chiarimento

Di tutto di più sul suonare la chitarra

Moderatori: David, forons, avanzo, lespaul

Rispondi
Jack
Principiante
Principiante
Messaggi: 33
Iscritto il: 25 lug 2007, 21:44

chiarimento

Messaggio da Jack » 28 lug 2007, 19:02

Ragazzi ho appena affrontato le scale modali con il mio maestro...e lui adesso starà in vacanza per un mesetto allora chiedo a voi...ho un dubbio:quando ho un accompagnamento di una qualsiasi canzone davanti individuata la tonalità posso improvvisare con la relativa pentatonica giusto?e poi come capisco le scale modali che posso usare?
Spero di essermi spiegato bene...


Jack
Principiante
Principiante
Messaggi: 33
Iscritto il: 25 lug 2007, 21:44

Messaggio da Jack » 29 lug 2007, 13:48

non mi può aiutare proprio nessuno?

prestige
Maestro
Maestro
Messaggi: 1164
Iscritto il: 29 apr 2007, 21:25

Messaggio da prestige » 29 lug 2007, 14:08

beh...funziona come nelle pentatoniche il discorso delle tonalità. Cioè la prima nota della scala è la stessa nelle modali e nelle pentatoniche. Dove di solito fai partire la pentatonica di la minore (in tonalità di LAm, al sesto tasto corda di mi basso,per intendersi), adesso fai partire la modale di la minore.

Devi tenere in conto di una cosa (detto in maniera molto spicciola): le modali di riferimento sono:

- LA MINORE per le tonalità minori
- DO MAGGIORE per le tonalità maggiori.

Se ad esempio hai la tonalità di fa maggiore....dal primo tasto corda di mi basso (quindi dal fa), fai partire la modale di do maggiore...e di seguito tutte le altre.
Se invece hai la tonalità di fa minore....dal primo tasto corda di mi basso (quindi dal fa) fai partire la scala modale di la minore, e di seguito le altre.

Capito? ho fatto un gran casino lo so...ma a spiegare non sono per niente bravo :Very Happy: :Very Happy:
se non ci hai capito un'acca dillo, hai tutta la mia comprensione :Very Happy:

Jack
Principiante
Principiante
Messaggi: 33
Iscritto il: 25 lug 2007, 21:44

Messaggio da Jack » 29 lug 2007, 14:13

prestige ha scritto:beh...funziona come nelle pentatoniche il discorso delle tonalità. Cioè la prima nota della scala è la stessa nelle modali e nelle pentatoniche. Dove di solito fai partire la pentatonica di la minore (in tonalità di LAm, al sesto tasto corda di mi basso,per intendersi), adesso fai partire la modale di la minore.

Devi tenere in conto di una cosa (detto in maniera molto spicciola): le modali di riferimento sono:

- LA MINORE per le tonalità minori
- DO MAGGIORE per le tonalità maggiori.

Se ad esempio hai la tonalità di fa maggiore....dal primo tasto corda di mi basso (quindi dal fa), fai partire la modale di do maggiore...e di seguito tutte le altre.
Se invece hai la tonalità di fa minore....dal primo tasto corda di mi basso (quindi dal fa) fai partire la scala modale di la minore, e di seguito le altre.

Capito? ho fatto un gran casino lo so...ma a spiegare non sono per niente bravo :Very Happy: :Very Happy:
se non ci hai capito un'acca dillo, hai tutta la mia comprensione :Very Happy:
Ho capito quello che hai spiegato...però non riesco a capire quando ad esempio devo usare ad esempio la minore frigio al posto di la minore eolico....lo dovrei capire dall'accompagnamento?

prestige
Maestro
Maestro
Messaggi: 1164
Iscritto il: 29 apr 2007, 21:25

Messaggio da prestige » 29 lug 2007, 14:20

Jack ha scritto:
Ho capito quello che hai spiegato...però non riesco a capire quando ad esempio devo usare ad esempio la minore frigio al posto di la minore eolico....lo dovrei capire dall'accompagnamento?

senti, io ho un grosso problema, mi rendo copnto che è una forte limitazione ma non ho idea di cosa vogliano dire "frigio" o "eolico". Suono da 8 anni e non me ne sono mai interessato, ho sempre usato parole meno convenzionali. Quindi.....o mi spieghi cosa vuol dire frigio e eolico o non so come aiutarti :Very Happy:


Jack
Principiante
Principiante
Messaggi: 33
Iscritto il: 25 lug 2007, 21:44

Messaggio da Jack » 29 lug 2007, 14:43

prestige ha scritto:

senti, io ho un grosso problema, mi rendo copnto che è una forte limitazione ma non ho idea di cosa vogliano dire "frigio" o "eolico". Suono da 8 anni e non me ne sono mai interessato, ho sempre usato parole meno convenzionali. Quindi.....o mi spieghi cosa vuol dire frigio e eolico o non so come aiutarti :Very Happy:
ah ok :Very Happy: in pratica eolico è la classica scala minore e frigio è il terzo modo della scala, è la scala minore con la seconda minore...quindi se suono in mi frigio uso le posizioni di do ionico(do maggiore)....questa è una veloce spiegazione...


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti