Improvvisare

Di tutto di più sul suonare la chitarra

Moderatori: David, forons, avanzo, lespaul

Rispondi
Avatar utente
Soccio
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 96
Iscritto il: 07 lug 2007, 10:52
Località: passate dal via ritirate i soldi e continuate fino al viale della vittoria

Improvvisare

Messaggio da Soccio » 14 lug 2007, 21:03

Allora se c'è una cosa che non so fare è improvisare su una base di accordi
fin'ora se sapevo la tonalita di una canzone pentatonica e via ma ad esempio se mi mettono giu un giro blues classi

MIx4 LA#x2 MIx2 SIx1 eLA x1 classico giro bles insomma come mi comporto? conoscendo di teoria solola pentatonica non so che fare che scale dovrei sapere?

sono un ignorante pauroso in quanto a teoria :pianto: :pianto: :pianto: :pianto: :pianto:
i wanna be a rock n' roll star

Finche il color della pelle di una persona sarà piu importante di quello degli occhi in questo mondo non ci sarà giustizia.( Bob Marley)


Capaneo
Principiante
Principiante
Messaggi: 37
Iscritto il: 20 gen 2007, 17:33

Messaggio da Capaneo » 14 lug 2007, 21:20

Proprio la pentatonica (minore) è perfetta per il blues, con la semplice aggiunta della 5-bemolle (la c.d. blues note) tra il terzo ed il quarto grado, la trasformi nella classica scala blues.

Quindi, se conosci la pentatonica (minore), hai già un ottimo punto di partenza per improvvisare un blues.

Per esempio una scala blues in MI sarebbe così:

Mi - sol - la - Sib (la 5-bemolle... la blues note) - si - re - mi

Praticamente è una pentatonica minore di MI con l'aggiunta del si-b

Puoi suonare seguendo la progressione degli accordi, in maniera tale da creare i passaggi intorno alla 5 della nota fondamentale dell'accordo.

Per esempio, quando sei sull'accordo di MI, puoi giochicchiare con le note della scala di cui sopra che stanno intorno al SI, mentre quando sei in LA puoi giochicchiare con le note che stanno intorno al MI.

La 5 del SI sarebbe il FA# e ci puoi giocare intorno anche se non è nella scala di cui sopra, perchè è comunque il secondo grado della di MI e ci sta bene... oppure puoi giochicchiare intorno al SI.

In questo modo puoi cominciare con cose molto semplici ma di bell'effetto.

Avatar utente
silente
Maestro
Maestro
Messaggi: 5493
Iscritto il: 23 apr 2007, 09:53

Messaggio da silente » 14 lug 2007, 23:44

Questa è quella di cui parla Capaneo:
Immagine
Questa è una variazione:
Immagine
Questa è la scala di mi maggiore. La peculiarità del blues è che si suona una scala minore su un accordo maggiore, ma ciò non toglie che la scala maggiore funzioni pure:
Immagine
E come derivata la pentatonica di do# minore:
Immagine
:rocken:

Avatar utente
Soccio
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 96
Iscritto il: 07 lug 2007, 10:52
Località: passate dal via ritirate i soldi e continuate fino al viale della vittoria

Messaggio da Soccio » 15 lug 2007, 13:44

si lo so come funziona la pentatonica conle note blues ( le 4° eccedenti mipare)

è che quando cambia l'accordo non so che fare: cioè cambio pentatonica e vado nella pentatonica del secondo accordo e cosi via per ogni cambio oppure una va bene per tute e chi si accontenta gode?
i wanna be a rock n' roll star

Finche il color della pelle di una persona sarà piu importante di quello degli occhi in questo mondo non ci sarà giustizia.( Bob Marley)

Avatar utente
paranoid
Maestro
Maestro
Messaggi: 2087
Iscritto il: 30 dic 2006, 01:24
Località: Milano

Messaggio da paranoid » 15 lug 2007, 14:01

Soccio ha scritto:si lo so come funziona la pentatonica conle note blues ( le 4° eccedenti mipare)

è che quando cambia l'accordo non so che fare: cioè cambio pentatonica e vado nella pentatonica del secondo accordo e cosi via per ogni cambio oppure una va bene per tute e chi si accontenta gode?
io sinceramente rimango su una... se il pezzo blues è in la, faccio la pentatonica di la.

in alcuni casi e dipendentemente dal tipo di solo, vado anche sulle altre 2 (in questo caso re e mi), ma si può rimanere tranquillamente sulla pentatonica di la trovando cose carine.

per il resto, non avendo studiato musica, lascio il resto delle spiegazioni a gente più esperta.. :ciauz:
Il fatto che non tutti scrivano canzoni non significa necessariamente che ognuno di noi non ne porti una dentro di se.


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti