Elezioni ad Aprile

Il luogo adatto per parlare di arte, cultura e tematiche sociali non legate alla chitarre. Dite ciò che volete(ovviamente nei limiti della correttezza).

Moderatori: David, forons

Avatar utente
punkyara7679
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 194
Iscritto il: 10 set 2007, 15:00
Località: Roma (provincia)

Elezioni ad Aprile

Messaggio da punkyara7679 » 06 feb 2008, 15:50

E insomma si è deciso per le elezioni? Cioè, HANNO deciso, non si è deciso....

Ad Aprile sono ancora minorenne...Posso risparmiarmi di andare a votare....! Però penso comunque...E mi chiedo a cosa serve votare se tanto comunque in politica c'è sempre la stessa gente?! Si alternano prima uno e poi l'altro, poi quello che c'era prima, e poi quello che c'è stato dopo, sempre gli stessi! Nessuno pensa:
"il governo ha fallito? TUTTI A CASA ALLORA!" :dance:
?
Se fosse così sarebbe la cosa più giusta...
berlusconi ha fallito nel suo mandato, è arrivato prodi che ha fallito a sua volta (non vorrei sbagliarmi, ma mi sembra che prodi gia era stato al governo per una legislatura che poi non è stata riconfermata per la legislatura successiva), e adesso tornerà berlusconi (sospetto che questo sarà il risultato delle elezioni, perché chi è di sinistra si rifiuterà di votare la stessa sinistra che li ha illusi e chi è di destra voterà la destra) che fallirà, e poi prodi che rifallirà e poi berlusconi e così via.....

Diciamo che perciò penso che votare non sia un diritto....ma soltato una presa x il culo....

Non voglio creare litigi adesso parlando di politica...Perché in fondo, di destra o di sinistra, a tutti quanti ci fa schifo la classe politica....


Avatar utente
Frank Flicker
Maestro
Maestro
Messaggi: 5930
Iscritto il: 10 mag 2007, 13:39
Località: bergamo/brescia

Re: Elezioni ad Aprile

Messaggio da Frank Flicker » 06 feb 2008, 16:07

infatti io dico sempre... Largo ai giovani!
ma se non sbaglio berlusconi è arrivato alla fine del suo mandato...

Avatar utente
davi25
Esperto
Esperto
Messaggi: 333
Iscritto il: 21 dic 2006, 14:58

Re: Elezioni ad Aprile

Messaggio da davi25 » 07 feb 2008, 14:02

l'erba cattiva non muore mai!

Manuel67
Esperto
Esperto
Messaggi: 347
Iscritto il: 04 ott 2007, 10:35
Località: Milano

Re: Elezioni ad Aprile

Messaggio da Manuel67 » 07 feb 2008, 14:21

d'accordo con te in parte.Vedi la politica dei giorni nostri è una politica di marketing e dove c'è marketing ci sono soldi.I cittadini ormai sono visti come dei semplici clienti, il fatto è che se tu da cliente non ti trovi bene in un negozio, ti rivolgi al suo concorrente, in politica questo ancora non si può fare.Cito una frase che lessi su un muro a Bangkok."Thailandia: sette religioni diverse e un unico Dio. Dio Denaro".

Avatar utente
slash!
Maestro
Maestro
Messaggi: 1852
Iscritto il: 30 set 2007, 09:55
Località: Cagliari

Re: Elezioni ad Aprile

Messaggio da slash! » 08 feb 2008, 09:55

dunque ,la politica italiana mi fa schifo...ne ho un opinione abbastanza singolare e sono perfettamente d accordo con punkyara...
ho compiuto 18 anni il marzo scorso ,ne sto per compiere 19 ,e la mia scheda elettorale è ancora in comune ,non ho nessuna intenzione di andare a ritirarla e se dovessi ritirarla rimarrebbe parcheggiata in un cassetto e di certo non ne farei uso...
quello che dovrebbe essere un diritto è diventata una presa per i fondelli...non sto da nessuna parte ,ne destra ne sinistra ,ho degli ideali pressochè anarchici nonostante non mi possa definire tale dato che penso che l anarchia sia solo un utopia oggi giorno ,non porterebbe da nessuna parte ,non ne condivido diversi aspetti ma mi rendo conto che nella politica italiana tra una parte o l altra in una cosa nn ce mai differenza ,l unico scopo del governo ,che sia di destra o di sinistra ,è piazzarcela nel cu*o e arricchirsi...le persone che stanno al potere dovrebbero cambiare ,è una massa di corrotti e di incapaci per un paese che fa schifo...
ora probabilmente cambierà governo ,sono daccordissimo ,non ha fatto il suo dovere ,ma chi salirà in carica?di nuovo berlusconi? allora si che saremo in buone mani ,uno che ha una fedina penale sporca di due metri di reati ,che pero si rigira le leggi come vuole di modo che questi reati passino in carrozzeria ,uno che spaccia i problemi che gia esistevano durante la sua legislatura come problemi della legislatura attuale e fa la bella faccia in giro ,uno che è proprietario della gran parte dell informazione italiana che pilota le notizie quando e come crede cosi che gli italiani abbiano in testa le informazioni che gli facciano comodo mentre all estero sanno molto piu di noi quanto faccia schifo il nostro paese?..mah...
è sempre la solita storia ,forse l unica soluzione sarebbe un governo di centro ,un governo che porti avanti le buone idee di entrambe le parti e che si venga incontro ,ma un governo di centro nn esisterà mai ,lo vorrebbe un po chiunque ma basta guardare quel che dicono ogni giorno per capire che nn è possibile che si formi ,si fanno la lotta l un l altro ,avvolte per sciocchezze ,sembrano bambinetti che nn trovano un accordo nemmeno per le cose piu ovvie o piu facili solo per litigare gli uni con gli altri o per nn darsi soddisfazioni...
ogni giorno che passa noi siamo sempre più delle pedine da usare e abbindolare per fare guadagni che grazie alle leggi e alle tasse che propongono ,approvano ,e mettono in vigore loro ,finiranno tutti nelle loro tasche o sperperati quasi sempre inutilmente...
sempre sempre e solo promesse ,uno che abbia un idea chiara e la porti avanti non esiste ,sempre scuse e alla fine chi paga siamo sempre noi tanto ,capisco che nn sia facile guidare un paese come l italia ,ma se nessuna delle 2 parti nn ci riesce ,fuori tutti e avanti degli altri!! ,manca l onestà ,il denaro prevale su tutto ,gente apposto nn se ne vede ,o è rara sulle poltrone ,purtroppo è cosi...ci sarebbe da scrivere ore ed ore ma mi fermo qui...
chiaramente mi rifiuto di dare il mio voto ad una o all altra fazione ,finche la situazione è questa un mio voto non la riceveranno mai ,se tutti facessero cosi ,se alle elezioni il risultato finale sarebbe 0 voti per ciascuno sono sicuro che andrebbero via con la coda tra le gambe ed a testa bassa tutti quanti ,ma anche questa è solo un utopia...purtroppo penso sempre a tutto quel che tanta gente ha fatto ed ai sacrifici in passato per ottenere un diritto importante come quello di andare a votare ,ma se chi è al potere si comporta cosi come si comportano tutti loro ,è il primo a calpestare questo diritto e questi sacrifici...
andare a votare è come dire "andare a scegliere da chi farsela piazzare nel cu*o per i prossimi anni" ,personalmente non mi prendo la briga di fare questa scelta ,purtroppo non ce una buona alternativa ,gli altri sceglieranno per me ,e fesso chi ancora ci casca e crede fermamente a quel che dicono :ciauz:

p.s. per chi avesse avuto coraggio e pazienza per leggere tutto sto romanzo ,mi scuso se ho fatto errori ortografici ma ho scritto tutto di colpo ,spero comunque di essermi stato spiegato :tilt: :Very Happy:
un giorno anche la guerra si chinerà al suono di una chitarra [jim morrison]


Avatar utente
Frank Flicker
Maestro
Maestro
Messaggi: 5930
Iscritto il: 10 mag 2007, 13:39
Località: bergamo/brescia

Re: Elezioni ad Aprile

Messaggio da Frank Flicker » 08 feb 2008, 13:20

ma scusa, lo sai che così come tu hai diritto al voto hai anche il diritto ad essere votato?

quello che intendo dirti è che c'è anche la soluzione della politica attiva: non hai mai pensato che è molto facile criticare stando a guardare? la colpa non è certo dei politici nostri, la colpa è dei giovani che non hanno gli attributi per mettersi in politica, di quelli che fanno alla svelta a far valere una prorpia idea, ma poi quando arriva qualcuno che grida più forte di loro non dicono più niente!
quello che dico io è "LARGO AI GIOVANI!", mio zio a 25 anni era sindaco del mio paese (5700 abitanti), adesso è pressochè impossibile vedere una cosa del genere! personalmente non mi è mai capitato di sentire parlare di qualche politico sotto i 40 anni! dove sono i giovani? perchè questa rabbia non si tramuta in una bella campagna elettorale? da qualche parte bisognerà cominciare per cambiare le cose, non certo facendo a gare a dire se è meglio berlusconi o prodi!

Avatar utente
punkyara7679
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 194
Iscritto il: 10 set 2007, 15:00
Località: Roma (provincia)

Re: Elezioni ad Aprile

Messaggio da punkyara7679 » 09 feb 2008, 16:20

Certo che ci penso, criticare gli altri è sempre facilissimo. Ma, se una persona che non è nessuno vorrebbe salire in politica non andrebbe da nessuna parte. Salgono sempre i figli, i nipoti, i raccomandati...no?

Avatar utente
Frank Flicker
Maestro
Maestro
Messaggi: 5930
Iscritto il: 10 mag 2007, 13:39
Località: bergamo/brescia

Re: Elezioni ad Aprile

Messaggio da Frank Flicker » 09 feb 2008, 19:16

on nella stragrande maggioranza dei casi, anche se è un fenomeno diffusissimo!

Avatar utente
Cosimino
Maestro
Maestro
Messaggi: 6470
Iscritto il: 16 dic 2006, 12:35
Località: modena

Re: Elezioni ad Aprile

Messaggio da Cosimino » 10 feb 2008, 11:45

No comment dico solo questo... qualche giorno fa ho guardato una mini intervista a Mick Jagger dei Rolling Stones su rai1 mi sa, bene l'intervistatore gli ha chiesto se gli piacesse qualche gruppo italiano e lui ha risposto più o meno così ridendo:
"non conosco gruppi italiani, però ricordo la scena di qualche giorno fa quando è caduto il governo e alcuni parlamentari festeggiavano stappando bottiglie..."

Avatar utente
slash!
Maestro
Maestro
Messaggi: 1852
Iscritto il: 30 set 2007, 09:55
Località: Cagliari

Re: Elezioni ad Aprile

Messaggio da slash! » 10 feb 2008, 11:47

Frank Flicker ha scritto:ma scusa, lo sai che così come tu hai diritto al voto hai anche il diritto ad essere votato?

quello che intendo dirti è che c'è anche la soluzione della politica attiva: non hai mai pensato che è molto facile criticare stando a guardare? la colpa non è certo dei politici nostri, la colpa è dei giovani che non hanno gli attributi per mettersi in politica, di quelli che fanno alla svelta a far valere una prorpia idea, ma poi quando arriva qualcuno che grida più forte di loro non dicono più niente!
quello che dico io è "LARGO AI GIOVANI!", mio zio a 25 anni era sindaco del mio paese (5700 abitanti), adesso è pressochè impossibile vedere una cosa del genere! personalmente non mi è mai capitato di sentire parlare di qualche politico sotto i 40 anni! dove sono i giovani? perchè questa rabbia non si tramuta in una bella campagna elettorale? da qualche parte bisognerà cominciare per cambiare le cose, non certo facendo a gare a dire se è meglio berlusconi o prodi!
be quello è un discorso che stavo per fare nel mio messaggio dell altro giorno ,ho fatto il punto della situazione attuale e quel che penso l ho scritto ,poi per cambiare qualcosa so che ognuno dovrebbe muoversi se vuole che qualcosa cambi e non solo parlare ,ma si sa anche che cercando di muoversi parti gia dal presupposto che quel che vuoi fare sia solo un utopia ,non ti seguirebbe nessuno e da soli non si andrebbe da nessuna parte ,inutile far qualcosa se sai gia che non andrà in porto ,per questo io dico ,se la gente non andasse a votare ,ma proprio nessuno ,invece di farsi prendere per il cu*o da quella massa di ladri che sta al governo e dalle loro promesse ,se ne andrebbero loro da soli probabilmente ,o quanto meno cambierebbero atteggiamento ,ma finchè la gente continua a dargli fiducia e farsi prenderà in giro questi resteranno sempre li...
Cosimino ha scritto:No comment dico solo questo... qualche giorno fa ho guardato una mini intervista a Mick Jagger dei Rolling Stones su rai1 mi sa, bene l'intervistatore gli ha chiesto se gli piacesse qualche gruppo italiano e lui ha risposto più o meno così ridendo:
"non conosco gruppi italiani, però ricordo la scena di qualche giorno fa quando è caduto il governo e alcuni parlamentari festeggiavano stappando bottiglie..."
la cruda realtà di come chi vede il paese da fuori si faccia soltanto delle grasse risate...e ha ragione mick ,è proprio incommentabile una cosa del genere ,ridicoli...
il nostro parlamento è un asilo nido...
un giorno anche la guerra si chinerà al suono di una chitarra [jim morrison]

Avatar utente
paranoid
Maestro
Maestro
Messaggi: 2087
Iscritto il: 30 dic 2006, 01:24
Località: Milano

Re: Elezioni ad Aprile

Messaggio da paranoid » 10 feb 2008, 12:02

Frank Flicker ha scritto:infatti io dico sempre... Largo ai giovani!
ma se non sbaglio berlusconi è arrivato alla fine del suo mandato...
beh, considerando le leggi che ha fatto:

tra le altre porcherie, falso in bilancio non più illegale, leggi a favore di amici indagati, conflitto di interessi annullato in suo favore, distruzione della tassa sul passaggio di patrimoni e immediata cessione di fininvest al figlio piersilvio........... insomma siamo in italia, e un porco come berlusca fa comodo a tanti.
se le legislature durassero 20 anni berlusconi sarebbe ancora su.
in italia quando ti permettono di rubare o trovare scorciatoie nessuno si lamenta....
non che questa sinistra mi piaccia eh, intendiamoci, ma che berlusconi sia stato su 5 anni non significa che abbia fatto del bene all' italia, anzi....
leggevo su un quotidiano estero qualche anno fa che il patrimonio di berlusconi nei 5 anni di governo si è triplicato.......
e meno male che le legislature durano ''solo'' 5 anni và!
perchè io in quei 5 anni non mi sono di certo arricchito, anzi, il mio potere di aquisto si è ridotto di un terzo.

dicono sempre che il popolo è sovrano, ma lasciatemelo dire: in politica fanno quello che gli pare, in quel campo non contiamo niente.

:ciauz:
Il fatto che non tutti scrivano canzoni non significa necessariamente che ognuno di noi non ne porti una dentro di se.

Avatar utente
Metal Mike
Esperto
Esperto
Messaggi: 499
Iscritto il: 08 feb 2008, 18:33

Re: Elezioni ad Aprile

Messaggio da Metal Mike » 10 feb 2008, 12:41

paranoid ha scritto:
Frank Flicker ha scritto:infatti io dico sempre... Largo ai giovani!
ma se non sbaglio berlusconi è arrivato alla fine del suo mandato...
beh, considerando le leggi che ha fatto:

tra le altre porcherie, falso in bilancio non più illegale, leggi a favore di amici indagati, conflitto di interessi annullato in suo favore, distruzione della tassa sul passaggio di patrimoni e immediata cessione di fininvest al figlio piersilvio........... insomma siamo in italia, e un porco come berlusca fa comodo a tanti.
se le legislature durassero 20 anni berlusconi sarebbe ancora su.
in italia quando ti permettono di rubare o trovare scorciatoie nessuno si lamenta....
non che questa sinistra mi piaccia eh, intendiamoci, ma che berlusconi sia stato su 5 anni non significa che abbia fatto del bene all' italia, anzi....
leggevo su un quotidiano estero qualche anno fa che il patrimonio di berlusconi nei 5 anni di governo si è triplicato.......
e meno male che le legislature durano ''solo'' 5 anni và!
perchè io in quei 5 anni non mi sono di certo arricchito, anzi, il mio potere di aquisto si è ridotto di un terzo.

dicono sempre che il popolo è sovrano, ma lasciatemelo dire: in politica fanno quello che gli pare, in quel campo non contiamo niente.

:ciauz:
concordo con quanto hai scritto, ma la cosa ridicola é che la parte opposta, quella che durante il periodo all'opposizione gridava, organizzava cortei contro le "leggi scandalo", cosa ha fatto in questa legislatura?
Niente, non ha neanche mai ripreso in mano neanche per sbaglio una di queste leggi, ed anzi ha dimostrato di non essere poi così diversa da chi accusa, o ci siamo dimenticati de "abbiamo una banca!" ???

Mi fanno schifo ambo le parti, vorrei vedere morti (e non parlo metaforicamente) la stragrande maggioranza dei politici, che sono una casta privilegiata che pensa più al proprio tornaconto che al proprio lavoro. Una volta si parlava di avvocati e medici sanguisughe, mi sa che é ora di cambiare il motto.
E mi stupisco di come il volto "nuovo" della sinistra sia uno che fa politica da oltre 30 anni, e che dall'altra parte il leader sia uno che avrebbe l'età per andare in pensione, o fare il senatore, al massimo. E trovo tutto questo sintomatico di una morte clinica della politica italiana, ormai incapace di rinnovarsi. Noi che sappiamo sfottere tanto bene gli altri paesi, perché i francesi hanno la puzza sotto il naso, i tedeschi sono quadrati, etc... , non ci rendiamo conto che la nostra nazione sta cadendo nel baratro e ha ben poche possibilità di rialzarsi e risalirlo.

Ci manca lo spirto rivoluzionario,e soprattutto ci mancano dei giovani che sappiano pensare da soli, perché quando sento le opinioni dei miei compagni di corso all'università, mi pare di sentire solo luoghi comuni, e idee altrui riportate perché "a casa ci insegnano così"
La politica italiana é morta, e porta con sé il proprio paese.

Ciò non toglie che alle elezioni io andrò, e voterò, per quello che mi sembrerà, allora, il male minore (purtroppo). Perché sì, il voto é un diritto, ma soprattutto un dovere, nei confronti delle persone che hanno combattuto per ottenerlo e per quelle che non lo hanno ancora ottenuto

Avatar utente
paranoid
Maestro
Maestro
Messaggi: 2087
Iscritto il: 30 dic 2006, 01:24
Località: Milano

Re: Elezioni ad Aprile

Messaggio da paranoid » 10 feb 2008, 15:32

dici bene mike, ma io non voterò.
se a queste elezioni tutti facessero come me, la rivoluzione sarebbe immediata e senza morti e feriti.
sarebbero costretti a dimettersi tutti, perchè il messaggio è chiaro: il paese non vuole ne la destra ne la sinistra.

ma è un' utopia, tu andrai a votare insieme alla stragrande maggioranza degli italiani, e cosa otterrai?
farai credere a quello che voterai che credi in lui, oppure pensi che pensando o scivendo sulla cartella ''ti voto solo perchè penso che tu sia il male minore'', riuscirai a destinare il messaggio all' interessato?
no, credimi, quello a cui darai il voto sarà felicissimo di riceverlo, e poco importa cosa pensavi mentre segnavi la crocetta, ora hai riconsegnato il potere in mano sua o dell' altro, (poco importa), e la ruota tornerà a girare....

io questa storia del male minore non l' ho mai capita.

diciamo sempre che non ci piace ne l' uno ne l' altro, ma poi alle elezioni tutti vanno a votare....

perchè scegliere il male minore quando si può fare una terza scelta?
siamo noi i principali dei politici, loro sono solo dei nostri operai (come dice bene qualcuno), e allora!!! svegliamoci un pò e facciamogli capire con i fatti che siamo stanchi!
la rivoluzione è anche questa, non solo fare cortei e urlare contro un palazzo.
oggi possiamo cambiare il nostro paese non andando a votare tutti insieme, ma non lo faremo.

ma poi non lamentiamoci se all' estero ci considerano dei deficienti, perchè se ci pensi bene lo siamo davvero.

:ciauz:
Il fatto che non tutti scrivano canzoni non significa necessariamente che ognuno di noi non ne porti una dentro di se.

Avatar utente
Frank Flicker
Maestro
Maestro
Messaggi: 5930
Iscritto il: 10 mag 2007, 13:39
Località: bergamo/brescia

Re: Elezioni ad Aprile

Messaggio da Frank Flicker » 11 feb 2008, 11:49

il fatto di non votare (tutti) è un'utopia, è inutile anche pensarlo, sarebbe come sperare in un nuovo diluvio universale per sistemare le cose!
non è più facile (e fattibile) rimboccarsi le maniche, chiamare qualche amico che ha le stesse idee, organizzare qualche comizio per spiegare alla gente come cambiare in meglio le cose, magari spiegando che non si è nè di destra nè di sinistra, ma che lo si fa per il bene del Belpaese, piuttosto che telefonare a 50 milioni di elettori chiedendo gentilmente di non votare per nessuno?
non venite a dirmi che è difficile entrare in politica... basta guardare chi c'è dentro da non so quanti anni... certo che se uno una mattina si sveglia e dice 'oggi voglio diventare ministro'... beh.. costui non sa che per fae una scala bisogna fare un gradino alla volta.

Avatar utente
paranoid
Maestro
Maestro
Messaggi: 2087
Iscritto il: 30 dic 2006, 01:24
Località: Milano

Re: Elezioni ad Aprile

Messaggio da paranoid » 11 feb 2008, 19:34

Frank Flicker ha scritto:il fatto di non votare (tutti) è un'utopia, è inutile anche pensarlo, sarebbe come sperare in un nuovo diluvio universale per sistemare le cose!
non è più facile (e fattibile) rimboccarsi le maniche, chiamare qualche amico che ha le stesse idee, organizzare qualche comizio per spiegare alla gente come cambiare in meglio le cose, magari spiegando che non si è nè di destra nè di sinistra, ma che lo si fa per il bene del Belpaese, piuttosto che telefonare a 50 milioni di elettori chiedendo gentilmente di non votare per nessuno?
non venite a dirmi che è difficile entrare in politica... basta guardare chi c'è dentro da non so quanti anni... certo che se uno una mattina si sveglia e dice 'oggi voglio diventare ministro'... beh.. costui non sa che per fae una scala bisogna fare un gradino alla volta.
più di beppe grillo che vuoi fare?
se non c'è riuscito lui, che è un personaggio noto, a sbloccare la mente rimbambita della maggioranza degli italiani, pensi di riuscirci con 4 amici sui gradini di un duomo? :nono:
macchè! qui ci vuole qualcosa di vero, ma di silenzioso:
l' indifferenza.

è un' utopia? forse, ma funzionerebbe più di qualsiasi comizio o rivoluzione e guerriglie.
abbiamo il nemico intorno, un' arma in mano, e non ci rendiamo conto di poterla usare.
questa è demenza.
e ovviamente non mi rivolgo a tutti, sia chiaro.
Il fatto che non tutti scrivano canzoni non significa necessariamente che ognuno di noi non ne porti una dentro di se.


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite