cosa è più comodo memorizzare?

Di tutto di più sul suonare la chitarra

Moderatori: David, forons, avanzo, lespaul

Rispondi
Avatar utente
giokkio
Principiante
Principiante
Messaggi: 29
Iscritto il: 16 mar 2010, 15:52

cosa è più comodo memorizzare?

Messaggio da giokkio » 18 mar 2010, 12:39

ciao a tutti ^^ da un po di tempo mi sto interessando alla composizione e all'improvvisazione, e sono venuti fuori tanti ma tanti dubbi :dubbioso:
la prima cosa: per le scale maggiori (come per le pentatoniche, le minori...e tutte le scale) ai fini dell'improvvisazione è più utile imparare dove si trova la tonica in ognuno dei 7 i pattern(o box..) o le singole note che compongono ogni scala? mi spiego meglio :ciao: : se io imparo la posizione della tonica per ogni pattern, allora sapendo ad esempio che sono in mi improvviserò eseguendo tutte le scale mettendo la tonica( nei vari punti del manico) sul mi.
ma se invece imparo a memoria tutte le note delle scale, mi basta sapere le note della 6a corda. Così se sono in mi posso usare ad esempio il 3° pattern partendo dal 4° tasto della 6a corda (sol # )
secondo voi qual'è il metodo migliore?
scusate per la domanda incasinata (ma del resto è lo stesso casino che ho in testa :sad: )!


carpediem89
Esperto
Esperto
Messaggi: 726
Iscritto il: 14 mag 2009, 10:09

Re: cosa è più comodo memorizzare?

Messaggio da carpediem89 » 18 mar 2010, 12:45

io ho imparato le note della tastiera e in base a dove sono utilizzo quella o quell'altra scala,ma è soggettivo.
ディエゴ

Avatar utente
giokkio
Principiante
Principiante
Messaggi: 29
Iscritto il: 16 mar 2010, 15:52

Re: cosa è più comodo memorizzare?

Messaggio da giokkio » 18 mar 2010, 12:55

grazie per la risposta! comunque il mio problema è proprio quello. anche se so la nota in cui sono sul manico, non riesco a capire quale pattern "applicarci", non so se mi spiego!

carpediem89
Esperto
Esperto
Messaggi: 726
Iscritto il: 14 mag 2009, 10:09

Re: cosa è più comodo memorizzare?

Messaggio da carpediem89 » 18 mar 2010, 13:07

eh dovresti immparare le scale su diverse ottave.
Per quello è molto comodo il quaderno di chitarra jazz di antonio ongarello.
Basta imparare solo le scale su tutte le ottave cosi nn ti fai di questi problemi su pattern o meno!
ディエゴ

Avatar utente
giokkio
Principiante
Principiante
Messaggi: 29
Iscritto il: 16 mar 2010, 15:52

Re: cosa è più comodo memorizzare?

Messaggio da giokkio » 18 mar 2010, 15:50

grazie per il consiglio! appena posso vado a comprare il quaderno di chitarra jazz di ongarello. In pratica sarebbe un metodo alternativo ai pattern?


carpediem89
Esperto
Esperto
Messaggi: 726
Iscritto il: 14 mag 2009, 10:09

Re: cosa è più comodo memorizzare?

Messaggio da carpediem89 » 18 mar 2010, 16:42

uhm in pratica,come si capisce dal nome, è orientato verso il jazz ovviamente e ti fornisce questo libro una totale conoscenza della tastiera(arpeggi e scale) in ogni posizione.....non so cosa si intende per pattern purtoppo...però posso dirti che non avrai più il problema da te esposto prima! :rocken: :rocken: :rocken: :rocken: :rocken:
ディエゴ

Avatar utente
giokkio
Principiante
Principiante
Messaggi: 29
Iscritto il: 16 mar 2010, 15:52

Re: cosa è più comodo memorizzare?

Messaggio da giokkio » 18 mar 2010, 16:53

capito! me lo devo procurare al più presto :tilt: comunque per pattern, o box o posizione si intendono ( o io intendo?? :dubbioso: ) le varie posizioni delle scale, come le 7 delle maggiori o le 5 delle pentatoniche

carpediem89
Esperto
Esperto
Messaggi: 726
Iscritto il: 14 mag 2009, 10:09

Re: cosa è più comodo memorizzare?

Messaggio da carpediem89 » 18 mar 2010, 17:04

ah le diteggiature....be si ci sono tutte quelle possibili e inimmaginabili !
ディエゴ


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti