Come accordare con l'accordatore?

Di tutto di più sul suonare la chitarra

Moderatori: David, forons, avanzo, lespaul

Avatar utente
Cristiano
Esperto
Esperto
Messaggi: 423
Iscritto il: 05 mar 2007, 10:30
Località: Friuli

Re: Come accordare con l'accordatore?

Messaggio da Cristiano » 28 ago 2008, 13:42

Io faccio così: faccio risuonare la 5^ corda con l'armonico al 5^ tasto, che mi deve dare una portante di 440 Hz, poi sbatto il diapason e lo appoggio alla cassa. Se le due note non sono identiche aggiusto la 5^ corda e poi procedo per armonici ad accordare le altre relativamente alla 5^. Per accodrare due corde vicine procedo in modo che l'armonico del 5^ tasto della corda più bassa (Es: il mi basso) dia lo stesso suono dell'armonico del 7^ della corda più alta (Es: il la). Non funziona tra 3^ e 2^ corda, perchè l'intervallo tra queste due non è di quarta giusta nell'accordatura standard. In questo caso accordo il si facendo risuonare l'armonico del 12^ tasto della corda e confrontandolo con l'armonico del 7^ del mi basso, che produce un suono un'ottava più basso, ma comunque facilmente gestibile. Infine suono alcuni accordi in diverse posizioni aggiustando leggermente le varie corde in modo da avere un suono piacevole. Infatti anche se può sembrare che questo metodo fornisca una accordatura perfetta, non si può non tenere conto che schiacciando le corde la nota è un po' diversa. In particolare è fondamentale ritoccare le due corde non avvolte, in quanto più sensibili a problemi di intonazioni.
Quindi alla fine è sempre l'orecchio a dire OK. Ho provato anche ad accordare in modo "elettronico", ma non sono mai rimasto soddisfatto, così preferisco procedere alla vecchia maniera.
Dopotutto quando suono sono il primo (e per ora unico) ascoltatore, quindi deve innanzitutto piacere a me.

Ciao, Cristiano
Life requires square shoulders. I'd rather prefer the slope ones of a j45


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti