Funky rhythm

Di tutto di più sul suonare la chitarra

Moderatori: David, forons, avanzo, lespaul

Io69
Principiante
Principiante
Messaggi: 8
Iscritto il: 26 ago 2008, 20:22

Funky rhythm

Messaggio da Io69 » 26 ago 2008, 20:39

Ciao a tutti, stavo leggendo su questo forum e mi sembra molto interessante spero di poter essere utile a qualcuno in quanto studio chitarra da diversi anni e conosco diversi argomenti di teoria.
Purtroppo pecco un pochino dal lato pratico, quest'anno il mio maestro di chitarra allo scopo di sciogliere la mia "benedettissima" mano destra mi sta facendo studiare il funky e per le vacanze in pratica mi ha dato l'arduo compito di riuscire a suonare (in modo decente) almeno 2 pezzi di funky a piacere.
Io sto studiando su un libro sul funky che ho comprato apposta ma accompagnare questo genere di musica è difficilissimo (a me così pare almeno :pianto:
Quindi capirete che sono alle prime pagine del libro e siamo già a fine agosto ahimè :Confuso:
Io un brano lo avrei scelto "shining star" degli earth wind and fire ma è abbastanza incasinato soprattutto quando cambia + accordi nel ritornello.
C'è qualcuno che può aiutarmi o con questa canzone o suggerirmi un altro brano dove si sente meglio cosa fa la chitarra? :band:
Help em please
un bacione da Nella


Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: Funky rhythm

Messaggio da ma200360 » 27 ago 2008, 09:06

Io69 ha scritto:Ciao a tutti, stavo leggendo su questo forum e mi sembra molto interessante spero di poter essere utile a qualcuno in quanto studio chitarra da diversi anni e conosco diversi argomenti di teoria.
Purtroppo pecco un pochino dal lato pratico, quest'anno il mio maestro di chitarra allo scopo di sciogliere la mia "benedettissima" mano destra mi sta facendo studiare il funky e per le vacanze in pratica mi ha dato l'arduo compito di riuscire a suonare (in modo decente) almeno 2 pezzi di funky a piacere.
Io sto studiando su un libro sul funky che ho comprato apposta ma accompagnare questo genere di musica è difficilissimo (a me così pare almeno :pianto:
Quindi capirete che sono alle prime pagine del libro e siamo già a fine agosto ahimè :Confuso:
Io un brano lo avrei scelto "shining star" degli earth wind and fire ma è abbastanza incasinato soprattutto quando cambia + accordi nel ritornello.
C'è qualcuno che può aiutarmi o con questa canzone o suggerirmi un altro brano dove si sente meglio cosa fa la chitarra? :band:
Help em please
un bacione da Nella
:welcome:

Un vecchio brano degli Chic, "Le Freak": è famosissimo, e ha il riff funky forse più famoso della storia.
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Avatar utente
darkfender
Maestro
Maestro
Messaggi: 3818
Iscritto il: 05 apr 2007, 10:36

Re: Funky rhythm

Messaggio da darkfender » 27 ago 2008, 10:07

è che partire dagli earth W&F all'inizio mi pare un po' complicato.

Comunque ci sono esercizi apposta er impararare quello stile.

Per ora mi limito a darti un coniglio... :)

Se parli con qualche amante del genere e gli parli di FunkY come minimo ti strappa le orechie XD

Funky=aggettivo
Funk=sostantivo
es:
Io suono Funk
Questo pezzo è funky


Lo so che è una cavolata ma certa gente ci tiene....

Ti consiglio comunque di fare esercizi su uno o due accordi massimo e lavorare su ritmiche prima semplici e poi sempre più complesse.

Chiaro che il solfeggio ritmico è una manna per imparare il funk

Avatar utente
David
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 5941
Iscritto il: 07 apr 2006, 22:11
Località: Villafrati (Pa)

Re: Funky rhythm

Messaggio da David » 27 ago 2008, 10:40

Io69 ha scritto:Ciao a tutti,
Ciao e Benvenuta al Forum di Neesk :Very Happy:

Avatar utente
darkfender
Maestro
Maestro
Messaggi: 3818
Iscritto il: 05 apr 2007, 10:36

Re: Funky rhythm

Messaggio da darkfender » 27 ago 2008, 12:23

dimenticavo se stai proprio sui classici ci sarebbe long train running dei doobie brothers e sex machine di james brown :)


Io69
Principiante
Principiante
Messaggi: 8
Iscritto il: 26 ago 2008, 20:22

Re: Funky rhythm

Messaggio da Io69 » 27 ago 2008, 12:32

Grazie per le risposte ragà :rocken:
mannaggia "Lonmg train running" è un gran pezzo ho provato ma è difficile da tenere il ritmo.
A me quello che mi complica la vita è la mano destra quando faccio le plettrate in su mi rallenta a volte sembra che devo colpire mille corde invece che solo 6 o meno :spara: :Very Happy:
Ha un effetto di non so come dire non riesco a "sentire" che effettivamente mi muovo verso sopra invece quando faccio la plettrata in giù va molto meglio, secondo voi è una questione di pratica ? Intendo di mesi e mesi di pratica? Poi si "aggiusta"?

Avatar utente
darkfender
Maestro
Maestro
Messaggi: 3818
Iscritto il: 05 apr 2007, 10:36

Re: Funky rhythm

Messaggio da darkfender » 27 ago 2008, 13:34

no è una questione di impostazione...
ma quella la correggi con il tuo maestro se ne hai uno oppure su youtube ci dovrebbero essere filmati di lezioni funk da cui puoi guardare e studiare l'impostazione della destra.

Comunque non ci dovrebbero volere mesi.

Il più è che devi scomporre il pezzo in piccole arti studiarne una per volta, guardando e magari scrivendoti la figura ritmica :ciauz:

Avatar utente
Eric Johnson
Esperto
Esperto
Messaggi: 472
Iscritto il: 25 set 2006, 16:19
Località: Salerno

Re: Funky rhythm

Messaggio da Eric Johnson » 27 ago 2008, 14:56

Conta che nella ritmica serve molto Palm Mute,quasi indispensabile,quindi dovrai capire quando suonare l'accordo e quando,invece,"suonare la pausa"..
Se usi il metronomo come fosse acqua poi,allora stai a cavallo,e non ti ci vorrà moltissimo tranquilla.

Ad ogni modo,anche io ti avrei consigliato "Long Train Runnin' ",mi pare già abbastanza come pezzo su cui lavorare(ci sono altri pezzi di James Brown mooolto ma molto tosti da questo punto di vista,anche Stevie Wonder si potrebbe benissimo citare,ma meglio non allargarsi per ora.. :lingua: ).
Ricorda che comunque una buona efficienza della ritmica,stà,per l'appunto,nell'avere ritmo..e avere ritmo vuol dire soprattutto saper "cantare" gli accordi in questione,non saperli riprodurre fedelmente in sequenza perfetta come su disco.
Quando avrai capito come "gira" il ritmo di "Long Train...",dovrai più che altro preoccuparti di dare il TUO ritmo agli accordi,è lì che acquisisci il senso della ritmica,non sforzandoti a copiare paro paro quello della canzone:si tratta di un gioco "accordo-pausa"..allenati su questo binomio,CANTA la ritmica data,e altro che "mesi e mesi"..
L'avere il senso del ritmo è un discorso che esula totalmente dalla chitarra stessa,è un fatto di orecchio:non voglio dire che ci si nasca o nulla eh,ma l'"andare a tempo" e il "suonare con ritmo" sono cose che vanno metabolizzate prima con l'orecchio(come se si stesse ballando quasi,e non scherzo! :lingua: )poi con lo strumento..
Io69 ha scritto:A me quello che mi complica la vita è la mano destra quando faccio le plettrate in su mi rallenta a volte sembra che devo colpire mille corde invece che solo 6 o meno
Si..bisogna farci la mano le prime volte,l'andare in sù rappresenta il tallone di Achille di molti che iniziano,è lo stesso discorso della plettrata alternata:si chiama "forza di gravità" :lingua: ,se ti sdrai sul letto e suoni in sù,non hai la minima difficoltà.. :Ok: Nulla comunque di impossibile comunque,anche lì:pratice,practice...and practice...
:rocken:
"La vita è più veloce di un battito di ciglia.
La vita è incontrarsi e dirsi addio fino alla prossima volta".


Immagine

Io69
Principiante
Principiante
Messaggi: 8
Iscritto il: 26 ago 2008, 20:22

Re: Funky rhythm

Messaggio da Io69 » 27 ago 2008, 15:16

mmmh Eric Johnson :applauso: sai che è uno dei miei chitarristi preferiti?
Che intendi precisamente per cantare gli accordi? Ad esempio una melodia è facile da cantare, ma tutti quegli accordi e pause??? :senzasperanze:
Comunque ho comprato un libro sul funky che ho trovato in rete (Ross Bolton the essential guide) e me lo sto iniziando a studiare, cioè tu dici che dovrei imparare come fa la ritmica e poi inventare su quella ritmica una diversa?

Avatar utente
Eric Johnson
Esperto
Esperto
Messaggi: 472
Iscritto il: 25 set 2006, 16:19
Località: Salerno

Re: Funky rhythm

Messaggio da Eric Johnson » 27 ago 2008, 15:45

Io69 ha scritto:mmmh Eric Johnson :applauso: sai che è uno dei miei chitarristi preferiti?
Uhm,buono a sapersi ! .. :rocken:
Io69 ha scritto:Che intendi precisamente per cantare gli accordi? Ad esempio una melodia è facile da cantare, ma tutti quegli accordi e pause??? :senzasperanze:
No,non intendevo mettersi lì a cantare ogni nota dell'accordo.. intendevo prendere il riff ritmico di "Long Train",sempre rimanendo su quell'esempio,e canticchiarselo tutto fin quando non entra bene in testa:magari se lo si canta "a battute"(ta-ta-tatata.. etc.)è la morte sua,perchè facendo così non ne canti solo la melodia degli accordi,ma ne canti proprio la ritmica,fondamentale per quello che devi fare tu ovviamente.
In questo modo,i tempi di apprendimento ti si dovrebbero davvero accorciare un bel pò. :wink:
Io69 ha scritto:Comunque ho comprato un libro sul funky che ho trovato in rete (Ross Bolton the essential guide) e me lo sto iniziando a studiare, cioè tu dici che dovrei imparare come fa la ritmica e poi inventare su quella ritmica una diversa?
Dunque:per adesso se la tua intenzione è quella di esercitarti su di un brano e riprodurre quella ritmica,ok,va bene,ma a mio avviso non è in quello che consiste un lavoro ritmico completo,perchè saperlo riprodurre alla perfezione è diverso dal saper poi improvvisare un TUO ritmo su quegli accordi.
Puoi avere la mano "veloce" quanto vuoi,ma se non si è in grado di "spezzettare" il ritmo di un brano a proprio piacimento durante l'esecuzione,allora è inutile impararsi alla perfezione come muovere la mano destra..
Dovresti prendere una qualunque linea ritmica e riuscire a farla tua,riuscendo a rimanere nel tempo prestabilito di quella canzone,senza andare fuori tempo..
Quindi,in questo caso mi associo a chi ti aveva consigliato di guardare un pò al solfeggio ritmico,perchè imparare ad avere ritmo come concetto di fondo,è abbastanza diverso dal capire come dare la plettrata in sù od in giù.. :tilt:
Non conosco quel libro lì,mi spiace.Comunque,non so a che livello sei,non vorrei dirti cose che forse già sai,ma se sei davvero agli inizi,allora forse è meglio che ti armi di un metronomo,segui un paio di brani che decidi di perseguire nelle tue lezioni ritmiche,accompagnandoti,appunto,al solfeggio ritmico.
Ovvio che devi imparare prima "come fa la ritmica" di quel brano,non riusciresti mai a suonarla in caso contrario,ti pare?!.. Il riuscire poi a suonarci a tempo o a suonarci i valori ritmici a tua totale discrezione,è diretta conseguenza positiva di ciò che ti ho consigliato sopra.. :wink:
"La vita è più veloce di un battito di ciglia.
La vita è incontrarsi e dirsi addio fino alla prossima volta".


Immagine

Avatar utente
darkfender
Maestro
Maestro
Messaggi: 3818
Iscritto il: 05 apr 2007, 10:36

Re: Funky rhythm

Messaggio da darkfender » 27 ago 2008, 15:58

perdonami ma non sono daccordo.
Imparare alla lettera pausa per pausa è indispensabile per imparare il funk

è più o meno lo stesso esercizio che fare solfeggio ritmico ma più divertente.

Limportante è che tu impari quel minimo di teoria che ti consenta di leggere/scrivere quelle ritmiche (non tanto le note proprio la loro durata e relative pause).

Dopo vedrai che il funk sarà una passeggiata.

Avatar utente
Eric Johnson
Esperto
Esperto
Messaggi: 472
Iscritto il: 25 set 2006, 16:19
Località: Salerno

Re: Funky rhythm

Messaggio da Eric Johnson » 27 ago 2008, 16:11

darkfender ha scritto:perdonami ma non sono daccordo.
Imparare alla lettera pausa per pausa è indispensabile per imparare il funk
L'apprendimento delle pause confluisce di per sè nel solfeggio ritmico,cosa abbastanza ovvia..
Anche io stesso ho suggerito il solfeggio ritmico come soluzione migliore,per apprendere l'argomento "ritmo",così ampio e così apparentemente semplice..
L'importante è lavorare su entrambe le cose:trasportare il solfeggio ritmico sullo strumento,senza dedicarsi alla prima per tralasciare la seconda(come,stupidamente,fanno molti insegnanti..).
:ciauz:
"La vita è più veloce di un battito di ciglia.
La vita è incontrarsi e dirsi addio fino alla prossima volta".


Immagine

Io69
Principiante
Principiante
Messaggi: 8
Iscritto il: 26 ago 2008, 20:22

Re: Funky rhythm

Messaggio da Io69 » 27 ago 2008, 16:20

Sì penso che sia anche una questione di senso ritmico in quanto non ho lavorato molto con i sedicesimi e meno ancora con le pause e gli stoppati. Intanto penso che mi studierò di più gli esercizi di solfeggio ritmico che ammetto di aver trascurato un pò per la tecnica ..ma come si fa a fare tutto senza trascurare nulla?? :pianto:
Per esempio mi esce male la pausa di croma perchè anticipo e quindi il mio maestro dice che somiglia più ad una pausa di sedicesimo

Avatar utente
darkfender
Maestro
Maestro
Messaggi: 3818
Iscritto il: 05 apr 2007, 10:36

Re: Funky rhythm

Messaggio da darkfender » 27 ago 2008, 16:44

col metronomo e senza fretta pian piano ._.

però se esiste uno stile didattico questo è il funk...in teoria non dovrebbe aver problemi il tuo maestro a spiegartelo :dubbioso:

Comunque

inizia a prendere un accordo e suona queste figure ritmiche ovviamente in lettrata alternata:

X-V-V-V (la X è una nota stoppata, mentre le V sono note aperte)
V-X-V-V
V-V-X-V
V-V-V-X


prima una per volta ripetendole
poi una dopo l'altra e infine tutte in serie.

Quando ce la fai cominci a cambiare accordi ogni riga.

L'importante è che dividi sempre il tempo e il movimento della plettrata vada regolarmente su e giù.

ThE_MaRiN83
Esperto
Esperto
Messaggi: 270
Iscritto il: 08 gen 2008, 22:05

Re: Funky rhythm

Messaggio da ThE_MaRiN83 » 27 ago 2008, 16:56

darkfender ha scritto:col metronomo e senza fretta pian piano ._.

però se esiste uno stile didattico questo è il funk...in teoria non dovrebbe aver problemi il tuo maestro a spiegartelo :dubbioso:

Comunque

inizia a prendere un accordo e suona queste figure ritmiche ovviamente in lettrata alternata:

X-V-V-V (la X è una nota stoppata, mentre le V sono note aperte)
V-X-V-V
V-V-X-V
V-V-V-X


prima una per volta ripetendole
poi una dopo l'altra e infine tutte in serie.

Quando ce la fai cominci a cambiare accordi ogni riga.

L'importante è che dividi sempre il tempo e il movimento della plettrata vada regolarmente su e giù.
Sto topic interessava da matti pure me,ma in quello che è stato spiegato in quest'ultimo post già non si capisce nada de nada...scusa però..mah.. :dubbioso:
Che centra suonare in plettrata alternata poi mentre uno deve imparare come avere ritmo su una base di accordi bah... :dubbioso:


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti