La religione

Il luogo adatto per parlare di arte, cultura e tematiche sociali non legate alla chitarre. Dite ciò che volete(ovviamente nei limiti della correttezza).

Moderatori: David, forons

Avatar utente
Cosimino
Maestro
Maestro
Messaggi: 6470
Iscritto il: 16 dic 2006, 12:35
Località: modena

Re: La religione

Messaggio da Cosimino » 22 ott 2008, 16:28

Parole sante :Very Happy:
scusate non ho resistito!


Avatar utente
Tony sky
Esperto
Esperto
Messaggi: 413
Iscritto il: 15 apr 2007, 13:51
Località: Friuli(UD)

Re: La religione

Messaggio da Tony sky » 22 ott 2008, 16:30

Sono daccordo ma in ogni caso il papa ha diritto di dire la sua e la sua posizione andrebbe considerata come semplice punto di vista..ma è lo stato che si fa troppo coinvolgere da certe posizioni etiche e morali della Chiesa..ma di suo il Vaticano non ha il potere di imporre nulla..
Diciasettenne voglioso di patente

Avatar utente
Cosimino
Maestro
Maestro
Messaggi: 6470
Iscritto il: 16 dic 2006, 12:35
Località: modena

Re: La religione

Messaggio da Cosimino » 22 ott 2008, 16:36

Tony sky ha scritto:Sono daccordo ma in ogni caso il papa ha diritto di dire la sua e la sua posizione andrebbe considerata come semplice punto di vista..ma è lo stato che si fa troppo coinvolgere da certe posizioni etiche e morali della Chiesa..ma di suo il Vaticano non ha il potere di imporre nulla..
ah no?
assecondare il papa vuol dire prendere voti, i voti della chiesa che non sono pochi, se non è potere questo!

Avatar utente
Tony sky
Esperto
Esperto
Messaggi: 413
Iscritto il: 15 apr 2007, 13:51
Località: Friuli(UD)

Re: La religione

Messaggio da Tony sky » 23 ott 2008, 15:12

Cosimino ha scritto:
Tony sky ha scritto:Sono daccordo ma in ogni caso il papa ha diritto di dire la sua e la sua posizione andrebbe considerata come semplice punto di vista..ma è lo stato che si fa troppo coinvolgere da certe posizioni etiche e morali della Chiesa..ma di suo il Vaticano non ha il potere di imporre nulla..
ah no?
assecondare il papa vuol dire prendere voti, i voti della chiesa che non sono pochi, se non è potere questo!
Semplicemente l'Italia è un paese principalmente Cattolico quindi è normale che certe idee siano forti e sentite dalla popolazione,e poichè le leggi ecc si rifanno comunque a determinati valori o concezioni etiche è normale che molti politici la pensino in questo modo..io personalmente come già detto sono contro a moltisssssime posizioni della Chiesa ma essendo in democrazia non si puo' zittire nessuno giustamente,ma la cosa deve essere reciproca..perchè se il papa parla sempre tanta altra gente scomoda viene fatta zittire (vedi vari Lutazzi,Grillo..) e inoltre non và considerata la posizione della Chiesa come linea guida ma semplicemente come punto di vista..uno dei tanti..ed essendo il nostro uno stato(grazie a dio xD) laico non vi devono essere imposizioni..
Della serie..sono favorevole a coppie di fatto,matrimoni gay,testamento biologico e a moltre altre posizioni in contrasto con la Chiesa :Very Happy: :Very Happy:
Diciasettenne voglioso di patente

Avatar utente
Cosimino
Maestro
Maestro
Messaggi: 6470
Iscritto il: 16 dic 2006, 12:35
Località: modena

Re: La religione

Messaggio da Cosimino » 27 ott 2008, 16:26

Tony sky ha scritto:
Cosimino ha scritto:
Tony sky ha scritto:Sono daccordo ma in ogni caso il papa ha diritto di dire la sua e la sua posizione andrebbe considerata come semplice punto di vista..ma è lo stato che si fa troppo coinvolgere da certe posizioni etiche e morali della Chiesa..ma di suo il Vaticano non ha il potere di imporre nulla..
ah no?
assecondare il papa vuol dire prendere voti, i voti della chiesa che non sono pochi, se non è potere questo!
Semplicemente l'Italia è un paese principalmente Cattolico quindi è normale che certe idee siano forti e sentite dalla popolazione,e poichè le leggi ecc si rifanno comunque a determinati valori o concezioni etiche è normale che molti politici la pensino in questo modo..io personalmente come già detto sono contro a moltisssssime posizioni della Chiesa ma essendo in democrazia non si puo' zittire nessuno giustamente,ma la cosa deve essere reciproca..perchè se il papa parla sempre tanta altra gente scomoda viene fatta zittire (vedi vari Lutazzi,Grillo..) e inoltre non và considerata la posizione della Chiesa come linea guida ma semplicemente come punto di vista..uno dei tanti..ed essendo il nostro uno stato(grazie a dio xD) laico non vi devono essere imposizioni..
Della serie..sono favorevole a coppie di fatto,matrimoni gay,testamento biologico e a moltre altre posizioni in contrasto con la Chiesa :Very Happy: :Very Happy:
capito, tu parli di come giustamente la situazione dovrebbe essere, e vorrei anche io fosse così, ma ingiustamente la situazione non è questa! :senzasperanze:


Avatar utente
Reziel
Maestro
Maestro
Messaggi: 2117
Iscritto il: 18 mar 2007, 19:05
Località: Palermo/Torino

Re: La religione

Messaggio da Reziel » 12 mar 2009, 19:04

L'uomo si rifugia nella religione quando non ha altro a cui aggrapparsi..Vi siete mai chiesti perchè i paesi (e le persone in genere)più religiose sono quelle piu povere?

A prescindere da ciò,io credo in Dio ma,se ammiravo Woitila per il suo modernismo,la sua apertura e la sua forza (per me è stato il primo vero papa in 2000 anni di storia),con Ratzinger (o per chi vuole L'imperatore Lord Sithus)ho voltato definitivamente le spalle alla chiesa...mi danno rabbia troppe cose e sono stufo di gente che mi dice di sperare e sperare e sperare...c'è troppo schifo in giro,tanto da farti desiderare che Dio non esista,perchè non saprei dare una spiegazione a tutto ciò altrimenti...credo in Gesù anche se penso che la vera storia non la sapremo mai con tutte le censure,gli adattamenti e i frammenti andati persi nel tempo.Oscillo tra una posizione simil cristiana ad una agnostica.

Senza contare poi tutte quelle cavolate su miracoli,apparizioni,stigmate...per non parlare del business..."compra anche tu lo straordinario anello del potere di padre pio!Controlla i tuoi avversari con la carta madonnuzza bella e scaglia i soldatini originali (made in vaticano) dei discepoli dello zodiaco (con giuda in edizione limitata "kiss killer" )!"



Per quanto riguarda la vita dopo la morte e la ricompensa...beh sin da piccolo volevo fare lo scienziato per darmi delle risposte.E la mia ricompensa sarà questa,SAPERE.Se non ci sarà nulla pazienza,ma se ci sarà un Dio beh dovrà spiegarmi un bel po' di cose,del tipo "dove ca**o eri nel medioevo?E mentre torturavano gli ebrei surfavi su una delle m-brane e non sentivi le urla?


Non credo in un inferno perchè l'esperienza ci forgia e se si diventa "cattivi" a volte non è colpa nostra.C'è stato dato il libero arbitrio (o ce lo siamo presi da solo venendo fuori a calci e pugni da una cellula primordiale) e poi si viene puniti?Perchè?

Forse dopo la morte si acquista la pura coscienza di ciò che si è fatto in vita e allora il vero inferno è capire fino in fondo i propri errori...ma qui sfociamo nella fantascienza...

Prego Dio perchè mi aiuti a superare gli ostacoli che indirettamente lui stesso mi ha messo davanti...ma provo una grande rabbia per il suo (non)operato...

Solo davanti alle meraviglie della natura mi perdo ,stupefatto della loro bellezza...e allora mi viene da pensare che se c'è un entità dietro deve essere un ingegnere dannatamente bravo.
Avvampando gli angeli caddero
Profondo il tuono riempì le loro rive
Bruciando con i roghi dell'orco (Roy Batty)

Avatar utente
frankielapo
Maestro
Maestro
Messaggi: 3597
Iscritto il: 08 mar 2009, 20:02
Località: Bari, Italia

Re: La religione

Messaggio da frankielapo » 12 mar 2009, 23:06

.. sta di fatto che chiunque abbia creduto in Dio in un certo qual modo ha cambiato il mondo..
provate ad immaginare ad un mondo senza una madre teresa di calcutta o un papa Giovanni Paolo II..
il problema tra Dio e l'uomo è il tramite, siamo noi e la nostra intelligenza.. se proprio bisogna trovargli un difetto è che non ci ha dato gli strumenti necessari per capire i suoi "segni"..

quindi mi pare che il problema non sia il suo, ma il nostro.. che quando qualcosa va male la colpa è sua, quando invece le cose vanno per il meglio è tutto merito del nostro impegno..
prechè quando nasce un bambino è tutto merito dei genitori, e quando muore un bambino la colpa è solo e soltanto di Dio?
io so solo che non esiste un destino, che non esiste nulla per caso.. ma esiste qualcuno che ci dà degli strumenti per costruirci il futuro, per costruire quello che vogliamo.. e quel qualcuno ci tende la mano quando siamo in difficoltà..ne sono certo..

"ecco il mio segreto.. non si vede bene che col cuore.. l'essenziale è invisibile agli occhi"

questa frase mi tocca tanto perchè è vera, pura ed autentica..
e se avessimo tutti gli occhi del cuore di quelle persone che per fede hanno cambiato il mondo, ora saremmo tutti un pò migliori..

quanto alla chiesa ecc.. l'uomo sbaglia, e chi fa la chiesa fa parte dell'umanità stessa.. ma non è una giustifica..
io spero in un Dio, credo in un Dio, spero che tutto un giorno possa cambiare anche con la fede..
e se Dio è una bugia, beh spero che questa bugia possa servire a cambiare il mondo..
La Funzione "CERCA" è tua amica!!
Altro ha scritto: Che tu faccia sport o artigianato, arte o scienza il processo è esattamente lo stesso. Bruciare le tappe significa togliersi la possibilità di onorare la disciplina per soddisfare un senso di presunta onnipotenza.
]Immagine

Avatar utente
Reziel
Maestro
Maestro
Messaggi: 2117
Iscritto il: 18 mar 2007, 19:05
Località: Palermo/Torino

Re: La religione

Messaggio da Reziel » 13 mar 2009, 09:37

sta di fatto che chiunque abbia creduto in Dio in un certo qual modo ha cambiato il mondo..
Verissimo infatti ammiro chiunque ha dato la vita per aiutare gli altri.

Però mi bolle il sangue sapendo quanta gente è arsa viva in nome di Dio.
Concordo quando dici che il tramite è sbagliato.Per questo mi sono allontanato dalla chiesa pur non smettendo di credere in Dio.

Sono convinto che qualcosa ci sia.Anzi ho una visione Hegeliana del tutto e cioè un Dio che per esistere ha bisogno di essere pensato.Pertanto prima si aliena nella natura e poi crea l'uomo,esistendo nell'attimo in cui l'uomo lo pensa.

Ma non mi spiego il perchè di tante ingiustizie.Non è tanto la morte che trovo ingiusta.Io non la temo anzi voglio conoscere il mistero che si cela dietro di essa.E' la sofferenza che è sbagliata...mettetevi in testa che,nel bene o nel male,noi siamo pedine di un enorme scacchiera creata per un qualche recondito scopo (chissa magari anche per divertimento).E se la vita riserva tante belle sorprese (e' un dono!....)ne riserva altrettante orribili..

Dio ci ha donato la vita?Beh non so in che negozio l'abbia comprata ma era difettata.

E nonostante tutto amo questa visione :


“Potrei essere piuttosto incazzato per quello che mi è
successo, ma è difficile restare arrabbiati quando c'è
tanta bellezza nel mondo. A volte è come se la vedessi
tutta insieme ed è troppa... il cuore mi si riempie come
un palloncino che sta per scoppiare... e poi mi ricordo
di rilassarmi, e smetto di cercare di tenermela stretta...
e dopo scorre attraverso me come pioggia...
e io non posso provare altro che gratitudine per ogni
singolo momento della mia stupida piccola vita. Non
avete la minima idea di cosa sto parlando, ne sono sicuro.
Ma non preoccupatevi, un giorno l'avrete”
Avvampando gli angeli caddero
Profondo il tuono riempì le loro rive
Bruciando con i roghi dell'orco (Roy Batty)

Avatar utente
frankielapo
Maestro
Maestro
Messaggi: 3597
Iscritto il: 08 mar 2009, 20:02
Località: Bari, Italia

Re: La religione

Messaggio da frankielapo » 13 mar 2009, 10:09

è giusto tutto quello che dici..
perchè anche io mi sono "allontanato" dalla chiesa pur continuando a credere in Dio.. e non nego che sono quel che sono anche grazie ai valori che questa chiesa mi ha dato..
ma il punto è che secondo me è troppo facile "avercela con Dio" quando qualcosa ci va male.. piuttosto penso che se qualcosa va male, se ci sono ingiustizie la colpa è solo ed esclusivamente del potere di certe persone.. quindi alla fine è tutta colpa dell'uomo..
Dio ci ha dato il mondo, Dio ci ha dato la vita, Dio ci ha dato l'amore e gli affetti.. e se noi non sappiamo gestire tutto ciò siamo noi gli stupidi..
e se Dio ci avesse dato tutto così facilmente? che senso avrebbe avuto vivere? cosa impariamo se nn sbagliamo?
la Bibbia non è altro che un libro per spiegare alle persone di un tempo (ma di un tempo tanto lontano) chi era Dio.. e l'errore è interpretarlo alla lettera..
non penso che tutto questo sia un gioco.. io penso solo che tutto ha un senso.. che anche le ingiustizie hanno un senso.. ma non di certo un senso dato da Dio per divertirsi un pò..
poi non mi importa di essere fuori moda, di essere deriso se dico "credo in Dio e nel suo operato".. perchè chi l'ha fatto (e magari è anche morto per questo) ha in un modo o nell'altro cambiato il mondo

questo è il mio modestissimo parere
La Funzione "CERCA" è tua amica!!
Altro ha scritto: Che tu faccia sport o artigianato, arte o scienza il processo è esattamente lo stesso. Bruciare le tappe significa togliersi la possibilità di onorare la disciplina per soddisfare un senso di presunta onnipotenza.
]Immagine

Avatar utente
Reziel
Maestro
Maestro
Messaggi: 2117
Iscritto il: 18 mar 2007, 19:05
Località: Palermo/Torino

Re: La religione

Messaggio da Reziel » 13 mar 2009, 10:27

Tralasciando il discorso della moda che purtroppo è vero...troppa gente assume posizioni solo perchè va di moda(persino in questioni importantissime come questa).

Sono d'accordissimo sul fatto che il male ce lo creiamo noi,infatti sono dell'idea che l'uomo sarà in pace con i suoi simili quando smetterà di essere uomo (scomparendo o evolvendosi ).

Ma come spieghi un bambino che nasce con un handicap?Gente che non è nè sordo-muta nè cieca,ma entrambe le cose!Ogni volta che vedo qualcuno in quelle condizioni mi piego in 2 dal dolore...e non è colpa dell'uomo...e' la natura.Ma allora perchè Dio permette certe cose?E' troppo comoda la posizione della ricompensa dopo la morte...io ero cristiano praticante.non mi importava di cosa pensassero gli altri e ancora adesso continuo a farmi il segno della croce se passo davanti una chiesa.Ma sono cambiato...la chiesa è fatta da uomini e il mio rapporto con Dio non deve essere mediato da nessuno...Ormai ho deciso che andrò avanti per la mia strada,salutando Dio quando ci incontreremo e sedendomi con lui a fare una lunga chiacchierata.Sono di quelli che amano la vita (nonostante per gran parte di essa sia stato in solitudine,deriso da molti,compatito da altri)e voglio dare il mio contributo per cambiarlo.Ma ogni volta che vedo del male inspiegabile mi cadono le braccia...

I valori della chiesa,quelli più puri e dolci sono la base di ogni altra religione.Ma odio quando una madre dice al proprio bambino "non fare il cattivo sennò vai all'inferno"...
Avvampando gli angeli caddero
Profondo il tuono riempì le loro rive
Bruciando con i roghi dell'orco (Roy Batty)

Avatar utente
frankielapo
Maestro
Maestro
Messaggi: 3597
Iscritto il: 08 mar 2009, 20:02
Località: Bari, Italia

Re: La religione

Messaggio da frankielapo » 13 mar 2009, 10:41

beh alla fine mi fa piacere essere d'accordo pienamente con te..
anch'io ero praticante, anch'io ho lasciato la chiesa per il semplice motivo che volevo trovarmelo io il mio Dio, anche al di fuori delle quattro mura parrocchiali.. e anche io non mi vergogno a passare davanti a una chiesa e a fare il segno della croce..
credo in Dio e non contesto chi la chiesa la vive.. e forse son più credente io di qualche persona che va in chiesa, fa il segno della croce e magari a natale entra in parrocchia con una bella pelliccia calda.

quanto all'handicap.. paradossalmente (mio modesto parere ovviamente) il mistero della vita e della purezza di essa è proprio racchiusa in quelle persone..
ho una zia affetta dalla sindrome di Down.. puoi immaginare che per lei non sia una vita facile perchè deve essere assistita e purtroppo viene derisa..
ma l'amore che provo per lei è indiscutibile, il bene che provo per lei mi ha insegnato ad apprezzare la vita e a ringraziare Dio per quello che mi ha dato.. e ti posso assicurare che è la zia migliore di questo mondo.. perchè vive la vita nel miglior modo possibile, perchè è un'artista (vorrei farti vedere i quadri che fa), perchè capisce il giusto o sbagliato..
secondo me sono davvero loro le persone "fortunante"..
ho un fatto un patto con Dio una volta.. che magari un giorno possa donare a me un figlio con le stesse qualità di mia zia..

spero solo che un giorno le ingiustizie possano cessare del tutto.. e se anche tu vuoi cambiare il mondo come me.. allora prendiamo le nostre chitarre e insegnamo agli stupidi a vivere :ciauz:
La Funzione "CERCA" è tua amica!!
Altro ha scritto: Che tu faccia sport o artigianato, arte o scienza il processo è esattamente lo stesso. Bruciare le tappe significa togliersi la possibilità di onorare la disciplina per soddisfare un senso di presunta onnipotenza.
]Immagine

Avatar utente
Reziel
Maestro
Maestro
Messaggi: 2117
Iscritto il: 18 mar 2007, 19:05
Località: Palermo/Torino

Re: La religione

Messaggio da Reziel » 13 mar 2009, 11:02

Il tuo intervento mi ha davvero commosso :applauso: :applauso:
spero solo che un giorno le ingiustizie possano cessare del tutto.. e se anche tu vuoi cambiare il mondo come me.. allora prendiamo le nostre chitarre e insegnamo agli stupidi a vivere :ciauz:
:applauso: :applauso: :applauso: :yourock:
Avvampando gli angeli caddero
Profondo il tuono riempì le loro rive
Bruciando con i roghi dell'orco (Roy Batty)

Avatar utente
frankielapo
Maestro
Maestro
Messaggi: 3597
Iscritto il: 08 mar 2009, 20:02
Località: Bari, Italia

Re: La religione

Messaggio da frankielapo » 13 mar 2009, 11:11

è semplicemente la verità dal mio punto di vista
:yourock:
La Funzione "CERCA" è tua amica!!
Altro ha scritto: Che tu faccia sport o artigianato, arte o scienza il processo è esattamente lo stesso. Bruciare le tappe significa togliersi la possibilità di onorare la disciplina per soddisfare un senso di presunta onnipotenza.
]Immagine

Avatar utente
jenniferjentle
Principiante
Principiante
Messaggi: 45
Iscritto il: 03 nov 2006, 14:50

Re: La religione

Messaggio da jenniferjentle » 13 mar 2009, 16:54

Credo che e=mc²
Credo che in questa formula sia espresso il concetto di dio e del mondo...L'energia è materia e la materia è energia...dio è l'energia il mondo la materia---cioè credo in quello che gli indiani 5000 anni fa chiamavano Brahman onnipervadente

Credo che il mondo si sia generato da un onda sonora e che tutto sia retto dalla frequenza---- cioè credo nel suono om

Credo nel terzo principio della dinamica...ad ogni azione corrisponde una reazione uguale e contraria...----cioè credo nel karma

Credo che nulla si crea nulla si distrugge e tutto si trasforma ---- cioè credo nella reincarnazione



Come vedete le religioni non sono sempre così lontante dalla scienza.... Cmq in generale io sono contraria a ogni forma di religione...credo nel misticismo, cioè nel rapporto diretto con dio senza intermediari, privo di dogmi...in una fede basata sulle realizzazioni personali...non sul sentito dire o le imposizioni.
Non mi fido di religioni come l'ebraismo il cristianesimo e l'islam perchè sono "troppo moderne" :D Cioè sorte in un periodo in cui l'uomo era già troppo civile e urbanizzato... aveva già tagliato il cordone ombelicale con la natura e quindi persa molta della sua saggezza... Mi piacciono invece i culti tribali e popolari, shamanesimi vari, "Indusismi" vari,Sufismi vari, Buddhismi vari, Jainismo, Zoroastismo, paganesimi vari ma sempre nella versione mistica per le cose istituzionalizzate mi fanno veramente paura. Sulla chiesa e sul papa non mi pronuncio... sulle opere di bene dei grandi nomi neanche...penso che si faccia ancora troppa confusione tra religione,morale e etica. Penso che è ovvio per un santo evitare di nuocere gli altri e impegnarsi per il bene, ma non vedo cos'ha a che fare un uomo che si comporta bene con la religione....

poi credo nei pink floyd,negli who e credo anche che da grandi poteri derivano grandi responsabilità :D
Ma allora danzavano lungo le strade leggeri come piume, e io arrancavo loro appresso come ho fatto tutta la mia vita con la gente che m’interessa, perché per me l’unica gente possibile sono i pazzi, quelli che sono pazzi di vita, pazzi per parlare, pazzi per essere salvati, vogliosi di ogni cosa allo stesso tempo, quelli che mai sbadigliano o dicono un luogo comune, ma bruciano, bruciano, bruciano come favolosi fuochi artificiali color giallo che esplodono come ragni traverso le stelle e nel mezzo si vede la luce azzurra dello scoppio centrale e tutti fanno “Ooohhh!”

Avatar utente
odos
Maestro
Maestro
Messaggi: 2733
Iscritto il: 21 gen 2008, 20:33

Re: La religione

Messaggio da odos » 13 mar 2009, 19:17

frankielapo ha scritto:è giusto tutto quello che dici..
perchè anche io mi sono "allontanato" dalla chiesa pur continuando a credere in Dio.. e non nego che sono quel che sono anche grazie ai valori che questa chiesa mi ha dato..
ma il punto è che secondo me è troppo facile "avercela con Dio" quando qualcosa ci va male.. piuttosto penso che se qualcosa va male, se ci sono ingiustizie la colpa è solo ed esclusivamente del potere di certe persone.. quindi alla fine è tutta colpa dell'uomo..
Dio ci ha dato il mondo, Dio ci ha dato la vita, Dio ci ha dato l'amore e gli affetti.. e se noi non sappiamo gestire tutto ciò siamo noi gli stupidi..
e se Dio ci avesse dato tutto così facilmente? che senso avrebbe avuto vivere? cosa impariamo se nn sbagliamo?
la Bibbia non è altro che un libro per spiegare alle persone di un tempo (ma di un tempo tanto lontano) chi era Dio.. e l'errore è interpretarlo alla lettera..
non penso che tutto questo sia un gioco.. io penso solo che tutto ha un senso.. che anche le ingiustizie hanno un senso.. ma non di certo un senso dato da Dio per divertirsi un pò..
poi non mi importa di essere fuori moda, di essere deriso se dico "credo in Dio e nel suo operato".. perchè chi l'ha fatto (e magari è anche morto per questo) ha in un modo o nell'altro cambiato il mondo

questo è il mio modestissimo parere
un perfetto manifesto della chiesa evangelica. Mai pensato di convertirti?
Le mie Jam su Neesk:

Podcast


"...in ognuno di noi dorme un genio. E sta sveglio un idiota"


Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti