IL GLOSSARIO DEL NEESKIANO

Di tutto di più sul suonare la chitarra

Moderatori: David, forons, avanzo, lespaul

Avatar utente
Angus9046
Esperto
Esperto
Messaggi: 946
Iscritto il: 08 set 2008, 00:33
Località: Oderzo (TV)

IL GLOSSARIO DEL NEESKIANO

Messaggio da Angus9046 » 25 ago 2009, 11:31

miglioriamo-neesk-f23/glossario-t13124.html
Partendo da questa ottima proposta ho pensato di cominciare... ovviamente chiunque voglia contribuire fa un piacere a tutti!!! :) Intanto lo suddivido in termini chitarristici, e termini del forum (internettiani). ed anche ROMA termini.
Indicherò con un * i termini all'interno di una spiegazione che abbiano a loro volta un'altra spiegazione nel glossario.

TERMINI CHITARRISTICI
Action: L'action di una chitarra è la distanza che separa le corde dal manico e dai pick-up, praticamente la sua altezza. A seconda di come si regola l'action cambia il sustain* e l'aggressività del suono.
Attack: Con attack ci si riferisce al suono che si sente non appena si pizzica o si plettra una corda. Un esempio di attack molto forte è udibile nei brani di Paul Gilbert (si sente ad ogni nota una specie di battito).
Bending: E' una tecnica che ha la particolarità di essere molto più facile di quello che sembra. E' infatti importante non sottovalutarla all'inizio degli studi, o ci si ritrova un giorno a doverla perfezionare pur avendo già una buona tecnica. Consiste nell'alzare fisicamente la corda con le dita della mano sinistra, in direzione delle altre corde, per ottenere che la nota suonata sia alzata, normalmente di un semitono o un tono, ma si può anche eseguire bending da un tono e mezzo o da due toni, oltre è molto ma molto difficile eseguirli in modo ascoltabile.
Bpm: Significa "beats-per-minute", tradotto Battiti al minuto. Indica la velocità di esecuzione di un brano, o per meglio dire la distanza nel tempo tra due battiti del metronomo.
Delay: E' un effetto, solitamente a pedale, che consiste nella ripetizione della nota dopo che è stata suonata. E' uno degli effetti più usati perchè se ben regolato genera un effetto eco molto piacevole.
Inviluppo: L'inviluppo è il processo di sviluppo del suono dal momento in cui comincia a quando finisce. E' definito con la sigla ADSR (che non è una connessione :p), che significa Attack-Decay-Sustain-Release. Attack* è il momento in cui la nota ha maggiore intensità, appena è suonata; nella fase di Decay, subito successiva, il suono diminuisce d'intensità fino a stabilizzarsi ad un determinato livello; questo livello è mantenuto tale per un po', nella fase chiamata Sustain*; ed infine il suono sfuma e scompare del tutto, nell'ultima fase, il Release.
Riverbero: E' l'effetto più comune negli amplificatori, anche se sempre più spesso (almeno così mi pare, non ho nessuna statistica in mano), sta venendo sostituito dagli effetti di delay* (da non confondere con decay, che è una cosa completamente diversa). Per farla breve l'effetto di riverbero è quello che si potrebbe sentire ad esempio sparando con una pistola all'interno di una cattedrale. Non che la cosa succeda molto spesso, ma la resa è piuttosto facile da immaginare.
Sustain: Il Sustain (sostegno) è la durata del suono. E' la terza fase dell'inviluppo* (envelope) del suono.
String Skipping: E' una tecnica che si basa sul legato* e sul salto delle corde (dall'inglese string skipping appunto). Solitamente si suona una nota, poi con il legato se ne suonano una o due sulla stessa corda, e si passa successivamente ad una corda non adiacente ad eseguire lo stesso lavoro. Questa tecnica è molto usata ad esempio da Paul Gilbert. (ascoltare la parte finale dell'assolo di "Anything for You - Mr. Big")
Strumming: E' la prima tecnica che ognuno impara, quando si studiano gli accordi. Consiste appunto nel suonare tutte le corde con il plettro, ed è quello che si fa appunto quando si fa accompagnamento o quando si suona in spiaggia con gli amici. Un altro utilizzo di questa tecnica però è quello di passare tutte le corde fino a quella dove si sta tenendo le dita della mano sinistra, e con la mano destra bloccare tutte le corde tranne l'ultima nel momento stesso in cui vengono pizzicate. In questo modo si sentirà solo una nota (quella dell'ultima corda dove ci sono le dita della mano sinistra), ma si sentirà anche un rumore precedente dovuto allo strumming, come una grattata, usato per enfatizzare e dare forza al brano.
Sweep Picking: E' una particolare tecnica che consiste nel suono ascendente o discendente delle corde usando il plettro sempre nella stessa direzione, con un movimento molto fluido. Questa tecnica è molto usata nel metal e nella musica neoclassica. Vedere qualche video di Yngwie Malmsteen
Vibrato: Questa tecnica accompagna ogni singola esecuzione di un chitarrista, dev'essere considerata più un modo di fare che una tecnica, sicuramente non è un optional. Si muovono su e giù le dita della mano sinistra dopo aver suonato una nota relativamente lunga, per ottenere una leggera ma udibile modulazione della nota stessa. Per eseguire correttamente il vibrato bisogna andare a ritmo con il pezzo e trovare una modulazione nè troppo leggera nè troppo pesante. Il vibrato è comunque uno dei cardini della personalità e del tocco di ogni chitarrista.

P.s. per ora non continuo perchè ho da fare, riprendo oggi pomeriggio magari!
Podcast
Podcast


Avatar utente
frankielapo
Maestro
Maestro
Messaggi: 3597
Iscritto il: 08 mar 2009, 20:02
Località: Bari, Italia

Re: IL GLOSSARIO DEL NEESKIANO

Messaggio da frankielapo » 25 ago 2009, 12:20

gran bel topic Angus! :yourock:
La Funzione "CERCA" è tua amica!!
Altro ha scritto: Che tu faccia sport o artigianato, arte o scienza il processo è esattamente lo stesso. Bruciare le tappe significa togliersi la possibilità di onorare la disciplina per soddisfare un senso di presunta onnipotenza.
]Immagine

Avatar utente
David
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 5941
Iscritto il: 07 apr 2006, 22:11
Località: Villafrati (Pa)

Re: IL GLOSSARIO DEL NEESKIANO

Messaggio da David » 25 ago 2009, 12:28

Gran bella idea :Very Happy:
Metto in Importante, lasciandolo in didattica :ciauz:

Avatar utente
Angus9046
Esperto
Esperto
Messaggi: 946
Iscritto il: 08 set 2008, 00:33
Località: Oderzo (TV)

Re: IL GLOSSARIO DEL NEESKIANO

Messaggio da Angus9046 » 25 ago 2009, 13:06

David ha scritto:Gran bella idea :Very Happy:
Metto in Importante, lasciandolo in didattica :ciauz:
David c'è solo un problema, ho bisogno di rieditare quel post in continuazione per non disperdere tutto in venti milioni di reply!
Si potrebbe ri-abilitare l'edit? perchè ormai è scomparso e non poso più farlo °°'
Podcast
Podcast

Avatar utente
Frusciante
Maestro
Maestro
Messaggi: 9053
Iscritto il: 19 nov 2007, 16:28

Re: IL GLOSSARIO DEL NEESKIANO

Messaggio da Frusciante » 25 ago 2009, 13:18

Io aggiungo la malattia di cui tutti siamo affetti :

G.A.S.
Gear Acquisition Syndrome - un termine gergale anglosassone usato soprattutto da chitarristi e fotografi che indica una sorta di sindrome da acquisto compulsivo volta a far desiderare l'acquisto di attrezzature (gear) relative al proprio hobby.
un amico ha scritto:V. prima di uscire, deve chiedere il permesso alla chitarra.
un altro amico ha scritto:wa ma stai ancora suonando? sì e fierr! Pigliatell' na pausa.
http://24.media.tumblr.com/tumblr_lkl20 ... o1_400.gif :fumato:


Avatar utente
David
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 5941
Iscritto il: 07 apr 2006, 22:11
Località: Villafrati (Pa)

Re: IL GLOSSARIO DEL NEESKIANO

Messaggio da David » 25 ago 2009, 14:42

Angus9046 ha scritto: David c'è solo un problema, ho bisogno di rieditare quel post in continuazione per non disperdere tutto in venti milioni di reply!
Si potrebbe ri-abilitare l'edit? perchè ormai è scomparso e non poso più farlo °°'
Ri aperto :ciao:

Avatar utente
David
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 5941
Iscritto il: 07 apr 2006, 22:11
Località: Villafrati (Pa)

Re: IL GLOSSARIO DEL NEESKIANO

Messaggio da David » 25 ago 2009, 14:43

Ragazzi poi accorpiamo i termini :ciao:

Avatar utente
Angus9046
Esperto
Esperto
Messaggi: 946
Iscritto il: 08 set 2008, 00:33
Località: Oderzo (TV)

Re: IL GLOSSARIO DEL NEESKIANO

Messaggio da Angus9046 » 25 ago 2009, 19:25

Beh allora facciamo così, inseriamo tutto in reply ed io intanto mi annoto sul notebook tutti i termini con la stessa impaginazione, e poi con cadenza tipo settimanale li inseriamo tutti, vi va bene? ^^
Podcast
Podcast

Avatar utente
David
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 5941
Iscritto il: 07 apr 2006, 22:11
Località: Villafrati (Pa)

Re: IL GLOSSARIO DEL NEESKIANO

Messaggio da David » 27 ago 2009, 10:34

Angus9046 ha scritto:Beh allora facciamo così, inseriamo tutto in reply ed io intanto mi annoto sul notebook tutti i termini con la stessa impaginazione, e poi con cadenza tipo settimanale li inseriamo tutti, vi va bene? ^^
Ok :Very Happy:

Avatar utente
wizzy1996
Esperto
Esperto
Messaggi: 480
Iscritto il: 07 ago 2009, 13:19
Località: varese - lombardia

Re: IL GLOSSARIO DEL NEESKIANO

Messaggio da wizzy1996 » 27 ago 2009, 18:01

L' idea non è male...
presentatevi-f1/mi-riprsento-di-nuovo-m ... 13575.html ---> tutto su di me...
Aderisci all'associazione SGisti cronici! Metti questa frase in firma e imposta la tua SG come avatar!
И3√3RMOR3

Avatar utente
Sabry_rockettara_92
Maestro
Maestro
Messaggi: 1270
Iscritto il: 29 dic 2007, 16:45
Località: prov di venezia (comune di stra)
Contatta:

Re: IL GLOSSARIO DEL NEESKIANO

Messaggio da Sabry_rockettara_92 » 27 ago 2009, 19:11

Bravo Angus!!!! :applauso: :applauso: :rocken:

Avatar utente
Fender92
Esperto
Esperto
Messaggi: 265
Iscritto il: 06 ago 2009, 17:34

Re: IL GLOSSARIO DEL NEESKIANO

Messaggio da Fender92 » 04 set 2009, 01:34

good!!!utile a tutti i principianti (sopratutto a me) non leggo la efinizione di Tapping però :dance:
"La volta in cui ho bruciato la mia chitarra fu come un sacrificio. Si sacrificano le cose che si amano. Io amo la mia chitarra" Jimi Hendrix
silente ha scritto:Ma noi siamo chitarristi, non dei sociologhi. Per noi Cobain era e rimarrà per l'eternità una pippa memorabile. :Very Happy:
:lol:

Avatar utente
Kirk Hammett
Esperto
Esperto
Messaggi: 358
Iscritto il: 11 gen 2008, 11:27
Località: Rimini
Contatta:

Re: IL GLOSSARIO DEL NEESKIANO

Messaggio da Kirk Hammett » 22 set 2009, 22:43

PINCH HARMONIC:
Il Pinch Harmonic (letteralmente pizzico) si attua mediante il lato sinistro del pollice della mano destra che, subito dopo che il plettro ha colpito la corda, sfiora leggermente la corda in vibrazione, quasi stoppandola. Il punto di contatto del pollice sulla corda deve essere in corrispondenza di un armonico; la nota plettrata si trasformerà quindi nell'armonico relativo al punto di contatto del pollice. Ad esempio sulla Stratocaster, dove sono posizionati i poli del pickup al manico si trova l'armonico del 24° tasto - lo stesso armonico che troviamo al 12° tasto ma un'ottava più alto (ciò non è applicabile ovviamente ad una chitarra con 24 tasti !!). Il pickup selezionato deve essere quello al ponte. Nello spazio tra il pickup al manico ed il ponte si trovano altri armonici e bisogna sperimentare un pò per trovarli e farli suonare.
La tecnica dei Pinch Harmonic è una delle più difficili da padroneggiare, ma ha un effetto molto particolare. Per una corretta esecuzione occorre che la distorsione sia al livello massimo e la chitarra selezionata sul pickup al ponte. Funziona un pò meglio eseguendo il bending della corda. Il pollice sfiora la corda, smorzandone la vibrazione, immediatamente "dopo" il
colpo del plettro e "non insieme" !! Pickups Humbucker facilitano il compito, sebbene sia possibile anche con Single Coil.
Se attuato su una chitarra acustica, l'armonico che scaturisce è pressoche inudibile e persino su una chitarra overdriven è appena udibile; per massimizzare il volume si cercano armonici localizzati il più vicino possibile ai pickups. Enfatizzando le note acute si rende più udibile l'armonico.

CICKEN PICKING:
E' un termine questo che risulta ambiguo, in quanto utilizzato per identificare due metodi sostanzialmente simili tra loro, ma con un effetto sonoro completamente differente. Quello che li accomuna è il modo di utilizzare sia il plettro che una (o più) dita della mano destra. Come scrittura, oltre al simbolo di pennata trovate anche il nome del dito della mano destra. Ad esempio dovendo suonare una sequenza di note in ottave, possiamo pizzicare quelle in battere con la pennata in giù, quelle in levare con il dito medio. Altro esempio, le pennate in levare possono essere suonate pizzicandole con il plettro e contemporaneamente con il medio, ottenendo un suono simile a uno "skuaw", via di mezzo tra plettro e dita, molto usato nella musica Country.

FINGERPICKING:
Pennata ibrida plettro/dita. Il plettro (in alternativa sostituibile dal pollice) dovrebbe suonare le tre corde basse, le restanti tre corde vanno abbinate in ordine dalla più grave a: indice, medio, anulare.

FINGERSTYLE:
Suonare con le dita della mano destra accordi, linee melodiche e di basso tutte all'interno di una sola partitura di chitarra.

HYBRID PICKING:
Modo di suonare utilizzando sia plettro che dita della mano destra

MOVING SHAPE:
Definire una sequenza di note e trasportarla in altre tonalità. Stesso significato di "Pattern"

MUFFLED STRING:
Sistema di suonare in modo percussivo sulle corde. Si ottiene stoppando con una o più dita della mano sinistra le corde su cui si sta suonando.

PALM MUTING:
Suonare stoppando leggermente con il palmo della mano destra le corde. Con lo stesso termine ci si riferisce anche allo stoppare (ammutolire) le corde non interessate all'esecuzione, il palmo destro stopperà le più gravi, la mano sinistra le più acute.

PICK TAP:
Tecnica cara a Satriani: Tapping sostituendo al dito destro la parte superiore del plettro, ottenendo un suono più definito.

RAKE:
Suonare la nota anticipandola plettrando note (su corde diverse) conferendole maggiore attacco.

SKA PICKING:
Tecnica ritmica di suono consistente nello stoppare mediante palm muting le note in battere, lasciare vibrare (let ring) quelle in levare stoppandole però immediatamente dopo.

SLAP:
La tecnica dello slap viene "rubata" ai bassisti, che ne fanno certamente un uso maggiore. Si tratta di suonare una nota con un dito della mano destra tenendo normalmente in mano il plettro. Questo dito (solitamente il medio o l'anulare) prende la corda relativa alla nota in questione nella parte inferiore della corda stessa, tirandola verso l'alto in verticale sulla tastiera, con un movimento di circa un centimetro. La corda viene poi immediatamente rilasciata, facendola letteralmente "sbattere" contro la tastiera: il suono della nota così ottenuta risulta molto secco e percussivo.
La tecnica dello slap è solitamente usata in ritmiche funky, ma anche in linee solistiche.
Se prendi LSD quello che provi dipende interamente da chi sei. La nostra musica può precipitarti nell'orrore urlante o gettarti nell'estasi delirante. Più spesso la seconda. Scopriamo che il nostro pubblico adesso smette di ballare. Cerchiamo di averli lì in piedi completamente rapiti, a bocca spalancata.

Avatar utente
silente
Maestro
Maestro
Messaggi: 5493
Iscritto il: 23 apr 2007, 09:53

Re: IL GLOSSARIO DEL NEESKIANO

Messaggio da silente » 22 set 2009, 23:09

CHICKEN PICKING. :ciao:
ImmagineIl Cantagallo Podcast

Avatar utente
Kirk Hammett
Esperto
Esperto
Messaggi: 358
Iscritto il: 11 gen 2008, 11:27
Località: Rimini
Contatta:

Re: IL GLOSSARIO DEL NEESKIANO

Messaggio da Kirk Hammett » 23 set 2009, 11:55

Dannazione :Very Happy:
Se prendi LSD quello che provi dipende interamente da chi sei. La nostra musica può precipitarti nell'orrore urlante o gettarti nell'estasi delirante. Più spesso la seconda. Scopriamo che il nostro pubblico adesso smette di ballare. Cerchiamo di averli lì in piedi completamente rapiti, a bocca spalancata.


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti