Immigrazione clandestina

Il luogo adatto per parlare di arte, cultura e tematiche sociali non legate alla chitarre. Dite ciò che volete(ovviamente nei limiti della correttezza).

Moderatori: David, forons

Avatar utente
paranoid
Maestro
Maestro
Messaggi: 2087
Iscritto il: 30 dic 2006, 01:24
Località: Milano

Immigrazione clandestina

Messaggio da paranoid » 12 set 2009, 00:20

Cosa ne pensate degli immigrati?
bisogna accoglierli?
rimandarli a casa?
ne avete paura?
oppure nessun effetto?

Io avevo un' opinione diversa tempo fa, ma ora non saprei più cosa rispondere.
se dovesse capitare di andare al supermercato con mia figlia di 4 anni e trovassi un posteggio vicino a dei marocchini o albanesi con delle birre in mano cambierei immediatamente supermercato..

probabilmente è anche l' informazione dei giornali e delle televisioni che incidono su questi comportamenti, che, se analizzati ''tecnicamente'', si tratta di comportamenti se non razzisti almeno omofobi.

io non sono mai stato razzista, ma con tutto quello che sento in giro, e a volte sono storie vere, (come quegli zingari che rapiscono bambini per rivenderli a 20.000 euro a coppie facoltose ma impossibilitate ad averne di propri)... finisco per tradurre i miei comportamenti in chiare mosse di discriminazione verso queste persone.

a voi capita di discrimare qualcuno senza in effetti volerlo?

un esempio pratico: stai per ripartire dall' autogrill, ma prima che tu possa entrare in autostrada vieni bloccato da un signore distinto che ti bussa al finestrino. parla con un accento toscano, è simpatico e cerchi di aiutarlo nel possibile. riparti sulla tua strada senza pensieri.

caso 2: vieni bloccato da uno zingaro (pensi che lo sia dal modo in cui si veste e perchè lo vedi scendere da una carrozzona-roulotte)... e parti a chiodo senza neppure abbassare il finestrino...

dove sta il confine tra razzismo, paura e salvaguardia della propria famiglia o persona?
io sinceramente l' ho perso.
Il fatto che non tutti scrivano canzoni non significa necessariamente che ognuno di noi non ne porti una dentro di se.


Avatar utente
Riffeater
Maestro
Maestro
Messaggi: 2043
Iscritto il: 03 apr 2007, 18:21

Re: Immigrazione clandestina

Messaggio da Riffeater » 12 set 2009, 00:50

Probabilmente agirei come tu pensi. Nel senso che se io vedo dei marocchini, albanesi o quant'altro, cambio subito parcheggio, non è la prima volta qui che ubriachi il venerdì o il sabato sera sfondono vetrine di negozi e finestrini delle auto nei parcheggi. Ma con questo non voglio essere razzista sia chiaro. Però rimango dell' idea che un immigrato deve entrare nel nostro Paese se ha tutto in regola, non sbarcare da un momento all'altro al sud, e poi lasciato andare a spasso per l'Italia, anche perchè poi al 90% quelle persone sono quelle che ce le ritroviamo sotto casa al campanello che chiedono un aiuto economico. Certo che se si sente quasi ogni giorno come prima notizia al tg lo stupro di una ragazza minorenne da parte di un Rumeno, i nervi saltano anche alle buon' anime per intenderci. Se dopo siano i TG a ingrandire le cose e ad essere omofobi non lo so, però fatto sta che queste cose accadono sul serio, e andando sempre più avanti bisognerà aver paura a lasciare andare a spasso i nostri figli per le città, soprattutto per quelle più grosse, dove ci sono vie (ad esempio a Genova) piene solamente di gente immigrata di dubbia provenienza e regolarità. Vedremo andando avanti cosa succederà...
Immagine
Immagine
Immagine

Avatar utente
Cosimino
Maestro
Maestro
Messaggi: 6470
Iscritto il: 16 dic 2006, 12:35
Località: modena

Re: Immigrazione clandestina

Messaggio da Cosimino » 12 set 2009, 01:36

io l'unica distinsione che faccio e cerco di fare è quella delinquente/brava persona, anche perchè quando incontro una persona per strada non posso dire se è un immigrato clandestino se è in regola ecc... ovvio che se vedo degli ubriachi o comunque gente che "non mi piace" ci sto alla larga il più possibile però non dimentichiamoci che spesso, anzi quasi sempre, dietro ai reati dei clandestini ci sono gli Italiani, e altrettanto spesso i reati li fanno gli Italiani!
insomma cerco di non farmi un giudizio negativo a priori, ma solo dopo aver visto qualcosa che non mi piace, il solito discorso, generalizzare è la cosa più sbagliata che si possa fare!

Avatar utente
ambaradam
Maestro
Maestro
Messaggi: 2301
Iscritto il: 12 apr 2007, 10:27
Località: Roma

Re: Immigrazione clandestina

Messaggio da ambaradam » 12 set 2009, 01:56

Sono troppi, e quelli che riescono a mettersi apposto son pochi... L'Italia ha già problemi di suo, loro di certo non aiutano. Però c'è da dire che i lavori che fanno gli immigrati clandestini "onesti", cioè non criminali, gli italiani non s'abbasserebbero a farli, come ad esempio il badante. Poi... sì, si ha d'aver paura dei clandestini, quando si gira da soli... Qualche settimana fa, alle 12 (cioè non c'era in giro nessuno, tra ferie e caldo), vicino a casa mia (non in periferia), in una via pure grande, due stranieri hanno cercato di rubare la borsa ad una signora, ci son riusciti ma poi non so come un'altra signora l'ha fermati... A un amico mio, mentre andava in giro con un suo amico, stranieri hanno preso il cellulare a tutti e due minacciandoli con un coltello. Io li rispedirei a casa, ma manco si sa qual'è per loro casa"! Non hanno uno straccio di documento e non sai dove mandarli... Ucciderli non puoi... Quindi ce li teniamo.
offro-vendo-f47/vendo-fender-strato-mex ... 12112.html Se volete una Fender mex mancina e/o un ampli Fender Frontman, a Roma

M4nil4Sky
Principiante
Principiante
Messaggi: 26
Iscritto il: 29 ago 2009, 08:22

Re: Immigrazione clandestina

Messaggio da M4nil4Sky » 12 set 2009, 08:19

ora gli immigrati siamo noi....
a me non da fastidio il prete nero,solo perchè è nero..ad esempio..se fa il suo lavoro non è un problema.
Il problema è il resto,si parla tanto di accoglienza. Si ok,ma partiamo dal presupposto base che dove c'è l'ignoranza c'è la violenza,da qua non penso si scappi.
Io farei entrare solamente le persone che non hanno precedenti e che per un periodo (almeno 3 anni),mantengano un comportamento cosiddetto civile.
Io non dico il perfetto studente,ma che in quel periodo,si mettano in moto per trovarsi un lavoro e come ho detto,mantengano un comportamento che rientri negli standard del quieto vivere.
Conosco personalmente 2 persone splendide (e non sono donne :Very Happy: ) albanesi,e uno soprattutto,ce l'ha a morte con gli albanesi,perchè ribadisce il discorso della violenza.
Come ho detto,dall'ignoranza,dalla degradazione,nasce automaticamente la violenza. E noi,essendo dei pecoroni,facciamo un po. La giustizia,lascia liberi tutti o dalle il tempo di agire e le cose sono già in prescrizione..
Io non sono per le manganellate,su questo voglio essere chiaro. Ma davanti a certe scene e sentendo certe storie,è inevitabile arrivare li.
Riassumendo,farei entrare solo chi non ha precedenti e in 3 anni di tempo,oltre che un lavoro,mantenga ancor prima un comportamento buono...
NO PAIN NO GAIN


Avatar utente
odos
Maestro
Maestro
Messaggi: 2733
Iscritto il: 21 gen 2008, 20:33

Re: Immigrazione clandestina

Messaggio da odos » 12 set 2009, 09:00

premettendo che io sono immigrato, anche se preferirei dire esiliato politico, volevo solo far notare che è proprio vero che la peggio gente se ne va tutta in Italia. Io in Germania ho incontrato Rom che suonavano per strada di una bravura eccezionale e non che chiedevano l'elemosina o rubavano, ho lavorato con ragazzi albanesi squisiti che sono diventati anche grandi amici. Io stesso vivo in un quartiere di immigrati (in pieno centro, perchè le case popolari le danno anche agli immigrati) ed è gente di ogni nazionalità, ovviamente tutta che lavora e onesta, con la quale intrattengo ottimi rapporti di vicinato.

Il problema è che la maggior parte della feccia e dei criminali non vanno in Germania, perchè qui, scustate il termine gli aprono il c**o, li prendono, vanno in prigione e ci restano. Qui non si sgarra, se fai qualcosa di illecito, prima o poi di beccano. In Italia mi comporterei come te Paranoid, sono già entrati in casa dei miei 2 volte, e dai vicini anche mentre dormivano. Dobbiamo dormire con le tapparelle abbassate la notte, anche d'estate. E' veramente invivibile, non appena ho rimesso piede a Milano hanno subito tentato di aprirmi la borsa da dietro.

Senza entrare in temi politici, la questione è fare funzionare la maledetta giustizia e le maledette forza dell'ordine, null'altro.....questo è l'unico vero deterrente e allo stesso tempo l'unica probabile soluzione
Le mie Jam su Neesk:

Podcast


"...in ognuno di noi dorme un genio. E sta sveglio un idiota"

M4nil4Sky
Principiante
Principiante
Messaggi: 26
Iscritto il: 29 ago 2009, 08:22

Re: Immigrazione clandestina

Messaggio da M4nil4Sky » 12 set 2009, 09:20

è il problema che ho citato prima "la pecoraggine" e la cosiddetta giustizia che..dov'è? forse in cielo la vedo...
esperienza mia,2 roms mi hanno scassato il vetro dietro dell'auto mentre ero in cimitero a trovare i cari..perchè c'era una borsa..e quella borsa conteneva il pronto soccorso da tenere in macchina.. ma se li prendevo non posso dire che non li avrei sotterrati li... non per il vetro ma per il discorso che non ti lasciano in pace manco quando parli con i tuoi cari.
poi ,come in ogni persona bella c'è sempre il marcio,anche nella persona piu brutta si troverà sempre c'è un briciolo di "bello".
NO PAIN NO GAIN

Avatar utente
odos
Maestro
Maestro
Messaggi: 2733
Iscritto il: 21 gen 2008, 20:33

Re: Immigrazione clandestina

Messaggio da odos » 12 set 2009, 09:37

M4nil4Sky ha scritto: Riassumendo,farei entrare solo chi non ha precedenti e in 3 anni di tempo,oltre che un lavoro,mantenga ancor prima un comportamento buono...

guarda che non riescono neanche ad identificare la nazionalità degli immigrati, come ti sembra realizzabile una cosa del genere? Non è che uno si porta dietro il certificato dei carichi pendenti....

che mantegano un comportamento buono come lo constati? Sempre con una fedina penale pulita, ma se la giustizia non funziona e questi sono sempre liberi quasiasi cosa facciano, come fai? E' un circolo vizioso....

Terzo, come dimostri che lavori se nessuno in Italia assume un immigrato regolarmente?

Tutto rimanda ad un corretto funzionamento della giustizia: il problema non sono gli immigrati che continueranno ad arrivare comunque, e non li fermi con leggi o leggiucole, perchè è un fenomeno planetario con cause di carattere geopolitico, ma devi fare funzionare la stramaledetta giustizia e le stramaledette forza dell'ordine. Sai qual è il problema? Che guardando questa classe politica non sembra che la cosa sia realizzabile.....(parentesi i tempi di prescrizione sono stati abbreviati da un certo Mr. B. che aveva l'esigenza di fare cadere un paio di processi dei suoi)
Le mie Jam su Neesk:

Podcast


"...in ognuno di noi dorme un genio. E sta sveglio un idiota"

M4nil4Sky
Principiante
Principiante
Messaggi: 26
Iscritto il: 29 ago 2009, 08:22

Re: Immigrazione clandestina

Messaggio da M4nil4Sky » 12 set 2009, 10:31

concordo...ma come fai a far funzionare la giustizia se chi fa le leggi,le fa apposta per se e per parare la propria bella immagine esteriore nonchè il proprio culo?
è un circolo vizioso...
NO PAIN NO GAIN

Avatar utente
paranoid
Maestro
Maestro
Messaggi: 2087
Iscritto il: 30 dic 2006, 01:24
Località: Milano

Re: Immigrazione clandestina

Messaggio da paranoid » 12 set 2009, 14:10

Cosimino ha scritto: insomma cerco di non farmi un giudizio negativo a priori, ma solo dopo aver visto qualcosa che non mi piace, il solito discorso, generalizzare è la cosa più sbagliata che si possa fare!
ecco, è proprio a questo che intendevo arrivare.

cioè, io la pensavo come te, ma ora è diverso:

strada numero 1: all' inizio della strada ci sono un gruppo di albanesi, zingari e marocchini seduti sul marciapiede (non stanno facendo niente, sono solo seduti)

strada numero 2: all' inizio della strada ci sono un gruppo di italiani, (non stanno facendo niente, sono solo seduti).

perchè, se non sono razzista, scelgo sempre di preferire la strada numero 2 ?

non so se a voi capita la stessa cosa, ma per me ormai è così nonostante io sia contario a questo tipo di discriminazioni.

l' esempio che ho fatto è simbolico, intendo dire anche fidarsi di prestare soldi a italiano o rom, spedire oggetti o soldi, fare affarri, vendere o comprare macchine da un italiano o da uno zingaro o albanese ecc.......

io sinceramente non riesco a non fare distinzioni, anche se la mia ''morale'' mi direbbe di non farne.

voi (intendo le persone assolutamente contarrie al razzismo ecc..), riuscite a non fare distinzioni?
Il fatto che non tutti scrivano canzoni non significa necessariamente che ognuno di noi non ne porti una dentro di se.

Avatar utente
Dark Angel
Maestro
Maestro
Messaggi: 2724
Iscritto il: 09 ago 2007, 22:52

Re: Immigrazione clandestina

Messaggio da Dark Angel » 12 set 2009, 19:19

paranoid ha scritto:io sinceramente non riesco a non fare distinzioni, anche se la mia ''morale'' mi direbbe di non farne.
Penso che sia abbastanza normale. Per dire, anche io la penso come te e mi sono già fatto i problemi e le domande che hai posto a noi neeeeskiani.
E poi, per dire, temo più gli albanesi e i rumeni rispetto agli africani o comunque ai neri (negri? come si dice?), che in genere mi ispirano anche simpatia. Poi magari potrei avere paura anche di un gruppo di italiani che mi sembrano sospetti..

Comunque sia può anche darsi che i telegiornali "pompino" un po' le notizie delle azioni criminose da parte degli stranieri, e per questo diventiamo ancora più timorosi nei confronti degli altri popoli.



Concordo anche con Odos. Se la giustizia fosse più dura e meno approssimativa, potrebbe andare tutto meglio. Meno paure per noi, meno criminosità, ecc..
Berlino mi è piaciuta perchè è molto multietnica, ma mi è sembrata anche sicura e tollerante. Ma di quartieri un po' malfamati non ce ne sono? La nostra guida ci ha sconsigliato di andare in un luogo di Berlino, ma non ricordo quale..
Tired of lying in the sunshine staying home to watch the rain
You are young and life is long and there is time to kill today
And then the one day you find ten years have got behind you
No one told you when to run, you missed the starting gun

And you run and you run to catch up with the sun, but it's sinking
And racing around to come up behind you again
The sun is the same in the relative way, but you're older
And shorter of breath and one day closer to death

Avatar utente
Angus9046
Esperto
Esperto
Messaggi: 946
Iscritto il: 08 set 2008, 00:33
Località: Oderzo (TV)

Re: Immigrazione clandestina

Messaggio da Angus9046 » 13 set 2009, 02:08

Paranoid, io sono esattamente sul tuo stesso piano... non mi rifiuto mai di parlare con qualche immigrato se questo mi viene a chiedere qualcosa; ho anche amici stranieri, conosco molti immigrati che sono davvero dei bravi ragazzi... però anch'io imbocco sempre la strada numero 2 :/ (certo, poi ci sono alcuni italiani che a vederli in faccia fanno anche più paura di certi zingari o chi per loro)
Il problema secondo me nasce dai giovani... tra i giovani italiani dilaga il razzismo, la lega nord fa sempre più presa tra i ragazzini di 12-13 anni perchè quelli della lega ce l'hanno duro, non per altro. E' a 12-13 anni appunto che questi giovani immigrati ancora immacolati o comunque non più "sporchi" dei ragazzini italiani, cominciano a frequentarsi unicamente tra di loro ed iniziano ad odiare l'Italia perchè si sentono non accettati... Ricordate quando durante la crisi adolescenziale ai ragazzini pesa tantissimo se una ragazza li respinge o se litigano col migliore amico? Ecco... i ragazzini immigrati si trovano contro un enorme muro di MOLTISSIME persone che li insultano e che intimano di tornare al loro paese, magari senza motivo... a questo punto vanno ovviamente a cercare rifugio da altri immigrati, magari più grandi e un po' più violenti, ed imparano da loro...
Gira gira, è così che inizia tutto...
Podcast
Podcast

Avatar utente
Dark Angel
Maestro
Maestro
Messaggi: 2724
Iscritto il: 09 ago 2007, 22:52

Re: Immigrazione clandestina

Messaggio da Dark Angel » 13 set 2009, 14:36

La lega nord imho è veramente un cancro. Il partito dell' egoismo, ancor prima del razzismo. Il partito che focalizza la paura e il disagio verso qualcosa di esterno, gli immigrati (mi ricorda qualcosa..).

E io sono leggermente tendente verso la destra (però non ho ancora le idee chiare...ed è molto difficile averle)! Comunque sia è molto difficile trovare qualcuno di votabile, almeno per me che, pur essendo piuttosto ignorante in materia, sono anche critico e cerco di non farmi abbindolare.
Tired of lying in the sunshine staying home to watch the rain
You are young and life is long and there is time to kill today
And then the one day you find ten years have got behind you
No one told you when to run, you missed the starting gun

And you run and you run to catch up with the sun, but it's sinking
And racing around to come up behind you again
The sun is the same in the relative way, but you're older
And shorter of breath and one day closer to death

Avatar utente
Angus9046
Esperto
Esperto
Messaggi: 946
Iscritto il: 08 set 2008, 00:33
Località: Oderzo (TV)

Re: Immigrazione clandestina

Messaggio da Angus9046 » 15 set 2009, 12:16

Dark Angel ha scritto:La lega nord imho è veramente un cancro. Il partito dell' egoismo, ancor prima del razzismo. Il partito che focalizza la paura e il disagio verso qualcosa di esterno, gli immigrati (mi ricorda qualcosa..).

E io sono leggermente tendente verso la destra (però non ho ancora le idee chiare...ed è molto difficile averle)! Comunque sia è molto difficile trovare qualcuno di votabile, almeno per me che, pur essendo piuttosto ignorante in materia, sono anche critico e cerco di non farmi abbindolare.
io sono preso più o meno come te... solo che non so se sono tendente verso la destra... il fatto è che forse, per molti dei valori che dovrebbe avere fin dalla storia io sono tendente a sinistra... però ora come ora il partito democratico deve decisamente trovare una coesione interna che non ha minimamente, di pietro :dubbioso: , i comunisti invece pur non avendo idee economiche così schifose hanno un'idea di libertà di scelta troppo estremista, che non potrebbe mai funzionare.
D'altro canto a destra c'è la lega, che è proprio il cancro come hai detto tu... e poi c'è berlusconi... :diavolo: oh sarò uno che si fa prendere anche dal "gossip" come lo chiama lui, però di avere il rappresentante dell'italia che si presenta in europa con delle pupette che han fatto un corso di 50 ore con brunetta e chi più ne ha più ne metta... a me non mi va proprio giù. Non mi va giù che faccia la figura della persona che si interessa dell'abruzzo perchè va lì spesso, e tutti soprassiedono al fatto che appena arrivato chiede ad una vigilessa di poterle toccare il culo. Insomma... queste cose le si perdonano solo a lui, in un altro paese non sarebbe già più presidente da un pezzo.
Se scendiamo sul piano legislativo è comunque un casino, non è che non ci sappia fare, solo che pensa ancora troppo a sè stesso.
Beh insomma, se non ci fosse berlusconi forse potrei anche dire di tendere a destra... ma lui cazzo proprio non mi vuole, continua a spingermi via... è MOLTO più forte di me :)
Podcast
Podcast

Avatar utente
odos
Maestro
Maestro
Messaggi: 2733
Iscritto il: 21 gen 2008, 20:33

Re: Immigrazione clandestina

Messaggio da odos » 15 set 2009, 12:54

Dark Angel ha scritto:La lega nord imho è veramente un cancro. Il partito dell' egoismo, ancor prima del razzismo. Il partito che focalizza la paura e il disagio verso qualcosa di esterno, gli immigrati (mi ricorda qualcosa..).

E io sono leggermente tendente verso la destra (però non ho ancora le idee chiare...ed è molto difficile averle)! Comunque sia è molto difficile trovare qualcuno di votabile, almeno per me che, pur essendo piuttosto ignorante in materia, sono anche critico e cerco di non farmi abbindolare.

secondo me la xenofobia in Italia procede per questi gradi:

1. non si vogliono immigrati a priori, l'Italia è degli italiani e gli immigrati sono un male senza se e senza ma
2. va bene chi lavora ma chi delinque via
3. poverini quelli che delinquono, alla fine è colpa della società che non gli permette di portare a casa il pane


Il primo è della lega, il terzo è della sinistra radicale, il secondo è di Paranoid :Very Happy: e credo possa essere condiviso

molta destra propone di facciata il secondo, ma in realtà pensa il primo. La lega pensa e dice il primo. Molta sinistra dice il secondo ma in realtà pensa il terzo.


Personalmente non lo so, ammetto che quando abitavo in Inghilterra evitavo sempre i neri, ma solo quelli coi cappucci, le babygang: loro avevano proprio il mito alla "scarface", cioè se non accoltellavi qualcuno non eri nessuno. Lì c'erano i presupposti per essere razzisti, perchè questa era proprio la loro morale esplicita, c'era poco di pregiudizio....ammetto anche che comprendo l'atteggiamento di certi poliziotti, io stesso ero molto esasperato dalla situazione essendo stato protagonista di qualche screzio. Ma credo che questo sia un atteggiamento differente da quello leghista, che è da sempre razzista puro: essendo figlio di immigrati siciliani, da piccolo ho dovuto sopportare a lungo l'appellativo di "terrone". Ciò che facevano prima con i meridionali, lo fanno oggi con gli immigrati, solo molto peggio: non dimentichiamoci che hanno fatto intenzionalmente crepare chiudendo gli occhi un barcone di immigrati, tra i quali poteva esserci anche gente con i requisiti per ottenere l'asilo politico.
Le mie Jam su Neesk:

Podcast


"...in ognuno di noi dorme un genio. E sta sveglio un idiota"


Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite