Chiarimenti generali sulle Scale M.

Di tutto di più sul suonare la chitarra

Moderatori: David, forons, avanzo, lespaul

madsurfer
Principiante
Principiante
Messaggi: 35
Iscritto il: 28 nov 2008, 22:58

Chiarimenti generali sulle Scale M.

Messaggio da madsurfer » 17 dic 2008, 13:46

Salve a tutti, allora avendo raggiunto un buon livello di velocità e pulizia degli esercizi classici 1,2,3,4, sulla tastiera della chitarra elettrica mi sono finalmente immerso nel vasto mondo delle Scale e sono iniziate le prime difficoltà specialmente quando si studia sui manuali tecnici e aimè il livello musicale teorico è quello delle scuole medie e nn si conosce nessuno ke studia la chitarra.... :senzasperanze: :senzasperanze:
volevo solo cercare di capire se studio bene, allora da quello che ho capito io, per le scale maggiori parto da una tonica che da il nome alla scala per poi finire a raggiungere la sua ottava esem. Scala di Do: Do - Re - Mi - Fa - Sol - La - Si. Parto premendo il 3° tasto della corda LA, poi suono la corda a vuoto di RE, poi il 2° e 3° tasto della corda di RE ovvero il MI FA, e cosi via a scendere per poi risalire alla tonica di Do, ok e fino a qua ci sono, cosi come per le altre Scale Maggiori delle altre note, ma adesso viene il bello, ho letto ke la Scala Maggiore è chiamate anche: Ionica, Lidia , Misolidia quindi la Scala di Do M. è Ionica giusto?? e la Lidia e Misolidia quali sono??
Anke le Scale Minori minori sono chiamate Dorica, Frigia, Eolia, ma per es. quella di Do minore naturale ( Do - Re -Re# - Fa - Sol - Sol#- La- La# ) è Dorica o Eolia?? così come le altre Scale Minori
spero di nn aver fatto troppa confusione :pianto: :pianto:
grazie.


Avatar utente
darkfender
Maestro
Maestro
Messaggi: 3818
Iscritto il: 05 apr 2007, 10:36

Re: Chiarimenti generali sulle Scale M.

Messaggio da darkfender » 17 dic 2008, 13:58

lascia stare le scale modali.
Impegnati sulla Maggiore NATURALE e sulla Minore naturale.

Studia i 5 caged o box che siano TENENDO A MENTE dove sono le toniche in modo da poterle spostare per cambiare tonalità.

Poi studia gli intervalli e le armonizzazioni per creare gli accordi della scala.

E solo con questo hai da fare per mesi :D

In seguito si parlerà dei modi.

Avatar utente
Angus9046
Esperto
Esperto
Messaggi: 946
Iscritto il: 08 set 2008, 00:33
Località: Oderzo (TV)

Re: Chiarimenti generali sulle Scale M.

Messaggio da Angus9046 » 17 dic 2008, 15:29

madsurfer ha scritto:Salve a tutti, allora avendo raggiunto un buon livello di velocità e pulizia degli esercizi classici 1,2,3,4, sulla tastiera della chitarra elettrica mi sono finalmente immerso nel vasto mondo delle Scale e sono iniziate le prime difficoltà specialmente quando si studia sui manuali tecnici e aimè il livello musicale teorico è quello delle scuole medie e nn si conosce nessuno ke studia la chitarra.... :senzasperanze: :senzasperanze:
volevo solo cercare di capire se studio bene, allora da quello che ho capito io, per le scale maggiori parto da una tonica che da il nome alla scala per poi finire a raggiungere la sua ottava esem. Scala di Do: Do - Re - Mi - Fa - Sol - La - Si. Parto premendo il 3° tasto della corda LA, poi suono la corda a vuoto di RE, poi il 2° e 3° tasto della corda di RE ovvero il MI FA, e cosi via a scendere per poi risalire alla tonica di Do, ok e fino a qua ci sono, cosi come per le altre Scale Maggiori delle altre note, ma adesso viene il bello, ho letto ke la Scala Maggiore è chiamate anche: Ionica, Lidia , Misolidia quindi la Scala di Do M. è Ionica giusto?? e la Lidia e Misolidia quali sono??
Anke le Scale Minori minori sono chiamate Dorica, Frigia, Eolia, ma per es. quella di Do minore naturale ( Do - Re -Re# - Fa - Sol - Sol#- La- La# ) è Dorica o Eolia?? così come le altre Scale Minori
spero di nn aver fatto troppa confusione :pianto: :pianto:
grazie.
ionica, dorica, frigia, lidia, misolidia, eolica e locria sono le scale modali che si costruiscono sulla scala maggiore... MA è troppo presto per studiarle, direi... quindi per ora non impipparti con queste cose perchè non puoi capirle se prima non capisci altre cose...
scala maggiore NATURALE T(Tono) T ST(SemiTono) T T T ST es DO= DO RE MI FA SOL LA SI oppure RE = RE MI FA# SOL LA SI DO#
scala minore NATURALE T ST T T ST T T es DO = (attento non si scrive DO RE RE# FA SOL SOL# LA LA#) DO RE MIb FA SOL LAb SIb
quindi: la scala minore naturale si costruisce come una scala maggiore con il terzo, il sesto ed il settimo grado abbassati, altro esempio RE = RE MI FA SOL LA SIb DO (la maggiore di RE aveva il FA#, il SI naturale ed il DO#)
questo, per ora, è tutto ciò che ti serve... poi quando avrai capito questo, ma prima di passare allo studio delle modali, dovrai avventurarti per un pochino nell'armonizzazione della scala maggiore e cominciare a parlare di triadi, quadriadi e settime
Podcast
Podcast

madsurfer
Principiante
Principiante
Messaggi: 35
Iscritto il: 28 nov 2008, 22:58

Re: Chiarimenti generali sulle Scale M.

Messaggio da madsurfer » 17 dic 2008, 17:15

x adesso vi ringrazio :esatto: :esatto: già avere la situazione chiara sulla differenza tra scale maggiori e minori è qualcosa, adesso mi metto d'impegno e appena le avrò imparate con scioltezza passerò alle analisi degli intervalli e armonizzazioni, sempre a capirci qualkosa è chiaro, grazie per adesso!! :ciauz: :ciauz:

Avatar utente
Fabyguitar
Esperto
Esperto
Messaggi: 372
Iscritto il: 22 set 2008, 14:39

Re: Chiarimenti generali sulle Scale M.

Messaggio da Fabyguitar » 17 dic 2008, 18:06

ma nelle scale le toniche distano un ottava l'una dall'altra giusto? :dubbioso:


Avatar utente
Dark Angel
Maestro
Maestro
Messaggi: 2724
Iscritto il: 09 ago 2007, 22:52

Re: Chiarimenti generali sulle Scale M.

Messaggio da Dark Angel » 17 dic 2008, 18:59

Fabyguitar ha scritto:ma nelle scale le toniche distano un ottava l'una dall'altra giusto? :dubbioso:
Per forza, se le note sono sette, le toniche possono distare di un'ottava o più. Pensa al pianoforte..
Tired of lying in the sunshine staying home to watch the rain
You are young and life is long and there is time to kill today
And then the one day you find ten years have got behind you
No one told you when to run, you missed the starting gun

And you run and you run to catch up with the sun, but it's sinking
And racing around to come up behind you again
The sun is the same in the relative way, but you're older
And shorter of breath and one day closer to death

Altro
Maestro
Maestro
Messaggi: 4085
Iscritto il: 21 ott 2008, 19:18

Re: Chiarimenti generali sulle Scale M.

Messaggio da Altro » 18 dic 2008, 12:48

Sconsiglio di imparare le scale maggiori classiche (con la 7Maj). Avendo tutti gli strumentisti la memoria biologica (le dita vanno dove sono state abituate ad andare) quando ti troverai (o magari ti sati già trovando) ad affrontare le improvvisazioni Blues o Rock ti troverai con quella maledetta 7Maj sempre tra le palle. E con la terza maggiore che non ne vuole sapere di condividere la posizione con la terza minore.
Diversa diventa la feccenda se vuoi improvvisare su melodie classiche. Ma è questo che cerchi?
A Vespa preferisco Lambretta,
e Biondina a Brunetta .

Messaggio di hereistay il Ago 11 2011, 15:39
Altro ma ci sei o ci fai? credo che gente come te faccia bene a cancellarsi dal forum

Se sei anche tu di questa opinione evita di farmi delle domande

Avatar utente
darkfender
Maestro
Maestro
Messaggi: 3818
Iscritto il: 05 apr 2007, 10:36

Re: Chiarimenti generali sulle Scale M.

Messaggio da darkfender » 18 dic 2008, 13:38

Altro ha scritto:Sconsiglio di imparare le scale maggiori classiche (con la 7Maj). Avendo tutti gli strumentisti la memoria biologica (le dita vanno dove sono state abituate ad andare) quando ti troverai (o magari ti sati già trovando) ad affrontare le improvvisazioni Blues o Rock ti troverai con quella maledetta 7Maj sempre tra le palle. E con la terza maggiore che non ne vuole sapere di condividere la posizione con la terza minore.
Diversa diventa la feccenda se vuoi improvvisare su melodie classiche. Ma è questo che cerchi?
Il blues è uno dei tanti stili musicali non l'unico studiare in funzione del solo blues ha senso solo se si vuol seguire quella strada o strade analoghe (jazz etc).

Nel pop si usa la 7maj, nel rock idem, nel metal pure etc etc etc.......

Altro
Maestro
Maestro
Messaggi: 4085
Iscritto il: 21 ott 2008, 19:18

Re: Chiarimenti generali sulle Scale M.

Messaggio da Altro » 18 dic 2008, 21:11

darkfender ha scritto:
Il blues è uno dei tanti stili musicali non l'unico studiare in funzione del solo blues ha senso solo se si vuol seguire quella strada o strade analoghe (jazz etc).

Nel pop si usa la 7maj, nel rock idem, nel metal pure etc etc etc.......

No comment
A Vespa preferisco Lambretta,
e Biondina a Brunetta .

Messaggio di hereistay il Ago 11 2011, 15:39
Altro ma ci sei o ci fai? credo che gente come te faccia bene a cancellarsi dal forum

Se sei anche tu di questa opinione evita di farmi delle domande

Avatar utente
odos
Maestro
Maestro
Messaggi: 2733
Iscritto il: 21 gen 2008, 20:33

Re: Chiarimenti generali sulle Scale M.

Messaggio da odos » 18 dic 2008, 21:27

Altro ha scritto:
darkfender ha scritto:
Il blues è uno dei tanti stili musicali non l'unico studiare in funzione del solo blues ha senso solo se si vuol seguire quella strada o strade analoghe (jazz etc).

Nel pop si usa la 7maj, nel rock idem, nel metal pure etc etc etc.......

No comment

bè però è vero
Le mie Jam su Neesk:

Podcast


"...in ognuno di noi dorme un genio. E sta sveglio un idiota"

Altro
Maestro
Maestro
Messaggi: 4085
Iscritto il: 21 ott 2008, 19:18

Re: Chiarimenti generali sulle Scale M.

Messaggio da Altro » 18 dic 2008, 21:49

odos ha scritto:
Altro ha scritto:
darkfender ha scritto:
Il blues è uno dei tanti stili musicali non l'unico studiare in funzione del solo blues ha senso solo se si vuol seguire quella strada o strade analoghe (jazz etc).

Nel pop si usa la 7maj, nel rock idem, nel metal pure etc etc etc.......

No comment

bè però è vero
Il senso del mio intervento è e resta: sei sicuro che le scale con la 7maj siano quelle che userai? perchè in caso contrario ti ritroverai a fare delle belle lotte con le dita che se ne vogliono andare dove tu non vuoi.
Fine parte prima.
Parte seconda: se vogliamo essere pignoli anche il blues da B Smith, Tampa Red, etc usa la 7maj. Ad un certo punto questo blues è diventato jazz (D Ellington, ad es). Invece l'altro blues (quello del delta del mississippi) quando a seguito delle ben note vicende approda in città diventa il blues urbano (chicago ad es), e da qui diventa poi rock.
Ora, al di la di facili eccezioni, le distinzioni sono proprio nette: 7maj da una parte e 7min dall'altra. Discorso a parte merita il pop, che pesca direi indifferentemente. Guardate la produzione dei beatles e prendete something e day tripper, o hey jude.
Chiaro che un musicista completo sa suonare tutto, ma qui stiamo parlando ad un musicista che sta iniziando, e non mi sentirei di fargli fare nessun tipo di scala PRIMA di sapere cosa voglia effettivamente suonare
A Vespa preferisco Lambretta,
e Biondina a Brunetta .

Messaggio di hereistay il Ago 11 2011, 15:39
Altro ma ci sei o ci fai? credo che gente come te faccia bene a cancellarsi dal forum

Se sei anche tu di questa opinione evita di farmi delle domande

madsurfer
Principiante
Principiante
Messaggi: 35
Iscritto il: 28 nov 2008, 22:58

Re: Chiarimenti generali sulle Scale M.

Messaggio da madsurfer » 19 dic 2008, 08:45

ciao non capisco giustamente la connessione delle scale con i vari generi musicali :senzasperanze: comunque io sono orientato sul genere heavy- o trash metal anni 80, e come mi hanno consigliato sto studiando sapientemente tutte le tonalità della scale maggiore e minore poi si vedrà.....

Avatar utente
darkfender
Maestro
Maestro
Messaggi: 3818
Iscritto il: 05 apr 2007, 10:36

Re: Chiarimenti generali sulle Scale M.

Messaggio da darkfender » 19 dic 2008, 09:02

no è che qualcuno che come sempre si sente superiore.....ha deciso di stravolgere quello che il 99,99% dei chitarristi e forse musicisti usano come percorso didattico.....
quando sei nel dubbio googla......che fai prima.
non sto a discutere oltre.

madsurfer
Principiante
Principiante
Messaggi: 35
Iscritto il: 28 nov 2008, 22:58

Re: Chiarimenti generali sulle Scale M.

Messaggio da madsurfer » 19 dic 2008, 11:16

darkfender ha scritto:no è che qualcuno che come sempre si sente superiore.....ha deciso di stravolgere quello che il 99,99% dei chitarristi e forse musicisti usano come percorso didattico.....
quando sei nel dubbio googla......che fai prima.
non sto a discutere oltre.
ecco il percorso didattico è quello che bisognerebbe seguire pure secondo me...io purtroppo ho iniziato da autodidatta però all'inizio preso come tutti dalla voglia di rifare delle cover dei riff più amati e famosi e mi sono buttato sulla ritmica dei power cords distorti tralasciando il resto ma raggiungendo anche livelli buoni da "2°chitarrista di band" usando tecniche del palm muting, hammer on, pull off, slide, tapping ecc.....il problema è quando suoni e magari ti riesce bene perche hai seguito la spiegazione su un video di you-tube ma alla fine nn sai che accorsi stai suonando quindi ho deciso di ricominciare a studiare da zero ma con il vantaggio di avere già una buona mano sinistra sciolta e una discreta pennata alternata della singole corde....poi grazie a questo forum troverò sicuramente gente pronta a darmi consigli....

Avatar utente
silente
Maestro
Maestro
Messaggi: 5493
Iscritto il: 23 apr 2007, 09:53

Re: Chiarimenti generali sulle Scale M.

Messaggio da silente » 19 dic 2008, 11:34

Normalmente un chitarrista rockettaro autodidatta inizia dalla pentatonica minore, cercando di impararne tutti i segreti. In genere è la chiave per imparare buona parte della musica esistente. Se però, per tua scelta personale, vuoi partire dalla scala maggiore e dalle sue sfumature come ti hanno già detto concentrati solo su quella (non disperdere energie). Impara a farla con tutti i solfeggi possibili (a note singole, doppie, triple ecc...) e in tutte le combinazioni (tre sopra una sotto, quattro sopra e due sotto, ecc...) e posizioni (e a partire da tutte le dita).
Fate i buoni...è Natale. :tilt:
ImmagineIl Cantagallo Podcast


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite