"La grande bellezza"..da oscar?

Il luogo adatto per parlare di arte, cultura e tematiche sociali non legate alla chitarre. Dite ciò che volete(ovviamente nei limiti della correttezza).

Moderatori: David, forons

Avatar utente
lux83
Maestro
Maestro
Messaggi: 3652
Iscritto il: 07 ott 2010, 20:26

Re: "La grande bellezza"..da oscar?

Messaggio da lux83 » 28 mar 2014, 10:01

A me il film è piaciuto moltissimo, il suo "problema" che lo rende indigesto a molti è il ritmo lento.
Se te lo vedi in tv con la pubblicità in mezzo è finita, perdi il filo e ci raccapezzi poco.
Vi consiglio di vedervelo tutto filato senza pubblicità di mezzo, lo troverete molto meno noioso.
Non devi pensare di essere Townshend o Hendrix solo perché puoi fare wee wee wah wah o sfruttare altri trucchetti del mestiere. Prima devi conoscerla quella stronza. Devi portartela a letto. Devi dormire con lei, se non ci sono altre pulzelle in giro. Ha giusto la forma adatta. (Keith Richards)


Avatar utente
Varel
Maestro
Maestro
Messaggi: 8765
Iscritto il: 31 mar 2009, 19:31
Località: Bologna violenta

Re: "La grande bellezza"..da oscar?

Messaggio da Varel » 28 mar 2014, 12:23

A me è piaciuto molto. Non nel senso che è un film che rivedrei fino a sfinirmi, perché da quel punto di vista lì mi sta sul cavolo, e poi io son di quelli che rivogliono il realismo.
Però è indubbiamente un film a dir poco geniale, secondo me l'oscar è meritatissimo.
Capisco perché a tanti non piaccia, ma se lo prendete come un film di puro intrattenimento per forza, ci si annoia a morte: La grande bellezza è un film con cui bisogna dialogare, guardandolo. Bisogna fargli delle domande e aspettare che risponda, e lo fa.
Non è perfetto, anzi, ci sono molte cose che mi hanno fatto storcere il naso, ma alla fine dei conti m'è parso straordinario.

lespaul
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 5648
Iscritto il: 06 gen 2008, 20:37
Località: Purgatorio

Re: "La grande bellezza"..da oscar?

Messaggio da lespaul » 29 mar 2014, 16:07

io non l'ho visto.
e sinceramente ora come ora non me la sento di vederlo,
sono troppo influenzato dai pregiudizi dei saccenti..
quando mi sentirò meno in soggezione forse lo guarderò,
e non mi preoccuperò di esserne o meno all'altezza di comprenderlo,
perchè la trovo una cosa da idioti..

siamo mammiferi signori miei..
ridimensioniamo il nostro intelletto al mistero di ciò che non sappiamo di essere..

Avatar utente
sugopaciugo
Maestro
Maestro
Messaggi: 3553
Iscritto il: 23 ago 2009, 16:42
Località: Monte Guglielmo

Re: "La grande bellezza"..da oscar?

Messaggio da sugopaciugo » 31 mar 2014, 21:02

Ok, sentendomi pronto, ed immune dai giudizi dei saccenti :Ok: , mi son deciso.

Tempo venti minuti, moglie e figlia addormentate. Bene, ciò è bene.
Giusto il tempo che finisse quella discotecata iniziale (oh, non finiva più), e mi sono trovato assorbito letteralmente dal film. Saranno stati vari punti di contatto personali col Gambardella, non so, eppure mi sembrava di capirlo, in certi casi. Quando passeggiava per Roma, notando i particolari, soprattutto. Mi ci son proprio rispecchiato. Seppur, per quanto mi riguarda, nella mia molto più umile Brescia. Dove probabilmente "umile" non è il termine adatto.

In larghissima parte mi trovo d'accordo col buon Varel, nel senso che è uno di quei film che avrebbero bisogno di una certa attività personale, di una certa riflessione, insomma non è un film da "subire" passivamente, quindi sarebbe giusto essere predisposti alla visione, cosa piuttosto difficile in queste nostre vite incasinate. Ma ne vale la pena, o meglio: Lo consiglio a chi ha voglia, avendone la possibilità, di fermarsi un attimino, e fare il punto sulla propria situazione, sui propri obiettivi raggiunti, su quelli mancati, sulla propria età, e su tutte le cose belle che lo circondano ma che esso non riesce a notare. Brutta bestia piuttosto comune ormai, nella nostra società.

Un plauso particolare lo vorrei dare alla fotografia. Davvero, era da parecchio tempo che i miei occhi non provavano un piacere simile alla visione di un film. Si, piuttosto saturo, e chiaramente digitalizzato, ma questi non sono difetti, bensì caratteristiche apprezzabili o meno... Nel novanta per cento delle inquadrature ho trovato un'ottima scelta di luci, per i miei gusti almeno, nel restante dieci la reputavo comunque più che buona.
Ora non vorrei alzare troppo la voce, chi mi conosce sa che purtroppo non sono mica tanto a posto, ma ad un certo punto, e precisamente quando la "santa", la suora anzianerrima si va ad addormentare nello studio di Jep, una manciata di fotogrammi m'ha riportato istantaneamente alla mente la tecnica del Caravaggio, o per lo meno la tecnica che l'ha reso famoso. L'ho sparata grossa? Pò esse....

P.S. A me Zalone fa piangere dal ridere, anzi, rido per non piangere. Momènt: Credo abbia quella capacità che avevano un certo Villaggio ed un certo Sordi di presentarci sottoforma di commedia i nostri indiscutibili squallori, vizi, meschinità di uomini moderni occidentali.
Se devi tirare un bullone, non penso che andrai ad usare un cacciavite. Idem con una vite, mica serve una chiave inglese, no?

Avatar utente
Domenic
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 172
Iscritto il: 07 mag 2013, 18:38
Località: Napoli

Re: "La grande bellezza"..da oscar?

Messaggio da Domenic » 02 apr 2014, 00:05

Lo ammetto,forse giudico troppo e in fretta(senza il forse..) se avrò modo e tempo lo guarderò di nuovo e più attentamente della prima volta.ricordo che all'inizio del film quando fece la parte di quella donna nuda che correva per schiantarsi in faccia al muro dissi tra me e me "ma crè sto film"..è da lì in poi che ho avuto una visione negativa del film.negativa forse non è il termine giusto,diciamo che l'ho visto in modo superficiale..comunque se ci sarà modo lo rivedrò di certo
"La tecnica deve essere invisibile.Tutto può fare musica, ma senza tecnica non puoi fare la vera musica" by Tommy Emmanuel


Avatar utente
sugopaciugo
Maestro
Maestro
Messaggi: 3553
Iscritto il: 23 ago 2009, 16:42
Località: Monte Guglielmo

Re: "La grande bellezza"..da oscar?

Messaggio da sugopaciugo » 02 apr 2014, 12:09

Domenic ha scritto:...ricordo che all'inizio del film quando fece la parte di quella donna nuda che correva per schiantarsi in faccia al muro dissi tra me e me "ma crè sto film"...
:Ok:
Si vabbè, comprensibilissimo! A quella scena ho dato una lettura del tipo "non sappiam più dove sbatter la testa per sfuggire alle nostre esistenze costruite su oggetti e senso del possesso" :cool:

:lollol:
Se devi tirare un bullone, non penso che andrai ad usare un cacciavite. Idem con una vite, mica serve una chiave inglese, no?

lespaul
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 5648
Iscritto il: 06 gen 2008, 20:37
Località: Purgatorio

Re: "La grande bellezza"..da oscar?

Messaggio da lespaul » 02 apr 2014, 17:56

Riflessione.
Mi sa che questo è quel classico film la cui predisposizione alla visione
deve prima passare attraverso le vostre critiche, in maniera tale
che il giorno in cui ci arriverò, saprò come prenderlo..
Quindi in un certo senso, saccenza a parte,
questa discussione sta diventando fondamentale per me..

Avatar utente
sugopaciugo
Maestro
Maestro
Messaggi: 3553
Iscritto il: 23 ago 2009, 16:42
Località: Monte Guglielmo

Re: "La grande bellezza"..da oscar?

Messaggio da sugopaciugo » 02 apr 2014, 18:12

lespaul ha scritto:Riflessione.
Mi sa che questo è quel classico film la cui predisposizione alla visione
deve prima passare attraverso le vostre critiche, in maniera tale
che il giorno in cui ci arriverò, saprò come prenderlo..
Quindi in un certo senso, saccenza a parte,
questa discussione sta diventando fondamentale per me..
Secondo me ti ci puoi buttare ora, tanto il boom è passato, non ne leggi più tante di minchiate in giro, a parte le mie :fumato:
... poi rischi di prenderlo troppo sul serio :lol:

Mi è piaciuto, davvero. Ma nella mia classifica personale del filone "film per l'introspezione" (così come l'ho giudicato io), c'è di meglio eh!
Se devi tirare un bullone, non penso che andrai ad usare un cacciavite. Idem con una vite, mica serve una chiave inglese, no?

lespaul
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 5648
Iscritto il: 06 gen 2008, 20:37
Località: Purgatorio

Re: "La grande bellezza"..da oscar?

Messaggio da lespaul » 02 apr 2014, 21:30

No no, ora è troppo presto per me..
E' già troppo se riesco a tornare a casa per cena,
poi dopo cena sto con le bimbe, e se anche volessi un giorno
finire di mangiare presto pur di vedermi un film
entro l'ora X in cui vado a dormire, non riuscirei ad avere
l'attenzione giusta con Cassandra che mi fa le fusa
e Melissa che vuole che l'aiuti a svestire e rivestire le sue Barbie..

Pensa che il tuo cd c'ho messo 2 mesi per finire di sentirlo con l'attenzione giusta.. :lol:

Avatar utente
gilles27
Principiante
Principiante
Messaggi: 12
Iscritto il: 15 feb 2015, 16:52

Re: "La grande bellezza"..da oscar?

Messaggio da gilles27 » 15 feb 2015, 17:39

Secondo me bisogna fare una distinzione a monte fra "film" e "cinema". In molti (me compreso) capiscono qualcosina ed apprezzano il "film", ma praticamente nessuno conosce/capisce e riesce ad apprezzare il "cinema". Il "CINEMA" quello vero, quello puro, è composto solo ed esclusivamente dall'immagine, tutto il resto è relativo. Non a caso l'unico vero "CINEMA" è quello muto. Il linguaggio del "CINEMA" è composto solo ed esclusivamente dalle immagini, dalle inquadrature, dal montaggio, dal ritmo, tutto il resto è superfluo. In quanti "onestamente" riescono a tradurre il significato/messaggio dell'autore solo ed esclusivamente basandosi sulle immagini? Praticamente nessuno. Questo perchè come dicevo prima praticamente nessuno conosce il media "CINEMA". Tutti invece siamo buoni a guardare il "film", a giudicarlo in base a trama, dialoghi e quant'altro, tralasciando quella che è la sua vera essenza, non perchè siamo stupidi ma semplicemente perchè non siamo consapevoli di quel linguaggio. La Grande Bellezza non è un film, è CINEMA, e purtroppo anche se è brutto dirlo le uniche persone che possono giudicarlo con coscienza di causa sono quelli che conosco il CINEMA, ergo quasi nessuno.
Come ho detto prima io NON CONOSCO il cinema, non mi attrae. Mi piacciono i film, i racconti, le metafore ed i significati che ne stanno dietro, detto questo sono perfettamente consapevole di non poter giudicare La Grande Bellezza, così come moltissimi di noi, non c'è nulla di male. Vi faccio un esempio, David Lynch è uno dei massimi esponesti del CINEMA VISIVO, quello vero, quello di cui parlavo prima. In giro per il mondo ci sono milioni di spocchiosi che si riempono la bocca con la "grandezza" e "magnificenza" di Lynch, ma secondo voi in quanti hanno realmente capito Lynch? Io ripeto: quasi nessuno. Proprio perchè la vera grandezza di chi fa il cinema alla Lynch è codificata in un linguaggio incomprensibile ai più, un linguaggio che ai più non interessa nemmeno, considerato quasi obsoleto. Bisogna sempre prendere con le molle le chiacchiere della gente, perchè come dicevo prima tutti son buoni a guardare un film, quasi nessuno a capire il CINEMA.

Per quanto riguarda invece le classiche "sole" all'italiana, farei anche qui una distinzione. Se da una parte ormai è impossibile venir truffati dai soliti cinepanettoni/commediole patetiche perchè sappiamo benissimo in che bocca caschiamo ancor prima che si apra, c'è la possiblità che fra tanto pattume si nascondano delle autentiche gemme. Io conosco da molti anni le produzioni di Marcello Macchia (aka Maccio Capatonda) e quindi magari sono influenzato, ma "Italiano Medio" che all'apparenza può sembrare la solita vaccata è un film meraviglioso, una delle commedie demenziali più intelligenti che mi è capitato di vedere in vita mia. Su Zalone non mi esprimo perchè non ho mai visto un suo film.

OT. Parlando di gioielli fra il pattume all'italiana, consiglio a chi non l'avesse visto di recuperare "Gomorra La Serie", a mio avviso è la migliore produzione tv italiana di sempre. :ciauz:

Avatar utente
sugopaciugo
Maestro
Maestro
Messaggi: 3553
Iscritto il: 23 ago 2009, 16:42
Località: Monte Guglielmo

Re: "La grande bellezza"..da oscar?

Messaggio da sugopaciugo » 27 giu 2015, 09:58

Hey Les, l'hai poi visto?
Se devi tirare un bullone, non penso che andrai ad usare un cacciavite. Idem con una vite, mica serve una chiave inglese, no?


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti