La scala minore armonica

Di tutto di più sul suonare la chitarra

Moderatori: David, forons, avanzo, lespaul

Rispondi
Angy87
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 64
Iscritto il: 17 giu 2006, 19:28
Località: Moncalvo
Contatta:

La scala minore armonica

Messaggio da Angy87 » 29 ott 2006, 14:00

Sono da sempre affascinato dalle sonorità di questa scala e dalle possibilità che offre di usare arpeggi o progressioni di arpeggi, a parte tutto ciò che è legato al neo classico.

essendo che sono fan di Malmsteen ( ale voleranno le critiche ma difenderò il mio guitar hero con ogni arma XD), ho preso per sfizio un suo book e ho guardato le sue ditteggiature che fra l'altro sono molto standard. Mi son subito reso conto che rispetto alle altre scale c'è proprio un approccio diverso.. Posizioni del tipo due note infila su una stessa corda, poi un tasto vuoto e poi dinuovo due note infila.. e poi si postano tanto.

Aspetterò che sia ora di farmele insegnare, ma voi come avete approcciato questa scala?


Avatar utente
David
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 5941
Iscritto il: 07 apr 2006, 22:11
Località: Villafrati (Pa)

Messaggio da David » 29 ott 2006, 14:05

La uso spesso anche io. Per la sua struttura a taglio "orientale" è molto usata il parti melodiche e nostalgiche nel Flamenco e nel Jazz. E' a parer mio la MIss delle scale :D

Angy87
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 64
Iscritto il: 17 giu 2006, 19:28
Località: Moncalvo
Contatta:

Messaggio da Angy87 » 29 ott 2006, 14:16

anche secondo me è cosi come dici tu.
Ma ha delle ditteggiature che sono veramente ostiche :(


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti