alla chitarra purtroppo. Bhè, fino ad ora, salvo poche volte, ho sempre fatto cover, cioè mi sono limitato a imparare dei pezzi, e in questo me la cavo bene. Negli assoli ho raggiunto abbastanza velocità e pulizia, grazie alla buona pennata alternata e agli hammer e pull (non ho problemi ad eseguire assoli di Adrian Smith e Dave Murray, ma penso che per il vostro livello questi sono quanto di più facile possa esserci!). Vabbè, andiamo al punto: da un pò di tempo a questa parte sento come un senso di insoddisfazione, cioè copiare ed emulare non mi appaga più come i primi tempi e sento la necessità di intraprendere uno studio un tantino più serio. Per questo volevo chiedervi di darmi qualche direttiva su come studiare qualcosa, ad esempio, considerando che suono hard rock e metal, quali sono le scale che devo sapere?? Quelle principali diciamo...e magari qualche altra dritta sulle tecniche da approfondire, degli esercizi e quant'altro, grazie a tutti!


Avatar utente
Varel
Maestro
Maestro
Messaggi: 8765
Iscritto il: 31 mar 2009, 19:31
Località: Bologna violenta

Re: Le scale da sapere...

Messaggio da Varel » 13 mag 2010, 23:17

Secondo me le scale vanno studiate in ordine un po' tutte, in ordine cronologico e non. Visto che tutte hanno una base, e conoscendo la base diventa molto molto facile comprendere i meccanismi che hanno portato allo sviluppo di questa o quell'altra scala, e diventa facile anche riprodurli con un po' di esercizio!

Avatar utente
matte92or
Esperto
Esperto
Messaggi: 572
Iscritto il: 11 dic 2009, 21:30

Re: Le scale da sapere...

Messaggio da matte92or » 14 mag 2010, 19:42

le pincipali sono diatonica maggiore e i tre modelli di scala minore: naturale, armonica, melodica..
poi pentatonica maggiore e minore..
se vuoi complicarti la vita ne esistono tantissime in relazione alle varie culture musicali del mondo xD
Immagine
Immagine
Immagine

Gallo
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 106
Iscritto il: 10 mag 2010, 17:37

Re: Le scale da sapere...

Messaggio da Gallo » 14 mag 2010, 19:49

Ma delle scale maggiori, oltre che, ad esempio, DO RE MI FA...ci sono anche quelle di Do diesis RE diesis e così via, cioè, voglio dire, sono un'infinita!! Ma sinceramente dai gruppi che conosco e che ascolto, non vengono usate scale ricercate, ma abbastanza semplici, di solito le minori naturali e melodiche, quindi non vedo perchè perdere tempo con cose che non userò mai!

Avatar utente
matte92or
Esperto
Esperto
Messaggi: 572
Iscritto il: 11 dic 2009, 21:30

Re: Le scale da sapere...

Messaggio da matte92or » 14 mag 2010, 19:57

non sono un'infinità, il modello è uno , o meglio esiste un unica regola che vale per tutte le note ovviamente:
la sequenza di intervalli T-T-sT-T-T-T-sT
e non mi sembra così ricercata la scala maggiore xD
anche per quelle da te citate esiste di DO, DO#, RE RE# e tutte le altre
Immagine
Immagine
Immagine


Avatar utente
Tritvr17
Maestro
Maestro
Messaggi: 5805
Iscritto il: 11 lug 2008, 11:00
Località: CT

Re: Le scale da sapere...

Messaggio da Tritvr17 » 14 mag 2010, 20:40

Gallo ha scritto:e, sono un'infinita!
no tranquillo non sono un'infinità! basta utilizzare il circolo delle quinte o anche considerando tutte le note naturali ed alterate non so poi tantissime..e sono anche semplici da ricordarsi!

Dopodichè le scale maggiori non son di certo complicate..anzi a quel punto ti vien più difficile ed è una procedura alquanto errata imparare le posizione della scala maggiore e dopo quelald ella scala minore..non notando che sono perfettamente uguali sfruttando la relativa minore!
"Mi piace il brivido della Vittoria, ma senza l'agonia della sconfitta questa é sicuramente meno gratificante"- D.Negreanu
"Il Tocco è come il Vino"- V.Distefano

La funzione "Cerca" è tua amica!!

Gallo
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 106
Iscritto il: 10 mag 2010, 17:37

Re: Le scale da sapere...

Messaggio da Gallo » 14 mag 2010, 21:03

Si, lo so che nelle relative minori cambia solo l'ordine delle note... Quindi devo imparare le maggiori, le minori (naturali, armoniche e melodiche) e le pentatoniche (maggiori e minori)?
La cosa che mi preoccupa sono le diteggiature, cioè, me le creo io no? In pratica la scala me la sposto su tutto il manico, ad esempio, considerando la scala di Do maggiore, prendo tutti i do della tastiera e faccio la scala? Ovviamente le diteggiature non saranno tutte uguali perchè cambiano, comunque è così che si fa oppure ci sono delle diteggiature prestabilite che si trovano su internet o su libri? In ogni caso sapendo le note della scala le posso fare da solo le diteggiature, giusto?
Ma l'obiettivo qual è? Imparare a eseguirle velocemente? Grazie per l'aiuto e la pazienza!

Edit. Quegli intervalli valgono sempre? Me lo chiedo perchè nella scala di MI minore alla fine tra il re e il mi c'è un tono, non un semitono

Avatar utente
matte92or
Esperto
Esperto
Messaggi: 572
Iscritto il: 11 dic 2009, 21:30

Re: Le scale da sapere...

Messaggio da matte92or » 14 mag 2010, 21:23

ma quella è minore.. perchè la sequenza della minore naturale è T-sT-T-T-sT-T-T

le opzioni sono due..

te le crei da solo sapendo gli intervalli e questo ti fa digerire meglio composizione delle scale e come è fatto lo strumento in se...

oppure si trovano le "forme" prestabilite già su libri o internet..
Immagine
Immagine
Immagine

Avatar utente
matte92or
Esperto
Esperto
Messaggi: 572
Iscritto il: 11 dic 2009, 21:30

Re: Le scale da sapere...

Messaggio da matte92or » 14 mag 2010, 21:27

io ho imparato gli intervalli sulla tastiera grazie a questi schemi
http://www.midosoundesigner.net/html/intervalli.html
Immagine
Immagine
Immagine

Gallo
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 106
Iscritto il: 10 mag 2010, 17:37

Re: Le scale da sapere...

Messaggio da Gallo » 14 mag 2010, 21:43

Gli intervalli è la prima cosa che ho studiato quando ho iniziato a suonare, infatti anche se uso le tablature so le note che sto facendo. Alla fine, quando saprò fare le scale, in effetti che benefici ne ricaverò? Ho una buona pennata alternata, mi servirebbe a migliorarla, e cos'altro?

Avatar utente
matte92or
Esperto
Esperto
Messaggi: 572
Iscritto il: 11 dic 2009, 21:30

Re: Le scale da sapere...

Messaggio da matte92or » 14 mag 2010, 21:47

in linea molto generale un acanzone è scritta in una tonalità, il che vuol dire che ci troverai le note della scala di quella tonalità, e su ogni scala si costruiscono gli accordi, accordi che caratterizzano insieme alla scala la tonalità... sempre molto generale perchè esistono diversi generi e stili che permettono distacchi da questo
Immagine
Immagine
Immagine

Gallo
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 106
Iscritto il: 10 mag 2010, 17:37

Re: Le scale da sapere...

Messaggio da Gallo » 14 mag 2010, 22:40

In sostanza mi servirebbe per comporre quindi...

Avatar utente
L o r e n z o
Esperto
Esperto
Messaggi: 670
Iscritto il: 31 mag 2009, 13:38
Contatta:

Re: Le scale da sapere...

Messaggio da L o r e n z o » 14 mag 2010, 23:11

Gallo ha scritto:In sostanza mi servirebbe per comporre quindi...
Conoscere le scale serve a tante cose. Con tutti e 5 i box di pentatonica sappi che queste qui sotto sono solo forse metà delle cose che puoi fare:
- puoi improvvisare su 3/4 dei brani blues/rock solo sapendo la tonalità, e se ti chiedono un assolo o ti dimentichi quello originale cadi sempre sul sicuro
- puoi sviluppare un fraseggio tutto tuo, solo tuo, oppure con i lick degli artisti che ti pare, trasportati dove ti pare
- puoi collegare i box come preferisci (in base anche al suono che ti serve), dagli slide lunghi metà manico ai pattern sweep 3 note per corda
- puoi sperimentare tutte le tecniche che vuoi, suonando frasi che contengono palm muting, vibrato, bending, hammer-on/pull-off...all togheter! :Very Happy:
- puoi buttare giù armonie che arrivano anche al funk! (http://chitarre.accordo.it/articles/201 ... tutti.html)
- sviluppi l'orecchio, perchè ad esempio nei bending impari a tirare la corda quanto basta per raggiungere la successiva nota che hai in scala
- in generale, più padronanza dello strumento e del manico, più senso del "che me frega della tab, ci piazzo io un solo come si deve!", col passare dei mesi vedrai che la sera che ti molla la ragazza suoni tirato e nervoso, la sera che hai vinto 2'000€ diventi Santana dopo che s'è pippato il Coccolino ammorbidente... :Very Happy:
Insomma dai, studia che ti serve: http://gosk.com/scales/minor-pentatonic ... guitar.php
:ciao:
Immagine

Gallo
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 106
Iscritto il: 10 mag 2010, 17:37

Re: Le scale da sapere...

Messaggio da Gallo » 15 mag 2010, 00:09

Molto molto interessante, peccato che non suono nè blues, nè rock, ne funky... Infatti per il mio genere, le pentatoniche mi danno un senso di "incompletezza", appunto perchè mancano 2 note...

Avatar utente
L o r e n z o
Esperto
Esperto
Messaggi: 670
Iscritto il: 31 mag 2009, 13:38
Contatta:

Re: Le scale da sapere...

Messaggio da L o r e n z o » 15 mag 2010, 00:13

Gallo ha scritto:Molto molto interessante, peccato che non suono nè blues, nè rock, ne funky... Infatti per il mio genere, le pentatoniche mi danno un senso di "incompletezza", appunto perchè mancano 2 note...
E aggiungile? :Very Happy:
Immagine


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti