E' importante saper leggere lo spartito?

Di tutto di più sul suonare la chitarra

Moderatori: David, forons, avanzo, lespaul

Avatar utente
rhapsody
Esperto
Esperto
Messaggi: 691
Iscritto il: 15 mag 2011, 21:37

Re: E' importante saper leggere lo spartito?

Messaggio da rhapsody » 29 ott 2012, 23:21

Io ho iniziato a suonare prendendo lezioni di chitarra classica quando ero alle medie e allora usavo sempre lo spartito. Però non considero il saper leggere (con dei limiti) lo spartito un motivo di vanto. Anzi, conscio del fatto che, senza il maestro e senza lo spartito, probabilmente non avrei mai imparato a suonare, ho sempre avuto grande ammirazione per tutti quelli che hanno imparato a suonare uno strumento "a orecchio", senza saper leggere la musica e magari senza neanche un maestro e considero semmai questo un motivo di vanto. :applauso:
Saper leggere lo spartito serve? Dipende da quello che fai. Io ti posso dire che, abbandonata la classica, non ho più usato spartiti per circa 20 anni; ho ripreso a trafficarci solo quando ho iniziato ad usare programmi per pc di composizione musicale e poi mi sono comprato libri sul fingerpicking.


Avatar utente
rhapsody
Esperto
Esperto
Messaggi: 691
Iscritto il: 15 mag 2011, 21:37

Re: E' importante saper leggere lo spartito?

Messaggio da rhapsody » 29 ott 2012, 23:25

mamasa ha scritto: Macché studioso! Magari! Faccio una faticaccia boia, ho rimandato per anni e anni la lettura dello spartito e ora me ne pento perché mi rendo conto che mi farebbe molto comodo.
Non fare il modesto, tu che ci spieghi sempre le scale modali .... :Very Happy: :applauso:

Avatar utente
mamasa
Maestro
Maestro
Messaggi: 3082
Iscritto il: 21 lug 2010, 16:08
Località: Melbourne, VIC, Australia

Re: E' importante saper leggere lo spartito?

Messaggio da mamasa » 30 ott 2012, 14:25

rhapsody ha scritto:Non fare il modesto, tu che ci spieghi sempre le scale modali .... :Very Happy: :applauso:
Beh, su quello ho una discreta infarinatura, ma solo perché il mio insegnante mi fustiga regolarmente sull'argomento Immagine.
Poi da lì a saperle usare come si deve ce ne passa un bel po' :ciao: .
Tutti sanno dire "ti amo", ma pochi sanno dire "vuoi quei kiwi?".

Siccome Piove
Podcast Immagine

Avatar utente
Frank Flicker
Maestro
Maestro
Messaggi: 5930
Iscritto il: 10 mag 2007, 13:39
Località: bergamo/brescia

Re: E' importante saper leggere lo spartito?

Messaggio da Frank Flicker » 30 ott 2012, 22:22


Avatar utente
bluesman
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 175
Iscritto il: 01 nov 2012, 17:09

Re: E' importante saper leggere lo spartito?

Messaggio da bluesman » 03 nov 2012, 11:48

Mi consolate dicendo che non è poi così indispensabile saper leggere lo spartito...

Io venendo dal mondo dell'armonica so solo leggere le tab assai semplici ed intuitive che si usano per l'armonica: niente tempi, solo numeri che indicano il foro con un meno davanti se va aspirato, sennò si soffia, e praticamente è finita lì, il resto è a orecchio :Very Happy: Sono un armonicista discreto direi, e non ho mai letto uno spartito. Certo bisogna conoscere la canzone non avendo i tempi perchè si va ad orecchio, ma se conosci la canzone teoricamente non ti serve nemmeno sapere a che note corrispondono i fori...

Ad esempio per suonare oh susanna con l'armonica in C basta sapere 4 -4 5 6 6 -6 6 5 4 -4 5 5 -4 4 -4

Già i tab per la chitarra mi sembrano complicati...figuriamoci gli spartiti.

E vi dirò di più, forse alcuni di voi inorridirranno ma io la scala delle note la so con le lettere: A, B, C, D, E, F, G e se mi dicono dammi un "la" devo mettermi a contare dal C che è il Do per arrivare a ricordarmi che il "la" è A :Very Happy:
Ho suonato per 5 anni al conservatorio...ma non mi hanno mai aperto.

Abbiam deciso di suonare senza pesare le persone, solo chi spara a una chitarra non ha diritto a una canzone.


Avatar utente
Frusciante
Maestro
Maestro
Messaggi: 9053
Iscritto il: 19 nov 2007, 16:28

Re: E' importante saper leggere lo spartito?

Messaggio da Frusciante » 03 nov 2012, 13:08

bluesman ha scritto: E vi dirò di più, forse alcuni di voi inorridirranno ma io la scala delle note la so con le lettere: A, B, C, D, E, F, G e se mi dicono dammi un "la" devo mettermi a contare dal C che è il Do per arrivare a ricordarmi che il "la" è A :Very Happy:
io invece ho trovato difficoltà agli inizi a decifrare un Sol in G, un Do in C etc...adesso m'è tutto normale.
un amico ha scritto:V. prima di uscire, deve chiedere il permesso alla chitarra.
un altro amico ha scritto:wa ma stai ancora suonando? sì e fierr! Pigliatell' na pausa.
http://24.media.tumblr.com/tumblr_lkl20 ... o1_400.gif :fumato:

Avatar utente
rhapsody
Esperto
Esperto
Messaggi: 691
Iscritto il: 15 mag 2011, 21:37

Re: E' importante saper leggere lo spartito?

Messaggio da rhapsody » 03 nov 2012, 14:11

Beh, da come descrivi le tab per armonica, non è che le tab per chitarra siano più complesse; ci sono i numeri dei tasti e le corde.
Secondo me la capacità di leggere al volo uno spartito è fondamentale per chi suona musica classica, lì tutto quello che si suona è fatto seguendo pedissequamente lo spartito. Nella musica moderna, dove invece si usa spesso improvvisare e riarrangiare, non è così importante saper leggere al volo lo spartito. Può invece essere molto utile conoscere bene (meglio che nella musica classica) alcune parti della teoria musicale come per es. le scale, che servono soprattutto per improvvisare, o, se piacciono il jazz o la bossa nova, gli accordi, che in questi generi sono molto complessi ecc.
Per smentire tutto ciò che ho appena detto :Very Happy: , la storia è piena di grandi musicisti che hanno suonato senza conoscere la teoria musicale, hanno innovato fortemente la musica e quelli che poi hanno scritto non hanno fatto altro che cercare di codificare ciò che gli innovatori avevano creato suonando a orecchio. :dubbioso:

nelsonpari
Nuovo nel Forum
Nuovo nel Forum
Messaggi: 3
Iscritto il: 06 nov 2012, 15:21
Località: Guildford (UK)

Re: E' importante saper leggere lo spartito?

Messaggio da nelsonpari » 07 nov 2012, 02:59

Il discorso puo essere preso da varie vie ma uso di solito la piu convincente

1) essere un musicista migliore: stai suonando NOTE... saper leggere le note ti aiuta ad individuarle mentre suoni e il piu delle volte suonare pensando alle note piuttosto che al pattern puo essere il primo veicolo per suonare in maniera differente
2) non siamo negli anni 70: oggi abbiamo youtube, forum su internet ecc ecc e l'idea di musicista e' cambiata drasticamente... oggi un musicista professionista fa TUTTO, produce, arrangia e leggere e una delle caratteristiche fondamentali perche ancora oggi ad alto livello e' una skill persa tantissimo (qui si entrerebbe su un lungo discorso sul suonare in studio oggi...)
3) la sfida della lettura: la leggenda che leggere la musica e' palloso e dato dal fatto che gli insegnanti soprattutto in italia legati all idea di conservatorio non sanno dare all allievo un metodo, un motivo e degli esempi per studiare questa tecnica (stessa cosa vale per l'ear training)
4) NON PERDERE TEMPO: evitare le tab in generale e' la cosa migliore da fare. non solo sono inutili ma addirittura ti fanno perdere un sacco di tempo in quanto non impari le note e non impari a leggere. nei contesti musicali professionali e non NON SI USANO TAB! stessa cosa vale per la costruzione di vocabolario e di frasi in quanto moltissimi musicisti advanced usano spesso lickbook per ricordarsi le frasi e catalogare il vocabolario... bhe non scrivono di certo tab

Se vuoi avere un idea ti do un metodo e un esempio.

Il metodo e' comprare SIGHT ON SOUND di Leon Albert e iniziare a fare un esercizio al giorno su tutto il manico. Vedrai seguendo il libro che pian piano (1 esercizio al giorno non e' niente se ci pensi) giorno dopo giorno vedrai incredibili progressi! Questo ti portera a iniziare a suonare di piu pensando al manico in maniera diversa e piano piano (parti da 40 bpm) aumenta la speed e la maniera di lettura. Inizia a leggere a prima vista mettendo slide vibrato bending etc etc.

L'esempio che posso darti nel "caricarti nello studio" e' che questo e' il libro che salvo i chitarristi rock di LA negli anni 80 per i lavori in studio. Tutti i chitarristi rock o glam veniva considerati bravi abbastanza per fare il lavoro di session e quando venivano chiamati facevano letteralmente merda. Finendo solo questo libro molti di loro sono riusciti a portare a casa ottimi risultati.

Un altra cosa fondamentale e' porti un obbiettivo che potrebbe essere finire il libro in un anno cosi il problema lettura a prima vista diventa una cosa che puoi ragionare a lungo termine. Ti "rubera" all interno dello studio 5 minuti al giorno e il tempo andra diminuendo con il progressivo aumentare della skill.

Spero di esserti stato utile e se hai bisogno di correzioni (scusate per la mancanza di accenti ma e' la tastiera inglese che e' una ciofeca) rispondimi pure!!

Un saluto!
Nelson

Avatar utente
perrycoloso
Maestro
Maestro
Messaggi: 1556
Iscritto il: 25 ott 2009, 12:11
Località: rimini

Re: E' importante saper leggere lo spartito?

Messaggio da perrycoloso » 07 nov 2012, 09:41

vero anche che in determinati generi si usano solo spartiti e non tab.. i famosi "real book"(volume 1 2 3 4 ecc)sono spartiti classici.
io continuo a non saperli leggere, ma non sono un musicista professionista o un turnista, e in effetti molto spesso ho sentito la mancanza di saper scrivere agilmente la musica...mi ritrovo registrazioni di canzoni in cui c'è la mia voce sovra registrata che dice cosa sto facendo, o addirittura video di me che suono dei pezzi per poi non scordarmeli....un delirio
quasi quasi ricomincio a studiare
Bimbe:
- Eko ranger 12 1965
-Fender telecaster classic 50
-Martin dc x1
-Martin 000 15
-epiphone sheraton 1988
-harmony alden stratotone h45 1961
-lap steel ignoti marca anno e modello
-Gibson J45
- Fender stratocaster classic '50 SURF GREEN
-Reani lap Steel
-FrankieLapo Guitar-DarkMojo p1

blacky123
Maestro
Maestro
Messaggi: 1949
Iscritto il: 26 ago 2011, 18:33

Re: E' importante saper leggere lo spartito?

Messaggio da blacky123 » 07 nov 2012, 14:41

nelsonpari ha scritto:
Spero di esserti stato utile e se hai bisogno di correzioni (scusate per la mancanza di accenti ma e' la tastiera inglese che e' una ciofeca) rispondimi pure!!

Un saluto!
Nelson

e hai ragione su tutto, direi.

Avatar utente
Frusciante
Maestro
Maestro
Messaggi: 9053
Iscritto il: 19 nov 2007, 16:28

Re: E' importante saper leggere lo spartito?

Messaggio da Frusciante » 07 nov 2012, 15:17

nelsonpari ha scritto:
Spero di esserti stato utile e se hai bisogno di correzioni (scusate per la mancanza di accenti ma e' la tastiera inglese che e' una ciofeca) rispondimi pure!!

Un saluto!
Nelson
Ma sei italiano o inglese?
un amico ha scritto:V. prima di uscire, deve chiedere il permesso alla chitarra.
un altro amico ha scritto:wa ma stai ancora suonando? sì e fierr! Pigliatell' na pausa.
http://24.media.tumblr.com/tumblr_lkl20 ... o1_400.gif :fumato:

Avatar utente
Varel
Maestro
Maestro
Messaggi: 8765
Iscritto il: 31 mar 2009, 19:31
Località: Bologna violenta

Re: E' importante saper leggere lo spartito?

Messaggio da Varel » 07 nov 2012, 15:32

Di sicuro ha una tastiera inglese visto che usa gli apostrofi al posto degli accenti.

Immagine

Avatar utente
Frusciante
Maestro
Maestro
Messaggi: 9053
Iscritto il: 19 nov 2007, 16:28

Re: E' importante saper leggere lo spartito?

Messaggio da Frusciante » 07 nov 2012, 16:21

Varel ha scritto:Di sicuro ha una tastiera inglese visto che usa gli apostrofi al posto degli accenti.

Immagine
Grazie al C...onan, ma potrebbe essere un italiano che vive all'estero. :Very Happy:
un amico ha scritto:V. prima di uscire, deve chiedere il permesso alla chitarra.
un altro amico ha scritto:wa ma stai ancora suonando? sì e fierr! Pigliatell' na pausa.
http://24.media.tumblr.com/tumblr_lkl20 ... o1_400.gif :fumato:

Avatar utente
perrycoloso
Maestro
Maestro
Messaggi: 1556
Iscritto il: 25 ott 2009, 12:11
Località: rimini

Re: E' importante saper leggere lo spartito?

Messaggio da perrycoloso » 07 nov 2012, 17:58

l'ha scritto nella presentazione:
è un romagnolo trasferito in inghilterra per suonare e studiare chitarra :Very Happy:
Bimbe:
- Eko ranger 12 1965
-Fender telecaster classic 50
-Martin dc x1
-Martin 000 15
-epiphone sheraton 1988
-harmony alden stratotone h45 1961
-lap steel ignoti marca anno e modello
-Gibson J45
- Fender stratocaster classic '50 SURF GREEN
-Reani lap Steel
-FrankieLapo Guitar-DarkMojo p1

Avatar utente
bluesman
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 175
Iscritto il: 01 nov 2012, 17:09

Re: E' importante saper leggere lo spartito?

Messaggio da bluesman » 07 nov 2012, 18:21

Penso che quello che dice nelsonpari sia vero: il musicista professionista deve sapere leggere le note (Il che mi pare ovvio).

Ma non è che tutti debbano essere per forza musicisti professionisti: io so leggere un po' gli spartiti (ho fatto musica alle medie, quindi proprio un livello basic) però ad esempio (parlo per l'armonica) pur ritenendomi un discreto armonicista (non certo professionista!) non mi è mai servito leggere una nota, piuttosto serve saper trasformare una tab in C in una tab in altre note...poi ovvio che se su una tab per armonica in C c'è scritto 4 -4 5 6 6 se ci penso due secondi so che le note sono C D E G G però non ho i tempi etc...se è una canzone che si sa già però non serve averli e nemmeno serve sapere a che note corrispondono i fori: se io sento una canzone alla radio che mi piace posso suonarmela con l'armonica a orecchio, non è che mi serva sapere le note per farlo.

Non so se per la chitarra sia esattamente lo stesso...

Vi riporto però un piccolo aneddoto che riporta Miles Davis nella sua autobiografia...la moglie e un amico di Davis gli avevano fatto sentire dei pezzi di Hendrix, che lui aveva molto apprezzato...bene Davis in quel periodo sta cercando un chitarrista e vuole conoscere Hendrix, Davis gli fa avere degli spartiti per vedere se Hendrix potrebbe essere interessato...dopo qualche tempo si risentono e Davis chiede a Hendrix cosa ne pensa della musica che gli ha fatto avere...basta poco e capisce che Hendrix non era in grado di leggere gli spartiti.

Eppure non mi pare suonasse poi così male... :Very Happy: :Very Happy: :Very Happy:
Ho suonato per 5 anni al conservatorio...ma non mi hanno mai aperto.

Abbiam deciso di suonare senza pesare le persone, solo chi spara a una chitarra non ha diritto a una canzone.


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti