Cerco consigli su come imparare da solista

Di tutto di più sul suonare la chitarra

Moderatori: David, forons, avanzo, lespaul

Rispondi
Avatar utente
WelcomeToTheJungle
Principiante
Principiante
Messaggi: 36
Iscritto il: 20 giu 2007, 23:08
Località: Prov. di Venezia

Cerco consigli su come imparare da solista

Messaggio da WelcomeToTheJungle » 23 giu 2007, 00:52

Stanco dei "soliti" accordi vorrei iniziare a imparare a suonare da solista e imparare un po' meglio anche ad accompagnare. Intendo applicarmi a generi come si deve, parlo di Dire Straits, Pink Floyd, Deep Purple, Creedence, Santana, Guns 'n Roses e, perchè no, Steve Vai, BB King, Eric Clapton e così via.
Premetto che tutto ciò che so fare ora l'ho imparato da autodidatta, con pazienza e passione.

Punto in alto? Generi troppo ampi? Forse, ma voglio imparare a suonare bene.

Ovviamente con tutto il tempo necessario, vorrei ottenere ottimi risultati fin da subito, in maniera molto efficace, acquisire in generale maggiore abilità e trovare assieme velocità e precisione.

Ultimamente mi sono un po' arrugginito per via del poco tempo libero che ho avuto negli ultimi 6/8 mesi, ma ora sono lanciato, voglio sgranchirmi, aumentare l'elasticità di mani e braccia e darci dentro! :rocken:

Ho sentito parlare bene del corso Rock Discipline di John Petrucci. Voi cosa consigliate per iniziare e arrivare progressivamente a dei livelli soddisfacenti?

La mia idea era questa, fare un po' di scuola da autodidatta e poi valutare, secondo le mie capacità, di andare a scuola con un maestro. Non essendoci mai andato però penso dovrò trovarmi a scegliere se andare a fare un corso per imparare da solista o uno per imparare la chitarra da accompagnamento, ritmica, si dice così?

Forse la mia strada sarà probabilmete lunga, ma accetterò volentieri ogni buon consiglio.


Grazie a tutti!
Ciao
:beer:


Avatar utente
Dar
Principiante
Principiante
Messaggi: 47
Iscritto il: 13 mag 2007, 15:49

Messaggio da Dar » 23 giu 2007, 09:21

Forse ti può essere di aiuto leggere il topic "La bibbia della tecnica lead solista" che riguarda un testo ( che ritengo molto buono), il "Metal lead guitar vol 1 e 2 " di Stetina.Un ottimo approccio per imparare le tecniche soliste.
:ciauz:

Sicuramente in questo forum c'è gente che ti sa dire molto di più di quello che ti sto dicendo!!!
Petrucci is the best !!!!

kalimero
Esperto
Esperto
Messaggi: 506
Iscritto il: 19 feb 2007, 17:53
Località: provincia di Bergamo

Messaggio da kalimero » 23 giu 2007, 11:23

Dar ha scritto:Forse ti può essere di aiuto leggere il topic "La bibbia della tecnica lead solista" che riguarda un testo ( che ritengo molto buono), il "Metal lead guitar vol 1 e 2 " di Stetina.Un ottimo approccio per imparare le tecniche soliste.
:ciauz:
Perfettamente d'accordo con Dar.
Hey Joe, where you going with that gun in your hand?

Avatar utente
silente
Maestro
Maestro
Messaggi: 5493
Iscritto il: 23 apr 2007, 09:53

Messaggio da silente » 23 giu 2007, 12:24

Si, in effetti quelli che hai nominato sono tutti dei metallari...Immagine

Avatar utente
WelcomeToTheJungle
Principiante
Principiante
Messaggi: 36
Iscritto il: 20 giu 2007, 23:08
Località: Prov. di Venezia

Messaggio da WelcomeToTheJungle » 23 giu 2007, 13:13

silente ha scritto:Si, in effetti quelli che hai nominato sono tutti dei metallari...
:Very Happy: :Very Happy: :Very Happy:

Non per giustificarli... ma diciamo che al di la delle mete e dei generi, ora come ora mi accontenterei anche solamente di acquisire molta tecnica e manualità.

Darò un'occhiata ben volentieri al topic su Metal lead guitar vol 1 e 2 consigliato da Dar e kalimero.

Altri consigli?


:ciauz:


Avatar utente
WelcomeToTheJungle
Principiante
Principiante
Messaggi: 36
Iscritto il: 20 giu 2007, 23:08
Località: Prov. di Venezia

Messaggio da WelcomeToTheJungle » 25 giu 2007, 17:46

Visti i numerosi interventi vi chiedo una seconda e una terza cosa...

Velocità e precisione si acquisiscono con tanto esercizio? Intendo dire, basta fare esercizio o c'è dell'altro?
Ho come il timore che le mie dita siano un po' arrugginite... e così ho come qualche timore nel non poter ottenere i risultati che vorrei. Facendo esercizio si ritrova anche l'elasticità delle articolazioni?

Ho iniziato a seguire Rock Discipline, il corso di John Petrucci.
Mi sto chiedendo: i primi esercizi di estensione concentrati nella mano sinistra è utile che vengano man mano aumentati di velocità? Può apportare profitto? O è preferibile farli a velocità moderate effettuando così un semplice stretching delle dita?

Ciao! :ciauz:

Avatar utente
Canepazzo
Esperto
Esperto
Messaggi: 825
Iscritto il: 05 lug 2006, 14:07
Località: Savona

Messaggio da Canepazzo » 25 giu 2007, 17:53

L esercizio è fondamentale...

si, quando padroneggi completamente un esercizio devi assolutamente aumentare la velocita del metronomo. Se vedi che riesci a farlo precisamente e in modo pulito aumenta la velocita senza esitazioni.

io di solito parto piuttosto piano per scaldare bene le dita, dopo un quarto d ora comincio a salire di velocita e poi mi spingo ogni volta fino al limite..vedrai che se fai un oretta cosi tutti i giorni piano piano acquisterai tecnica,velocita e precisione!

saluti!
"Quando suono la telecaster mi sento come un idraulico con il suo migliore strumento tra le mani!"

Keith Richards

Avatar utente
darkfender
Maestro
Maestro
Messaggi: 3818
Iscritto il: 05 apr 2007, 10:36

Messaggio da darkfender » 26 giu 2007, 08:57

WelcomeToTheJungle ha scritto:Visti i numerosi interventi vi chiedo una seconda e una terza cosa...

Velocità e precisione si acquisiscono con tanto esercizio? Intendo dire, basta fare esercizio o c'è dell'altro?
Ho come il timore che le mie dita siano un po' arrugginite... e così ho come qualche timore nel non poter ottenere i risultati che vorrei. Facendo esercizio si ritrova anche l'elasticità delle articolazioni?

Ho iniziato a seguire Rock Discipline, il corso di John Petrucci.
Mi sto chiedendo: i primi esercizi di estensione concentrati nella mano sinistra è utile che vengano man mano aumentati di velocità? Può apportare profitto? O è preferibile farli a velocità moderate effettuando così un semplice stretching delle dita?

Ciao! :ciauz:
c'è dell'altro eccome....

l'impostazione è fondamentale.... puoi studiare ore per anni e raggiungere limiti che paiono insormontabili, qua bisogna avere il coraggio di mettersi in discussione e controllare/studiare varie impostazioni....

considera che con determinate impostazioni son migliorato del 20/30% in un paio di giorni....(e ancor di più poi col tempo).

Solo che per controllare bene l'impostazione occorre che qualcuno in gamba (non per forza un chitarrista famoso, ma qualcuno che sappia suonare e insegnare) veda come metti le mani.

Avatar utente
WelcomeToTheJungle
Principiante
Principiante
Messaggi: 36
Iscritto il: 20 giu 2007, 23:08
Località: Prov. di Venezia

Messaggio da WelcomeToTheJungle » 26 giu 2007, 09:28

darkfender ha scritto:
c'è dell'altro eccome....

l'impostazione è fondamentale.... puoi studiare ore per anni e raggiungere limiti che paiono insormontabili, qua bisogna avere il coraggio di mettersi in discussione e controllare/studiare varie impostazioni....

considera che con determinate impostazioni son migliorato del 20/30% in un paio di giorni....(e ancor di più poi col tempo).

Solo che per controllare bene l'impostazione occorre che qualcuno in gamba (non per forza un chitarrista famoso, ma qualcuno che sappia suonare e insegnare) veda come metti le mani.
Riconosco che le mie impostazioni non sono delle migliori, tante volte mi trovo a premere la parte posteriore del manico con quasi il palmo piuttosto che con il pollice, anche se talvolta ne traggo profitto. Ho notato che alzando notevolmente la paletta di una quindicina di centimetri rispetto alla spalla riesco a suonare in modo più pulito.

Grazie per la dritta. L'idea di farmi seguire da un maestro c'è, ma qualcosina vorrei impararla da solo durante l'estate.

Ciao! :ciauz:

Avatar utente
WelcomeToTheJungle
Principiante
Principiante
Messaggi: 36
Iscritto il: 20 giu 2007, 23:08
Località: Prov. di Venezia

Messaggio da WelcomeToTheJungle » 26 giu 2007, 09:32

Canepazzo ha scritto:L esercizio è fondamentale...

si, quando padroneggi completamente un esercizio devi assolutamente aumentare la velocita del metronomo. Se vedi che riesci a farlo precisamente e in modo pulito aumenta la velocita senza esitazioni.

io di solito parto piuttosto piano per scaldare bene le dita, dopo un quarto d ora comincio a salire di velocita e poi mi spingo ogni volta fino al limite..vedrai che se fai un oretta cosi tutti i giorni piano piano acquisterai tecnica,velocita e precisione!

saluti!
Ottimo, seguirò il consiglio.
Ho notato che già dopo una decina di minuti che faccio un paio di esercizi di estensione riesco ad acquisire maggiore padronanza degli esercizi e anche pulizia del suono.
Visto che ho iniziato da poco arriva un certo momento in cui la mano mi duole e mi fermo a fare un po' di streching per evitare i crampi.

Ciao!
:ciauz:


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti