Pena di Morte a Saddam Hussein?

Il luogo adatto per parlare di arte, cultura e tematiche sociali non legate alla chitarre. Dite ciò che volete(ovviamente nei limiti della correttezza).

Moderatori: David, forons

E' giusto dare la pena di morte a Saddam Hussein?

Si
3
16%
No
15
79%
Non so
1
5%
 
Voti totali: 19

Avatar utente
David
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 5942
Iscritto il: 07 apr 2006, 22:11
Località: Villafrati (Pa)

Pena di Morte a Saddam Hussein?

Messaggio da David » 07 nov 2006, 20:08

Vediamo un pò che dite


Avatar utente
][AnDrE][
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1743
Iscritto il: 17 giu 2006, 11:26
Località: Prov Asti

Messaggio da ][AnDrE][ » 07 nov 2006, 20:16

Sinceramente credo che la pena di morte creerà solo altri problemi e altre stragi conviene dargli l'ergastolo.
La funzione "Cerca" è tua amica!! :ciao:

Sono pochi, quei pazzi, che decidono di vivere la propria vita con vera originalità. Preferendo al ritratto d'autore, un imperfetto capolavoro del proprio,inimitabile, essere.

Tra il dire e il fare, c'è di mezzo il sognare.

Ollie
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 104
Iscritto il: 11 lug 2006, 13:46

Messaggio da Ollie » 07 nov 2006, 20:19

gia anch'io dire di darli l'ergastolo...
...ma non importa tanto, siamo noi il nostro futuro e chi ci giudicava la pigliera nel cu*o

Luke
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 122
Iscritto il: 29 ott 2006, 23:55
Località: roma

Messaggio da Luke » 07 nov 2006, 22:51

Concordo in pieno
Pleased to meet you
Hope you guess my name
But what's puzzling you
Is the nature of my game

Frank
Principiante
Principiante
Messaggi: 27
Iscritto il: 13 set 2006, 22:23

Messaggio da Frank » 08 nov 2006, 15:08

quoto..


Avatar utente
xeon88
Esperto
Esperto
Messaggi: 254
Iscritto il: 04 lug 2006, 12:04

Messaggio da xeon88 » 08 nov 2006, 16:42

niente potrà ripagare le sofferenze che qul tiranno ha inferto al "suo" popolo, ma piuttosto che la pena di morte che é troppo veloce e "indolore", sarò anche cinico, ma preferisco di gran lunga che marcisca in carcere x il resto della sua vita...

Avatar utente
#fra#cailot#
Esperto
Esperto
Messaggi: 287
Iscritto il: 29 giu 2006, 12:08
Località: verona

Messaggio da #fra#cailot# » 08 nov 2006, 19:03

quoto...io pero lo torturerei un po quel bastardo!
only led zeppelin
Immagine

Avatar utente
wawo
Maestro
Maestro
Messaggi: 1212
Iscritto il: 07 apr 2006, 23:12
Località: Matera

Messaggio da wawo » 09 nov 2006, 10:40

xeon88 ha scritto:niente potrà ripagare le sofferenze che qul tiranno ha inferto al "suo" popolo, ma piuttosto che la pena di morte che é troppo veloce e "indolore", sarò anche cinico, ma preferisco di gran lunga che marcisca in carcere x il resto della sua vita...
concordo come prima motivazione per il no, visto che è vero che niente potrà far resuscitare i morti...........ma una lunga sofferenza è moooolto più efficace di una impiccagione, troppo semplice.

la seconda ragione contro la pena di morte, più idealistica, è: non è detto che si debba condannare chi ha ucciso con la stessa arma dell'assassino.....non siamo nessuno per farlo.
Ma la sofferenza si e questo è il caso di Saddam.
Purtroppo in Italia siamo solo in grado di riuscire a strappare un ergastolo se siamo più fortunati, altrimenti indulto ed altre "cavolate" che disintegrano la certezza del diritto e della pena e di conseguenza sfiducia nella pubblica giustizia terrena. :wink:

Avatar utente
xeon88
Esperto
Esperto
Messaggi: 254
Iscritto il: 04 lug 2006, 12:04

Messaggio da xeon88 » 09 nov 2006, 16:09

wawo ha scritto: ma una lunga sofferenza è moooolto più efficace di una impiccagione, troppo semplice.
appunto io sostengo che sia meglio farlo marcire in galera a pane e acqua... ma tanto so già che sarà 1 prigioniero "speciale" trattato coi guanti...

Avatar utente
bluepike
Maestro
Maestro
Messaggi: 1479
Iscritto il: 07 giu 2006, 12:53
Località: Caserta

Messaggio da bluepike » 09 nov 2006, 22:21

Io opto per il "no", come voi.....
Niente pena di morte, ma la misericordia cristiana non c'entra assolutamente nulla.
Giustissime le vostre considerazioni, ma personalmente mi colpisce anche un altro aspetto:
a)Hussein, uomo accusato di genocidio, ha giocato durante il processo la carta contro i giudici della fierezza (disumano o meno, è stata una personalità particolarmente influente e temuta nel recente passato), e si è, lasciatemi aggiungere furbamente, "imboscato" come portavoce del popolo iracheno, come se lui rappresentasse il coraggio di tutte le popolazioni d'insurrezione del Medio Oriente.

Non voglio giudicare l'intelligenza delle persone di quel luogo, ma bisogna accettare una realtà: Hussein adesso è stato trasformato come simbolo della resistenza irachena, del popolo che combatte per i proprio diritti contro gli "invasori" statunitensi....Insomma, da carnefice è diventato quasi eroe (sebbene molti abitanti dell'Iraq siano anche loro dell'idea che vederlo penzolare dalla forca possa essere uno spettacolo liberatorio....)......

.....Da carnefice, eroe. Ma c'è un altro rischio, che morendo diventi un martire.
Il male fatto cancellato con un colpo di spugna.
No, non ci siamo. Dire che è inaccettabile è superfluo.

b) La morte di Hussein nasconde trame politiche piuttosto fitte: se lui paga per le migliaia di morti (il che significa che qualcuno si laverà le mani anche delle proprie, di responsabilità...), non significa che non ci sia un nuovo sciacallo sul suo territorio.......Inutile fare nomi prevedibili, penso che in realtà le opzioni siano molte, a voi la scelta.
A rimetterci saranno di nuovo gli Iracheni, garantito....
La strumentalizzazione è una gran brutta bestia, brutta quasi quanto l'oblio.
Ecco, ho finito.

Scusatemi per la noiosità di quanto scritto, ma quest'argomento oggi è stato proprio la chiusura della giornata.

Buonanotte a tutti

>>>----Blu3pik3------>
Ultima modifica di bluepike il 10 nov 2006, 20:07, modificato 2 volte in totale.

Avatar utente
Kill Bill
Maestro
Maestro
Messaggi: 1337
Iscritto il: 16 giu 2006, 10:39
Località: Roma

Messaggio da Kill Bill » 10 nov 2006, 09:00

quoto Bluepike e mi associo. :arrow:

Voto categoricamente per il No!
"il vero Io è quello che tu sei, non quello che hanno fatto di te"
Paulo Coelho

Avatar utente
GuitarFanatic
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 192
Iscritto il: 10 giu 2006, 16:47
Località: Cinisello Balsamo (MI)

Messaggio da GuitarFanatic » 10 nov 2006, 21:12

wawo ha scritto: ..........ma una lunga sofferenza è moooolto più efficace di una impiccagione, troppo semplice.
Cesare Beccaria docet. :) Votato per il NO.
Immagine

LeT mE pLaY!! JuSt LeT mE pLaY!!!!

Avatar utente
Mirko
Maestro
Maestro
Messaggi: 1242
Iscritto il: 08 nov 2006, 22:35

Messaggio da Mirko » 16 nov 2006, 23:35

Non mi aspettavo un risultato così....ci sono persone migliori di me...
(io ho votato si)
Immagine
Sabry Immagine

Avatar utente
Kill Bill
Maestro
Maestro
Messaggi: 1337
Iscritto il: 16 giu 2006, 10:39
Località: Roma

Messaggio da Kill Bill » 17 nov 2006, 10:35

Mirko ha scritto:Non mi aspettavo un risultato così....ci sono persone migliori di me...
(io ho votato si)
Nn è da questo che si valuta il vaolre di una persona...sono solo punti di vista...tu hai il tuo, va cmq rispettato.
Saluti! 8)
"il vero Io è quello che tu sei, non quello che hanno fatto di te"
Paulo Coelho

Avatar utente
plincio
Principiante
Principiante
Messaggi: 35
Iscritto il: 21 nov 2006, 09:26
Località: reggio emilia

Messaggio da plincio » 07 dic 2006, 15:29

pena di morte no,ergastolo sì magari con i lavori forzati!
PEACE & LOVE


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite