Con lezioni o da autodidatta?

Di tutto di più sul suonare la chitarra

Moderatori: David, forons, avanzo, lespaul

Rispondi
Noteskisser
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 100
Iscritto il: 15 set 2008, 01:25

Con lezioni o da autodidatta?

Messaggio da Noteskisser » 18 ott 2008, 22:12

Ciao, penso di proporre un argomento interessante e mi auguro non già dibattuto qui. Vorrei sapere se qualcuno di voi ha raggiunto un buon livello chitarristico studiando completamente o in buona parte da autodidatta e, in questo caso, con quali mezzi. :rocken:


Avatar utente
Gilmour82
Esperto
Esperto
Messaggi: 411
Iscritto il: 22 apr 2008, 11:36

Re: Con lezioni o da autodidatta?

Messaggio da Gilmour82 » 18 ott 2008, 22:32

Io ho unito le due vie. All'inizio ho preso all'incirca 1 e mezzo di lezioni, poi 8 anni da autodidatta ma sinceramente suonavo senza capire cosa stessi facendo e poi ancora lezioni fino ad oggi che ne prendo ancora qualcuna. Diciamo che ora prendo lezioni più per specializzarmi!

Avatar utente
j-faz
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 164
Iscritto il: 31 lug 2008, 16:33
Località: Roma
Contatta:

Re: Con lezioni o da autodidatta?

Messaggio da j-faz » 20 ott 2008, 17:09

io ho cominciato da semiautodidatta in quanto mi aiutava un mio amico più capace di me. poi ho preso lezioni per circa 3 mesi e ho abbandonato perchè ritenevo le lezioni inutili e soprattutto perchè non mi piaceva il maestro. ora, dopo circa 4 anni ho cominciato scuola da un mese e devo dirti che gia ho fatto dei miglioramenti in quanto avevo una posizione sbagliata del plettro e usavo male la plettrata alternata. ora il plettro lo tengo tra pollice e indice come di norma e in pezzi anche un po veloci riesco ad usare bene la plettrata alternata.

guarda ti dico che è assolutamente meglio la scuola, primo: falla il prima possibile perchè se hai posture errate sarà più difficile cambiarle col tempo(vedi l'esempio della mia mano destra)
secondo: impieghi molto meno tempo ad imparare piuttosto che da solo
terzo: hai un maestro che si spera capisca qualcosa più di te e ti segue passo passo
quarto: ti impari le basi musicali e dopo circa 2 annetti di scuola sei in grado di suonare e comporre
http://it.youtube.com/user/AmedeoMango

a me questo la skin bianca del forum non piace, era meglio quella nera

metal-guitarist
Esperto
Esperto
Messaggi: 431
Iscritto il: 24 ago 2007, 14:34
Località: RC

Re: Con lezioni o da autodidatta?

Messaggio da metal-guitarist » 21 ott 2008, 20:08

j-faz ha scritto:io ho cominciato da semiautodidatta in quanto mi aiutava un mio amico più capace di me. poi ho preso lezioni per circa 3 mesi e ho abbandonato perchè ritenevo le lezioni inutili e soprattutto perchè non mi piaceva il maestro. ora, dopo circa 4 anni ho cominciato scuola da un mese e devo dirti che gia ho fatto dei miglioramenti in quanto avevo una posizione sbagliata del plettro e usavo male la plettrata alternata. ora il plettro lo tengo tra pollice e indice come di norma e in pezzi anche un po veloci riesco ad usare bene la plettrata alternata.

guarda ti dico che è assolutamente meglio la scuola, primo: falla il prima possibile perchè se hai posture errate sarà più difficile cambiarle col tempo(vedi l'esempio della mia mano destra)
secondo: impieghi molto meno tempo ad imparare piuttosto che da solo
terzo: hai un maestro che si spera capisca qualcosa più di te e ti segue passo passo
quarto: ti impari le basi musicali e dopo circa 2 annetti di scuola sei in grado di suonare e comporre
Quoto!..avevo un errore d'impostazione ormai consolidato nel tempo: polso desto rigido e spalla alzata... ero rigidissimo.... poi grazie al mio maestro ho corretto (con grande socrificio e disperazione :pianto: ) la postura.
Avere un maestro è sicuramente un punto di riferimento... :esatto:
"Mi sono deciso a ricominciare da capo. Verso la California con un dolore nel cuore." Led Zeppelin

Altro
Maestro
Maestro
Messaggi: 4085
Iscritto il: 21 ott 2008, 19:18

Re: Con lezioni o da autodidatta?

Messaggio da Altro » 22 ott 2008, 17:52

Noteskisser ha scritto:Ciao, penso di proporre un argomento interessante e mi auguro non già dibattuto qui. Vorrei sapere se qualcuno di voi ha raggiunto un buon livello chitarristico studiando completamente o in buona parte da autodidatta e, in questo caso, con quali mezzi. :rocken:
Da teenager ho passato le mie giornate a frollare i tasti della mia chitarra. Contemporaneamente andavo al conservatorio per teoria e solfeggio: mi è tornata molto utile la parte di armonia (intervalli, accordi etc..)
Ho sempre suonato Blues ma ad un certo punto mi sono appassionato di Jazz e ho provato per conto mio per alcuni anni a venirne a capo, ma con scarsi risultati. Ho frequentato allora la scuola D.Gillespie di Bassano del Grappa e lì ho capito che il corpo (le dita in particolare) ha una memoria "biologica" per cui migliaia di esercizi o diteggiature uguali impediscono a nuove forme di esprimersi. Insomma ho dovuto cacciare a fucilate la 7m che non voleva andarsene e lentamente imparare che anche la 7M ha diritto di esistere. E che se usata bene suona, eccome! Stona piacevolmente, come una 5b (non di appoggio) su un Blues. Ascoltate R.Ford per credere. Poi altri lunghi annia suonare Jazz per tornare alla fine della fiera sempre al solito, eterno Blues...
A Vespa preferisco Lambretta,
e Biondina a Brunetta .

Messaggio di hereistay il Ago 11 2011, 15:39
Altro ma ci sei o ci fai? credo che gente come te faccia bene a cancellarsi dal forum

Se sei anche tu di questa opinione evita di farmi delle domande


Avatar utente
MkMouss
Maestro
Maestro
Messaggi: 2196
Iscritto il: 12 set 2008, 11:19
Contatta:

Re: Con lezioni o da autodidatta?

Messaggio da MkMouss » 22 ott 2008, 18:08

ho iniziato da completo autodidatta anche perchè prima suonavo la fisarmonica :rulez:

quindi avevo una buona conoscenza delle basi teoriche.. (io mi sono costruito gli accordi calcolandoli nota per nota :Very Happy: )
ho frequentato poi 1 anno di lezioni dove ho fatto dei bei passi in avanti...

dopo di che ho continuato da autodidatta.... ho un buon livello di esecuzione... non sono un virtuosissssimo ma me la cavo bene...
venendo anche dal mondo classico ho sempre avuto interesse verso le composizioni piuttosto 'gnoranti, come si dice dalle parti mie!!

adesso sto pensando di tornare a scuola a 26 anni suonati! :ciao:
ho delle difficolta nell'improvvisazione, anche se devo dire che quando mi ci metto (dopo ore di sperimentazione) tiro fuori assoli complicati e melodici... solo che di getto tiro fuori poco!!

dovrei studiare meglio scale e quant'altro!!
Gibson Les Paul standard '99 - Gibson ES335 Dot Ressue '95 - Blue Guitars Telecaster 2004
Lisa homeguitar tele style '09 --> WORK IN PROGRESS!!!!
FENDER BANDMASTER Silverface 68 - BLACKSTAR Artisan 15H
http://www.myspace.com/eyestonebrain
La funzione "Cerca" è tua amica !!

Noteskisser
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 100
Iscritto il: 15 set 2008, 01:25

Re: Con lezioni o da autodidatta?

Messaggio da Noteskisser » 23 ott 2008, 02:55

MkMouss ha scritto:ho iniziato da completo autodidatta anche perchè prima suonavo la fisarmonica :rulez:

quindi avevo una buona conoscenza delle basi teoriche.. (io mi sono costruito gli accordi calcolandoli nota per nota :Very Happy: )
ho frequentato poi 1 anno di lezioni dove ho fatto dei bei passi in avanti...

dopo di che ho continuato da autodidatta.... ho un buon livello di esecuzione... non sono un virtuosissssimo ma me la cavo bene...
venendo anche dal mondo classico ho sempre avuto interesse verso le composizioni piuttosto 'gnoranti, come si dice dalle parti mie!!

adesso sto pensando di tornare a scuola a 26 anni suonati! :ciao:
ho delle difficolta nell'improvvisazione, anche se devo dire che quando mi ci metto (dopo ore di sperimentazione) tiro fuori assoli complicati e melodici... solo che di getto tiro fuori poco!!

dovrei studiare meglio scale e quant'altro!!

:ciao: Noto con piacere che non sono l'unico che ha ancora tanto da apprendere nonostante non sia più un ragazzino, ho 37 anni(altro che 26 suonati :ciao:) . Pensate che fino a 33 non facevo la plettrata alternata perchè, per problemi vari, avevo preso qualche lezione intorno ai 23 anni e poi niente, quindi avevo suonicchiato per anni senza guida. Stando meglio, sistemata gran parte dei problemi suddetti, ho ripreso seriamente con insegnanti che, via via, ho cambiato. Ormai da tempo suono alcune ore al giorno con grande impegno e mi pare che i risultati siano arrivati ma concordo che, salvo si abbia una predisposizione eccezionale, senza un insegnante non si raggiungono alti livelli.

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: Con lezioni o da autodidatta?

Messaggio da ma200360 » 23 ott 2008, 08:26

Noteskisser ha scritto:
MkMouss ha scritto:ho iniziato da completo autodidatta anche perchè prima suonavo la fisarmonica :rulez:

quindi avevo una buona conoscenza delle basi teoriche.. (io mi sono costruito gli accordi calcolandoli nota per nota :Very Happy: )
ho frequentato poi 1 anno di lezioni dove ho fatto dei bei passi in avanti...

dopo di che ho continuato da autodidatta.... ho un buon livello di esecuzione... non sono un virtuosissssimo ma me la cavo bene...
venendo anche dal mondo classico ho sempre avuto interesse verso le composizioni piuttosto 'gnoranti, come si dice dalle parti mie!!

adesso sto pensando di tornare a scuola a 26 anni suonati! :ciao:
ho delle difficolta nell'improvvisazione, anche se devo dire che quando mi ci metto (dopo ore di sperimentazione) tiro fuori assoli complicati e melodici... solo che di getto tiro fuori poco!!

dovrei studiare meglio scale e quant'altro!!

:ciao: Noto con piacere che non sono l'unico che ha ancora tanto da apprendere nonostante non sia più un ragazzino, ho 37 anni(altro che 26 suonati :ciao:) . Pensate che fino a 33 non facevo la plettrata alternata perchè, per problemi vari, avevo preso qualche lezione intorno ai 23 anni e poi niente, quindi avevo suonicchiato per anni senza guida. Stando meglio, sistemata gran parte dei problemi suddetti, ho ripreso seriamente con insegnanti che, via via, ho cambiato. Ormai da tempo suono alcune ore al giorno con grande impegno e mi pare che i risultati siano arrivati ma concordo che, salvo si abbia una predisposizione eccezionale, senza un insegnante non si raggiungono alti livelli.
Visto che si parla di età, continuo la progressione e dirò che io, che ho 48 anni suonati, non ho mai preso una lezione e sono totalmente autodidatta. E si sente. Andate a lezione, ragazzi, studate con serietà, non potrà che farvi un gran bene.
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Avatar utente
MkMouss
Maestro
Maestro
Messaggi: 2196
Iscritto il: 12 set 2008, 11:19
Contatta:

Re: Con lezioni o da autodidatta?

Messaggio da MkMouss » 23 ott 2008, 09:19

Concordo....

bè... se seite MOOOOLTO fortunati... nonostante l'autodidattica... arrivate al mio livello!!! :Ok: :Ok: :Ok: :Ok: :Ok:

scherzo!!

cmq devo dire che in effetti con una predisposizione classica si osservano sempre frutti maggiori....

fare i capricci di paganini serve a qualcosa... in parole povere!! :Very Happy:
Gibson Les Paul standard '99 - Gibson ES335 Dot Ressue '95 - Blue Guitars Telecaster 2004
Lisa homeguitar tele style '09 --> WORK IN PROGRESS!!!!
FENDER BANDMASTER Silverface 68 - BLACKSTAR Artisan 15H
http://www.myspace.com/eyestonebrain
La funzione "Cerca" è tua amica !!


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti