Insegnamento di ritmo e pennata

Di tutto di più sul suonare la chitarra

Moderatori: David, forons, avanzo, lespaul

Avatar utente
wawo
Maestro
Maestro
Messaggi: 1212
Iscritto il: 07 apr 2006, 23:12
Località: Matera

Insegnamento di ritmo e pennata

Messaggio da wawo » 02 dic 2006, 00:06

ciao ragazzi, ho un problema: un amico da circa un anno sta imparando a strimpellare la chitarra e da esattamente un anno che ha grossi problemi col senso del ritmo: PARE ABBIANO LITIGATO! Quante volte gli ho fatto utilizzare il metronomo ma niente, non lo sente proprio nella mano e neanche nel plettro, la muove troppo, dico troppo meccanicamente, con le naturali conseguenze di uscire fuori tempo, se mai sia entrato qualche volta :wink:
Personalmente mi sembra tutto scontato, io non ho mai avuto tali difficoltà 5 anni or sono ed ero solo!!
Ma lui?
conoscete qualche terapia d'urto a riguardo? io mi sento un impedito ormai :( oltre a lui ovviamente :wink:
ciao


Avatar utente
David
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 5941
Iscritto il: 07 apr 2006, 22:11
Località: Villafrati (Pa)

Messaggio da David » 02 dic 2006, 12:59

Migliore terapia d'urto di un'overdosse di esercizio? :wink:

Avatar utente
wawo
Maestro
Maestro
Messaggi: 1212
Iscritto il: 07 apr 2006, 23:12
Località: Matera

Messaggio da wawo » 02 dic 2006, 15:16

Caro David, si esercita ogni giorno con canzoni diverse a ritmi diversi, con o senza plettro. :cry:
sarà che c'è bisogno di esercizi pluriennali, boh

Avatar utente
Outlaw
Esperto
Esperto
Messaggi: 353
Iscritto il: 22 ott 2006, 15:11
Località: Cernusco s/n MI
Contatta:

Messaggio da Outlaw » 02 dic 2006, 15:24

uhm secondo me dovresti fargli ascoltare tanta buona musica, in modo che poi il ritmo se lo sente suo, cioè in modo che sappia già nella sua testa come dovrebbe suonare, senza pensare se è nel ritmo giusto, la mano deve andare da sola...il ritmo deve essere dentro noi stessi l'esercizio serve a migliorarlo, nn a farlo nascere, l'ascolto di molta musica è utile a questo...questa è la mia opinione....

Avatar utente
olong83
Esperto
Esperto
Messaggi: 568
Iscritto il: 06 giu 2006, 13:02
Località: Rovereto (TN)

Messaggio da olong83 » 03 dic 2006, 12:18

Mio modesto parere, un conto è andare a tempo, un'altro e trovare un buon ritmo per accompagnare una canzone.

Se non si sa fare la prima cosa, la seconda risulta molto difficile (se non impossibile).

Bhe le basi sono vitali, quindi ti propongo questi esercizi:

1° esercizio

Tempo=60bpm

---------M-------M-------M-------M----------
-----------------------------------------------
---------|--------|--------|--------|-----------
---------|--------|--------|--------|-----------
--------O-------O-------O-------O-----------
----------------------------------------------

Ogni colpo del metronomo una pennata in giù


2° esercizio

Tempo=60bpm

---------M--V----M--V----M--V----M--V-------
----------__------__------__------__--------
---------|---|----|---|----|---|-----|---|--------
---------|---|----|---|----|---|-----|---|--------
--------O--O---O--O---O--O----O--O--------
--------------------------------------------------

Ogni colpo del metronomo una pennata in giù e una in su (il metronomo deve battere quando vai giù)


3° esercizio

Tempo=60bpm

---------M----M--V------M-----M--V-------
----------------__---------------__--------
---------|-----|---|------|------|---|--------
---------|-----|---|------|------|---|--------
--------O----O--O-----O-----O--O--------
----------------------------------------------

Combiniamo le due cose... (il metronomo batte sempre in giù)


4° esercizio

La versione sfigata di Knockin ' On Heaven 's Door

---------SOL------------RE------------------------LA (DO la seconda volta)------
----------------__---------------__----------------------__--------------__--------
---------|-----|---|------|------|---|--------------|-----|---|------|------|---|------
---------|-----|---|------|------|---|--------------|-----|---|------|------|---|------
--------O----O--O-----O-----O--O-------------O----O--O-----O-----O--O--------
----------------------------------------------------------------------------------------


Io ho imparato così, questa è stata la mia prima lezione... ho impiegato ore e ore solo per stare dietro al metronomo... ma con esercizio ci sono riuscito, ora sono alla 5 lezione e sto facendo i sedicesimi legati con pause.... spero di essere stato utile (almeno apprezzate il tempo speso per il post :) )

byez
Il successo non mi ha montato la testa, sono sempre quel semplice ragazzo di BETLEMME che tutti conoscono...


Avatar utente
wawo
Maestro
Maestro
Messaggi: 1212
Iscritto il: 07 apr 2006, 23:12
Località: Matera

Messaggio da wawo » 03 dic 2006, 15:27

grazie mille olong, era quello che mi serviva....o per lo meno serve al destinatario :wink: , vediamo un po' se riesco a metterlo sulla retta via.
grazie ancora :wink:
(ovviamente non si escludono altre proposte, questo ragazzo è un caso disperato)

dudu junior
Maestro
Maestro
Messaggi: 1184
Iscritto il: 29 dic 2006, 09:34
Località: Venezia

Messaggio da dudu junior » 07 gen 2007, 10:59

infatti sto' argomento l'ho gia' scritto su qualche topic, nn e' importante la mano sx e la dx che da il senso tutti diventano bravi con la mano sx basta esercizio e impari le posizioni ,ma per la dx e un casino ho hai il senso del ritmo o son guai. secondo me il rimedio come ha detto qualcuno e tonnellate di musica da ascoltare. fallo incominciare dai beatles ritmiche facili facili

Avatar utente
selva_oscura
Esperto
Esperto
Messaggi: 992
Iscritto il: 04 gen 2007, 15:32
Località: Taviano (LE)

Messaggio da selva_oscura » 07 gen 2007, 14:06

Magari fallo iniziare da canzoni terra terra x iniziare a capire l'andamento...

Avatar utente
RAFE
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 183
Iscritto il: 02 gen 2007, 15:43
Contatta:

Messaggio da RAFE » 07 gen 2007, 15:46

1 Fagli ascoltare Tommy Emmanuel......
2 Dopo averlo rianimato :
Prendi il metronomo...impostalo a 120 e fagli suonare un semplice MI o La maggiori un battito si e uno no....in questo modo il metronomo lo usi in ottavi e gli dai sia il battere che il levare Lui suonerà solo sul battere ed avrà quindi un riferimento più uditivo....partire con un tempo troppo basso rischa di fare più danno che utile perchè se passa troppo tempo tra un battito e l'altro rischi di andare a tempo per puro "caso"....
Spero di essermi spiegato bene...a volte faccio casino.....:dubbioso:

P.S. quando avrà capito .....fagli fare lo stesso esercizio però suonando sul levare e progressivamente mischiando le due ritmiche per arrivare ad essere bello completo.
Logicamente quando avrà capito il meccanismo potrai evitare di impostare il metronomo in ottavi perchè salendo di velocità andresti solo a fare casino se il tempo è un "semplice" 4/4 ....
Ciao!!! :ciauz:

Avatar utente
Shak
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 150
Iscritto il: 06 gen 2007, 18:52
Località: Canelli (AT)

Messaggio da Shak » 07 gen 2007, 16:47

ora io non è che posso dire molto visto che è 3 mesi che "suono"... xò secondo me ci sono quelli che nascono già con la musica dentro, cioè che sono "intonati", e quelli meno portati (stonati) che faticano di più... e poi come in qualsiasi cosa c'è chi è portato x una cosa mentre è negato x un'altra...non so se mi spiego, è come voler andare in fuoristrada con un Ferrari!!
io ho detto la mia....poi magari nn è così...

Avatar utente
RAFE
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 183
Iscritto il: 02 gen 2007, 15:43
Contatta:

Messaggio da RAFE » 07 gen 2007, 19:47

Sì....ma il timing è un argomento "scottante" anche per i professionisti......
Perciò,,,se anche uno è portato per la ,musica...potrebbe non esserlo per il timing......aspettiamo ancora un pò prima di togliergli lo strumento eh....? :Very Happy:

Avatar utente
Shak
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 150
Iscritto il: 06 gen 2007, 18:52
Località: Canelli (AT)

Messaggio da Shak » 07 gen 2007, 22:26

si si si!!! non dicevo mica di togliergli la chitarra dalle mani! figurati!! dicevo solo che può faticare piu di altri... nel senso che madre natura non ci ha fatti tutti uguali.. tutto lì.
io l'ho scoperta da poco e credo proprio che x un pò non la lascerò xkè anche se non so fare praticamente nulla, già solo tenere la chitarra in mano mi emoziona!
ciao!!

Avatar utente
RAFE
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 183
Iscritto il: 02 gen 2007, 15:43
Contatta:

Messaggio da RAFE » 08 gen 2007, 10:39

Ce l'ha fatta John Petrucci che ha la stessa musiacalità di un cavallo a dondolo....ce la può fare chiunque.

Avatar utente
Cosimino
Maestro
Maestro
Messaggi: 6470
Iscritto il: 16 dic 2006, 12:35
Località: modena

Messaggio da Cosimino » 08 gen 2007, 12:35

Troy Stetina: beginning rock rhythm guitar! c'è sia il video che il libro, certo il video sarebbe meglio! :ciauz:

Avatar utente
M@rcoV
Esperto
Esperto
Messaggi: 730
Iscritto il: 23 nov 2006, 18:39

Messaggio da M@rcoV » 08 gen 2007, 15:19

RAFE ha scritto:Ce l'ha fatta John Petrucci che ha la stessa musiacalità di un cavallo a dondolo....ce la può fare chiunque.
Questa è una bestemmia di grandezza globale, John Petrucci ha una tecnica da paura, ha una musicalità ottima e melodicità invidiabile; poi può anche non piacere, ma Petrucci è uno dei chitarristi più "forti" del nostro tempo.
Immagine


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti