Chiarimento sulle Scale Blues

Di tutto di più sul suonare la chitarra

Moderatori: David, forons, avanzo, lespaul

Rispondi
Avatar utente
Matt
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 174
Iscritto il: 13 ago 2007, 10:42
Località: Pescara

Chiarimento sulle Scale Blues

Messaggio da Matt » 29 apr 2008, 21:36

Ciao ragazzi! Torno ad annoiarvi con un ulteriore domanda...o più che altro una richiesta di chiarimento..sulle scale Blues! So come funzionano le Modali e le Pentatoniche, ma non conosco tutte le posizioni della scala Blues...qualcuno può farmi capire come si compongono, cioè, mi spiego meglio...so che da una posizione, tolgo il terzo ed il settimo grado ed ottengo una pentatonica, ma so che aggiungendo alcune note dalla pentatonica si ricava la Blues, qualcuno di voi mi sa dire che note (Rispetto alla tonica) devo aggiungere per ottenere una Scala Blues da una Pentatonica?

Grazie in anticipo!


Avatar utente
odos
Maestro
Maestro
Messaggi: 2733
Iscritto il: 21 gen 2008, 20:33

Re: Chiarimento sulle Scale Blues

Messaggio da odos » 29 apr 2008, 22:13

Matt ha scritto:...so che da una posizione, tolgo il terzo ed il settimo grado ed ottengo una pentatonica

Non so dove hai preso questa informazione, ma è decisamente sbagliata, se non ti ho frainteso.

Una pentatonica maggiore toglie la quarta giusta e la settima maggiore ad una scala maggiore. Una pentatonica minore è la stessa scala però tenendo come fondamentale la sua sesta maggiore, quindi i gradi rispetto alla tonica sono I-bIII-IV-V-bVII, cioè prima, terza bemolle, quarta giusta, quinta giusta, settima bemolle.

La scala Blues intoduce una sola nota, cioè un cromatismo tra la quarta e la quinta giusta, introduce quindi una quarta eccedente (o quinta diminuita). In soldoni: C - bE - F - F# - G - A - C

Poi se vuoi ci sono tante altre scale blues che si usano principalmente nel jazz, ma hanno un'applicazione leggermente più complessa da spiegare.

Cià
Le mie Jam su Neesk:

Podcast


"...in ognuno di noi dorme un genio. E sta sveglio un idiota"

Avatar utente
darkfender
Maestro
Maestro
Messaggi: 3818
Iscritto il: 05 apr 2007, 10:36

Re: Chiarimento sulle Scale Blues

Messaggio da darkfender » 30 apr 2008, 09:13

piccola notazione facile, la Blue Note (vedi quarta eccedente) in realtà sarebbe una quarta più alta di 1/4 di tono.....

Quindi visto che è solo una nota, se suoni blues puoi anche sbizzarrirti coi bending di 1/4 di tono :)
Adattata a un semitono perchè i quarti di tono non esistevano nella musica occidentale.

Avatar utente
Matt
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 174
Iscritto il: 13 ago 2007, 10:42
Località: Pescara

Re: Chiarimento sulle Scale Blues

Messaggio da Matt » 30 apr 2008, 14:08

Ho scritto male, per le pentatoniche, perdonatemi :Very Happy:

Quindi per avere una scala Blues aggiungo tra la quarta e la quinta una quarta eccedente, giusto?

Avatar utente
ambaradam
Maestro
Maestro
Messaggi: 2301
Iscritto il: 12 apr 2007, 10:27
Località: Roma

Re: Chiarimento sulle Scale Blues

Messaggio da ambaradam » 30 apr 2008, 15:18

Scusate, io conosco la scala blues con la quarta eccedente, che deriva dalla pentatonica minore... Ma se parto da una pentatonica maggiore, la nota blues è sempre la quarta eccedente???

Cioè...

Scala pentatonica minore di La: La Do Re Mi Sol >>> Blues: La Do Re Re# Mi Sol
Scala pentatonica maggiore di La: La Si Do# Mi Fa# >>> Blues: La Si Do# Mi Mi# Fa#???

:dubbioso: Mi è venuto il dubbio perché non avete mai specificato che si aggiungeva la quarta alla pentatonica minore... Come pensavo io...
offro-vendo-f47/vendo-fender-strato-mex ... 12112.html Se volete una Fender mex mancina e/o un ampli Fender Frontman, a Roma


Avatar utente
Dark Angel
Maestro
Maestro
Messaggi: 2724
Iscritto il: 09 ago 2007, 22:52

Re: Chiarimento sulle Scale Blues

Messaggio da Dark Angel » 30 apr 2008, 16:12

Penso e spero che sia così! La blue note dovrebbe essere sempre quella..
Tired of lying in the sunshine staying home to watch the rain
You are young and life is long and there is time to kill today
And then the one day you find ten years have got behind you
No one told you when to run, you missed the starting gun

And you run and you run to catch up with the sun, but it's sinking
And racing around to come up behind you again
The sun is the same in the relative way, but you're older
And shorter of breath and one day closer to death

Avatar utente
ambaradam
Maestro
Maestro
Messaggi: 2301
Iscritto il: 12 apr 2007, 10:27
Località: Roma

Re: Chiarimento sulle Scale Blues

Messaggio da ambaradam » 30 apr 2008, 20:42

Aspettate faccio con la scala minore e la relativa naturale entrambe pentatoniche

Scala pentatonica minore di La: La Do Re Mi Sol >>> Blues: La Do Re Re# Mi Sol
Scala pentatonica maggiore di Do: Do Re Mi Sol La >>> Blues Do Re Re# Mi Sol La oppure Do Re Mi Sol Sol# La???

Io penso che la nota blues debba rimanere il Re#, quindi o voi esperti di blues confermate questa mia credenza!
offro-vendo-f47/vendo-fender-strato-mex ... 12112.html Se volete una Fender mex mancina e/o un ampli Fender Frontman, a Roma

Avatar utente
odos
Maestro
Maestro
Messaggi: 2733
Iscritto il: 21 gen 2008, 20:33

Re: Chiarimento sulle Scale Blues

Messaggio da odos » 30 apr 2008, 20:56

Matt ha scritto:
Quindi per avere una scala Blues aggiungo tra la quarta e la quinta una quarta eccedente, giusto?
Exatto!


ambaradam ha scritto:Scusate, io conosco la scala blues con la quarta eccedente, che deriva dalla pentatonica minore... Ma se parto da una pentatonica maggiore, la nota blues è sempre la quarta eccedente???

Cioè...

Scala pentatonica minore di La: La Do Re Mi Sol >>> Blues: La Do Re Re# Mi Sol
Scala pentatonica maggiore di La: La Si Do# Mi Fa# >>> Blues: La Si Do# Mi Mi# Fa#???

:dubbioso: Mi è venuto il dubbio perché non avete mai specificato che si aggiungeva la quarta alla pentatonica minore... Come pensavo io...

In realtà la scala blues è proprio una pentatonica minore con il cromatismo.
Usata come maggiore il cromatismo corrisponderebbe alla 3a minore, e non ad una quarta eccedente. Quindi per fare il tuo esempio: La Si Do Do# Mi Fa#. Questo perchè la pentatonica minore è la relativa minore della pentatonica maggiore, cioè sono la stessa scala (ma modi diversi). Quindi la quarta eccedente di una pentatonica blues corrisponde alla terza minore della pentatonica maggiore (cioè la sua relativa maggiore)

Però sebbene tu possa usarla, e anzi si usa, bisogna fare attenzione perchè a differenza della scala blues minore non suona necessariamente bene ovunque.

Ripeto la scala blues originale è quella minore.

:ciauz:
Le mie Jam su Neesk:

Podcast


"...in ognuno di noi dorme un genio. E sta sveglio un idiota"

Avatar utente
odos
Maestro
Maestro
Messaggi: 2733
Iscritto il: 21 gen 2008, 20:33

Re: Chiarimento sulle Scale Blues

Messaggio da odos » 30 apr 2008, 21:11

ambaradam ha scritto: Io penso che la nota blues debba rimanere il Re#, quindi o voi esperti di blues confermate questa mia credenza!
Si, trasposto in Do, sì.

Ma sai che stavo suonando anche l'altra, e non suona male, leggermente esotica, ma non male! Io per la verità non sono un esperto di blues classico, magari c'è qualche vero esperto che mi smentisce, e ci rivela che magari si usa.
Le mie Jam su Neesk:

Podcast


"...in ognuno di noi dorme un genio. E sta sveglio un idiota"


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti