La religione

Il luogo adatto per parlare di arte, cultura e tematiche sociali non legate alla chitarre. Dite ciò che volete(ovviamente nei limiti della correttezza).

Moderatori: David, forons

Avatar utente
odos
Maestro
Maestro
Messaggi: 2733
Iscritto il: 21 gen 2008, 20:33

Re: La religione

Messaggio da odos » 31 ago 2009, 23:47

ciochi ha scritto:Secondo me non esiste Dio,ci sono invece delle intelligenze non necessariamente superiori ma diverse (che poi l'intelligenza altro non è che una serie di reazioni chimico/elettriche),che hanno creato tutto.( leggo troppa fantascienza :Very Happy: :Very Happy: )

Come non sei battezzato? Sei battezzato alla scienza! Per me sentir dire che l'intelligenza non è altro che una serie di reazioni chimico elettriche, fa lo stesso effetto della predica di un mormone. :dubbioso: ovviamente tutto quello che scrivo non lo sto scrivendo io, lo stanno scrivendo reazioni chimiche. Sento che le reazioni chimiche mi dicono che devo scrivere tante parolacce....posso?

quando la scienza lascia il campo della fisica meccanica, diventa proprio una religione incomprensibile per me. Scusa ma non ho resistito a rispondere all'ennesimo discepolo del determinismo....o forse dovresti scusare le scariche elettriche dei miei neuroni specchio :dubbioso: :Very Happy: :beer:
Le mie Jam su Neesk:

Podcast


"...in ognuno di noi dorme un genio. E sta sveglio un idiota"


Avatar utente
Varel
Maestro
Maestro
Messaggi: 8765
Iscritto il: 31 mar 2009, 19:31
Località: Bologna violenta

Re: La religione

Messaggio da Varel » 31 ago 2009, 23:52

frankielapo ha scritto:
Varel ha scritto:Io credo che qualcosa o qualcuno c'è. Forse è un dio barbuto che lancia fulmini, forse è il mondo stesso e il suo essere, forse è un ideale. Il mio dio è il mio ideale, il mio amore e il mio odio, la mia passione e la mia morte, la mia vita, il mio dolore e la mia gioia, la mia calma e il mio turbamento, il mio dare tutto senza avere apparentemente nulla in cambio, il darlo non per un dio venerabile e sapiente, ma per un ideale più grande di me.
:applauso: :applauso:
onorato :razz:
odos ha scritto:
ciochi ha scritto:Secondo me non esiste Dio,ci sono invece delle intelligenze non necessariamente superiori ma diverse (che poi l'intelligenza altro non è che una serie di reazioni chimico/elettriche),che hanno creato tutto.( leggo troppa fantascienza :Very Happy: :Very Happy: )

Come non sei battezzato? Sei battezzato alla scienza! Per me sentir dire che l'intelligenza non è altro che una serie di reazioni chimico elettriche, fa lo stesso effetto della predica di un mormone. :dubbioso: ovviamente tutto quello che scrivo non lo sto scrivendo io, lo stanno scrivendo reazioni chimiche. Sento che le reazioni chimiche mi dicono che devo scrivere tante parolacce....posso?

quando la scienza lascia il campo della fisica meccanica, diventa proprio una religione incomprensibile per me. Scusa ma non ho resistito a rispondere all'ennesimo discepolo del determinismo....o forse dovresti scusare le scariche elettriche dei miei neuroni specchio :dubbioso: :Very Happy: :beer:
Quoto... è una cosa tristissima. Poi pensa che quello che tu chiami scienza, prima la chiamavano magia. Non si può spiegare il mondo e i suoi fenomeni con cose così piccole da non vedersi: il mondo si spiega con le cose completamente invisibili, che nessuno può vedere.

Avatar utente
Dark Angel
Maestro
Maestro
Messaggi: 2724
Iscritto il: 09 ago 2007, 22:52

Re: La religione

Messaggio da Dark Angel » 01 set 2009, 11:51

ciochi ha scritto:Cioè com'è possibile una tale armonia (non soffermatevi sul caos apparente del mondo umano) tra le diverse specie in uno spazio così ristretto,le api che concimano i fiori,il più forte che mangia il più debole,l'evoluzione,l'intelligenza,il corpo umano? Secondo me non esiste Dio,ci sono invece delle intelligenze non necessariamente superiori ma diverse (che poi l'intelligenza altro non è che una serie di reazioni chimico/elettriche),che hanno creato tutto.( leggo troppa fantascienza :Very Happy: :Very Happy: )
Quella nella mia visione delle cose è solamente il tentativo di adattarsi e sopravvivere al caos del mondo.

E' come quando qualcuno cerca di convincerti dell'esistenza di Dio dicendo: "Com'è possibile che la Terra sia distante dal Sole al punto giusto, così da avere una temperatura che permetta la vita?"
La persona che dice così (secondo me!) sta solo scambiando cause e conseguenze. Sulla Terra c'è vita perchè c'è stata la possibilità che ci fosse vita (condizioni atmosferiche, elementi chimici, ecc..), non perché qualche dio ha sistemato tutto in maniera perfetta.
Tired of lying in the sunshine staying home to watch the rain
You are young and life is long and there is time to kill today
And then the one day you find ten years have got behind you
No one told you when to run, you missed the starting gun

And you run and you run to catch up with the sun, but it's sinking
And racing around to come up behind you again
The sun is the same in the relative way, but you're older
And shorter of breath and one day closer to death

Avatar utente
ciochi
Maestro
Maestro
Messaggi: 1116
Iscritto il: 17 ago 2009, 02:56

Re: La religione

Messaggio da ciochi » 01 set 2009, 12:21

Dark Angel ha scritto:
ciochi ha scritto:Cioè com'è possibile una tale armonia (non soffermatevi sul caos apparente del mondo umano) tra le diverse specie in uno spazio così ristretto,le api che concimano i fiori,il più forte che mangia il più debole,l'evoluzione,l'intelligenza,il corpo umano? Secondo me non esiste Dio,ci sono invece delle intelligenze non necessariamente superiori ma diverse (che poi l'intelligenza altro non è che una serie di reazioni chimico/elettriche),che hanno creato tutto.( leggo troppa fantascienza :Very Happy: :Very Happy: )
Quella nella mia visione delle cose è solamente il tentativo di adattarsi e sopravvivere al caos del mondo.

E' come quando qualcuno cerca di convincerti dell'esistenza di Dio dicendo: "Com'è possibile che la Terra sia distante dal Sole al punto giusto, così da avere una temperatura che permetta la vita?"
La persona che dice così (secondo me!) sta solo scambiando cause e conseguenze. Sulla Terra c'è vita perchè c'è stata la possibilità che ci fosse vita (condizioni atmosferiche, elementi chimici, ecc..), non perché qualche dio ha sistemato tutto in maniera perfetta.
Bè si è un tentativo di adattamento,però nella sua complessità e nel suo equilibrio mi sembra troppo perfetto per essere completamente autogestito. Poi bisogna anche considerare che molto probabilmente in altre condizioni si potrebbero essere sviluppate altre forme di vita,che non concepiamo perchè completamente diverse da noi. Però sono solo elucubrazioni pazzoidi :Very Happy: :Very Happy:
odos ha scritto:
ciochi ha scritto:Secondo me non esiste Dio,ci sono invece delle intelligenze non necessariamente superiori ma diverse (che poi l'intelligenza altro non è che una serie di reazioni chimico/elettriche),che hanno creato tutto.( leggo troppa fantascienza :Very Happy: :Very Happy: )

Come non sei battezzato? Sei battezzato alla scienza! Per me sentir dire che l'intelligenza non è altro che una serie di reazioni chimico elettriche, fa lo stesso effetto della predica di un mormone. :dubbioso: ovviamente tutto quello che scrivo non lo sto scrivendo io, lo stanno scrivendo reazioni chimiche. Sento che le reazioni chimiche mi dicono che devo scrivere tante parolacce....posso?

quando la scienza lascia il campo della fisica meccanica, diventa proprio una religione incomprensibile per me. Scusa ma non ho resistito a rispondere all'ennesimo discepolo del determinismo....o forse dovresti scusare le scariche elettriche dei miei neuroni specchio :dubbioso: :Very Happy: :beer:
Io non sono battezzato alla scienza. Io l'ho studiata,la scienza, e la fisiologia descrive in buona parte quali sono i processi che ci sono all'interno del cervello. Io non sono andato molto a fondo (dopotutto faccio ingegneria,non medicina) però ti posso dire che tutto quello che succede all'interno del cervello è la conseguenza di una serie di reazioni chimiche ed elettriche,mediate da stimoli sensoriali. Ad esempio la memorizzazione (è l'unica che suppergiù mi ricordo) è mediata dal glutammato,che viene rilasciato quando uno stimolo porta una potenziale d'azione che provoca la liberazione di questa sostanza,che aiuta il processo di apprendimento. Una sua inibizione porta ad una maggior difficoltà di apprendimento.
Può non piacerci,però è così. :Very Happy: :Very Happy:
Fiero possessore di:
Ibanez AS103 Custom natural+ Classic '57 neck ,Fender Telecaster Fmt bcb con seymour duncan pearly gates e '59,Epiphone G-400 rossa con pu JB+ super58, Ibanez Tcm-50, Peavey classic 30, Yamaha Apx-4A ,AMT SS-11A
ciochi's solo time machine:
Podcast

Avatar utente
Angus9046
Esperto
Esperto
Messaggi: 946
Iscritto il: 08 set 2008, 00:33
Località: Oderzo (TV)

Re: La religione

Messaggio da Angus9046 » 01 set 2009, 12:53

ciochi ha scritto:[...]ti posso dire che tutto quello che succede all'interno del cervello è la conseguenza di una serie di reazioni chimiche ed elettriche,mediate da stimoli sensoriali. Ad esempio la memorizzazione (è l'unica che suppergiù mi ricordo) è mediata dal glutammato,che viene rilasciato quando uno stimolo porta una potenziale d'azione che provoca la liberazione di questa sostanza,che aiuta il processo di apprendimento. Una sua inibizione porta ad una maggior difficoltà di apprendimento.
Può non piacerci,però è così. :Very Happy: :Very Happy:
Non posso dire che non sia vero, anch'io ogni tanto mi sento un po' un complesso marchingegno, dato che i neuroni lavorano inviando potenziali elettrici, o anche solo dato che la medicina è una scienza ed il corpo reagisce a determinati stimoli in maniera spesso molto precisa.
Ciò non toglie che non puoi ricondurre tutto così semplicemente.
Se fosse veramente tutto così meccanico come puoi spiegare l'autonomia del cervello? cos'è che lo mette in moto? Se fosse tipo una batteria che va esaurendosi perchè avrebbe bisogno di "ricaricarsi" nel sonno? Non puoi certamente avere l'arroganza di voler rispondere a domande che nemmeno i migliori medici/ingegneri/scienziati vari possono rispondere... riguardo a questo è praticamente impossibile anche solo formulare una teoria...
Questo per dirti che anche se funzioniamo a stimoli elettrici inviati dal cervello, quest'ultimo non si sa come funziona, non si sa quale sia il motore primo... quindi inutile "snaturare" l'uomo paragonandolo ad un grosso macchinario complesso e precisamente programmato.
Anzi, il fatto che non siamo "vuoti" ma che funzioniamo così bene e logicamente, dovrebbe proprio far pensare che qualcuno c'ha pensati, costruiti... non lo so se è il dio della Chiesa o se qualcuno c'ha azzeccato su chi siano questa o queste entità, si potrebbe chiamarlo come qualcuno già fece "architetto del cosmo"...
Podcast
Podcast


Avatar utente
odos
Maestro
Maestro
Messaggi: 2733
Iscritto il: 21 gen 2008, 20:33

Re: La religione

Messaggio da odos » 01 set 2009, 12:58

ciochi ha scritto: Io non sono battezzato alla scienza. Io l'ho studiata,la scienza, e la fisiologia descrive in buona parte quali sono i processi che ci sono all'interno del cervello. Io non sono andato molto a fondo (dopotutto faccio ingegneria,non medicina) però ti posso dire che tutto quello che succede all'interno del cervello è la conseguenza di una serie di reazioni chimiche ed elettriche,mediate da stimoli sensoriali. Ad esempio la memorizzazione (è l'unica che suppergiù mi ricordo) è mediata dal glutammato,che viene rilasciato quando uno stimolo porta una potenziale d'azione che provoca la liberazione di questa sostanza,che aiuta il processo di apprendimento. Una sua inibizione porta ad una maggior difficoltà di apprendimento.
Può non piacerci,però è così. :Very Happy: :Very Happy:

Meglio fermarsi qua, che questa discussione é peggio di quella di "tecnica o cuore". Ovviamente so che a stati mentali corrispondono stati fisiologici (peraltro ancora da mostrare, é solo un programma molto lento. Ad esempio non ho mai capito a quali reazione chimica corrisponde la mia irritazione quando qualcuno mi dice che i fili di banana essicati e fumati sono allucinogeni e da cosa si distingue fisicamente dall´irritazione che mi suscita mia madre quando mangia la nutella direttamente dal barattolo). Il problema sta nel definire gli stati mentali esclusivamente tramite stati fisologici. Il fatto di non aver esplicitato tutte le conseguenze di questa posiszione (ad esempio che non saremmo noi a fare quello che facciamo e a pensare quello che pensiamo, ma le reazioni chimiche) é equiparabile agli enormi vuoti teorici della posizione che vuole difendere l´esistenza di Dio trascurando le contraddizioni che ne conseguono (che peraltro sono l´oggetto di studio della teologia). In questo senso la scienza é proprio una religione, solo che é la religione dominante, nonostante nessuno di noi sia scienziato e si fida, guarda un po´, della cultura ereditata (alla faccia del pensiero critico), imparandola acriticamente.

Ad ogni modo, era un´osservazione cosí per scambiare due parole prima di andare a nanna :Very Happy: ....per queste cose mi scanno di giá sul forum di filosofia, che basta e avanza. Mi dileguo subito....e ti faccio i complimenti per l´ottima musica che produci :applauso:
Le mie Jam su Neesk:

Podcast


"...in ognuno di noi dorme un genio. E sta sveglio un idiota"

Avatar utente
ciochi
Maestro
Maestro
Messaggi: 1116
Iscritto il: 17 ago 2009, 02:56

Re: La religione

Messaggio da ciochi » 01 set 2009, 13:21

odos ha scritto:
ciochi ha scritto: Io non sono battezzato alla scienza. Io l'ho studiata,la scienza, e la fisiologia descrive in buona parte quali sono i processi che ci sono all'interno del cervello. Io non sono andato molto a fondo (dopotutto faccio ingegneria,non medicina) però ti posso dire che tutto quello che succede all'interno del cervello è la conseguenza di una serie di reazioni chimiche ed elettriche,mediate da stimoli sensoriali. Ad esempio la memorizzazione (è l'unica che suppergiù mi ricordo) è mediata dal glutammato,che viene rilasciato quando uno stimolo porta una potenziale d'azione che provoca la liberazione di questa sostanza,che aiuta il processo di apprendimento. Una sua inibizione porta ad una maggior difficoltà di apprendimento.
Può non piacerci,però è così. :Very Happy: :Very Happy:

Meglio fermarsi qua, che questa discussione é peggio di quella di "tecnica o cuore". Ovviamente so che a stati mentali corrispondono stati fisiologici (peraltro ancora da mostrare, é solo un programma molto lento. Ad esempio non ho mai capito a quali reazione chimica corrisponde la mia irritazione quando qualcuno mi dice che i fili di banana essicati e fumati sono allucinogeni e da cosa si distingue fisicamente dall´irritazione che mi suscita mia madre quando mangia la nutella direttamente dal barattolo). Il problema sta nel definire gli stati mentali esclusivamente tramite stati fisologici. Il fatto di non aver esplicitato tutte le conseguenze di questa posiszione (ad esempio che non saremmo noi a fare quello che facciamo e a pensare quello che pensiamo, ma le reazioni chimiche) é equiparabile agli enormi vuoti teorici della posizione che vuole difendere l´esistenza di Dio trascurando le contraddizioni che ne conseguono (che peraltro sono l´oggetto di studio della teologia). In questo senso la scienza é proprio una religione, solo che é la religione dominante, nonostante nessuno di noi sia scienziato e si fida, guarda un po´, della cultura ereditata (alla faccia del pensiero critico), imparandola acriticamente.

Ad ogni modo, era un´osservazione cosí per scambiare due parole prima di andare a nanna :Very Happy: ....per queste cose mi scanno di giá sul forum di filosofia, che basta e avanza. Mi dileguo subito....e ti faccio i complimenti per l´ottima musica che produci :applauso:
No vabè perchè interrompere :Very Happy: ?E' divertente!! :Very Happy:
Ma io non credo che non siamo noi a pensare quello che facciamo,io credo solo che quello che facciamo,pensiamo ecc si comporti poi a livello cerebrale in un insieme di reazioni chimico/elettriche.
Sul fatto di imparare acriticamente, bè io la vedo un pò diversamente: un testo di fisiologia,o di meccanica, è un testo di scienza,non un romanzo storico pieno di bei concetti come può essere visto la Bibbia. Questo significa che qualcuno ha fatto degli esperimenti e ha tratto delle conclusioni, e fino a che non avrò modo di verificarne l'esattezza o lo prendo per vero (cosa che non faccio mai del tutto,sono scettico di natura),oppure cerco la stessa cosa su un altro autore. Se anche l'altro autore concorda,bè le mie credenze aumentano ma non saranno mai certezze (ci diventeranno solo con l'esperienza personale).
Certo è che per ambiti scientifici come questo, c'è più scetticismo rispetto ad altri come la meccanica o l'elettronica. Però non credere che sia una religione :Very Happy:
Fiero possessore di:
Ibanez AS103 Custom natural+ Classic '57 neck ,Fender Telecaster Fmt bcb con seymour duncan pearly gates e '59,Epiphone G-400 rossa con pu JB+ super58, Ibanez Tcm-50, Peavey classic 30, Yamaha Apx-4A ,AMT SS-11A
ciochi's solo time machine:
Podcast

Avatar utente
Dark Angel
Maestro
Maestro
Messaggi: 2724
Iscritto il: 09 ago 2007, 22:52

Re: La religione

Messaggio da Dark Angel » 01 set 2009, 13:55

Mi sa molto di infinitizzazione positivista della scienza :risatona:

In realtà penso che se anche tutto potesse essere ricondotto ad un sistema deterministico, la scienza non potrebbe ugualmente comprendere razionalmente tutto ciò che accade nell'universo (anzi, i misteri sono ancora molti.).

Il passaggio tra '800 e '900 fa capire molte cose. Verso la fine dell' Ottocento si credeva che ormai tutto potesse essere compreso dalla scienza. Poi nel Novecento sono cominciati a saltar fuori dei simpatici individui (Eisenberg, Einstein, Popper, Poincarè) che affermano che la scienza è fallace e inesatta; che la matematica non è poi così perfetta, perchè basta negare qualche postulato per fare crollare il castello di carte costruito sapientemente dai matematici nel corso dei secoli...e altre cose di questo tipo.

Ci sarebbe molto da dire su questo argomento. Mi dispiace non sapere molto, e spero di non aver scritto stupidaggini :Very Happy:
Tired of lying in the sunshine staying home to watch the rain
You are young and life is long and there is time to kill today
And then the one day you find ten years have got behind you
No one told you when to run, you missed the starting gun

And you run and you run to catch up with the sun, but it's sinking
And racing around to come up behind you again
The sun is the same in the relative way, but you're older
And shorter of breath and one day closer to death

Avatar utente
odos
Maestro
Maestro
Messaggi: 2733
Iscritto il: 21 gen 2008, 20:33

Re: La religione

Messaggio da odos » 01 set 2009, 14:57

ciochi ha scritto: No vabè perchè interrompere :Very Happy: ?E' divertente!! :Very Happy:

giuro non se ne viene fuori....

comunque sono d´accordo con quanto dice Dark, e non con quanto dici tu, e non ti dico perché :fumato: :ciauz:
Le mie Jam su Neesk:

Podcast


"...in ognuno di noi dorme un genio. E sta sveglio un idiota"

Avatar utente
Angus9046
Esperto
Esperto
Messaggi: 946
Iscritto il: 08 set 2008, 00:33
Località: Oderzo (TV)

Re: La religione

Messaggio da Angus9046 » 01 set 2009, 15:13

Dark Angel ha scritto:[...]Poincarè [...]
quello che ha inventato il pane da toast? :risatona: :risatona: :risatona: :risatona: :risatona: :risatona:
Podcast
Podcast

Avatar utente
Dark Angel
Maestro
Maestro
Messaggi: 2724
Iscritto il: 09 ago 2007, 22:52

Re: La religione

Messaggio da Dark Angel » 01 set 2009, 15:18

Ha fatto milioni con quell'invenzione :risatona:

E' per quello che poi ha potuto permettersi di filosofeggiare!
Tired of lying in the sunshine staying home to watch the rain
You are young and life is long and there is time to kill today
And then the one day you find ten years have got behind you
No one told you when to run, you missed the starting gun

And you run and you run to catch up with the sun, but it's sinking
And racing around to come up behind you again
The sun is the same in the relative way, but you're older
And shorter of breath and one day closer to death

Avatar utente
silente
Maestro
Maestro
Messaggi: 5493
Iscritto il: 23 apr 2007, 09:53

Re: La religione

Messaggio da silente » 01 set 2009, 15:39

Una cosa è certa: da quando hanno codificato il reato di stalking, i testimoni di Geova devono starmi alla larga. :tilt:

ps. anzi, mi è venuta un idea. Devo scrivere una canzone sui testimoni di Geova! :fumato:
ImmagineIl Cantagallo Podcast

Avatar utente
Cosimino
Maestro
Maestro
Messaggi: 6470
Iscritto il: 16 dic 2006, 12:35
Località: modena

Re: La religione

Messaggio da Cosimino » 01 set 2009, 15:55

Dark Angel ha scritto:
In realtà penso che se anche tutto potesse essere ricondotto ad un sistema deterministico, la scienza non potrebbe ugualmente comprendere razionalmente tutto ciò che accade nell'universo (anzi, i misteri sono ancora molti.).
semplicemente perchè il corpo umano pur essendo una "macchina perfetta" è comunque troppo limitato per poter comprendere tutto quello che accade nell'universo, io per esempio non ho mai capito perchè ogni tanto i bending non mi vengono intonati! :Very Happy:

in ogni caso non mi piace pensare che siamo delle macchinette e basta, il solo fatto di provare delle emozioni così forti, anche se so che più o meno una spiegazione scientifica cel'hanno, mi porta a pensare che qualcosa di più grande che spieghi tutto ci dev'essere per forza, ma con noi non è che abbia molto a che fare, e sinceramente se fossi stato nei suoi panni avrei fatto la stessa cosa! :Very Happy:
silente ha scritto:Una cosa è certa: da quando hanno codificato il reato di stalking, i testimoni di Geova devono starmi alla larga.

ps. anzi, mi è venuta un idea. Devo scrivere una canzone sui testimoni di Geova!
attendiamo con ansia! :lollol:

Avatar utente
Dark Angel
Maestro
Maestro
Messaggi: 2724
Iscritto il: 09 ago 2007, 22:52

Re: La religione

Messaggio da Dark Angel » 01 set 2009, 21:19

silente ha scritto:Una cosa è certa: da quando hanno codificato il reato di stalking, i testimoni di Geova devono starmi alla larga. :tilt:

ps. anzi, mi è venuta un idea. Devo scrivere una canzone sui testimoni di Geova! :fumato:
Grande.
Una volta comunque mi sono messo a parlare con i testimoni di Geova che rompevano i mar..
Cercavano di intortarmi ma non sapevano di trovarsi di fronte a uno che ha la risposta pronta & pungente :Very Happy:
Tired of lying in the sunshine staying home to watch the rain
You are young and life is long and there is time to kill today
And then the one day you find ten years have got behind you
No one told you when to run, you missed the starting gun

And you run and you run to catch up with the sun, but it's sinking
And racing around to come up behind you again
The sun is the same in the relative way, but you're older
And shorter of breath and one day closer to death

Avatar utente
Varel
Maestro
Maestro
Messaggi: 8765
Iscritto il: 31 mar 2009, 19:31
Località: Bologna violenta

Re: La religione

Messaggio da Varel » 04 set 2009, 17:37

Dark Angel ha scritto:
silente ha scritto:Una cosa è certa: da quando hanno codificato il reato di stalking, i testimoni di Geova devono starmi alla larga. :tilt:

ps. anzi, mi è venuta un idea. Devo scrivere una canzone sui testimoni di Geova! :fumato:
Grande.
Una volta comunque mi sono messo a parlare con i testimoni di Geova che rompevano i mar..
Cercavano di intortarmi ma non sapevano di trovarsi di fronte a uno che ha la risposta pronta & pungente :Very Happy:
Io mi diverto con loro!

Qualche giorno fa hanno suonato:

"chi è?"
"salve, vorremmo consegnarle un volantino..."
"mamma, sono dei religiosi, che faccio?"

e ho attaccato :fumato:


Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti