Improvvisazione

Di tutto di più sul suonare la chitarra

Moderatori: David, forons, avanzo, lespaul

Avatar utente
Mirko
Maestro
Maestro
Messaggi: 1242
Iscritto il: 08 nov 2006, 22:35

Re: Improvvisazione

Messaggio da Mirko » 27 mar 2008, 18:04

Una scala pentatonica è una scala maggiore (o minore naturale) con 2 note in meno.

i box della scala pentatonica quindi sono compresi in quelli della scala maggiore (o minore naturale)
Immagine
Sabry Immagine


Avatar utente
Glax
Principiante
Principiante
Messaggi: 16
Iscritto il: 22 mar 2008, 20:20

Re: Improvvisazione

Messaggio da Glax » 27 mar 2008, 18:11

ok....
quindi il fatto della pentatonica è risolto

imparo le varie diteggiature in modo da poterle spostare su auqlsiasi tasto e su qualsiasi tonalità, e per le pentatoniche vedo le 2 note che mancano e vedo di ricordarle così ho anche le pentatoniche


ma per il fatto di "cosa suonare"?
:dubbioso: :dubbioso:

nel mentre inizio a vedere qualcosa

:band:


ah e comunque, grazie :wink:
:venerato:

Avatar utente
Dark Angel
Maestro
Maestro
Messaggi: 2724
Iscritto il: 09 ago 2007, 22:52

Re: Improvvisazione

Messaggio da Dark Angel » 27 mar 2008, 18:18

Glax ha scritto:questi che intendi tu sono però i box o pattern della scala della tonalità, se non erro....

io invece ho sempre ( non so perchè :Very Happy:) improvvisato sulle pentatoniche....

quindi non so nulla sui pattern delle scale :dubbioso: :dubbioso: :dubbioso:

come si fa ?

cioè, imparo la diteggiatura e poi?

"sparo note a caso"?

questo è sempre stato il mio più grande scoglio....

cosa suono?

anche se so le diteggiature come procedo??

:dubbioso: :dubbioso: :dubbioso:
Se conosci le pentatoniche, e tutti i 5 box (o pattern, non so come li chiami), devi imparare a spostarti da un box all'altro facilmente. Io ho imparato improvvisando. All'inizio è vero, tu scegli delle note a caso, non ti preoccupare, basta che siano della tonalità in cui devi suonare. Via via devi imparare a capire quello che suonerai, ma all'inizio segui l'istinto.
Potrebbe aiutarti anche studiare degli assoli sulle pentatoniche, che so, tipo hey joe, don't cry dei guns.
Se ci fai caso sono tutte pentatoniche: insomma studia pure come questi chitarristi hanno costruito un assolo su una pentatonica, per avere un idea di cosa fare mentre improvvisi...
Tired of lying in the sunshine staying home to watch the rain
You are young and life is long and there is time to kill today
And then the one day you find ten years have got behind you
No one told you when to run, you missed the starting gun

And you run and you run to catch up with the sun, but it's sinking
And racing around to come up behind you again
The sun is the same in the relative way, but you're older
And shorter of breath and one day closer to death

Avatar utente
Mirko
Maestro
Maestro
Messaggi: 1242
Iscritto il: 08 nov 2006, 22:35

Re: Improvvisazione

Messaggio da Mirko » 27 mar 2008, 18:24

Glax ha scritto:ok....
quindi il fatto della pentatonica è risolto

imparo le varie diteggiature in modo da poterle spostare su auqlsiasi tasto e su qualsiasi tonalità, e per le pentatoniche vedo le 2 note che mancano e vedo di ricordarle così ho anche le pentatoniche


ma per il fatto di "cosa suonare"?
:dubbioso: :dubbioso:

nel mentre inizio a vedere qualcosa

:band:


ah e comunque, grazie :wink:
:venerato:

Prego :wink:

Impara le diteggiature, esercitati ad eseguire ogni singolo pattern in più punti della tastiera ma soprattutto im para come si posizionano sul manico in relazione uno all'altro.

i pattern uniti, suonano tutti i modi di una tonalità, suonano in tutto quindi soltanto 7 note pur coprendo più ottave!!

Puoi vedere l'insieme dei pattern come un unico grande box.

Capirai cosa suonare mentre ti eserciti; quando proverai a fare assoli famosi pensando a queste posozioni ti sarà tutto più chiaro.

Esercitati a passare da un box all'altro, impara a prendere le note in bending e a scendere giù per il manico mischiando slide a legati.

:ciauz:
Immagine
Sabry Immagine

Avatar utente
Glax
Principiante
Principiante
Messaggi: 16
Iscritto il: 22 mar 2008, 20:20

Re: Improvvisazione

Messaggio da Glax » 27 mar 2008, 18:27

ok, quindi ricapitolando:

- studio i 5 box ( o pattern)
- studio le pentatoniche ( ho trovato anche qui 5 box :dubbioso: )

e all'inizio faccio note a caso, poi cerco di trovare "un mio stile" :Very Happy: ( sempre se c'è :Very Happy: )

non sono sicuro si possa, ma ho trovato una guida gratuita per chitarra su internet
posto la pagina con i 5 box di pentatoniche così potete dirmi cosa ne pensate ( per vedere tutte le pagine basta clikkare Home)

nel caso non avessi potuto farlo chiedo venia in anticipo :Very Happy: :Very Happy:

ecco il sito:

http://www.soblue.it/index.php?option=c ... &Itemid=79


Avatar utente
Metal Mike
Esperto
Esperto
Messaggi: 499
Iscritto il: 08 feb 2008, 18:33

Re: Improvvisazione

Messaggio da Metal Mike » 27 mar 2008, 21:04

Hai guitar pro?
No, perché il sito che hai postato ha preso di peso la funzionalità di Guitar Pro che ti permette di visualizzare ciascuna scala
(lo trovi, visualizzando la "tastiera fittizzia" in alto a destra)

Io personalmente ti sconsiglierei di iniziare con le pentatoniche: alla fine sono semplici variazioni delle scale già esistenti. Io ti direi di iniziare a studiare per bene i box della Scala maggiore e Minore, poi di passare alle corrispettive Pentatoniche ed alla scala Blues (che fondamentalmente é la Pentatonica Minore con una nota in più)
La cosa più difficile, studiando i patterns (o box, come dir si voglia), é riuscire poi a slegarsi dai singoli e visualizzare tutta la tastiera come un unico box...


Per quanto riguarda i modi: dici che non cambia? Se suoni la scala di DO Maggiore e poi la sua corrispondente Minore, ovvero LA, la senti eccome la differenza :wink:

Avatar utente
Glax
Principiante
Principiante
Messaggi: 16
Iscritto il: 22 mar 2008, 20:20

Re: Improvvisazione

Messaggio da Glax » 27 mar 2008, 21:25

allora, io per i pattern seguo questa guida:

http://www.robertovillari.it/music/Guit ... STEP_1.htm

ma penso che siano solo i pattern delle scale maggiori :dubbioso:

per le pentatoniche quelle del sito sono anche per le maggiori?

dove posso trovare i pattern per tutto?

grazie :ciao:

Avatar utente
Metal Mike
Esperto
Esperto
Messaggi: 499
Iscritto il: 08 feb 2008, 18:33

Re: Improvvisazione

Messaggio da Metal Mike » 27 mar 2008, 21:38

io personalmente uso Guitar Pro... o me li costruisco, quindi non saprei... prova a cercare, google é tuo amico :ciao:

Avatar utente
Glax
Principiante
Principiante
Messaggi: 16
Iscritto il: 22 mar 2008, 20:20

Re: Improvvisazione

Messaggio da Glax » 27 mar 2008, 21:41

:risatona: gooooogle

comunque..

con guitar pro ci sono i pattern? :dubbioso:

Avatar utente
Dark Angel
Maestro
Maestro
Messaggi: 2724
Iscritto il: 09 ago 2007, 22:52

Re: Improvvisazione

Messaggio da Dark Angel » 27 mar 2008, 21:53

Sì, quelle sono scale naturali maggiori (7 note, per intenderci).
Le scale pentatoniche sono derivate dalle scale maggiori, ma nelle pentatoniche vengono "tolte" due note.

Ad esempio la scala naturale di Do maggiore, che conoscerai benissimo è Do re mi fa sol la si do...
la scala di do pentatonica maggiore è Do, re, mi, sol, la, do....

Le scale minori sono la stessa identica cosa (la scala maggiore di Do coincide con la minore di La) , ma partono dal la:
- ...la si do re mi fa sol la...
- ...la do re mi sol la...
Tired of lying in the sunshine staying home to watch the rain
You are young and life is long and there is time to kill today
And then the one day you find ten years have got behind you
No one told you when to run, you missed the starting gun

And you run and you run to catch up with the sun, but it's sinking
And racing around to come up behind you again
The sun is the same in the relative way, but you're older
And shorter of breath and one day closer to death

Avatar utente
Metal Mike
Esperto
Esperto
Messaggi: 499
Iscritto il: 08 feb 2008, 18:33

Re: Improvvisazione

Messaggio da Metal Mike » 28 mar 2008, 00:15

No, Guitar Pro ha tutta la scala segnata su tutta la tastiera :ciao:
Se hai presente GP: la tastiera fittizia ha, nel suo "box", in alto a destra, la funzione Scales, con la quale puoi fare un ricerca (cioé analizza tot battute di un pezzo e ti dice le possibile scale compatibili) e la visualizzazione di praticamente tutte le scale esistenti :ciao:

In ogni caso, ti ho trovato i pattern per tutti i modi :ciao:
Per le variazioni (ad esempio Minore Melodica) non saprei cosa consigliarti, se non il già citato Guitar Pro :sad:

MAGGIORE (IONIO)
Immagine

MINORE (EOLICO)
Immagine

DORICO
Immagine

FRIGIO
Immagine

LIDIO
Immagine

MISSOLIDIO
Immagine

LOCRIO
Immagine

Avatar utente
Eric Johnson
Esperto
Esperto
Messaggi: 472
Iscritto il: 25 set 2006, 16:19
Località: Salerno

Re: Improvvisazione

Messaggio da Eric Johnson » 28 mar 2008, 13:37

Glax ha scritto:e all'inizio faccio note a caso, poi cerco di trovare "un mio stile" :Very Happy: ( sempre se c'è :Very Happy: )
Ecco..si..all'inizio fai pure così,tanto per gradire e per prendere buona confidenza con le posizioni che suonerai,fin quando quella confidenza non diverrà ottima! :wink:
Dopo,però,non cercare soltanto di buttare note "a caso" per cominciare un fraseggio:la sostanza stà nel riprodurre istantaneamente sulla chitarra una frasettina che ti è appena venuta in testa,è lì che partirà quello stile che tanto cerchi e sul quale tanto ti affannerai(e ti ci DOVRAI affannare,preoccupati se ciò non avverrà!... :wink: ).
Per fare questo,un solo consiglio:ascolta quanti più dischi possibili,ma ciò verrà a suo seguito...
Per ora,esercitati pure sugli schemi delle scale per assimilarli per benino..dopo arriverà il momento in cui lavorerai su come capire,durante una qualsiasi scala,quali note suonare rispetto ad altre.
:ciauz:
"La vita è più veloce di un battito di ciglia.
La vita è incontrarsi e dirsi addio fino alla prossima volta".


Immagine

Avatar utente
Glax
Principiante
Principiante
Messaggi: 16
Iscritto il: 22 mar 2008, 20:20

Re: Improvvisazione

Messaggio da Glax » 28 mar 2008, 13:45

l'unica cosa che mi rimane un pò "ambigua" è come suono i pattern delle scale....

cioè non posso usonare le note in fila, altrimenti mi viene una scala e basta......

devo anche qui trovare le note che "penso, naturalmente dopo un pò di studio?
:dubbioso:

Avatar utente
Eric Johnson
Esperto
Esperto
Messaggi: 472
Iscritto il: 25 set 2006, 16:19
Località: Salerno

Re: Improvvisazione

Messaggio da Eric Johnson » 28 mar 2008, 14:34

Glax ha scritto:l'unica cosa che mi rimane un pò "ambigua" è come suono i pattern delle scale....

cioè non posso usonare le note in fila, altrimenti mi viene una scala e basta......

devo anche qui trovare le note che "penso, naturalmente dopo un pò di studio?
:dubbioso:
Naturalmente,DEVI farlo,se non vuoi suonare sempre e soltanto "scale",come hai giustamente e prontamente carpito..
Riprodurre un lick che hai appena pensato o che hai appena sentito su disco,non è una cosa disumana dal punto di vista tecnico,ma neanche una passeggiatina..è per questo che ti consiglio di imparare bene i gradi di ogni scala:non so se hai già cominciato a "studiarli",ma per una buona improvvisazione credo sia di tutt'obbligo visualizzarli ed impararli.
Di ogni nota,trova la terza,la quinta,la settima naturale e quella bemolle,ad esempio..
Devi far ciò su tutta la tastiera in modo da avere la più totale disinvoltura durante l'impro..
Guarda,ripensandoci bene,in effetti ciò ti porterà via abbastanza tempo,ma una volta assimilati i gradi saprai già dove mettere le mani quando suonerai,saprai con che lick cominciare,con quale "giocare" e con quale terminare...
Ciò,se unito al sempre consigliato ascolto di tanti dischi,ti permetterà di scegliere sempre le note che più ti aggradano,perchè alla fine è quello lo scopo principale:suonare ciò che pensi,senza buttare note a caso..e da lì non se ne fugge.. :wink:
Vedrai che con i gradi,riuscirai non solo a suonare alcuni arpeggi di cui magari hai dimenticato qualche posizione,ma man mano imparerai anche le note su tutta la tastiera:FON-DA-MEN-TA-LE! :wink:
Ergo,prendi i pattern delle penta,imparali meccanicamente a memoria anche,ma dopo contestualizzali:impara i gradi,senza la conoscenza totale di questi,non ci sarà mai una cosciente e totale sicurezza durante un'improvvisazione.
:ciao:
"La vita è più veloce di un battito di ciglia.
La vita è incontrarsi e dirsi addio fino alla prossima volta".


Immagine

Avatar utente
Glax
Principiante
Principiante
Messaggi: 16
Iscritto il: 22 mar 2008, 20:20

Re: Improvvisazione

Messaggio da Glax » 28 mar 2008, 15:02

si, quindi diciamo che, per concludere, per fare dei "discreti" assoli bisogna almeno sapere i pattern delle scale, poi si possono aggiungere i pattern delle pentatoniche e con ore di "studio", ovvero provando e riprovando, si arriva ad un buon livello di conoscenza in questo campo?

poi si potranno anche studiare i gradi delle scale...

tra l'altro io gradi e intervalli li avevo anche fatti alla scuola media :dubbioso: :dubbioso:

il prof non era granchè, però qualcosa ricordo ancora.....dovrebbe esser un piccolo vantaggio :Very Happy: :Very Happy: :Very Happy:

grazie ancora a tutti per la disponibilità :ciao:


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti